La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

PGT Monza. Scanagatti: "Inaccettabile forzatura di Mariani".

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comunicato Stampa

Pgt Monza, Scanagatti: “Inaccettabile forzatura di Mariani per approvarlo entro il 17 marzo. Decidano cittadini con il voto di maggio”

Monza, 7 marzo 2012 - “E’ del tutto inaccettabile la maratona imposta dal sindaco Mariani per approvare velocemente la variante urbanistica, che prevede una colata di cemento da 4 milioni di metri cubi, più di 300 mila solo nell’area verde e agricola della Cascinazza, su cui insistono forti interessi della famiglia Berlusconi. Se l’esecutore è il sindaco, il mandante è Paolo Romani, assessore ‘fantasma’ monzese, il quale, dopo aver concepito lo scempio, è tornato in città giusto in tempo per assicurarsi la riuscita dell'intera operazione, compresi i vantaggi che deriveranno alla famiglia dell’ex premier”.

Lo dichiara il consigliere comunale e candidato sindaco del centrosinistra Roberto Scanagatti, commentando molto duramente la decisione del sindaco Marco Mariani di chiedere l’indizione di sei sedute del consiglio comunale, sabato e domenica prossimi comprese, per approvare la variante al Pgt (Piano di governo del territorio) entro la scadenza del 17 marzo prossimo.

“Si ascolti la nostra proposta – continua Scanagatti -, anche perché la maggioranza è risicata e traballante e dubitiamo che avranno i numeri per andare in fondo: si sospenda l’esame della variante per poche settimane, fino al voto di maggio e si lasci decidere ai monzesi se sono d’accordo con la proposta di Mariani e Romani, che apre le porte alla speculazione, cancellerà l’80% delle aree verdi e agricole e svaluterà il patrimonio edilizio esistente dei monzesi, oppure se sarà meglio la nostra, che prevede uno sviluppo equilibrato della città, il recupero delle aree dismesse e impedisce il consumo di suolo a Monza”.

Ufficio stampa

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • SOVICO: INAUGURATA LA PRIMA CASA DELL'ACQUA
      SOVICO: INAUGURATA LA PRIMA CASA DELL'ACQUA INSTALLATA DA BRIANZACQUE Monza, 16 aprile 2014 – E' stata inaugurata questa mattina a Sovico la prima casa dell'acqua installata nella Provincia di Monza da Brianzacque in collaborazio...
  • Procultura Monza - Sentieri per l'Infinito 2014
      Procultura Monza - Rassegna “Sentieri per l’Infinito” - edizione 2014 Prende il via ,al teatro Villoresi in p.za Carrobiolo – Monza , la ottava edizione di Sentieri per l’Infinito, promosso dalla Procultura Monzese dei pp. Bar...

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina