La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Brianza Acque per la giornata mondiale dell'acqua 2012

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Monza,15 marzo 2012

        

    BRIANZACQUE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2012

Dal 22 marzo, “Rubinetti trasparenti” e “Certificato Blu” on line sul sito istituzionale


Parametri dell’acqua del rubinetto  a portata di clic. E un “certificato blu” per scoprire quanta anidride carbonica si può risparmiare bevendo  l’H2O di rete. Sono le due iniziative varate da Brianzacque in occasione del 22 marzo, la  Giornata Mondiale dell’acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite.

Basterà collegarsi al sito web www.brianzacque.it  e una  pagina copertina (splash page)  creata appositamente  per il WORLD WATER DAY 2012, offrirà  ai cittadini sia  la possibilità di conoscere le caratteristiche dell’acqua erogata nel comune di appartenenza sia, per chi beve “l’ oro blu”in brocca , di calcolare il taglio annuo  di emissioni di C02.

 Quest’anno, in Italia la Giornata Mondiale dell’Acqua  coincide con una rinnovata attenzione dell’opinione pubblica verso un bene, indispensabile ma non inesauribile   –commenta Oronzo Raho,  Presidente della società che gestisce il servizio idrico integrato in Brianza e nel Nord Est Milanese-  Essa è dunque un momento significativo sia per una riflessione generale sul tema dell’oro blu, sia  per  lanciare  messaggi che  stimolino comportamenti virtuosi, capaci  di incidere sugli stili di vita delle persone, rendendoli sempre più ecosostenibili”.

 RUBINETTI TRASPARENTI

 Aderendo all’invito lanciato da Federutility, la federazione che su tutto il territorio nazionale riunisce le aziende dei servizi pubblici locali  nei settori dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua, Brianzacque per il 22 marzo, pubblica sul proprio sito istituzionale  i parametri dell’acqua dei 23 comuni di cui gestisce gli acquedotti.

Un servizio che, in realtà, la public company briantea, fedele al principio della trasparenza,  effettua già da quattro anni ma che ora intende rilanciare in modo più incisivo, come spiega il Presidente Raho: Lo scopo   è di contribuire alla realizzazione della  mappa italiana della trasparenza dell’acqua voluta da  Federutility e, nel contempo, di  sottolineare il valore dell’attività svolta quotidianamente da noi gestori per rendere l’H2O del rubinetto buona, sicura, controllata”.   

Sarà sufficiente un  clic sul banner “Parametri dell’acqua” per  visualizzare le caratteristiche della risorsa idrica in due  distinti format. Il primo, chiamato “bollettino” riporta i risultati, appena aggiornati, dei controlli di oltre 50 parametri  suddivisi in microbiologici, chimici e indicatori, così come richiesto dalla normativa vigente. L’altro, denominato “etichetta” ( priva di valore commerciale), con una forma grafica e stampabile  così da poterla apporre su brocche e caraffe,  indica invece un numero di parametri chimico fisici più ristretto coincidente, in linea di massima, con quello che normalmente compare sulle bottiglie di minerale.

CERTIFICATO BLU:  BEVI ACQUA DI RETE E TAGLIA CO2

Ormai,  e’ risaputo: in tempi di crisi economica ed ecologica,  l’utilizzo di acqua di rete a uso alimentare fa bene al portafoglio, ma ancor più all’ambiente. Costi inferiori e salvaguardia del pianeta.

Chi beve  “a chilometro zero” perché  preleva la risorsa idrica direttamente dal rubinetto, al posto che dalle bottiglie di plastica in contenitori P.E.T.,  contribuisce ad abbattere la quantità di anidride carbonica, tra i principali gas responsabili dell’effetto serra.

Con il semplice “game” proposto sul sito di Brianzacque per il WWD 2012, viene calcolata una stima di quanta CO2 si riesce a evitare di riversare nell’atmosfera in un anno,  a seconda del numero di bicchieri di acqua bevuti mediamente in un giorno.

Infine, è possibile ottenere direttamente al proprio indirizzo di posta elettronica,  il “Certificato blu”, un attestato che simbolicamente premia il comportamento di chi, indicato con nome e cognome,   ha concorso sia pure con una minima quota a  ridurre la propria impronta ecologica.

Due anni fa, Brianzacque, aveva condotto un’iniziativa analoga in nove scuole della Brianza, coinvolgendo 4 mila ragazzi che grazie al mancato uso delle bottiglie d’acqua “griffata” in mensa,  erano riusciti  ad abbattere 103 tonnellate di CO2 nell’arco di un solo anno scolastico.      

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
Marzo 2014

Marzo 2014

Il consumo consapevole

Febbraio 2014

Febbraio 2014

Start up, green economy, innovazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

Brianza che vieni. Brianza che vai.

Novembe 2013

Novembe 2013

Spiritualità vo cercando

Settembre 2013

Settembre 2013

Ecologia dell'informazione

Luglio 2013

Luglio 2013

Vecchie povertà, nuovi mestieri

Maggio 2013

Maggio 2013

Braccia ridate all'agricoltura

Aprile 2013

Aprile 2013

La verità, vi prego, sulla politica

Febbraio 2013

Febbraio 2013

Di che tribù sei?

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Spazi comuni, luoghi di socializzazione.

Dicembre 2012

Dicembre 2012

L'amore (di questi tempi)

Novembre 2012

Novembre 2012

La Provincia di Monza e Brianza

Ottobre 2012

Ottobre 2012

Non si esce vivi dagli anni Ottanta

Primavera 2011

Primavera 2011

Ecomostri.

Inverno 2010

Inverno 2010

Il pacco di Natale del sindaco a Monza

Ottobre 2010

Ottobre 2010

Il povero Lambro

Maggio 2010

Maggio 2010

Noi siamo quel che mangiamo (e beviamo)

Marzo 2010

Marzo 2010

Elezioni regionali Lombardia 2010

Febbraio 2010

Febbraio 2010

Lavoro cercasi.

Dicembre 2009

Dicembre 2009

Casa, amara casa.

Novembre 2009

Novembre 2009

Mobilità.

Ottobre 2009

Ottobre 2009

Brianza, terra di cultura?

Luglio Agosto 2009

Luglio Agosto 2009

Anime migranti

Giugno 2009

Giugno 2009

La Brianza al voto  

Maggio 2009

Maggio 2009

Donne di Brianza

Aprile 2009

Aprile 2009

Produci, consuma, crepa.  

Marzo 2009

Marzo 2009

Allarmanti allarmi

Febbraio 2009

Febbraio 2009

Uomini sull'orlo di una crisi economica

Gennaio 2009

Gennaio 2009

  È la stampa bellezza.

Dicembre 2008

Dicembre 2008

  Vent'anni. Senza condizionale.  

Novembre 2008

Novembre 2008

  La scuola e il doposcuola.

Settembre ottobre 2008

Settembre ottobre 2008

  Il Parco e la Villa Reale di Monza

Luglio agosto 2008

Luglio agosto 2008

  Il Sessantotto e gli anni Settanta.

Giugno 2008

Giugno 2008

  La Lega.

Maggio 2008

Maggio 2008

  Monza e la Brianza, futuro prossimo.