La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

"Innovazio​ne al Cubo": La rivista del MIT premia lightRadio di ALcatel-Lu​cent

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La “rivoluzione mobile” di lightRadio proietta Alcatel-Lucent tra le 50 aziende più innovative secondo il MIT

 Il  prestigioso riconoscimento della rivista del MIT premia una soluzione radicalmente nuova con architetture e tecnologie che superano il tradizionale approccio alle reti cellulari a vantaggio di una soluzione più flessibile, economica , con meno consumi e orientata ai nuovi servizi.

 Parigi, 15 marzo 2012 – E’ “innovazione al cubo” e proprio un cubo del lato di pochi centimetri, in grado di affiancare o addirittura sostituire le attuali antenne della rete mobile, simboleggia uno degli elementi-chiave che hanno portato la prestigiosa rivista del MIT di Boston a includere Alcatel-Lucent  nell’autorevole TR50, la lista delle 50 più innovative aziende del mondo per il 2012.

Pubblicata ogni anno su Technology Review, la rivista della media company di proprietà del Massachusetts Institute of Technology, la TR50 quest’anno apre proprio con Alcatel-Lucent individuando in lightRadio™ la punta di diamante di un’innovazione che ha portato a definire un’architettura e una famiglia di prodotti per collegamenti wireless a basso consumo. Tali prodotti e architetture sono in grado di dare una risposta non convenzionale alle esigenze degli operatori davanti alla sfida posta dal continuo aumento del traffico dati sulle reti mobili, generato dal moltiplicarsi di dispositivi portatili, smartphone, tablet, per sempre più applicazioni, il tutto a velocità progressivamente più alte e a costi sempre più bassi.

lightRadio fa leva sulla radicale innovazione dei Bell Labs di Alcatel-Lucent e spezza la tradizionale architettura delle reti mobili in una serie di componenti, che possono essere collocati ovunque sulla rete, sulla base di criteri di convenienza risparmiando costi e consumi, introducendo una capacità senza precedenti per adattare la capacità della rete, che può così variare in funzione dell’effettiva domanda nell’arco della giornata.

La classifica TR50 compilata dai redattori della rivista del MIT, prende in considerazione le aziende che maggiormente nel corso dell’ultimo anno si sono distinte per la loro capacità di sviluppare e portare sul mercato tecnologie di impatto significativo, in grado di influenzare anche gli orientamenti del settore e degli stessi concorrenti. Le aziende considerate coprono i settori dell’energia, dell’Ict, del Web, della biomedicina, dei materiali, in grado quindi di portare con le loro innovazioni di maggior rilievo cambiamenti nell’ambiente e nello stile di vita.

Jason Pontin, direttore ed editore di Technology Review, ha commentato l’inclusione di Alcatel-Lucent nella classifica affermando: “la continua ‘fame’ di dati in mobilità minaccia di scardinare il tradizionale sistema telefonico cellulare. Con l’architettura modulare e facilmente potenziabile di lightRadio, Alcatel-Lucent è in prima linea per dare una risposta innovativa a questo appetito crescente”.

Per Marcus Weldon, Chief Technology Officer di Alcatel-Lucent, “i nuovi dispositivi mobili e le nuove applicazioni accompagnano una domanda in continua crescita da parte dei consumatori, con l’effetto di una pressione al cambiamento delle reti mobili. Invece del tradizionale approccio incrementale per rispondere a questa domanda, i Bell Labs hanno compiuto un salto di qualità e adottato un approccio radicalmente nuovo verso la tecnologia wireless”.

“lightRadio è stata dimostrata in condizioni operative reali nel corso del Mobile World Congress di Barcellona”, la manifestazione di riferimento per il settore delle comunicazioni mobili, ha sottolineato ancora Weldon, “ora siamo impazienti di vedere l’ulteriore evoluzione di queste tecnologie in linea con le esigenze dei nostri clienti e con l’intensità delle sollecitazioni proposte dal nuovo universo mobile”.

L’articolo riguardante il premio e le aziende parte di TR50 2012 è in corso di pubblicazione sul numero marzo – aprile di Technology Review.

Anticipazioni sono consultabili al link www.technologyreview.com/tr50.

In  podcast le ragioni per cui Alcatel-Lucent è stata selezionata in un’intervista a Stephen Cass del MIT e a Marcus Weldon.

Technology Review, Inc.

Technology Review è una media company indipendente di proprietà del Massachusetts Institute of Technology. Più di 3 milioni di lettori nel mondo accedono alle sue pubblicazioni in cinque lingue su una serie di piattaforme digitali e stampate. L’azienda editoriale pubblica la rivista Technology Review, che, fondata nel 1899, è la più antica tra le riviste tecnologiche. Con notizie, analisi, opinioni, video su base quotidiana su www.technologyreview.com e diverse “app” mobili, Business Impact, la pubblicazione spiega come le tecnologie concorrano alla trasformazione aziendale, alla trasformazione dei mercati, anche con la creazione di settori interamente nuovi, oltre all’organizzazione di eventi ‘live’, tra cui l’annuale conferenza Emtech MIT. Technology Review possiede anche MIT Enterprise Forum, una community ed organizzazione di eventi che promuove l’imprenditoria in campo tecnologico con 28 sedi nel mondo.

 Alcatel-Lucent (Euronext Paris e NYSE: ALU)

 Partner di eccellenza per service provider, aziende e pubbliche amministrazioni di tutto il mondo, Alcatel-Lucent è leader nell’innovazione nell’ambito delle tecnologie, dei prodotti e dei servizi di comunicazione e networking. Di Alcatel-Lucent fanno parte i Bell Labs, una delle organizzazioni di ricerca e innovazione più all’avanguardia a livello mondiale e culla di molte delle rivoluzioni che hanno ridefinito il settore delle comunicazioni. La mission di Alcatel-Lucent è ‘Realizzare il Potenziale di un Mondo Connesso’; pertanto essa si impegna a rendere le comunicazioni più sostenibili, convenienti e accessibili.  Con ricavi per 15,3 miliardi di euro nel 2011, attività in oltre 130 paesi e la struttura di global services più esperta del settore, Alcatel-Lucent è un partner locale su scala mondiale. Alcatel-Lucent ha sede a Parigi.

http://www.alcatel-lucent.it; http://www.alcatel-lucent.com/blog  e http://twitter.com/Alcatel_Lucent

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • M5S Lombardia. Vinciamonoitour a Monza
    M5S Lombardia. #Vinciamonoitour a Monza. 27 portavoce, oltre 90 tappe, un mese e mezzo di incontri, sono questi i numeri di “#VinciamoNoiTour”, la campagna elettorale itinerante per le elezio...
  • Notizie dal MUST - Da Oreno a Milano
      Da Oreno a Milano DUE IMPERDIBILI VISITE GUIDATE Per i prossimi weekend festivi sono in arrivo alcune interessanti proposte organizzate dal MUST. Prosegue la rassegna Turisti a km zerocon due nuove tappe: sabato 26 aprile all...
  • EVENTO 26 APRILE MOVIMENTO 5 STELLE ALLE EUROPEE
      “5 STELLE IN EUROPA” TOUR 27 portavoce, oltre 90 tappe solo in Lombardia, un mese e mezzo di eventi, una battaglia per vincere “in Europa”. In vista delle elezioni europee 2014, dal 12 Aprile al 23 Maggio i portavoce del MoV...
  • Comunicato - report sulla serata medese di Insieme in Rete
      IL 16-04-014 A MEDA, CON INSIEME IN RETE, S'E' DISCUSSO DI PEDEMONTANA Buona partecipazione all'assemblea organizzata a Meda il 16/04/014 da INSIEME IN RETE con argomento Pedemontana. Anche a Meda, così come a Lentate Sul Seveso, u...

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina