La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Gran Premio F1: Monza o Roma?

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

20110116-GPRoma-Titolo

Molte novità sulla proposta di Gran Premio di Formula 1 a Roma

 Come è noto, l’anno scorso un ex pilota di nome Maurizio Flammini ha lanciato il progetto di un nuovo Gran Premio di Formula 1 a Roma, battezzato “Roma formula futuro”. Il progetto ha trovato subito buona accoglienza presso il sindaco di Roma Alemanno, nonostante le proteste degli abitanti del quartiere interessato, l’EUR, e dell’opposizione in Consiglio Comunale.

Immediate le reazioni negative da Monza, che ha visto minacciato il suo Gran Premio d’Italia, già traballante a causa della precaria situazione economica della SIAS, la società che gestisce l’Autodromo, anche se in teoria il contratto con la FIA, organizzatrice del campionato mondiale di Formula 1, è stato prorogato fino al 2016. Nasce nell’estate del 2010 l’associazione “Comitato uniti per l’Autodromo”, fortemente voluta dal Presidente della Provincia Allevi. Ma uniti i sostenitori dell’Autodromo non si dimostrano granchè, quando si scatenano le polemiche per le nomine nel consiglio di amministrazione della SIAS.

Il progetto del circuito cittadino nel quartiere EUR di Roma in effetti si presenta con un pesante impatto ambientale. Oltre a quello acustico, che a Monza, Vedano, Biassono e Lesmo i cittadini conoscono bene, si prevede l’uso di un’ampia zona verde per i box, e per finanziare l’operazione si propone la costruzione di due torri di 15 piani, sempre su di un’area verde.

 

20110116-GPRoma-Progetto
 

Il progetto del circuito cittadino di Formula 1 a Roma

 

Ma è in questi giorni di inizio anno che si rincorrono dichiarazioni che sembrano portare ad un compromesso. Apre le danze Umberto Bossi, leader della lega Nord, che finora ha sempre difeso a spada tratta il Gran Premio di Monza. Intervenendo l’11 gennaio alla prima assemblea del l’associazione “Comitato uniti per l’Autodromo”. Davanti allo sguardo stupito di Dario Allevi, presidente della provincia di Monza e Brianza, Marco Mariani, sindaco di Monza e Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di Commercio brianzola afferma “…non sempre è utile sparare, è utile anche trattare” proponendo in sostanza di mettere in piedi una trattativa con il sindaco di Roma.

Segue, il 13 gennaio, una lettera di Bernie Ecclestone, boss della Formula 1 al sindaco Alemanno, che ribadisce quanto sostenuto già in passato: non è possibile organizzare più di un Gran Premio per ogni paese. Quindi l’unica via d’uscita è quella di un’alternanza tra Monza e Roma.

Il 14 gennaio anche Luca di Montezemolo, che vuol dire Ferrari, prende posizione auspicando l’alternanza tra Monza e Roma per il Gran Premio di Formula 1.

Insomma, leggendo le posizioni di ognuno, liberandole dagli aspetti di propaganda, sembra probabile che si vada, magari tra qualche tempo, ad un compromesso. Sarà interessante capire però se la società SIAS, già in crisi, potrà reggere economicamente il dimezzamento dei Gran Premi di Formula 1 a Monza.

Gli autori di Vorrei
Author: Gimmi Perego

Sono nato e vivo a Monza. Laureato in architettura, indirizzo urbanistico, dal 1994 al 1997 sono stato consigliere comunale a Monza. Da allora seguo con attenzione le vicende urbanistiche della città, di cui scrivo sul Blog Viva Monza più Verde (www.gimmiperego.blogspot.com). Lavoro in una azienda di distribuzione di software per la cartografia ed i Sistemi Informativi Territoriali (GIS).

