A Vorrei tifiamo per la pace. Vorrei per una Europa dei popoli, non delle banche.

La rivista che Vorrei - Registrazione Tribunale di Monza n. 1927 del 24/9/2008 N° ROC 17857 ISSN 2283-3269 Colophon completo

 testata vorrei 500px

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Gelsia Ambiente si aggiudica il “Premio Resa” di CIAL

Gelsia Ambiente si aggiudica il “Premio Resa” di CIAL, riconoscimento per le migliori performance di raccolta differenziata dell’alluminio in Italia.

Desio, 27 Marzo ’15. Il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo dell’Alluminio (CIAL) ha stilato una speciale classifica che premia Gelsia Ambiente tra le Società Italiane con le migliori performance quantitative e qualitative rispetto alla raccolta differenziata dell’alluminio. Il premio consiste in un corrispettivo economico aggiuntivo rispetto a quanto già riconosciuto dall’Accordo Anci – Conai, vale a dire un “plus” che riconosce i modelli di eccellenza nella gestione dei rifiuti in alluminio, materiale prezioso che, se avviato correttamente a recupero, può trasformarsi in una vera e propria risorsa a tutela dell’Ambiente presente e futuro. Gelsia Ambiente attua un sistema di efficientamento delle raccolte differenziate porta a porta molto spinto, volto a favorire l’incremento delle quantità dei rifiuti raccolti e, allo stesso tempo, persegue una politica aziendale mirata al miglioramento continuo della qualità del materiale raccolto, anche attraverso la promozione di comportamenti sostenibili con attività di comunicazione rivolte ai bambini delle scuole primarie e alla cittadinanza. Il risultato conseguito è anche merito dei cittadini dei Comuni gestiti che, grazie all’attenzione, all’impegno e alla sensibilità che da sempre dimostrano sul tema della raccolta differenziata, hanno consentito di far diventare il territorio di Gelsia Ambiente un modello di riferimento a livello nazionale.

Gelsia Ambiente Srl
Via Caravaggio, 26/A – 20832 Desio (MB)

 

Il film della prossima settimana alla Procultura di Monza - martedì 31 marzo

Martedì di ProculturA

31 MARZO: IN GRAZIA DI DIO. Ancora cinema italiano martedì in PROCULTURA con IN GRAZIA DI DIO del pugliese Edoardo Winspeare, che ambienta il film nella sua terra."Una piccola storia sulla felicità. Così Edoardo Winspeare definisce il suo ultimo film, 'In grazia di Dio', (...). Una storia su come i momenti di crisi possano sfociare in un'inaspettata rinascita e su come la famiglia resti un baluardo di affetti per cui vale la pena lottare."

(Alessandra De Luca, 'Avvenire', 12 febbraio 2014) 

Vai alla scheda del film

Teatro Villoresi

Proiezioni: ore 15,30 e 21,00Buona visione!

 

Le emozioni del cinema d’alta quota sul grande schermo a Casatenovo

Le emozioni del cinema d’alta quota sul grande schermo:

il Banff Mountain Film Festival per la prima volta a Casatenovo

 Milano, 26 marzo 2015 – Una serata dedicata al cinema di montagna e allo spirito dell’avventura: il Banff Mountain Film Festival World Tour (BMFF WT), giunto quest’anno alla sua terza edizione, sarà per la prima volta a Casatenovo per la sedicesima tappa del tour italiano. L’appuntamento è per lunedì 30 marzo 2015 presso il cinema Auditorium, le proiezioni inizieranno alle 20,30.

 Dedicato agli appassionati di montagna e di sport outdoor, il BMFF World Tour Italy offre agli spettatori italiani un’accurata selezione dei migliori filmati presentati alla 39ma edizione del festival canadese svoltasi a Banff tra il 1° e il 9 novembre 2014.

In circa due ore di proiezioni, ciascuna serata del BMFF WT presenta un concentrato di emozionanti e coinvolgenti corto e mediometraggi con immagini spettacolari di imprese alpinistiche e sportive tra grandi spazi selvaggi e natura incontaminata (arrampicata, base-jumping canoa & kayak, freeride & freestyle, mountain bike, parapendio, speed-riding, sci & snowboard), appuntamenti unici per festeggiare insieme lo spirito dell’avventura.

Tra i film in programma ricordiamo The Stonemasters, lo Special Tour Edit tratto da Valley Uprising, film vincitore del Grand Prize a Banff, che racconta l’epopea della Yosemite Valley, culla dell’arrampicata moderna e di una rivoluzione culturale che ha inaugurato un vero e proprio stile di vita. Un altro film che potremo vedere nel corso della serata è Sufferfest 2-Desert Alpine, vincitore del People’s Choice Award-Radical Reels a Banff, con i climber Alex Honnold e Cedar Wright, alle prese con arrampicata e mountain bike tra le guglie dei deserti del Sud-Ovest americano. A questo si aggiunge Happy Winter in omaggio al freerider norvegese Andreas Fransson.

È possibile acquistare i biglietti online all’indirizzo www.banff.it al prezzo di prevendita di 14€, mentre la sera stessa  al botteghino il costo del biglietto sarà di 15€.

Nella realizzazione dell’edizione 2015, il BMFF WT Italy è affiancato dagli sponsor SalewaEnervit e Blade Runner Adventures.

 

Expo, domenica nel Parco di Monza al via progetto città “bike friendly” per attrarre cicloturisti

Expo, domenica nel Parco di Monza al via progetto città “bike friendly” per attrarre cicloturisti. Sconti e servizi nei bar, ristoranti e alberghi partner dell'iniziativa​

Monza, 25 marzo 2015 - Parte domenica 29 marzo uno dei progetti inseriti nell’ambito di "Monza emozione vera - Monza true emotion", il programma di attività promosse dal Comune di Monza e cofinanziato da Regione Lombardia per un totale di un milione di euro, per promuovere le attrattività culturali, ambientali, commerciali, enogastronomiche e sportive cittadine in vista di Expo 2015. Nell'ambito del progetto "Monza bike friendly”, domenica si terrà una biciclettata guidata alla scoperta del patrimonio storico artistico e naturalistico del parco di Monza, l'area verde monumentale recintata più grande d'Europa che, per chi vorrà, si concluderà con la possibilità di pranzare usufruendo di uno speciale menu del ciclista a 12 euro nei 7 punti ristoro che hanno aderito all’iniziativa: Cascina del Sole, Osteria del Dosso, Chiosco della Montagnetta, Bar La Torretta, Bar Cavriga, Bar Chiosco Villasanta, e alle Cucine di Villa Reale. Il menu del ciclista resterà in vigore tutti i giorni a pranzo ed è riservato ai ciclisti. Il progetto è sviluppato in collaborazione con Desbri (Distretto economia solidale Brianza) nel più generale contesto dell’Expo dei Popoli.   

“L’iniziativa che molti amanti delle due ruote spero apprezzeranno – commenta l’assessore al Turismo Carlo Abbà – è frutto della disponibilità degli operatori coinvolti nel progetto che rientra nel lavoro che, sin dalla sottoscrizione del protocollo con EXPO, abbiamo subito voluto condividere con i principali soggetti del territorio per dare a Monza un’occasione di rilancio facendo leva sul ricco patrimonio che possediamo”. 

Il Comune nell’ambito del progetto Monza emozione vera, è impegnato nella costruzione di una rete “bike friendly” cittadina in grado di attrarre i turisti che si muovono in bici e che punta sul coinvolgimento di tutti gli operatori del territorio che si occupano a diverso titolo di bicicletta, da chi le produce a chi le ripara, da chi le noleggia a chi organizza itinerari turistici. Obiettivo condividere e sviluppare buone pratiche e progetti per la promozione del cicloturismo in città.

Inoltre a ristoranti, bar, alberghi è data la possibilità di poter diventare un punto “Bike Friendly”, ricevendo in dotazione il materiale di comunicazione specifico predisposto dal Comune. Per aderire è necessario impegnarsi per fornire al cicloturista uno o più fra i servizi suggeriti: dalla disponibilità di una pompa per il gonfiaggio alla possibilità di parcheggio bici (rastrelliera, tettoia o parcheggio apposito), dagli eventi organizzati a favore del cicloturismo allo spogliatoio/doccia e ancora alla disponibilità di strumenti di riparazione, dal deposito temporaneo di bagagli alla possibilità di ricarica gratuita delle biciclette elettriche alla disponibilità, infine, a ospitare un punto di ciclofficina mobile.


Per quel che riguarda le altre iniziative per i cicloturisti il 12 aprile, tutte le seconde domeniche del mese da aprile a ottobre, partirà l'Eat & Ride Tour, che da mezzogiorno alle 16 offrirà ai ciclisti la possibilità di approfittare di una "mangialonga" presso i punti ristoro del Parco di Monza. Ad aprile è presvista l'apertura del nuovo punto noleggio presso il centro commerciale Auchan di Monza, mentre dal 1 maggio al 10 maggio è in programma all'Urban Center la mostra “BICI & DESIGN l’arte del saper fare nel vento", organizzata da APA CONFARTIGIANATO Milano Monza e Brianza nell’ambito delle azioni di promozione e valorizzazione dell’artigianato. 

Ufficio stampa del Comune

 

UPF Monza - Convegno Donne in cammino - sabato 28 marzo al Binario 7

Nell'ambito delle iniziative "Donne: femminile e plurale" promosse dal Comune di Monza a marzo, mese in cui ricorre la Giornata internazionale della donna, abbiamo organizzato insieme alla Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo e alla Casa delle Culture, il convegno Donne in cammino: percorsi e testimonianze, che si terrà sabato 28 marzo presso l'Urban Center Binario7 (zona stazione FS park in piazza Castello) dalle 15.30 alle 18.30. Come negli anni precedenti, il convegno vedrà una pluralità di voci, con diverse figure femminili che daranno la loro testimonianza, infatti ogni relatrice offrirà spunti di impegno sociale, artistico, spirituale, politico, sportivo, giornalistico, ecc. secondo il proprio rispettivo settore di attività, quindi sentiremo gli interventi di donne fortemente impegnate a portare avanti ideali e valori fondamentali, attraverso l'esperienza personale nell'impegno quotidiano, a vari livelli. Ad oggi abbiamo le seguenti conferme di partecipazione: la Parlamentare Europea On. Lara Comi, la VicePresidente Consiglio Regione Lombardia Sara Valmaggi, la Deputata On. Elena Centemero, il Sindaco di Muggiò Maria Fiorito, l'Assessora di Agrate Brianza Giovanna Amodio, la scrittrice prof.ssa Manuela Fabbro, la Consigliera del Comune di Monza con delega del Sindaco alla Casa delle Culture Laura Morasso, la Presidente dello Skating Club Monza Marika Kullmann, l'atleta capitano della prima squadra del Sanda Volley Claudia Balestreri, un'esponente dell'Ass. Libera di don Ciotti, che parlerà di Lea Garofalo, la giornalista de "il Cittadino" Barbara Apicella, la Vice Presidente Fed. Donne per la Pace di Bergamo Annamaria Mussato, la poetessa e scrittrice  Antonetta Carrabs,  l'esponente del Benvenuto International Club Irmi Sieber Muratore, l'Ambasciatrice di Pace Wesam El Husseiny e altre giovani impegnate in percorsi di integrazione sociale. L'incontro sarà condotto e moderato in tandem dal sottoscritto  Carlo Chierico e dalla giornalista Carlotta Morgana, veterana del quotidiano "Il Giorno". Sono previsti inoltre alcuni intermezzi artistici, con un significativo momento dedicato alla poetessa Alda Merini a cura dello specialista ed esperto maestro d'arte Ettore Fiorina, canti e danze delle tradizione popolari con Lorena Cantarelli (fisarmonica, chitarra e voce) Nicoletta Abbate (voce e cajon) Maria Rosaria Marra (voce e danza) Sara Viganò (voce e organetto). mentre come introduzione verrà proiettato un nuovo ed originale video dedicato alla leader birmana e Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi.

UPF MB

 

5|CINQUE Percorso Sensoriale in Movimento - venerdì 27 marzo al Binario 7 di Monza

Percorso Sensoriale In Movimento

coreografie di Romina Contiero

27 Marzo 2015 ore 21

Teatro Binario 7 - Monza

Dopo il debutto dello scorso anno presso il Teatro Libero di Milano, la RC Modern Dance Company torna in scena e si ripropone in una veste nuova, con un nuovo cast e coreografie inedite.

Fra le importanti novità di quest’anno la collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti di Monza e Brianza, nata dall’incontro tra Romina Contiero, direttrice e coreografa della Compagnia, e Luca Aronica, imprenditore e vicepresidente dell’UICI, che dopo aver partecipato come spettatore al debutto di giugno ha deciso di prendere parte al progetto artistico - “Ho sentito la loro danza sulla pelle. Il coinvolgimento è stato immediato e da lì ho deciso di crederci”.

Partendo da un vero e proprio progetto di vita, e individuando la danza come veicolo di sensibilizzazione, il progetto 5|CINQUE mira a capovolgere l’idea di disabilità per individuare in essa non un limite percettivo ma una nuova risorsa, un’opportunità per scoprire se stessi e il proprio potenziale e per raccontarlo attraverso un percorso sensoriale in danza.

Racconta Luca Aronica: “Attraverso lo spettacolo, lAssociazione avrà lopportunità di effettuare una raccolta fondi a sostegno di varie iniziative quali progetti educativi, riabilitativi e percorsi di autonomia rivolti ai nostri soci”.

E ancora - “Uno degli obiettivi più importanti è quello di entrare nelle scuole, offrendo nuove offerte formative, sviluppando incontri tematici e formativi sulla disabilità visiva”.

Il pubblico vivrà un vero e proprio viaggio sensoriale.

In 1 ora e 30 minuti la RC Modern Dance Company racconterà in danza i 5 sensi, in cinque quadri coreografici. Si passerà dal gusto come carattere ed espressione della vita, all’olfatto rappresentato dal ricordo del profumo, dall’udito attraverso la lingua dei segni e l’ascolto del ritmo del proprio cuore, al tatto come amore, desiderio e contatto, fino alla vista come visione del presente e del futuro oltre i limiti terreni.

La decisione di sviluppare un intero spettacolo attorno alla tematica dei 5 sensi nasce dall’intento di porre lo spettatore di fronte alle proprie potenzialità emozionali.

È uno spettacolo dinamico e ricco di energia” - spiega Romina - “Spinge lo spettatore ad amplificare un senso alla volta, trovandone la massima espressione, liberando la mente ed espandendone la percezione. I 5 sensi mi hanno sempre affascinata, sin da bimba, e poterli raccontare ora in danza è un traguardo raggiunto nella continua ricerca di me stessa”.

La carica emozionale dei ballerini, unita allo stile empatico e versatile dell’arte coreografica di Romina Contiero, coinvolgerà il pubblico in un percorso esponenziale verso una nuova e intima scoperta di se stessi.

Tra gli ospiti di quest’anno ritroviamo Mary Garret, già ballerina solista del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano e autrice del libro “La verità, vi prego, sulla danza!” - gruppo editoriale Viator, danzatrice freelance e fondatrice del sito www.danzainsalute.org; e due nuovi ospiti: Vincenzo Drogo, che vanta esperienze lavorative come Ballerino all’Opera di Riga in Lettonia e al Balletto di Milano e Vincenzo Aldi, Ballerino e coreografo a New York, danzatore televisivo e teatrale in Italia, assistente del maestro Virgilio Pitzalis e docente ISTD.

 Per la data del 27 Marzo 2015 lo spettacolo gode

del sostegno e del patrocinio della Provincia di Monza e della Brianza e del Comune di Monza

e del contributo e della collaborazione di Corrado Accordino

e degli allievi de "La Scuola delle Arti” di Monza

La giornata prevede tre spettacoli:

h. 11.00 riservato alle scuole

h. 17.00 riservato alle associazioni e agli enti pubblici

h. 21.00 aperto al pubblico

Offerta libera a partire da 20€ | È possibile prenotare i biglietti tramite PayPal dal sito uicmon@uiciechi.it o chiamando il numero 039/2326644

#cinque

i ballerini di RC Dance Company:

Maria Brancati, Valentina Danieli, Michela De Angelis, Valentina Di Cesare, Davide Iacobone, Letizia Matiangeli, Claudio Pacchiano, Roberta Gariboldi, Giulia Rubino, Noemi Tagliaferri, Andrea Truzzi, Erika Villa

costumi:

Veronica di Cesare

scenografie:

Giulia Erba

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

cinque@rcdancecompany.com

www.rcdancecompany.com                                                                                     www.uicimonza.it

www.facebook.it/RCmoderndancecompany                                             www.facebook.it/uicimonza

 

FLAI-CGIL MB su sciopero con manifestazione alla STAR di Agrate il 26/3/15

I lavoratori della STAR non sono un costo,ma una risorsa

Nel 2014  sono state utilizzate 25.000 ore di cassa integrazione e  sono stati collocati in mobilità 25 lavoratori. Nei primi sei mesi del 2015 si prevede di fermare completamente la produzione almeno sette settimane e nelle restanti settimane un numero imprecisato  di lavoratori potrà essere collocato in cassa. Dal Aprile del 2014 circa 100 impiegati sono stati trasferiti a Milano. Dal 1 gennaio 2015 la Star viene scissa in due società: Star spa con sede a Milano proprietaria di tutti i marchi e Star Industriale s.r.l. nella sede storica di Agrate Brianza. Recentemente in Spagna viene deciso di costituire una nuova società G.B. FOODS  che sostituisce Gallina Blanca-Star .

L’arroganza del gruppo dirigente italiano si manifesta nel rinnovo del contratto integrativo dove con un documento scritto ci viene chiesto di abrogare tutti gli accordi sindacali (permessi donazione sangue, permessi per visite mediche, mensa, trasporti, ecc..) smentendo quanto hanno sottoscritto tre mesi fa nell’atto di trasferimento dei lavoratori da Star spa a Star Industriale srl. Inoltre con il pretesto di risparmiare energia viene abbassata la temperatura lasciando al freddo nelle ore notturne e nei giorni di ripresa produttiva i lavoratori.

Siamo convinti che per dare un futuro industriale al sito di agrate e una prospettiva ai 250 lavoratori dobbiamo invertire scelte aziendali basate solo sulla riduzione dei costi. Ad Agrate esistono capacità e professionalità per nuove produzioni e per nuovi mercati esteri così come avveniva nel passato E’ questo che chiederemo al gruppo durante l’incontro del 10 aprile. Siamo certi che senza la qualità del lavoro non ci sia qualità nelle produzioni. Regione e Comune devono attivarsi in questa vertenza così come hanno fatto per altre realtà produttive.

PER QUESTI OBIETTIVI MANIFESTEREMO E SCIOPERERMO GIOVEDI 26 MARZO  PER LE STRADE DI AGRATE

VENERDI 10APRILE A MONZA DAVANTI ALLA SEDE DI CONFINDUSTRIA

R.S.U. STAR AGRATE

Agrate, 24 marzo 2015

Ufficio Segreteria e Comunicazione

CGIL Monza e Brianza

Via Premuda, 17 - 20900 Monza MB

 

Expo: opere dei Musei Civici di Monza in prestito a Milano per le mostre internazionali

Expo: opere dei Musei Civici di Monza in prestito a Milano per le mostre internazionali

Monza, 23 marzo 2015 - Sono 4 le opere dei Musei Civici di Monza che sono state richieste e concesse a importanti realtà espositive che organizzano mostre a Milano nell’ambito di EXPO 2015. Si tratta del “Prigioniero croato”, olio su tela di Anselmo Bucci, prestata alle Gallerie d’Italia per la mostra “La grande guerra. Mito e realtà”, in programma dal 1 aprile; “Tanaquil”, incisione bulino su carta, esposta nella mostra “D’après Michelangelo. La fortuna dei disegni per Tommaso Cavalieri nella grafica, nella pittura e nelle arti applicate”, in programma al Castello Sforzesco dal 16 settembre. Due importanti opere di Salvatore Fancello e Pompeo Mariani, in esposizione dal 26 marzo al Museo delle Culture di Milano, nuova sede museale che aprirà i battenti proprio in quel giorno. Si tratta de “La partenza del legionario”, di Fancello e di “Veduta al Cairo”, olio su tela di Mariani, quest’ultima presente nel percorso espositivo permanente del nuovo museo civico di Monza Casa degli Umiliati e che per il periodo di assenza sarà sostituita da un’altra opera dello stesso autore, “Ulivi a Bordighera”. Per l’opera di Fancello, bassorilievo a piastrelle di ceramica smaltata, l’accordo prevede un intervento di restauro a carico del Comune di Milano e dell’organizzatore della mostra. L’opera è la gemella di “Lavori campestri”, dello stesso autore, attualmente esposta nel museo cittadino monzese e anch’essa sottoposta a lavori di restauro finanziati grazie al contributo dei cittadini nell’ambito della campagna lanciata dal comune, PartecipArte. Le due opere furono esposte insieme alla Triennale di Milano, nel 1936.

Ufficio stampa del Comune

 

Mercoledì inaugurazione mostra sul recupero dell’area dell’ex Macello di Monza.

