Anteprima prossimo numero CASO HARLAN: LA MOBILITAZIONE CONTINUA Vi ricordate il “caso” Harlan e le 104 scimmie macaco arriv...'>

La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Notiziario ENPA di MB - n. 6 del 2012

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

NOTIZIARIO ENPA 6/2012

  • IN QUESTO NUMERO:

    > Caso Harlan: la mobilitazione continua

    > Pasqua 2012: il Silenzio degli Innocenti. Banco sabato 31 marzo in centro Monza

    > Un pony recuperato sul Viale delle Industrie

    > Coniglietti e pavoncelle in cerca di adozione

    > Il lieto fine di Piccola

    > Camilla trova casa ... Ma Cleo aspetta ancora

    > C'è bisogno di voi!

    > Anteprima prossimo numero

    CASO HARLAN: LA MOBILITAZIONE CONTINUA

    Vi ricordate il “caso” Harlan e le 104 scimmie macaco arrivate alla ditta di Correzzana (vedi notiziario n. 05/2012)?

    La situazione non si è ancora risolta e nonostante l’impegno dell’onorevole Michela Vittoria Brambilla ad acquistare i primati, la multinazionale americana non ha dato alcuna assicurazione in merito. Il 31 marzo scadrà la quarantena e il 1° aprile le scimmie potranno essere trasferite ai laboratori di ricerca.

    Per questo le associazioni animaliste che già erano state in prima fila nelle scorse settimane hanno deciso di effettuare un nuovo presidio davanti ai cancelli della Harlan, in via Enrico Fermi 8 a Correzzana (MB). L’appuntamento è sabato 31 marzo alle ore 11; tutti sono invitati a partecipare per manifestare il proprio dissenso.

    PASQUA 2012: IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI

    Abbiamo volutamente “rubato” il titolo al famoso film con Anthony Hopkins e Jodie Foster perché rende bene l’idea di una mattanza silenziosa che puntualmente si compie ogni anno: quella degli agnelli che finiscono sulle tavole degli Italiani in occasione della Santa Pasqua, una strage a cui l’ENPA vuole dare la sua voce.

    Recentemente abbiamo raccolto le firme contro la macellazione rituale tipica delle religioni ebraica e musulmana. Ma è giusto ricordare anche i milioni di agnelli e capretti uccisi durante le feste pasquali, in nome di una tradizione che di cristiano ha ben poco: come sostengono diversi studiosi, Cristo era aderente alla setta degli esseni e perciò seguiva consuetudini alimentari vegetariane.

    In questa strage che passa ogni anno sotto silenzio il consumatore non ha la percezione di quanto sta dietro alla confezione di bracioline o di costolette di agnello o capretto che si appresta a comperare per festeggiare la Pasqua. Ignora, o finge di ignorare, che milioni di cuccioli vengono strappati alle loro madri e poi uccisi, non prima di aver passato ore e ore stipati nei camion, nelle condizioni più terribili.

    All’imperativo di comperare e consumare perché lo vuole la tradizione, ENPA si oppone con tutte le forze, confortata dal fatto che il numero di Italiani vegetariani è in costante crescita e si indirizza su menù “cruelty free”.

    Diamo allora voce alla strage silenziosa: festeggiamo la Pasqua in modo diverso senza avere sulla coscienza il sacrificio di un animale innocente. Perché, come disse il Mahatma Gandhi, “la vita di un agnello non è meno preziosa di quella di un essere umano: più una creatura è impotente, più diritto ha alla protezione dalla crudeltà degli uomini.”

    APPUNTAMENTO AL BANCO PASQUALE, SABATO 31 MARZO

    Per tenere viva l’attenzione sulla strage degli innocenti, ENPA organizza come ogni anno un banco pasquale che sarà allestito in centro Monza sabato 31 marzo dalle 9.30 alle 19, orario continuato, in via Italia, di fronte alla libreria Feltrinelli.

    Ai più piccini saranno regalati coloratissimi palloncini (a destra) e non mancherà Pasqualino, la nostra mascotte, un pupazzone di agnello di taglia extralarge animato da un volontario! Ai più grandi saranno distribuiti gratuitamente menù vegani e vegetariani per festeggiare la Pasqua in modo alternativo. Sarà inoltre a disposizione molto materiale informativo relativo ai benefici delle diete prive di carne.

    Al nostro gazebo potrete trovare inoltre la maglietta pasquale, simpatici gadget a tema (dalle gallinelle in stoffa porta memo, agli appendini da cucina con uccellini e gallinelle ai panni asciugatutto ripiegati a coniglietto).