Qui trovi la sua scheda personale con l'elenco dei suoi articoli su Vorrei


Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • Orti, frutteti e sperimentazione
    La nuova tendenza: il recupero e la diffusione degli orti ovunque, nel cuore delle città e perfino sui balconi, come reazione e barriera all’avanzata del cemento. Dall'orto della Casa Bianca a quello di Versailles, fino al frutteto matema...
  • Orti urbani, che passione!
    Dossier. Consumo consapevole. La creazione di piccoli orti è inoltre un’occasione di socializzazione e aggregazione. Il progetto della Condotta Slow Food di Monza e Brianza La tera l’è bassa, la terra è bassa, quindi faticosa e diffici...
  • “Basta costruire per la speculazione”
      L'Amministrazione Scanagatti avvia il nuovo Documento di Piano di Monza. Il futuro urbanistico della città attraverso 7 obiettivi e un percorso partecipato Nella serata di martedì 18 marzo il Sindaco di Monza Roberto Scanagatti, ...
  • Vent'anni di mercatino dei prodotti biologici a Monza
    Dossier. Il consumo consapevole. Il mercatino del biologico, promosso da Legambiente Monza fin dal 1993, si tiene in Città ogni quarta domenica del mese. Ne parliamo con Massimo Benetti, suo promotore e organizzatore che ne spiega i motiv...
  • Finalmente Venaria e Monza dialogano
    Comunicato stampa. Reggia di Venaria e Reggia di Monza: questa mattina incontro ufficiale tra i presidenti Del Noce e Scanagatti «E' logico e naturale che le due "Regge del Nord" si incontrino per ipotizzare programmi congiunti ...
  • Una giornata di Beni comuni
    Una giornata di studi sui beni comuni voluto dal Comitato di Monza e Brianza. Le testimonianze video degli interventi dei relatori.   Si è tenuto sabato 22 febbraio 2014 una giornata di studi sui beni comuni voluto dal Comitato d...
  • Un libro, la Villa Reale, il Parco e le attese della città
    Venerdì 14 febbraio al CCR di Monza il direttore e gli autori hanno presentato l’eBook che racconta gli ultimi 5 anni del grande complesso architettonico e paesaggistico. Dal dibattito arrivano le aspettative della città: serve un grande ...

Commenti  

#1 nando 2011-01-17 11:24
I cittadini di Roma Eur, ovviamente, non vogliono il GP.
Le loro (sacrosante) ragioni e che cosa dice Flammini di Roma Formula Futuro li trovate qui in dieci video:
http://www.mbreporter.it/speciali/roma-gp
Citazione
#2 Nanda 2011-01-18 16:52
In tutta questa storia fa piacere una cosa: vedere come tutti, trasversalmente , siano contro le cementificazion i nel verde e contro le fonti che producano forte inquinamento acustico (autodromo). Ciò che stupisce è che questo valga per Roma, ma, pare proprio, non per Monza. Ne parleremo in futuro...
Citazione
#3 Glocale? 2011-01-19 02:49
Un’altra cosa, che invece non fa piacere, è vedere come i più strenui difensori del libero commercio e della libera concorrenza industriale, invochino l’esclusiva nonché misure protezionistich e e monopolistiche per Monza, con le più svariate e nostalgiche motivazioni. D’altra parte trattasi di una bega tra autodromisti di Monza e di Roma, diatriba che potrebbe essere artatamente cavalcata per far dimenticare le vergognose colate di cemento sulle aree verdi, in arrivo a Monza col nuovo PGT. Oppure scatenare guerre mediatiche e simboliche tra Monza e Roma (ladrona), con tifo quasi da stadio, distraente dai reali problemi in atto sia a livello locale che nazionale.
Che poi molti del luogo desiderino che gli scempi ambientali, le massicce edificazioni in un parco secolare e l’inquinamento acustico è bene che restino qui a Monza, beh, sarebbe cosa da spiegare. Anzi, gli ultimi arrivati, dicono che si fa troppo poco per mantenerli qui. Capsico gli ambientalisti romani che sostengono, in fondo: “il casino e gli scempi ambientali teneteveli a casa vostra”! E ci credo. In questo senso, ha vinto Roma.
Non va bene l’EUR? Perché allora non a Vallelunga o in altro sito idoneo in Italia e le F1 (e le altre formule/ette) non corrano, per ben otto mesi all’anno, in un Parco del 1805, uno dei maggiori nel mondo, ben più antico e raro di una pista del 1922, ormai obsoleta. Vedasi, al riguardo, anche gli ultimi tentativi dell’autodromo di riciclarsi in campo ambientale (biocarburanti e altro) e in altri campi (es. fiera del lusso o dei bimbi), anche come sostegno economico e sociale.
Ma la crisi dell’auto, non credo si risolva così. Non a caso Ecclestone ha spostato la sua attenzione nei paesi e nei mercati emergenti (Asia, Africa e altrove) e qui in Italia ha detto di no. Roba da modernariato anni ‘20 (sia a Monza che a Roma EUR). Ma non credo che questo sia, almeno da alcuni punti di vista, un buon segnale...
Citazione
#4 Gimmi Perego 2011-01-29 10:27
Per completezza di informazione devo riferire che nei giorni scorsi Alemanno ha alla fine dichiarato la rinuncia della Capitale a candidarsi come sede per un futuro Gran Premio di Formula 1.

http://www.corriereromano.it/roma-notizie/9637/alemanno-rinuncia-al-gp-di-roma.html

Prendo atto della cosa.
Gimmi Perego
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina