Vorrei | Rivista non profit

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

IL METODO MONTESSORI NELLA SCUOLA STATALE DELL'INFANZIA: UNA PROPOSTA A BELLUSCO.

Una serata pubblica per parlarne. martedì 16 febbraio Ore 20.30 auditorium scuola media di via Pascoli 9 Bellusco. Relatore sul metodo Montessori: Paola Boero, insegnante e coordinatrice di una scuola dell'infanzia Montessori di Milano.

Martedì sera, 16 febbraio si svolgerà a Bellusco un'assemblea pubblica per cominciare a parlare della possibile attivazione di una sezione montessoriana nella scuola dell'infanzia del paese.

A Bellusco infatti è attiva una scuola dell'infanzia pubblica con tredici sezioni, in due edifici diversi. Il gruppo Montessori Brianza Est ha chiesto al dirigente scolastico Franco Maria Franci e al sindaco Roberto Invernizzi di organizzare un incontro pubblico per parlare del metodo Montessori e per rispondere alle domande dei genitori che da qualche mese si stanno rivolgendo a Montessori Brianza Est per avere informazioni e supporto per aprire una sezione Montessori anche a Bellusco, nella scuola dell'infanzia.

Il dirigente scolastico ha dimostrato apertura, mettendo a disposizione l'auditorium della scuola.

Il sindaco Roberto Invernizzi e l'amministrazione comunale hanno dato il loro supporto concedendo il patrocinio e aiutando a pubblicizzare l'iniziativa presso i genitori dei bambini nati nel 2012-2013-2014.

L'assemblea di martedì 16 febbraio, che si svolgerà a partire dalle 20.30 nell'auditorium della scuola media di via Pascoli, sarà il primo passo del percorso: in quell'occasione si raccoglieranno le firme dei genitori interessati, sia di Bellusco che del territorio.

Ci sarà posto circa per venticinque bambini nella sezione montessoriana.

La speranza è di attivare una sezione montessoriana da settembre 2016 o da settembre 2017.

La proposta riguarderebbe quindi soprattutto i bambini nati negli anni 2012-2013-2014, si tratterebbe infatti di una classe mista, ma il percorso è tutto da definire e l'assemblea di martedì 16 sarà il primo passo.

Servono il sostegno e l'approvazione del collegio docenti, del consiglio d'istituto e dell'ufficio scolastico provinciale.

La serata ospiterà come relatrice Paola Boero (Insegnante e coordinatrice di una scuola dell'infanzia Montessori di Milano) ed è organizzata dal Gruppo Montessori Brianza Est, gruppo territoriale dell’Associazione Montessori Scuola Pubblica:  “siamo un gruppo di genitori - spiega Marzia Caglio del Gruppo Montessori Brianza Est - che crede fortemente nella validità del metodo Montessori. Ma siamo soprattutto convinti che l’applicazione del metodo Montessori – dato il riconoscimento scientifico e il successo internazionale di cui gode - apporterebbe un arricchimento sia quantitativo che qualitativo dell’offerta formativa del nostro territorio.  Ci stiamo dunque attivando per aprire sezioni/classi Montessori nelle scuole dell'infanzia e primarie del vimercatese e trezzese. Nel portare avanti il nostro progetto abbiamo il supporto dell'Associazione Montessori Scuola Pubblica”.

Il Gruppo è riuscito ad avviare l'apertura di una classe montessoriana nella scuola primaria Don Milani di Vimercate, l'unica nel vimercatese. Il Consiglio d'Istituto ha dato il suo via libera nei giorni scorsi, ora serve anche l'approvazione dell'Ufficio Scolastico Provinciale. L'associazione Montessori Scuola Pubblica, di cui il gruppo fa parte, e' riuscita ad aprire una classe Montessori in una primaria di Cinisello da settembre 2015. Progetti equivalenti sono sorti anche in altri comuni italiani.

Del resto è un percorso previsto dalla legge: “esiste infatti una convenzione tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) e l'Opera Nazionale Montessori (ONM) in base alla quale le famiglie possono richiedere l’attivazione di una sezione Montessori di scuola dell'infanzia o di una classe Montessori di scuola primaria negli istituti scolastici statali. La proposta deve poi esser approvata dal Collegio docenti, dal Consiglio d'Istituto, dall'Ufficio Scolastico Provinciale.”

“Riteniamo significativo – commenta il sindaco Roberto Invernizzi - che questo incontro e questa opportunità abbiano trovato genesi all’interno del Comune di Bellusco, dove il continuo confronto tra amministrazione ed istituzione scolastica ha consentito di garantire una offerta formativa variegata e qualificata, proficue collaborazioni e progetti che sono stati replicati in altre realtà. Le scuole pubbliche cittadine sono uno degli elementi che costruiscono e costituiscono una comunità, probabilmente il più importante. Esplorare nuove strade ed esperienze qualificanti, come certamente è il sistema educativo montessoriano, è una parte fondamentale del lavoro di chi cerca di amministrare pensando ad un futuro migliore per l’intero paese”.

Il Gruppo Montessori Brianza Est

Il Gruppo fa parte dell’Associazione Montessori Scuola Pubblica”. E' un gruppo di persone, soprattutto genitori, che si attiva per aprire sezioni o classi Montessori nelle scuole dell’infanzia e primarie pubbliche del vimercatese-trezzese.

Per informazioni:

web: www.montessoriscuolapubblica.com mail: montessoribrianzaest@gmail.com Fb: Montessori Brianza Est

Monza - Al via nuovi lavori di manutenzione straordinaria del patrimonio scolastico

Monza, 10 febbraio 2016 – Prosegue l’attività del Comune nella manutenzione scolastica cittadina. E’ stato pubblicato infatti il bando per i lavori di riqualificazione della scuola media Sabin in via Iseo, dove è previsto il rifacimento dell’intera copertura attraverso la rimozione dell’attuale sistema impermeabilizzante e la sostituzione con pannelli coibentati. Questa nuova copertura permetterà di migliorare l’isolamento termico e comporterà un miglior rendimento dal punto di vista energetico. Previste poi l’installazione di un impianto fotovoltaico che fornirà energia ai giardini e agli spazi comuni, incidendo positivamente sui livelli di consumo ed inquinamento. L’importo dei lavori è di circa 400 mila euro. Proseguono intanto i lavori alla scuola primaria di primo grado De Amicis, in piazza Matteotti, interessata da operazioni per la realizzazione di una nuova copertura, che si sommano agli interventi effettuati per adeguare gli spazi alle nuove normative di sicurezza (porte tagliafuoco, canalizzatori d’aria per l’uscita di fumo). La palestra verrà completamente riammodernata, con lavori che riguarderanno anche bagni e spogliatoi, e sarà ampliato lo spazio mensa, in modo da eliminare i turni per la pausa pranzo. Si procederà infine al recupero di altri spazi, per ricavare aule insegnanti e per i colloqui con i genitori, e si interverrà anche sull’archivio scolastico, da cui si ricaveranno alcune aule. Questi lavori si aggiungono a quelli già terminati in altre quattro scuole cittadine: le medie Pertini di via Gentili, Poliziano di via Poliziano (inclusa la palestra), Ardigò di via Magellano, e della scuola primaria Don Milani di via Monte Bisbino. Quasi 3000 mq di superficie totale interessata dalla manutenzione straordinaria di copertura, attraverso l’installazione di parapetti permanenti di sicurezza e la posa di materiale termoisolante. Grazie ad un nuovo sistema di isolamento saranno abbattuti costi di manutenzione e si potrà ricavare un consistente risparmio energetico stimabile in almeno il 30%. “Questo rilevante pacchetto di interventi, che permetterà inoltre di abbattere alcuni costi di manutenzione,  – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Antonio Marrazzo – conferma la volontà dell’amministrazione Scanagatti di concentrare lo sforzo nella manutenzione scolastica per offrire ai bambini e ai ragazzi scuole sicure e confortevoli nel quale proseguire il loro percorso formativo. Nel corso del 2016 altri importanti lavori di manutenzione non solo scolastica ma anche cittadina, a cominciare dalle asfaltature ma non solo, saranno realizzati dal Comune”.

Ufficio stampa del Comune

 

True Love o Real Fun? Cena romantica o serata pulsante di emozioni e divertimento? La cornice giusta per festeggiare il San Valentino è Acquaworld: il 14 febbraio  sono presenti tutte le sfumature dell’Amore, per trascorrere una serata indimenticabile.

La SPA è dedicata al romanticismo e in una cornice suggestiva di luci soffuse offre la possibilità di cenare a lume di candela e di lasciarsi coccolare da rilassanti massaggi di coppia; l'area FUN propone numerose attività per coinvolgere tutti i presenti con giochi divertenti all’insegna dell’amore.

Dalle ore 18.00 Acquaworld, il primo parco acquatico in Italia che offre aree coperte e spazi scoperti, un vero villaggio per il divertimento dove è estate 365 giorni all’anno, apre le sue porte a tutti gli innamorati, dai più giovani a tutti coloro che vogliono festeggiare i tanti anni trascorsi insieme, e non solo.  

Nell'area SPA ci si può abbandonare per lasciarsi trasportare dalle calde acque della vasca esterna, per vivere al relax con i getti idromassaggio, per provare le esclusive cerimonie di benessere all’interno della sauna emozionale e della stanza del vapore e per assaporare una cena romantica a lume di candela sulla terrazza.

La zona FUN rappresenta invece il vero Luna Park: innamorati e non, amici e single alla ricerca dell’anima gemella potranno mettersi in gioco. Si parte con la gara di bacio sott'acqua, dove sfidarsi a colpi di bacio ed essere immortalati in occasione del momento più bello; Freccia di Cupido, per scoccare la freccia dell'amore al centro; Prova di Fedeltà, per veri innamorati chiamati a una sfida in acqua dove l'unica vera regola è palleggiare con la testa.

E per rendere la serata indimenticabile il Photobooth regalerà immagini da portare sempre con sé.

Alle coppie più in sintonia viene assegnato un premio irresistibile, un MASSAGGIO DI COPPIA RILASSANTE ALL’OLIO DI RUGIADA presso l’esclusiva MONTICELLO SPA, oltre a biglietti d’ingresso per Acquaworld e un aperitivo speciale.

Per il programma della serata e tutte le informazioni: http://www.acquaworld.it/sanvalentino-2016

MIA MOGLIE PARLA STRANO,

UNA COMMEDIA SULL’AMORE

AL TEATRO DI NOVA MILANESE

Monza, 8 febbraio 2016. La Stagione Binario Nova, a cura de La Danza Immobile in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, prosegue con Mia moglie parla strano, uno spettacolo scritto e interpretato dalla collaudata coppia comica Alfredo Colina e Barbara Bertato. La pièce, diretta da Corrado Accordino, racconta in modo originale e divertente la vita di una coppia, lui lombardo lei campana, alle prese con i problemi di tutti i giorni che appartengono a ciascuno di noi. La commedia ha all’attivo una tournée molto fitta che ha riscosso un largo successo di critica e pubblico. Cosa accade quando l’amore c'è? Accade l’amore con le sue semplici complicazioni e la quotidianità. Lo spettacolo narra la storia di una coppia che deve affrontare eventi importanti come il tentativo di avere figli, il risveglio del desiderio sessuale, la diversa sopportazione del dolore dei due sessi, la ricomparsa inopportuna di ex ritenuti dimenticati. Lei è napoletana, lui brianzolo. Due mondi lontani che si incontrano, poi si scontrano, ma si cercano di nuovo, in un gioco infinito di sguardi e battute. Il punto di partenza per le innumerevoli gag sono proprio le differenze linguistiche e culturali tra i due coniugi. I retroscena familiari dell’uno e dell’altro fanno spesso emergere contrasti dal sapore agrodolce, ma è il sorriso la chiave per  affrontare le difficoltà. Lo spettacolo ruba pochi giorni a vita di questa coppia ma, nel ristretto tempo concesso, sono molto ben evidenziati i caratteri dominanti, gli equivoci, le provocazioni, le situazioni imperfette in cui precipitano. Fino a giungere poi, brioches e caffè in mano, ad un insperato e ormai inatteso finale.

 

RASSEGNA STAMPA

 

Scritto dagli stessi protagonisti Alfredo Colina e Barbara Bertato, e diretto da Corrado Accordino, lo spettacolo s’ispira alle commedie di Dario Fo e Franca Rame per un giocoso divertissement sulla vita di coppia, prendendo come spunto le differenze culturali e lessicali tra due coniugi di diversa origine. Il risultato è una spassosissima satira di costume su vezzi, fisime e usanze regionali, nel quadro di un sentimento che trionfa al di là di ogni intemperanza, fino al coup de théâtre conclusivo. Un affresco di quotidianità in cui, oltre all’Italia, si riconoscono finalmente compiuti in amore anche gli italiani.

Claudio Elli, Puntoelinea magazine

 

Si ride tanto in questa commedia sull’amore e le relazioni […] I due attori sono bravi come dei mattatori, i dialoghi sono brillanti e avvolgenti e il divertimento e il sorriso non riescono a celare la complessità dell’argomento. Una levità che non è mai superficialità e che, semmai, induce alla riflessione.

Alberto Figliolia, Libero Libro

 

Lo spettacolo descrive solamente i primi due giorni trascorsi dalla coppia nella loro nuova dimora, ma il ristretto lasso di tempo è massimizzato dagli attori e dal regista Corrado Accordino, abili a far emergere, nel breve tempo concesso, i caratteri peculiari della coppia attraverso improvvisi equivoci e provocazioni, fino a giungere, poi, ad un inatteso finale.

Giuseppe Ferrara, Due righe

NUOVO APPUNTAMENTO CON

PAESAGGI INVERNALI,

LA RASSEGNA DE LA SCUOLA DELLE ARTI

Monza, 8 febbraio 2016. Dopo il successo dello scorso anno, il palcoscenico del Teatro Binario 7 di Monza si prepara ad ospitare, da martedì 16 a giovedì 18 febbraio, la rassegna PaeSaggi Invernali, una finestra sul lavoro svolto nel primo semestre dagli allievi che frequentano i laboratori, con alle spalle almeno un paio di anni di teatro, e il corso di canto. Si tratta di un’anticipazione dell’ormai consueto appuntamento estivo con PaeSaggi Teatrali, la rassegna di spettacoli de La Scuola Delle Arti, diretta da Corrado Accordino e Alfredo Colina, che coinvolgerà quasi 650 allievi con un cartellone di circa 30 spettacoli, in diverse città della Brianza, ricco e variegato: dal teatro per adolescenti a quello per adulti, dalla drammaturgia al teatro comico, dal canto alla poesia. Shakespeare, Molière e Beckett sono i tre autori affrontati durante i laboratori a doppio binario, percorsi teatrali con una durata annuale ma suddivisi in due semestri ognuno dei quali condotto da un insegnante diverso in modo tale da dare la possibilità ai partecipanti di lavorare su un unico autore sviluppato, nel corso dell’anno, da due differenti punti di vista.

Il primo appuntamento è martedì 16 febbraio con Shakespeare tritato, una rilettura moderna e attuale dei grandi classici guidata da Massimiliano Loizzi, con la partecipazione straordinaria del maestro Giovanni Melucci. Si prosegue mercoledì 17 febbraio con la messinscena a cura di Marco Bellocchio di due opere di Molière: Le preziose ridicole e Sganarello ovvero Il cornuto immaginario. Infine gli allievi di Alessandro Conte portano in scena, giovedì 18 febbraio, una nuova drammaturgia utilizzando i linguaggi che Beckett amava particolarmente.

Ad aprire le serate di mercoledì 17 e giovedì 18 febbraio saranno gli allievi del corso di canto condotto da Sarah Demagistri.

 

Martedì 16 febbraio, ore 20.30

SHAKESPEARE   TRITATO

Laboratorio   Shakespeare

insegnante: Massimiliano Loizzi

partecipazione straordinaria del   maestro Giovanni Melucci

con Monia Cacciero, Tania Cacciero,   Sabrina Caravetta, Alberto Fontana, Anna Parravicini, Laura Ronchi, Martina   Santi, Dario Stelluti, Francesco Volpatto, Nicoletta Spadafina, Fabio Rivolta.

 

Il   saggio è una messa in scena di un grande classico del Bardo in forma   tragicomica, riscritta, riarrangiata, modernizzata, attualizzata... in una   parola: tritata!

Il   Classico scelto sarà occasione per parlare dei nostri tempi, facendolo con   l'arma della satira e della risata, mai però fine a se stessa. Si tratta di un   canovaccio sul quale riscrivere e adattare al giorno d’oggi gran parte della   storia scelta.

 

Mercoledì 17 febbraio, ore 20.30

GLI   INGANNI AMOROSI DEL GIOVANE MOLIÈRE

Laboratorio   Molière

insegnante: Marco Bellocchio

assistente:   Ilaria Cassanmagnago

con   Cinzia Ceron, Angela Di Benedetto, Lorenzo   Ferrara, Iulian Mariani, Cristina Pisanello, Chiara   Sambi, Diego Scomersich, Maria Giovanna Stomeo, Olimpia   Testa, Francesco Volpatto.

Lo spettacolo   prevede la messa in scena di due testi di Molière: "Le preziose   ridicole" e "Sganarello   ovvero Il cornuto immaginario". Le due opere hanno alla base   un elemento comune: "l'apparenza".

Il   tutto ambientato negli anni settanta, anni in cui alcune apparenze iniziano   ad essere smascherate.

Giovedì 18 febbraio, ore 20.30

BECKETTANDO

Laboratorio   Beckett

insegnante: Alessandro Conte

assistente: Greta Gentilomo

con   Ilaria Cassanmagnago, Daniele Comi, Cristina Gobbo, Alessandra Pierotti,   Patrizia Salomoni, Roberto Scabrini.

Mai   come in Beckett, per essere vero nella più totale finzione è assolutamente   indispensabile iniziare dal principio per cui il gesto è pensiero e azione   nel medesimo istante.

In   scena una nuova drammaturgia creata utilizzando i linguaggi che Beckett amava   particolarmente:

quello   teatrale, radiofonico, cinematografico e narrativo

 PAESAGGI INVERNALI 2016

LA SCUOLA DELLE ARTI

direzione artistica Corrado Accordino e Alfredo Colina

 presso il Teatro Binario 7, via Filippo Turati, 8 | Monza

Date spettacoli: martedì 16, mercoledì 17 e giovedì 18 febbraio

Orario spettacoli: ore 20.30

Biglietti: ingresso € 5, gratuito per gli allievi de La Scuola Delle Arti, abbonati stagioni Teatro+Tempo Presente e Terra (abbonamento a posto fisso) e under10.

Per info e prenotazioni:

Teatro Binario 7

via Filippo Turati 8, Monza

biglietteria@tetrobinario7.it

tel. 039 2027002

www.teatrobinario7.it

Monza - 10 aprile 2016: tutti insieme per le Pulizie di Primavera. Il Comune avvia l'organizzazione della IV edizione e invita i cittadini alla giornata di impegno civico per Monza

Monza, 8 febbraio 2016 – Via alla quarta edizione delle Pulizie di Primavera, la manifestazione che coinvolge i cittadini in una giornata di impegno civico a favore della propria città e che quest'anno si terrà il 10 aprile. Nei giorni scorsi si è tenuta la prima riunione organizzativa, presente il sindaco Roberto Scanagatti, che ha coinvolto tutti gli uffici comunali che collaboreranno all'organizzazione della manifestazione. Da questa settimana partirà poi una campagna di comunicazione per invitare i cittadini ad aderire. Sul sito web del Comune sono già disponibili moduli e informazioni attraverso i quali comunicare la propria adesione individuando l'iniziativa prescelta. Per realizzarne una nell'ambito della manifestazione basterà formare un gruppo di almeno dieci persone. Anche quest'anno il tema della giornata di impegno civico a favore di Monza riguarderà una sistemazione di arredi urbani, piantumazione di arbusti e fiori, eliminazione di brutte scritte dai muri. Saranno coinvolte nuovamente le scuole, che in tutte le edizioni hanno garantito una partecipazione creativa e molto numerosa, coinvolgendo bambini, insegnanti e genitori. La manifestazione si svolgerà anche nel Parco di Monza, con la preziosa collaborazione del Consorzio di gestione. Indispensabile sarà il sostegno di sponsor che nei giorni scorsi, attraverso un bando on line, sono stati invitati a sostenere la manifestazione donando beni e servizi. Un particolare invito il sindaco Scanagatti lo rivolge ai commercianti e agli amministratori di condominio affinché promuovano, aderendo alla manifestazione, iniziative, in particolare per la rimozione di scritte dai muri di edifici privati. Una delle novità di questa edizione, sarà il coinvolgimento dei profughi ospitati nelle strutture di accoglienza. Durante la scorsa edizione circa 3500 cittadini hanno risposto all'appello del Comune, dandosi da fare in decine di iniziative a favore della propria città. 

Ufficio stampa del Comune

Settimana della Carità

Itinerari di riconciliazione  nell’anno della Misericordia

Agnese Moro e Franco Bonisoli  a Monza

 

Il perdono è possibile? Veglia di Preghiera

Intervengono: Mons Silvano Provasi, Padre Pompilio Nacu chiesa Ortodossa

Lunedì 15 febbraio ore 21,00

Chiesa san Pietro Martire -  Monza

 

Incontri Imprevedibili

Intervengono: Agnese Moro, Franco Bonisoli, Marco Garzonio, Padre Guido Bertagna. Modera Fabrizio Annaro

Domenica  21 febbraio ore 17,00

Teatro Villoresi – Largo Carrobiolo Monza

 

Laudato Si! Quale ruolo della chiesa nel custodire il creato. Intervengono: Mons Patrizio Garascia, don Maurizio  Patriciello, Alfredo Somoza, Luciano Gualzetti

Sabato  27 febbraio ore 9,00

Auditorium Sacro Cuore - Triante – Via Vittorio Veneto -  Monza

Ulteriori info su allegati e http://www.ildialogodimonza.it/incontri-imprevedibili/

Pedemontana. M5S Lombardia: “il Governo ha snobbato le richieste di Maroni”

“Al di là della babele di dichiarazioni di questi giorni, restano i fatti. La revisione del piano economico finanziario di Pedemontana è bloccata al Ministero da 8 mesi; l’autostrada ad oggi non fa parte della lista di opere italiane inserite nel Piano Junker; il Governo ha snobbato le richieste di Maroni di abbassare i pedaggi e caricare sulle casse pubbliche il mancato introito; all’Anac di Cantone è aperto un dossier sugli appalti delle ultime tratte di Pedemontana; il piano di caratterizzazione dei terreni contaminati dalla diossina dell’Icmesa di Seveso è fermo al palo. Ora Maroni può fare tutte le dichiarazioni che vuole ma i fatti parlano chiaro. Capisco che il fallimento di Pedemontana è il fallimento di Maroni e quindi non lo vuole ammettere, ma questa grande opera inutile risponde ad un modello di mobilità vecchio di 50 anni, oggi è fuori da qualsiasi idea di mobilità moderna e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che finanziario”, così Gianmarco Corbetta, consigliere regionale del M5S Lombardia in replica alle dichiarazioni di Maroni di ieri.

DOMENICHE DA FAVOLA AL TEATRO TRIANTE

Ultimi appuntamenti per la Rassegna dedicata ai più piccoli!

Domenica 14 febbraio doppio appuntamento con la comicità: al mattino la stravagante Ms Rosie divertirà bambini e bambine allestendo un improbabile tè delle cinque nello spettacolo in lingua inglese “Tiny tales for tea”, mentre nel pomeriggio due piratesse agguerrite si contenderanno un tesoro tra giochi, risate e canzoni improvvisate in “Il Baule di Peter Pan”. Domenica 21 febbraio, invece, la rassegna si conclude con due novità: “Tiny tales at the beach”, la nuova avventura di Ms Rosie in partenza per il mare e “A sgranocchiar fiabe”, spettacolo interattivo dedicato ai bambini dai quattro anni in su. La Rassegna è diretta e organizzata dalla cooperativa teatrale La Baracca di Monza, con la collaborazione e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monza e con i patrocini di Regione Lombardia e Provincia di Monza e Brianza presso il Teatro Triante in Via Duca d'Aosta 8/a Monza.

Il costo del biglietto è di 7 euro per gli spettacoli pomeridiani e di 4 euro per gli spettacoli del mattino; è possibile prenotare attraverso il sito: www.baraccadimonza.it.

 

14 febbraio 2016 ore 10.30

TINY TALES FOR TEA  Spettacolo in inglese (anche per chi l’inglese non lo sa)

per bambini dai 18 mesi

Compagnia La Baracca di Monza

Che cosa serve per prendere il tè? Ms Rosie lo sa benissimo: ci vuole una tovaglia…o forse sarà un serpente? Ci vogliono tazze e cucchiaini… o saranno forse cappelli e antenne di api ronzanti? E gli invitati? Saranno pupazzi di peluches oppure gli amici Mary e Tommy Mouse ed il ragno Incy Wincy?

Tiny tales for tea affronta giocosamente il tema del riconoscimento di oggetti di uso quotidiano conosciuti dal bambino, racconta storie delicate i cui protagonisti sono gli “amici” di ogni bambino: peluches e …immaginazione.

Teatro di narrazione con oggetti animati

 

14 febbraio 2016 ore 16.30

IL BAULE DI PETER PAN

Teatro d’attore e musica con pupazzi

per bambini dai 3 anni

Compagnia La Baracca di Monza

Pirata S. e Pirata F. arrivano da isole diverse, seguendo mappe diverse , ma si trovano insieme sull’Isola Che Non C’è davanti allo stesso baule. Qualcuno ha sicuramente sbagliato! L’una è certa di dover portare quel baule a Peter Pan mentre per l’altra è indiscutibile che sia lei a dover portare il baule di Peter Pan. Chi ha ragione?       

Cercando di scoprirlo le due corsare duellano in uno scontro/confronto pieno di storie strampalate e racconti di avventura. Ma su entrambe si allunga l’ombra di un misterioso pericolo: un insistente, minaccioso, assillante ticchettio!

Teatro d’attore con pupazzi

 

21 febbraio 2016 ore 10.30

TINY TALES AT THE BEACH Spettacolo in inglese (anche per chi l’inglese non lo sa)

per bambini dai 18 mesi

Compagnia La Baracca di Monza

Oh oh questa volta Ms Rosie ha deciso di partire per il mare anche se non è estate. Viene quindi da chiedersi… che cosa metterà in valigia? Un paio di scarponi forse? Opaletta secchiello? E che nuovi strampalati amici incontrerà in questa bizzarra avventura che la aspetta?

Con Tiny tales at the beach proseguono i buffi appuntamenti di Ms Rosie per giocare con la lingua inglese.

Teatro di narrazione con oggetti animati

 

21 febbraio 2016 ore 16.30

A SGRANOCCHIAR FIABE Spettacolo interattivo

per bambini dai 4 anni

Compagnia La Baracca di Monza

C’era una volta un povero lupacchiotto che portava alla nonna la cena in un fagotto. E in mezzo al bosco dov’è più fosco incappò nel terribile Cappuccetto Rosso (Gianni Rodari) Il pubblico potrà gustare uno spettacolo interattivo che, cancellando la distinzione tra scena e platea, lo renderà protagonista delle vicende narrate. Tra lupi affamatinonne svampite e focaccine fragranti scopriremo insieme le più strabilianti versioni della fiaba per eccellenza. Animazione teatrale

INGRESSO: euro 7 a persona per gli spettacoli pomeridiani

                          euro 4 a persona per gli spettacoli del mattino dedicati ai più piccoli

TESSERA FEDELTA’: La tessera gratuita “Baraccard”, disponibile in biglietteria,  darà diritto a un ingresso gratuito ogni 6 ingressi.

CONVENZIONI: Touring Club Italiano, Teatro Binario 7 Monza, Scuola delle Arti Monza, Teatro dell’Elica Lissone.

PRENOTAZIONI: è possibile prenotare dal sito www.baraccadimonza.it

PER INFO:

Cooperativa Teatrale La Baracca di Monza

039 463070 (dalle 10 alle 16)

info@baraccadimonza.it

www.baraccadimonza.it

ANGELI E DIAVOLI AL CDD DI MUGGIO’

Arriva il Carnevale al Centro Diurno Disabili di Muggiò: il tema di quest’anno è “Angeli e Diavoli”

Desio, 8 febbraio 2016 – Mancano solo pochi giorni al Carnevale del Centro Diurno Disabili di Muggiò: venerdì 12 febbraio, dalle ore 20:30, presso Cascina Faipò – Muggiò si terrà la tradizionale festa, organizzata in collaborazione con l’USSM (Unione Società Sportive Muggioresi), laTalent School - scuola di ballo, canto e recitazione e il Giardino di Spezie, che animeranno la serata. “Angeli e Diavoli” è il tema scelto per quest’anno. All’iniziativa, patrocinata dal Comune di Muggiò, parteciperanno gli utenti del Centro accompagnati dai loro familiari e operatori, l’invito è aperto a tutti coloro che desiderano trascorrere una serata all’insegna dell’allegria e del divertimento, anche grazie all’intrattenimento musicale a cura di Dj Marco.

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?