La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza n. 1927 del 24/9/2008 N° ROC 17857 ISSN 2283-3269 Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

FOA Boccaccio Monza - Festa della serigrafia - 13 e 14 dicembre 2014

FOA Boccaccio 003 & Serigrafatti presentano
Sabato 13 (dalle ore 16) e domenica 14 (alle ore 16) dicembre 2014 
LA FESTA DELLA SERIGRAFIA
Maratona 24 ore nostop di serigrafia, fumetti, illustrazioni, performance, video e musica.

https://boccaccio.noblogs.org/post/2014/10/19/festa-della-serigrafia/

A partire dalla primavera del 2012 si sviluppa all'interno della FOA 

Boccaccio di Monza l'esperienza di Serigrafatti, laboratorio permanente di serigrafia.

Questo progetto nasce dalla volontà di declinare anche in questo tipo di tecnica la pratica dell'autoproduzione, già sperimentata con successo in tanti altri ambiti espressivi (musicale, teatrale, editoriale, etc...).Ovviamente ci piace abbinare l'applicazione del sapere tecnico alla diffusione di un messaggio politico ed è per questo motivo che Serigrafatti da sempre supporta col proprio operato campagne politiche (locali e non) e "sponsorizza" progetti e iniziative del Boccaccio. Tutta la nostra dotazione di macchine e strumenti è autoprodotta all'interno dello spazio.In questi anni l'attività del laboratorio è significativamente incrementata anche grazie alla collaborazione e al confronto con altri laboratori autogestiti conosciuti per strada: proprio sulla base della sempre crescente attività del laboratorio abbiamo sentito l'esigenza di organizzare una manifestazione dedicata alla serigrafia. Cos'è la serigrafia? In due parole si tratta del procedimento tecnico che permette di stampare una grafica (digitale o analogica) su un qualsiasi supporto fisico, permettendone una riproduzione seriale (ad esempio stampa su vestiti, carta, vetro, etc...). Si parte da un disegno che viene riportato su un telaio di stampa attraverso un procedimento di impressione fotografica, in seguito con inchiostri ad hoc si procede manualmente alla stampa sul supporto desiderato. Tutto il procedimento e i materiali utilizzati implicano costi molto limitati, rendendo sostenibile l'intero ciclo di autoproduzione. 

LA FESTA DELLA SERIGRAFIA vuole essere una maratona di 24 ore no stop dedicata a tutto questo, arricchita da tanti altri contributi artistici connessi alla pratica serigrafica. Vuole essere soprattutto una festa che invita il pubblico a sperimentare direttamente, sporcarsi le mani con inchiostro e telai, stampare la propria maglietta, felpa o qualsiasi altro tipo di indumento o supporto (toppe, borse, carta, cartone, cartoncino, carta adesiva,bicchieri in plastica, tazze, metallo, legno, etc...).Se siete disegnatori, grafici o semplici imbratattori e volete vedere le vostre opere riprodotte, tessuti e carta ad esaurimento li mettiamo a disposizione noi, se invece volete stampare indumenti o supporti particolari, portatevi questi ultimi che avrete la possibilità di farli stampare.Sarà possibile osservare e toccare con mano tutto il ciclo di autoproduzione, dal disegno alla stampa finale: attraverso una sorta di workshop permanente sarà possibile scoprire i segreti della realizzazione del telaio in camera oscura e della stampa manuale.Tutto questo sarà contaminato da un ricco programma di concerti, performance, istallazioni, proiezioni, banchetti di tutti quei fumettisti, illustratori e serigrafi che aderiranno alla call for artists: gli spazi del Boccaccio saranno investiti completamente a partire dalle 16 di sabato 13 dicembre fino alle 16 di domenica 14 da un flusso continuo di svariate attività artistiche senza interruzione. 

CALL FOR ARTISTS LA FESTA DELLA SERIGRAFIA è una piattaforma aperta che invita fumettisti, illustratori e  serigrafi a prendere parte attiva alla festa, portando le proprie opere e autoproduzioni, condividendo e diffondendo il proprio sapere con il pubblico e gli altri artisti. Vi invitiamo quindi a contattarci via FB (https://it-it.facebook.com/Serigrafatti). 

ENTRO DOMENICA 16 NOVEMBRE per comunicarci la vostra partecipazione così da poter organizzare per tempo gli spazi del centro e promuovere l'iniziativa inserendo tutti i partecipanti.

Bernareggio - Ricorso contro il PTCP: il TAR respinge il tentativo di aggirare i vincoli ambientali

Il ricorso presentato a fine 2013 dalla precedente maggioranza (Forza Italia - Lega Nord) contro il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) è stato in gran parte respinto. Per il TAR non c’è stata nessuna “illogica imposizione”: le prescrizioni del piano sono legittime. Le scelte fatte al momento dell’approvazione del Piano di Governo del Territorio (PGT) di Bernareggio, invece, non rispettano gli obiettivi di contenimento del consumo di suolo. La sentenza ha ritenuto infondate le presunte irregolarità della fase di approvazione: l’iter è stato completo e corretto. Il Piano Provinciale non impone spropositati ed ingiustificati vincoli. La Regione ha chiesto maggior tutela e la Provincia ha accolto le osservazioni.

Già ad ottobre 2013, la Provincia respinse le osservazioni avanzate dall’ex Giunta Biella che chiedeva di  stralciare aree vincolate e permetterne la cementificazione e accolse, invece, in buona parte, le osservazioni delle associazioni che miravano a limitare il consumo del suoloPer continuare ad arginare l’emergenza “consumo del suolo”, è necessario adesso che l'attuale Amministrazione Comunale di Bernareggio confermi quanto previsto nel programma di mandato: l’eliminazione degli Ambiti di Trasformazione inseriti nel PGT e l'ingresso il prima possibile in un Parco Locale di Interesse Sovracomunale. E’ necessario, altresì, che la nuova Amministrazione Provinciale non decida di cambiare i positivi principi del PTCP.

Leggi il comunicato completo

Un Parco per Bernareggio

Il film di martedì 28 ottobre alla Procultura di Monza

Martedì di ProculturA

28 OTTOBRE:  STORIA DI UNA LADRA DI LIBRIArriva in ProculturA STORIA DI UNA LADRA DI LIBRI, film di successo tratto da un romanzo di successo nel quale si parla di libri."Ci sono film in cui il Libro ha la potenza di salvare l'uomo, come in effetti accade, tramandando il valore della memoria, come dimostra il 'Diario di Anna Frank'. Dopo 'The Reader', ecco 'Storia di una ladra di libri', tratto dal un voluminoso best seller da 8 milioni di copie dell'australiano Markus Zusak, edito da Frassinelli, dove una ragazzina viene affidata nella Germania nazista del '38 a una coppia adottiva, dopo la fuga della madre comunista (...). Una quasi fiaba che rivela il viso dolce diabolico della 14enne Sophie Nélisse accanto alle facce note di Emily Watson e del grande Geoffrey Rush."(Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 27 marzo 2014) 

Convegno e mostre ISA-LAS Monza

Dal bilancio di un’esperienza agli spunti per nuove proposte. Due mostre e momenti di riflessione su didattica e sperimentazione: Design e Comunicazione Visiva all’lSA di Monza (1967 – 2014).

 È stata inaugurata il 18 ottobre scorso, presso l’aula magna del Liceo Artistico Statale della Villa Reale di Monza, la mostra-convegno STORICITA’ E ATTUALITA’ DELLA SPERIMENTAZIONE ALL’SA DI MONZA. I relatori intervenuti hanno mostrato la specificità di quel tipo di scuola, che meriterebbe di essere ereditata dal nuovo istituto liceale: infatti, quest’anno, la Riforma della scuola Secondaria Superiore ha chiuso un’epoca dell’istruzione artistica italiana e gli Istituti d’Arte e i Licei artistici sono stati unificati in un unico corso, comprimendo gli spazi dedicati alle discipline di indirizzo.

Rendere di nuovo attuale il percorso dell’Istituto Statale d’Arte (ISA) di Monza, il cui statuto metodologico sperimentale era stato sviluppato anche in sintonia con le più importanti attività dell’area produttiva milanese e della Brianza, significa cercare di rimettere al centro del progetto didattico del Liceo Artistico le esperienze di laboratorio e l’apprendere attraverso il fare: cioè, sviluppare un’educazione alla comprensione e allo studio della forma nei suoi vari aspetti (visuale-percettivo, simbolico e geometrico).

Nel passato, personalità di valore nei campi della grafica, del design, dell’architettura, della fotografia e della cinematografia, della storia delle arti hanno a lungo animato e caratterizzato l’originale esperienza didattica dell’ISA: coinvolti nel progetto educativo, moltissimi studenti sono stati capaci di raggiungere importanti risultati professionali. Per non disperdere questo patrimonio, il Liceo Artistico Statale della Villa Reale, che eredita e vuole rivendicare gli aspetti più significativi dell’esperienza dell’ISA di Monza (per questo si intitola a Nanni Valentini, uno dei protagonisti di quella stagione), nelle prossime settimane organizza un ciclo di mostre e incontri: proponendo così una riflessione critica sui nuovi indirizzi liceali artistici, per individuare percorsi e contenuti indispensabili per la formazione di studenti dotati di moderne e utili competenze nell’ambito della cultura del progetto.

L’iniziativa si propone di creare una rete di collaborazioni con istituzioni e centri di studio, anche per formulare ipotesi concrete, e metodologicamente adeguate, per la didattica delle arti, accogliendo con immediatezza la disponibilità del Miur, che appare oggi aperto alla revisione di alcuni aspetti della riforma recentemente attuata.

Informazioni: www.isamonza.it 

                     www.educareconlarte.org

Vuoto Sette - Galleria Civica Monza dal 6 al 9 novembre 2014

Vuoto Sette è un percorso esperienziale tra installazioni video di grande intensità emotiva. 

Il tema “Violenza & Libertà” viene proposto agli spettatori attraverso immagini e suoni

con lo scopo di suscitare una reazione. 

Lavori provocatori che si basano sulla trasformazione di oggetti comuni e

grazie all’uso di tecnologie video e digitali

diventano spazi sospesi dove la tematica si impone a chi guarda in modo inusuale e potente.

Due volte al giorno le videoinstallazioni si trasformano in scenografia di

performance con letture a tema e improvvisazioni musicali 

che amplificano e potenziano il flusso poetico della manifestazione.

videoinstallazioni Carlo Concina

performance Davide Garbolino e Deborah Morese 

musiche Diego Capelli e Francesco Pederzani 

a cura di Cristina Maurelli

coordinamento Giorgia Mosca

una produzione Liberi Svincoli

Progetto realizzato in collaborazione con

Comune di Monza

con il contributo di

Fondazione della Comunità di Monza e Brianza onlus

Fondazione Banca del Monte di Lombardia

Associazione Diritti Insieme 

 con il sostegno di

Centro di Servizio per il Volontariato di Monza e Brianza 

 con il patrocinio di

C.A.DO.M. - Centro Aiuto Donne Maltrattate

ASL di Monza e Brianza

Zeroconfini onlus

 

media partner

Il Cittadino

 orari

giovedì 6: 19.30-22.30 

Inaugurazione e Performance ore 20.30

da venerdì 7 a domenica 9: 10.00-13.00/16.00-22.00

Performance ore 10.30 e 20.30

pagina web e trailer dell'evento:

http://www.liberisvincoli.it/liberisvincoli.it_-_vuotosette.html

contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“Dal valore cultura all’art bonus: un cambio di passo per il paese”: al Teatrino di Corte della Villa Reale di Monza

“Dal valore cultura all’art bonus: un cambio di passo per il paese”: al Teatrino di Corte della Villa Reale di Monza un'intera giornata di discussione e approfondimento con rappresentanti delle istituzioni a ogni livello. Sabato 25 ottobre dalle 9.30

Monza, 23 ottobre 2014 - “La cultura come modello di sviluppo per l’Italia in Europa”, “La cultura riparte dai territori: beni comuni e tradizioni”, “Dall’artbonus alle prospettive future: cosa si è fatto, cosa si può fare?” e una tavola rotonda con gli operatori del settore: questi i temi che verranno indagati il prossimo sabato 25 ottobre nel corso di un’intera giornata di lavori organizzata dal gruppo parlamentare del Partito Democratico della XVII Legislatura, i Deputati PD.  

Dopo l’apertura dei lavori, a cura di Irene Manzi (Ufficio presidenza commissione cultura), i saluti di Roberto Scanagatti, sindaco di Monza, Gigi Ponti, neoeletto presidente della provincia di Monza e Brianza, e Matteo Mauri (Ufficio di presidenza Gruppo PD). A succedersi sul palco nel corso della giornata personalità del calibro di Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro di Milano, e di Giacomo Filibeck, vicesegretario Generale PSE. E poi ancora Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del comune di Milano, e Fabio Pizzul, consigliere di Regione Lombardia. Nel pomeriggio seduti allo stesso tavolo musicisti, come Manuel Angelli, rappresentanti di Wikimedia Italia, il direttore di Siae Gaetano Blandini e il soprintendente ai Beni archeologici di Lombardia, Filippo Maria Gambari. “Ringraziamo il gruppo parlamentare per avere scelto la Lombardia e Monza per fare questa iniziativa - commenta il segretario PD di Monza e Brianza Pietro Virtuani - Il nostro territorio può essere uno dei luoghi del rilancio per politiche culturali innovative e di qualità. In questo senso occorre un cambio di passo soprattutto per quanto riguarda la Regione, che di questo ambito se ne è ormai completamente scordata”.

Il segretario Virtuani e l'onorevole Rampi sono disponibili a rilasciare interviste.

Ufficio stampa PD Monza e Brianza

Monza - 200 manager volontari a disposizione del Comune e del territorio per promuovere turismo e commercio

Monza - 200 manager volontari a disposizione del Comune e del territorio per promuovere turismo e commercio

Monza, 23 ottobre 2014 - Nell’ambito del progetto sull’attrattività cofinanziato con un milione di euro da Comune di Monza e Regione Lombardia, un primo protocollo d’intesa è stato siglato tra l'amministrazione comunale monzese e Manageritalia Milano, l’associazione lombarda dei dirigenti, professionisti e quadri dei settori del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato. In base all’accordo Manageritalia metterà a disposizione dell’ente gli oltre 200 manager in attività o pensione che da anni operano nel volontariato professionale a supporto di organizzazioni non profit e di amministrazioni locali. In Lombardia gli associati sono 20 mila, di cui più di duemila risiedono o gravitano per le proprie attività professionali sul territorio di Monza e della Brianza. Parte di questi manager, professionisti nelle aree general management, controllo di gestione, logistica, marketing, collaboreranno, senza alcun compenso, per l’organizzazione operativa di iniziative per l’attrattività territoriale turistica e commerciale di Monza e del territorio. La collaborazione – promossa dall’assessore Carlo Abbà e condivisa con il leader milanese dell’associazione, Luigi Catalucci - sarà estesa anche alle attività di Monza Crea Valore, società creata dalla partnership tra Comune e Camera di Commercio per lo studio e la realizzazione dei servizi turistici e promozionali del territorio. “Un importante esempio - sottolineano Abbà e Catalucci - di collaborazione pubblico privato per fare sempre più sinergia a favore di Monza e della Brianza”.

Ufficio stampa del Comune

Sindaco Monza su sentenza Lombarda Petroli

Sindaco Monza su Lombarda Petroli: grande stupore per sentenza e perché danni di fatto saranno pagati da cittadini

Monza, 22 ottobre 2014 - La sentenza desta grande stupore. Sappiamo che un custode è stato giudicato colpevole di un disastro ambientale di dimensioni enormi ma non sappiamo perché. Aspettiamo quindi di conoscere le motivazioni e comunque auspichiamo un ricorso in appello. Il fatto poi che il risarcimento milionario non sarà di fatto comunque esigibile dal soggetto condannato ci lascia delusi e amareggiati, perché ancora una volta i danni sono pagati da tutti i cittadini. Anche questo caso dimostra come controlli su attività così pericolose dal punto di vista ambientale non possano essere così tenui e comunque non possono essere lasciati sulle sole spalle dei comuni. Lo dichiara il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, commentando la sentenza di primo grado che ha condannato Giorgio Crespi e assolto i titolari della Lombarda Petroli, azienda da cui nel 2010 fuoriuscirono tonnellate di idrocarburi che inquinarono il Lambro e il Po. Il comune di Monza si è costituito parte civile nel procedimento. 

Ufficio stampa del Comune

Concorso fotografico "Scatti in Brianza" - 2^ edizione

L’associazione Gruppo Valle Nava, nell’ambito della propria attività tesa a far conoscere e valorizzare il territorio e l’ambiente; dopo il grande successo dello scorso anno ripropone la 2^ edizione del concorso fotografico “Scatti in Brianza: il nostro territorio attraverso il voatro obiettivo fotografico”.

Il concorso è organizzato in collaborazione con il PLIS Parco dei Colli Briantei. 

La partecipazione al concorso è gratuita ed aperta a tutti gli appassionati di fotografia non professionisti e prevede un’articolazione in tre differenti categorie: Paesaggio, flora e fauna:

Paesaggio: categoria dedicata a tutti gli scatti che hanno come protagonista il paesaggio brianzolo,

Flora: categoria che raccoglie gli scatti dedicati alla flora che caratterizza i nostri spazi verdi,

Fauna: categoria che raccoglie i ritratti degli animali che popolano i nostri torrenti, i nostri cieli e i nostri boschi.

Ogni partecipante potrà inviare un massimo di 3 fotografie (di categorie diverse o della medesima categoria) all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., in formato digitale, dal 24 ottobre al 24 novembre 2014.

E’ prevista, il 12 dicembre 2014, alle ore 21:00, presso la Sala Consiliare del Comune di Camparada (Piazza Municipio, n°1) una serata di chiusura e premiazione del concorso durante la quale saranno proiettate tutte le fotografie inviate dai partecipanti e saranno annunciati i vincitori del concorso.

La graduatoria sarà stilata da un’apposita giuria tecnica, che sceglierà la migliore fotografia per ogni categoria.

Per maggiori informazioni visitare il sito dell’Associazione Gruppo Valle Nava (www.vallenava.it) e del PLIS Parco dei Colli Briantei (www.parcocollibriantei.it).

Francesco Galbusera

Presidente del Gruppo Valle Nava

Blog: http://valledellanava.wordpress.com/
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cell. 349-05 23 851
Cerca il Gruppo in Facebook!

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
Marzo 2014

Marzo 2014

Il consumo consapevole

Febbraio 2014

Febbraio 2014

Start up, green economy, innovazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

Brianza che vieni. Brianza che vai.

Novembe 2013

Novembe 2013

Spiritualità vo cercando

Settembre 2013

Settembre 2013

Ecologia dell'informazione

Luglio 2013

Luglio 2013

Vecchie povertà, nuovi mestieri

Maggio 2013

Maggio 2013

Braccia ridate all'agricoltura

Aprile 2013

Aprile 2013

La verità, vi prego, sulla politica

Febbraio 2013

Febbraio 2013

Di che tribù sei?

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Spazi comuni, luoghi di socializzazione.

Dicembre 2012

Dicembre 2012

L'amore (di questi tempi)

Novembre 2012

Novembre 2012

La Provincia di Monza e Brianza

Ottobre 2012

Ottobre 2012

Non si esce vivi dagli anni Ottanta

Primavera 2011

Primavera 2011

Ecomostri.

Inverno 2010

Inverno 2010

Il pacco di Natale del sindaco a Monza

Ottobre 2010

Ottobre 2010

Il povero Lambro

Maggio 2010

Maggio 2010

Noi siamo quel che mangiamo (e beviamo)

Marzo 2010

Marzo 2010

Elezioni regionali Lombardia 2010

Febbraio 2010

Febbraio 2010

Lavoro cercasi.

Dicembre 2009

Dicembre 2009

Casa, amara casa.

Novembre 2009

Novembre 2009

Mobilità.

Ottobre 2009

Ottobre 2009

Brianza, terra di cultura?

Luglio Agosto 2009

Luglio Agosto 2009

Anime migranti

Giugno 2009

Giugno 2009

La Brianza al voto  

Maggio 2009

Maggio 2009

Donne di Brianza

Aprile 2009

Aprile 2009

Produci, consuma, crepa.  

Marzo 2009

Marzo 2009

Allarmanti allarmi

Febbraio 2009

Febbraio 2009

Uomini sull'orlo di una crisi economica

Gennaio 2009

Gennaio 2009

  È la stampa bellezza.

Dicembre 2008

Dicembre 2008

  Vent'anni. Senza condizionale.  

Novembre 2008

Novembre 2008

  La scuola e il doposcuola.

Settembre ottobre 2008

Settembre ottobre 2008

  Il Parco e la Villa Reale di Monza

Luglio agosto 2008

Luglio agosto 2008

  Il Sessantotto e gli anni Settanta.

Giugno 2008

Giugno 2008

  La Lega.

Maggio 2008

Maggio 2008

  Monza e la Brianza, futuro prossimo.