La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Comunicato Stampa XX Giornata Fai di Primavera- Delegazion​e di Monza

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

20° EDIZIONE GIORNATA FAI DI PRIMAVERA

Sabato 24 e Domenica 2 5 marzo 2012
Delegazione di Monza

Sabato 24 e Domenica 25 marzo 2012, la 20° Giornata Fai di Primavera aprirà al pubblico 670 beni in tutte le Regioni italiane. È il momento dell’ anno in cui il FAI - Fondo
Ambiente Italiano incontra gli italiani, offrendo scen ari meravigliosi e sorprendenti abitualmente non accessibili al pubblico.

La Delegazione FAI di Monza quest’ anno aprirà al pubblico due beni situati nella verde Brianza, nei pressi del capoluogo monzese : Villa Mellerio (detta il Gernetto) a Gerno di Lesmo e Villa Taverna a Canonica di Triuggio. La Delegazione di Monza si avvarrà della collaborazione di oltre 60 studenti del Liceo Enriques di Lissone, il Collegio Villoresi San Giuseppe Monza e l’ Istituto Paritario Leone Dehon di Monza : gli stessi allievi delle scuole guideranno i visitatori attraverso percorsi che esaltano le caratteristiche storiche e artistiche degli edifici e aiuteranno i Delegati nell ’ accoglienza degli ospiti.

Villa Mellerio “ il Gernetto ”
La Villa sorge a Gerno di Lesmo, località da cui ha preso il suo celebre soprannome “Gernetto ”. Essa rappresenta un perfetto connubio tra razionalismo settecentesco e spirito romantico. L ’ edificio occupa una posizione elevata sulla valle del Lambro, là dove nell’ antichità sorgeva un insediamento difensivo di epoca romana. La villa fu inizialmente proprietà dei conti Rozzoni e, una volta estintasi la famiglia all ’ inizio del Seicento, passò ai marchesi Molinari per poi giungere nella seconda metà del XVIII secolo ai conti Mellerio.
Fu il conte Giacomo Mellerio a trasformare il Gernetto in un vero e proprio gioiello in cui architettura e natura si fondono fino a raggiungere un perfetto equilibrio e bellezza.
Dopo la morte di Giacomo Mellerio la proprietà della villa passò ai nipoti Cavazzi della Somaglia. Gli eredi di questi decisero nel Novecento di mettere in vendita il Gernett o, che fu prima acquistato dal Gruppo Unicredit e quindi dal Gruppo Fininvest, al quale si deve il completo intervento di ristrutturazione che ne ha restituito il f ascino e lo splendore originario.

Orari di apertura:
Villa Mellerio “ il Gernetto ” :
Via Volta 28, Gerno di Lesmo
Sabato 24 dalle 1 3.00 alle 17.00
Domenica 25 dalle 10.00 alle 17.00

Visita su prenotazione: Prenotazioni al numero: 335/7773144 (da lunedì a venerdì ore 9.00 – 21.00) entro mercoledì 21 marzo. Al telefono è necessario fornire nome, cognome, luogo e data di nascita di tutte le persone. E ’ necessario presentarsi con il documento di identità e presentarsi in anticipo di 45 m. per garantire le pr ocedure di verifica all’ ingresso. Visite guidate max 2 2 persone a gruppo.

Riservata agli aderenti FAI. Possibilità, in loco, di formalizzare solo la propria adesione al FAI.

Villa Taverna:
La Villa è un’ antica Canonica del XII sec. divenuta poi, dal 1525 fino ad oggi, dimora di villeggiatura dei Conti Taverna. Con la fine del XV secolo i Taverna acquisiscono un ruolo di
primaria importanza per Milano, testimoniato anche dalla fondazione delle “Scuole Taverna ”, una delle prime scuole pubbliche gratuite milanesi. Momento di svolta per il casato, pur in uno dei più drammatici momenti della guerra franco - spagnola, si ha con Francesco Taverna (1480 - 1560): gran cancelliere del ducato di Milano e soprattutto gran negoziatore dei più importanti trattati di pace. Fu proprio lui nel 1525 ad acquistare la Villa che da allora fino ad oggi è stata posseduta e abitata dalla famiglia Taverna. Agli inizi del XVII secolo la villa divenne tristemente famosa per aver ospitato Giampaolo Osio, omicida, che molti attraverso i racconti del Manzoni conoscono come Egidio, l ’ amante della Monaca di Monza. Osio, braccato dalle autorità, trovò rifugio presso la villa, ma venne in seguito arrestato e fatto sopprimere negli scantinati della villa stessa.

Orari di apertura:
Via Conte Paolo Taverna n. 2
Canonica di Triuggio
Domenica 25 dalle 10.00 alle 17.00
Visita a contributo libero

Con il patrocinio di:
Comune di Lesmo

Si ringrazia:

Famiglia Negrotto
Prof.ssa Anna Zolesi
Istituto Paritario “Leone Dehon ”
Collegio “Villoresi San Giuseppe ”
Istituto “F. Enriques ”


Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • SOVICO: INAUGURATA LA PRIMA CASA DELL'ACQUA
      SOVICO: INAUGURATA LA PRIMA CASA DELL'ACQUA INSTALLATA DA BRIANZACQUE Monza, 16 aprile 2014 – E' stata inaugurata questa mattina a Sovico la prima casa dell'acqua installata nella Provincia di Monza da Brianzacque in collaborazio...
  • Procultura Monza - Sentieri per l'Infinito 2014
      Procultura Monza - Rassegna “Sentieri per l’Infinito” - edizione 2014 Prende il via ,al teatro Villoresi in p.za Carrobiolo – Monza , la ottava edizione di Sentieri per l’Infinito, promosso dalla Procultura Monzese dei pp. Bar...

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina