La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

CSA di Agrate Brianza

 

Patto per l’avvio di una piccola Comunità Agricola del Cibo ad Agrate Brianza

 Premessa:

Il concetto di Community Supported Agricolture (CSA) è relativamente nuovo e sta ad indicare un fenomeno di produzione e consumo alternativo a quello tradizionale. CSA in italiano è traducibile con “Agricoltura Sostenuta dalla Comunità Locale” e trova le sue origini in Giappone, dove circa 30 anni fa un gruppo di donne tentò di instaurare un rapporto diverso e innovativo con il mondo agricolo creando una relazione diretta tra il loro gruppo e i contadini locali.

Il CSA possiamo definirlo come un patto associativo tra agricoltori e la comunità di un determinato territorio o entrando più nel caso specifico dell’orto di Agrate Brianza, un patto tra agricoltori e una comunità di famiglie che si aggrega attorno ad un terreno agricolo periurbano che si vuol sottrarre alla cementificazione.

L’orto di Agrate:

L’orto di Agrate è sostenuto dalla Condotta di Slow Food Monza Brianza, dal C.A.T.A. (Conservatorio di Arti e Tradizioni Alimentari) di Monza e dal DesBri (Comitato per il Distretto di Economia Solidale della Brianza). Esso è il primo orto professionale che nasce nell’ambito del progetto “Orti in Brianza” ideato da Giorgio F. Brambilla nell’ambito dell’Associazione Amici della Storia della Brianza in collaborazione con la Scuola Agraria del Parco di Monza.

Il patto:

Il patto impegna gli agricoltori a lavorare il terreno posto lungo la strada vicinale dei Boschi di San Martino ad Agrate Brianza (nei pressi del quartiere di via Vismara) e la comunità co-produttrice a contribuire alle spese di avvio di questo progetto attraverso l'acquisto anticipato del raccolto, creando così una forte mutualità tra i due soggetti: i consumatori attivi sostengono la produzione assumendosi parte dei costi d’avvio e l'agricoltore può contare su una maggiore stabilità economica.

Parco di Monza - Ultimi due giorni della mostra "Ficcanaso al parco"

 

Fino al 27 luglio 2014 Villa Mirabello, Parco di Monza

Ultimi due giorni di apertura della mostra tutta da annusare. Oltre 100 odori diversi tra puzze e profumi a Villa Mirabello nel Parco di Monza

Sabato 26 e domenica 27 luglio sono gli ultimi due giorni di apertura di FICCANASO AL PARCO, la mostra tutta da annusare in corso a Villa Mirabello nel magnifico Parco di Monza. La mostra, che ha riscosso un grande successo di pubblico di ogni età, è stata promossa da Creda Onlus, Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e Ideatorio dell'Università della Svizzera. L'esposizione offre ai visitatori un "viaggio olfattivo" unico: dalla fisiologia dell'olfatto alla chimica degli odori, dalle fragranze di piante e animali, ai profumi, dall'origine alla chimica degli odori, dal funzionamento del sistema olfattivo dell'uomo e degli animali, dalla botanica odorosa alle puzze e alla nascita dei profumi. 100 odori diversi da scoprire e seguire "a naso" giocando con le puzze più disgustose, magari apprezzandone per una volta l'utilità o deliziarsi con i profumi dei fiori facendo riemergere ricordi e vissuti. Buoni o cattivi che siano, gli odori richiamano più emozioni che parole. Un odore può deliziare, eccitare o ripugnare, spingerci all'abbraccio o suscitare tristezza, evocare ricordi, senza che si possa esprimere a parole il perché. Ecco quindi l'ultima occasione per scoprire quel senso tanto dimenticato, ma tanto affascinante: l'olfatto.

Info e prenotazioni: tel.039.9451248 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. | web: www.ficcanaso.eu 
Orari: sabato, domenica dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso ore 18)
Prezzi: intero 7 euro; ridotto 5 euro
Sede: Villa Mirabello, v.le Mirabello, 8 - Monza - MB
Come raggiunge Villa Mirabello: si trova in viale Mirabello all'interno del Parco di Monza, una traversa di Viale Cavriga. Circa 10 minuti a piedi dall'ingresso di Porta Monza. Nel weekend è attivo un servizio di navetta con il Trenino del Parco al costo di 2 euro a persona.

Il Comune di Monza avvia realizzazione del bike sharing

 

Il Comune avvia realizzazione del bike sharing: si parte con 7 ciclostazioni e 60 biciclette. Nei pressi della stazione di Monza sarà realizzata anche la nuova velostazione.

Monza, 25 luglio 2014 - Il Comune di Monza ha sottoscritto il contratto per la realizzazione e l'affidamento del servizio di bike sharing alla società GCI Group che è risultata vincitrice dell'appalto messo a gara nel 2013. Contestualmente l'Amministrazione comunale ha deliberato  l'approvazione del progetto definitivo per la nuova velostazione che sarà allestita presso la Stazione centrale di Monza, lato Porta Castello. Entrambi i progetti, predisposti nell'ambito delle iniziative del Comune per la promozione della mobilità ciclabile, sono finanziati complessivamente con circa 330 mila euro, di cui 138 mila messi a disposizione da Regione Lombardia.  

BIKE SHARING - Il progetto prevede la realizzazione di 7 stazioni, dotate complessivamente da 8 a 16 cicloposteggi e di 60 biciclette complessivamente. Il numero di stazioni è stato scelto come giusto equilibrio tra costi economici e necessità legate allo studio dei risultati ottenuti dopo una prima fase di attivazione del servizio, in seguito alla quale potrà essere ricalibrato il sistema per adeguarlo alle esigenze espresse dagli utenti. In una seconda fase potrà essere considerato sia l'eventuale aumento del numero di biciclette sia l'ampliamento del sistema con nuove ciclostazioni. Il sistema adottato, viste le caratteristiche e la dimensione della città di Monza, sarà di tipo elettronico "a tessera", attraverso l'uso della Carta Regionale dei Servizi, in considerazione della flessibilità che tale tipo di sistema presenta rispetto a un sistema di tipo meccanico, che vincola gli utenti a prelevare e depositare la bici nello stesso cicloposteggio.​

Ciascuna stazione sarà costituita da: cicloposteggi cui ancorare le biciclette; 7 biciclette; Totem interattivo con informazioni relative alla cartografia del territorio e alla dislocazione degli altri cicloposteggi, Colonnina di ricarica per mezzi elettrici; Videocamera di sorveglianza. Costo: 255.870,40. La collocazione delle ciclostazioni sarà in Stazione FS Via Arosio; Stazione FS lato Porta Castello/Urban Center; Palazzo del Comune/Largo XXV Aprile; Tribunale presso Piazza Carrobiolo; Via Sempione/Via Stelvio; Ospedale San Gerardo (parcheggio) – via Pergolesi; Villa Reale.

VELOSTAZIONE - La realizzazione della velostazione in corrispondenza della stazione ferroviaria di Monza dal lato di Porta Castello prevede la copertura e chiusura dell'area già adibita a parcheggio biciclette nei pressi del capolinea degli autobus, già videosorvegliata ma attualmente poco utilizzata. Tale intervento offre l'occasione per il potenziamento generale dei servizi per la ciclabilità che puntano all'intermodalità e consentirà un migliore impiego dell'area, assicurando a chi si sposta in bicicletta di poter lasciare il proprio mezzo in un'area coperta e chiusa, alla quale sarà possibile accedere con la Carta Regionale dei Servizi, e che offrirà dotazioni tecniche interne per il ricovero delle biciclette, migliorative rispetto a quelle attuali. Costo: 72.000

"L'intero progetto - commenta l'assessore alla Mobilità, Paolo Confalonieri - rappresenta un importante tassello nel quadro delle politiche che il Comune di Monza ha avviato per favorire lo sviluppo della mobilità ciclabile, in un quadro più ampio che lo vede impegnato ad attivare strategie ed azioni finalizzate alla riduzione della mobilità veicolare di tipo privato a favore di forme di mobilità più sostenibili. Tutti gli strumenti e le politiche strategiche convergono nel ritenere fondamentale lo sviluppo dell'intermodalità come potenziamento, valorizzazione e implementazione delle connessioni tra diversi sistemi di trasporto, con particolare riguardo a quelli collettivi e a quelli che fanno riferimento alla mobilità lenta (ciclabilità e pedonalità)".

Ufficio stampa del Comune

GARA DI GOLF PER COMBATTERE LA LEUCEMIA INFANTILE

 

giovedì, 4 settembre 2014

Golf Club Milano, Monza

 

UN GARA DI GOLF SPECIALE

A FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE

“quelli che…con LUCA onlus”

“per combattere la leucemia ci vuole cuore“

UN EVENTO SPORTIVO BENEFICO PER ACCELERARE

LA RICERCA CONTRO LA LEUCEMIA

 La leucemia infantile è la forma più frequente di tumore pediatrico (circa il 35% dei casi) ed è la seconda causa di morte dopo gli incidenti. Negli ultimi decenni sono stati conseguiti notevoli progressi nella terapia della leucemia infantile: se negli anni ’70 nessun bambino guariva, ai giorni nostri la sopravvivenza media si attesta intorno all’80%. E’ per questo che per volontà di Andrea Ciccioni nel 2011, dopo che suo figlio Luca, nonostante una lunga battaglia fatta di determinazione e sorrisi, viene sconfitto da una grave forma di leucemia mieloide acuta, nasce l’Associazione quelli che…con LUCA onlusLuca, affrontando la malattia con dignità e coraggio, assistito da medici molto capaci e da tantissimi amici ha comunque conseguito una vittoria, ha insegnato a tutti coloro che gli sono stati vicini l’importanza di non arrendersi e di avere sempre uno spirito costruttivo e proiettato in avanti. Quella che oggi i suoi amici chiamano ‘filosofia Luca’.

La sfida per l’associazione è raggiungere il 100% di guarigioni perché dalla leucemia infantile si deve guarire. Così ogni anno, con successo, quelli che…con LUCA onlus organizza numerose iniziative di raccolta fondi, con l’obiettivo di dare concretezza e sostanza ai suoi progetti.

Il 4 settembre 2014 la Onlus, grazie all’impegno attivo dell’agenzia di eventi e comunicazione 2B di Barbara Bosisio, e di Laura Tirassa, con il supporto del prestigioso Golf Club Milano, della Golf School Zappa e didiversi sponsor tecnici ‘con un cuore grande’, organizza la 2a edizione della Gara di Golf 18 buche Stableford 2 categorie hcp presso la sede del Golf Club Milano, in Viale Mulini S. Giorgio 7 a Monza, che ospiterà nel 2015 gli Open d’Italia.

Aperto a tutti i giocatori non professionisti, e non solo ai soci del Golf Club Milano, l’evento benefico ha l’obiettivo di sensibilizzare non solo il pubblico di uno sport che conta oggi un numero sempre crescente di appassionati, ma anche quanti sono attenti ai problemi che toccano i bambini e il futuro della nostra società.

L’Italia è un paese che fortunatamente si distingue per generosità e azioni di volontariato. Grazie all’impegno dell’Associazione quelli che…con LUCA onlus e al sostegno di tutti i suoi benefattori, la Clinica Pediatrica - Fondazione MBBM del San Gerardo di Monza potrà vantare un centro di ricerca avanzato e d’eccellenza, unico in Italia, volto allo sviluppo della Terapia Molecolare per la lotta alla leucemia infantile.

Durante l’intera giornata di giovedì 4 settembre, saranno acquistabili i biglietti di una speciale lotteria, che seguirà la premiazione della gara, per la quale rinomate aziende sponsor hanno messo in palio ambiti premi. Tra queste Atala, Galderma, Green Star, L’Etrusco, ME.PA. Assicurazioni (AXA), Miss Bee, Paperblanks, i ristoranti stellati Pomiroeu e Sadler, The Westin Resort Costa Navarino, Zanotta e molte altre...

Associazione quelli che…con LUCA onlus

L’Associazione quelli che…con LUCA onlus pone attenzione a quei bambini che non raggiungono la guarigione nè con la chemioterapia (terapia di prima linea) nè con il trapianto di midollo osseo (terapia di seconda linea), sostenendo il progetto europeo di TERAPIA MOLECOLARE (progetto CHILDHOPE), diretto dal Dr. Ettore Biagi (Direttore Tecnico del Laboratorio di Terapia Genica e Cellulare “Stefano Verri”) presso la Clinica Pediatrica - Fondazione MBBM dell’Ospedale San Gerardo di Monza. A maggio 2013 Andrea Ciccioni, il Dr. Ettore Biagi (Direttore Tecnico del Laboratorio di Terapia Genica e Cellulare “Stefano Verri”) e il Prof. Andrea Biondi (Primario della Clinica Pediatrica – Fondazione MBBM dell’Ospedale San Gerardo di Monza) hanno sancito un’alleanza (il cosiddetto Patto d’Acciaio) che si prefigge di creare all’interno del Laboratorio di Terapia Genica e Cellulare “Stefano Verri” la STANZA DI LUCA, una stanza dedicata allo studio e allo sviluppo della Terapia Molecolare, all’interno della quale vi saranno personale e strumentazioni specifiche finanziate interamente dall’Associazione.

 

Obiettivi raggiunti nell’anno 2012/2013

•       Acquisto di Citofluorimetro e Nucleofector, macchinari indispensabili per la produzione delle nostre cellule killer (“intelligenti”), volte a distruggere le cellule leucemiche.

•       Finanziamento del dottorato di ricerca a favore della dr.ssa Tiziana Coliva (pediatra ematologo presso la Clinica Pediatrica - Fondazione MBBM dell’Ospedale San Gerardo di Monza) della durata di 2 anni presso il Great Ormond Street Hospital di Londra (centro di eccellenza per la ricerca e lo studio sui tumori infantili).

 

Obiettivi da sostenere 2014

•       Finanziamento di una borsa di studio della durata di 3 anni a favore della dr.ssa Sarah Tettamanti, biologa specializzata presso il Centro di ricerca “Matilde Tettamanti“, che si dedicherà esclusivamente al progetto di Terapia Molecolare.

•       Creazione e allestimento della STANZA DI LUCA, con approvazione e autorizzazione da parte di AIFA alla produzione delle nostre cellule killer.

 

Tutte le informazioni sul progetto scientifico dell’Associazione sono disponibili sul sito: www.quellicheconluca.org

 

DATA: giovedì, 4 settembre 2014

ORARIO: inizio gara ore 8.00 circa,

ore 17.30 ‘Green Reading’ a cura di Roberto e/o Nicola Zappa della Golf School Zappa

ore 19.00 circa: Premiazione e estrazione premi sponsor

cocktail a seguire

LUOGO: Golf Club Milano, Viale Mulini S. Giorgio, 7 Monza (MB)

TIPOLOGIA: Gara di golf a sostegno dell’associazione “quelli che…con LUCA onlus”

18 buche Stableford, 2 categorie hcp.

PREMI: 1° / 2° / 3°  Netto per categoria, 1° Lordo, 1° Signore, 1° Seniores, Driving contest, Nearest to the pin, Premio “Cuore”

PD Concorezzo: nuova viabilità del quartiere Milanino

 

Il Partito Democratico di Concorezzo, insieme al suo gruppo consiliare e al gruppo “Città Democratica” rappresentato da Massimo Canclini, sottolinea per l'ennesima volta diversi gravi errori commessi dalla Giunta Borgonovo per quanto riguarda la nuova viabilità del quartiere Milanino. Innanzitutto il ritardo nella comunicazione dei cambiamenti previsti: solo pochi giorni prima del 14 luglio, di fatto contemporaneamente all'inizio dei lavori, sono apparsi cartelli informativi, in numero non sufficiente e difficilmente leggibili, a meno di essere a piedi. È poi da registrare la mancanza di segnaletica verticale: molti automobilisti brancolano alla ricerca di una via di uscita. È apparsa totale anche l'assenza di vigili, almeno negli orari di punta, nei giorni immediatamente successivi all'entrata in vigore della nuova viabilità. La rotatoria di via Dante non funziona: chi ha necessità di fare inversione verso il cimitero, o semplicemente ha un'auto di una certa lunghezza e deve svoltare a sinistra provenendo da via De Capitani, è costretto a fare manovra visto il raggio molto limitato della rotatoria. Una situazione che certamente preoccupa, dato il carico di traffico di questa importante arteria stradale. Lungi dall'impedire l'attraversamento improprio, questo piano ha fatto di via Monte Grappa, via Trieste e via Garibaldi il nuovo attraversamento automobilistico in direzione di Vimercate e Malcantone, per non parlare di via Silvio Pellico, stretta, a doppio senso e con permesso di parcheggio, che, nell'idea dell'Amministrazione, dovrebbe fungere da congiungimento verso via Oreno e, di conseguenza, verso la S.P. 3 per Imbersago. Infine, fatto ancora più grave, nessuna comunicazione in merito è stata recapitata ai cittadini residenti nel quartiere, al contrario di quanto era successo in occasione della modifica della viabilità nel centro storico. Tale scelta non ha fatto che aumentare il senso di isolamento percepito dai residenti, già determinato dalla maggiore difficoltà di attraversare via Dante a piedi e di raggiungere Vimercate in auto. Il PD concorezzese, con i propri consiglieri comunali, continuerà a monitorare la situazione ed è aperto alle segnalazioni dei cittadini all'indirizzoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Giocolieri, circo, teatro di strada e musica: da sabato 26/7 torna Nonsoloclown a Monza

 

Giocolieri, circo, teatro di strada e musica: da sabato torna Nonsoloclown. Iniziative tutti i sabato di agosto in piazza Trento e Trieste di Monza

Monza, 24 luglio 2014 - Giocolieri, mangiafuoco, clown ma anche musica dal mondo, come lo swing di New Orleans o il tango delle milonghe di Buenos Aires. E poi ancora circo, teatro di strada, magia comica. Torna sabato 26 luglio, dalle 21 alle 24 in piazza Trento e Trieste, la settima edizione della rassegna di artisti di strada Nonsoloclown, la manifestazione del Comune di Monza, con la direzione artistica di Melario, che proseguirà tutti i sabati di agosto.

L'iniziativa, che l'anno scorso ha registrato circa 15 mila spettatori complessivamente, si è guadagnata negli anni il riconoscimento internazionale da parte degli operatori del settore ed è ormai diventata un appuntamento ambito per gli artisti di strada sia italiani che stranieri.

Per il primo appuntamento di sabato 26 luglio sono in programma i Magasin du café (Musica dal mondo): lo swing dei primi club di New Orleans, il tango delle milonghe di Buenos Aires, il valse musette dei bistrot di Parigi, il manouche del sud della Francia. Quattro stili, quattro colori, quattro eclettici personaggi in un repertorio elegante, passionale e allo stesso tempo virtuoso. A seguire Clown circus (Clownerie): uno show tipicamente circense, dove si susseguono numeri da clown, di magia, giocoleria e musicali. Uno spettacolo dal ritmo incalzante in grado di provocare un sano e semplice divertimento. Infine Los Sonambulos (Circo contemporaneo): uno spettacolo di circo con giocoleria, acrobatica, hula-hoop, manipolazione di oggetti e torce infuocate che impressionano e sorprendono il pubblico, mentre gli intermezzi teatrali e musicali danno un tocco comico e poetico. 

Gli altri appuntamenti sono previsti sabato 2 agosto, 9 agosto, 23 agosto e 30 agosto (i dettagli suwww.comune.monza.it).

"La manifestazione - commenta l'assessore alle Politiche culturali, Francesca Dell'Aquila - è una rassegna nata per allietare le serate estive dei monzesi che restano in città e dei turisti. Abbiamo scelto di proporre l'arte di strada perché è un'arte antica, che affonda le radici nella tradizione della commedia dell'arte e costituisce parte del nostro patrimonio culturale. Allo stesso tempo i suoi spettacoli sono costruiti per rivolgersi a tutti e sono capaci di coinvolgere adulti e bambini. La sempre più numerosa partecipazione della cittadinanza alle precedenti edizioni è una conferma della bontà della nostra scelta".

Ufficio stampa del Comune

Cgil su incidente sul lavoro accaduto a lavoratore di Gelsia Ambiente di Besana

 

INCIDENTE SUL LAVORO A BESANA BRIANZA

La mattina di mercoledì 23 luglio, un operatore di Gelsia Ambiente, addetto al servizio di raccolta rifiuti nel Comune di Besana Brianza, è rimasto ferito a seguito del ribaltamento del mezzo che guidava. Ora è in rianimazione all’Ospedale San Gerardo di Monza, in gravissime condizioni. Purtroppo sono questi i momenti in cui si comprende che le attenzioni e gli investimenti in sicurezza non sono mai abbastanza e che incidenti sul lavoro accadono anche nei servizi pubblici, come quelli destinati all’igiene ambientale. È indispensabile che in questo settore, dove il lavoro di raccolta e smaltimento viene appaltato dai Comuni a imprese pubbliche e private, si rafforzi in tutti i protagonisti la consapevolezza che l’impegno per la sicurezza non è un costo aggiuntivo, ma piuttosto un investimento che rafforza un comune patrimonio di umanità e solidarietà. Anche per questo motivo il contratto nazionale deve essere al più presto rafforzato, come richiesto nella recente piattaforma sindacale unitaria, proprio negli strumenti destinati a garantire maggiore sicurezza. In questo momento la Funzione Pubblica CGIL di Monza e Brianza è vicina a Felix Riva e solidale con la sua famiglia e con tutti i suoi colleghi.

Ufficio Segreteria e Comunicazione

CGIL Monza e Brianza

Via Premuda, 17 - 20900 Monza MB

SEL - Solidarietà al Sindaco di Monza

 

Il Circolo di Monza di Sinistra Ecologia Libertà esprime solidarietà al Sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, per le minacce di morte ricevute per le posizioni assunte dalla giunta di centro-sinistra da lui presieduta in materia di politiche migratorie. Anche in questa occasione SEL intende riamarcare con forza che il ricorso a qualsiasi forma di minaccia è inaccettabile ed incompatibile con la democrazia, che è pratica politica di partecipazione e di tutela delle minoranze: la libertà di idee, di critica e di opposizione può e deve essere esercitata nell’ambito delle regole democratiche sancite dalla nostra Costituzione repubblicana ed antifascista. Nel merito delle deliranti motivazioni addotte per minacciare Roberto Scanagatti non possiamo che ribadire il nostro sostegno alle politiche di solidarietà sociale che questa maggioranza sta portando avanti, senza discriminazioni di etnia, nonostante i tagli che il governo delle larghe intese sta apportando ai bilanci degli Enti locali. SEL assicurerà la propria presenza politica, sia in consiglio comunale che in città, anché tra le priorità delle azioni di questa maggioranza vengano sempre poste le politiche sociali e l’allargamento dei diritti di cittadinanza.

Sindaco Monza su elezioni Aci Milano: "Vittoria netta, si apre fase nuova"

 

Sindaco Monza su elezioni Aci Milano: "Vittoria netta, si apre fase nuova"

Monza, 23 luglio 2014 – "La vittoria della lista Sport e Rinnovamento è netta e apre una fase nuova nella quale i vertici di Aci Milano, che controllano Sias e quindi l'Autodromo nazionale, dovranno dimostrare di sapere cogliere le importanti sfide che li attendono, a cominciare dal rinnovo del contratto per continuare lo svolgimento del Gp d'Italia a Monza, anche dopo il 2016. Sono sicuro che la nuova compagine, sotto la guida di Ivan Capelli e, per quel che riguarda Sias, del presidente Andrea dell'Orto, sarà capace di raggiungere l'obiettivo senza cedere a ricatti di sorta, che in passato si sono potuti manifestare anche per una oggettiva debolezza legata a vicende che nulla avevano a che fare con la lunga tradizione sportiva dell'impianto. Ora si può guardare al futuro con fiducia, sapendo che è condivisa la visione secondo cui l'Autodromo è una grande risorsa di cui va valorizzata non solo la vocazione sportiva ma anche la capacità di essere un volano economico per Monza e la Brianza. Voglio ringraziare Carlo Valli per il suo lavoro, svolto in un periodo molto difficile ma sempre nell'interesse del territorio". Lo dichiara il Sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, commentando l'esito delle elezioni che hanno stabilito i nuovi vertici di Aci Milano.

Ufficio stampa del Comune

News da Seregno TV

 

RASSEGNA STAMPA LOCALE
( 21 luglio 2014 - Video )
Le notizie più interessanti pubblicate dai giornali locali
e il commento di Paolo Colzani sulla nuova tassa  Tasi 

PSICOLOGIA E BENESSERE
( 21 luglio 2014 - Video )
In questo numero si parla dell'uso della Cromoterapia 
nell'abbigliamento e nel trucco

SGOMBERATA CAROVANA DI NOMADI
( 21 luglio 2014 - Testo )

INTERVENTO ACROBATICO DEI VIGILI DEL FUOCO
( 21 luglio 2014 - Testo )

TENTATA RAPINA CON LADRO KO
( 22 luglio 2014 - Testo )

 TUTTI I GIORNI LE NOTIZIE DI CRONACA LOCALE LE TROVI  su    www.seregno.tv  

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
Marzo 2014

Marzo 2014

Il consumo consapevole

Febbraio 2014

Febbraio 2014

Start up, green economy, innovazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

Brianza che vieni. Brianza che vai.

Novembe 2013

Novembe 2013

Spiritualità vo cercando

Settembre 2013

Settembre 2013

Ecologia dell'informazione

Luglio 2013

Luglio 2013

Vecchie povertà, nuovi mestieri

Maggio 2013

Maggio 2013

Braccia ridate all'agricoltura

Aprile 2013

Aprile 2013

La verità, vi prego, sulla politica

Febbraio 2013

Febbraio 2013

Di che tribù sei?

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Spazi comuni, luoghi di socializzazione.

Dicembre 2012

Dicembre 2012

L'amore (di questi tempi)

Novembre 2012

Novembre 2012

La Provincia di Monza e Brianza

Ottobre 2012

Ottobre 2012

Non si esce vivi dagli anni Ottanta

Primavera 2011

Primavera 2011

Ecomostri.

Inverno 2010

Inverno 2010

Il pacco di Natale del sindaco a Monza

Ottobre 2010

Ottobre 2010

Il povero Lambro

Maggio 2010

Maggio 2010

Noi siamo quel che mangiamo (e beviamo)

Marzo 2010

Marzo 2010

Elezioni regionali Lombardia 2010

Febbraio 2010

Febbraio 2010

Lavoro cercasi.

Dicembre 2009

Dicembre 2009

Casa, amara casa.

Novembre 2009

Novembre 2009

Mobilità.

Ottobre 2009

Ottobre 2009

Brianza, terra di cultura?

Luglio Agosto 2009

Luglio Agosto 2009

Anime migranti

Giugno 2009

Giugno 2009

La Brianza al voto  

Maggio 2009

Maggio 2009

Donne di Brianza

Aprile 2009

Aprile 2009

Produci, consuma, crepa.  

Marzo 2009

Marzo 2009

Allarmanti allarmi

Febbraio 2009

Febbraio 2009

Uomini sull'orlo di una crisi economica

Gennaio 2009

Gennaio 2009

  È la stampa bellezza.

Dicembre 2008

Dicembre 2008

  Vent'anni. Senza condizionale.  

Novembre 2008

Novembre 2008

  La scuola e il doposcuola.

Settembre ottobre 2008

Settembre ottobre 2008

  Il Parco e la Villa Reale di Monza

Luglio agosto 2008

Luglio agosto 2008

  Il Sessantotto e gli anni Settanta.

Giugno 2008

Giugno 2008

  La Lega.

Maggio 2008

Maggio 2008

  Monza e la Brianza, futuro prossimo.