Mercoledì inaugurazione mostra sul recupero dell’area dell’ex Macello di Monza. Ore 18.30, Urban center (via Turati 6). Con sindaco e assessori Colombo e Marrazzo e autori studio.

Monza, 23 marzo 2015 - “Corpi sospesi, luoghi in attesa”. E’ il titolo della mostra promossa dal Comune di Monza sul recupero dell'area dell'ex Macello che sarà inaugurata mercoledì 25 marzo alle ore 18.30 all’Urban center di via Turati 6. Saranno presenti il sindaco Roberto Scanagatti, l’assessore alle Politiche del territorio, Claudio Colombo e l’assessore ai Lavori pubblici, Antonio Marrazzo.  La mostra esporrà il lavoro di due architetti del Politecnico di Milano, Francesco Nobili e Andrea Zecchetti, che hanno posto al centro della loro tesi di laurea un’originale e articolata idea di recupero. Alla presentazione sarà presente anche Arturo Lanzani, docente del Politecnico ed estensore del documento di piano cittadino. “L’area – commenta l’assessore Colombo - costituisce un bene prezioso per la nostra città, attualmente in gran parte dismessa e in stato di notevole degrado ma ricca di potenzialità. Il nuovo documento di piano ha dato alcune indicazioni, sulle quali vogliamo aprire una discussione pubblica e partecipata. Il lavoro dei due architetti segnalatoci dal Politecnico dimostra l’attenzione del mondo accademico e culturale nei confronti di una parte importante del tessuto urbano monzese. La mostra all’Urban center sarà quindi un primo momento di confronto con la città e, in particolare, con i quartieri maggiormente interessati a cui seguiranno altri appuntamenti”.

Ufficio stampa del Comune

 

Primi eventi targati Monza Bike Friendly

Monza, 20 Marzo 2015 - Con EXPO alle Porte, il tema di una mobilità più sostenibile diventa cruciale e sono tanti gli interventi in questo senso che vanno promossi e integrati, come la possibilità di arrivare a EXPO in bicicletta o l'incremento di servizi a favore di chi si sposta in bicicletta. 

Il sottoprogetto n.9 del programma "Monza emozione vera – Monza true emotion" nell'ambito del bando di Regione Lombardia sui "Distretti di attrattività", con l'obiettivo di migliorare l'attrattività del territorio di Monza in vista di EXPO2015, è tutto dedicato alla promozione del cicloturismo in città e vede il coinvolgimento del DESBri, Distretto di Economia Solidale Monza e Brianza.  Sono stati a questo scopo coinvolti tutti gli operatori del territorio che si occupano a diverso titolo di bicicletta (da chi le produce a chi le ripara, da chi le noleggia a chi organizza itinerari turistici) per condividere e sviluppare buone pratiche e progetti per la promozione del cicloturismo in città.

Con la presente vi segnalo i primi eventi nati in seno al progetto, il primo dei quali si svolgerà Domenica 29 Marzo nel parco di Monza. Si tratta di una biciclettata guidata gratuita all'interno del Parco di Monza (accompagnamento a cura di PBS Team) che si concluderà con la possibilità di pranzare usufruendo di uno speciale Menu del Ciclista al prezzo promozionale di € 12,00 nei punti ristoro aderenti (al momento Cascina del Sole, Osteria del Dosso, Chiosco della Montagnetta,Bar La Torretta, Bar Cavriga, Bar Chiosco Villasanta, Le cucine di Villa Reale).Consigliata la prenotazione.

Il menu resterà in vigore tutti i giorni a pranzo ed è riservato ai ciclisti: un accordo frutto della disponibilità degli operatori coinvolti nel progetto. Tante le collaborazioni che stanno nascendo per incentivare l'uso della bicicletta in città e facilitare la vita dei ciclisti, continuate a seguirci!

Fra le iniziative in corso, la creazione di una rete di esercizi commerciali e locali "Bike Friendly": continua la raccolta di adesioni! http://des.desbri.org/news/realizzazione-monza-rete-esercizi-commerciali-e-locali-bike-friendly.

DESBri

www.desbri.org

desbri.expodiffuso@gmail.com 

 

sostieni-vorrei-banner

ebook-banner

 

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

cover-portfolio

WALLSOUND

segnalart

La matita di
Fulvio Fontana
» Guarda tutte le vignette