    Per i più golosi, tornano le buonissime uova pasquali ENPA in edizione limitata, in una bellissima confezione e con una simpatica sorpresa per gli amanti degli animali! E’ possibile scegliere tra cioccolato fondente, cioccolato al latte e cioccolato bianco (offerta a partire da 15 euro).

    Tornano anche quest’anno le squisite Colombau e Colomiao, con una nuova esclusiva confezione, complete di targhetta ENPA e un simpatico cagnolino o gattino in un mini sacchettino (immagine a sinistra). Sono disponibili in due varietà - classica e senza canditi – pesano 1 kg e sono acquistabili con un'offerta da 10 euro.

    Per i supergolosi del cioccolato, la novità di quest’anno è Cocincina, la gallinella dell'ENPA, una simpatica gallina di ceramica ricca al suo interno di ovetti di cioccolato (foto a destra); è vostra con un'offerta da 10 euro!
    Le uova e la gallinella sono prenotabili fino ad esaurimento scorte, mentre le Colombau e Colomiao le troverete direttamente presso il banco del 31 marzo.
    Mandate i vostri ordini all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; sarà possibile effettuare il ritiro delle uova e delle gallinelle presso la sede operativa ENPA, in via Lecco 164, ogni martedì e giovedì sera dopo le ore 21.00. In alternativa potranno essere acquistate direttamente al banco pasquale.

    Come di consueto, infine, sarà possibile rinnovare l’iscrizione all’ENPA, fare una donazione a sostegno delle nostre attività o adottare un animale a distanza.

    UN PONY RECUPERATO SUL VIALE DELLE INDUSTRIE

    E tre! Un altro cavallo si è aggiunto ai due - il pony Gigio e la cavalla Minnie - che già sono ospitati nella struttura di via Buonarroti, che come ormai sapete da tempo non è più solo canile e gattile ma è anche un efficiente centro di raccolta di animali di diverse tipologie recuperati sul territorio.

    Questi i fatti: la mattina di venerdì 23 marzo era stata fatta una segnalazione all’ENPA relativa a un cavallo vagante in località Malcantone, frazione di Concorezzo, sul confine con Monza, in prossimità di viale Sicilia/viale delle Industrie. L’ENPA è immediatamente uscito ma l’animale non era stato localizzato.

    Alle 23 della stessa giornata, la Polizia Locale di Monza ha chiamato l’ENPA per segnalarne la presenza in un grande campo sul ciglio del trafficatissimo viale delle Industrie, un pericolo non solo per sé ma anche per gli automobilisti di passaggio.

    Dal momento che il servizio di accalappiamento non aveva gli strumenti necessari per il recupero, è intervenuto il presidente dell’ENPA monzese Giorgio Riva che si è trovato una situazione non facile: in un campo di vaste dimensioni, oltretutto al buio, si intravedeva la sagoma di un cavallino nero. Riva ha chiesto alla Polizia di andare sul ciglio della strada in modo da impedire all’animale di dirigersi sul viale ed è entrato nel campo molto lentamente e con un avvicinamento costante fino a ridurre le distanze e riuscire ad agganciare il cavallo a una lunghina (nel frattempo era intervenuta sul posto anche una pattuglia del Carabinieri).

    Il cavallo è stato caricato su un apposito trailer e condotto al canile. Il suo arrivo è stato denunciato ai Servizi veterinari della ASL ed è quindi partita un’inchiesta da parte di ASL, Polizia e ENPA per identificare il proprietario irresponsabile. Chiunque sia il detentore dell’animale dovrà ora dimostrarne la proprietà e provvedere a tutte le spese sostenute nonché rispondere di omessa custodia.

    Il cavallino (nella foto con i volontari Milco e Viviana) è molto docile ed è apparso in discrete condizioni di salute, anche se visibilmente trascurato.

    «È indispensabile - sostiene Giorgio Riva - un monitoraggio dei terreni comunali occupati abusivamente, che vanno subito smantellati possibilmente a spese di chi li ha creati. Spesso in queste aree sono stati segnalati casi di maltrattamento di animali e queste situazioni non sono tollerabili in una città come la nostra.»

    CONIGLIETTI E PAVONCELLE IN CERCA DI ADOZIONE

    Sono quattro i conigli attualmente ospitati dall’ENPA monzese che aspettando di trovare una famiglia:Orietta (foto a fianco) è una coniglia nana a pelo raso bianco e marrone. E’ adulta, sterilizzata e vaccinata, e ancora un po’ spaventata. Olo (a destra) è un coniglio nano a pelo raso bianco e nero, vaccinato e sterilizzato. Anche lui è ancora un po’ intimidito dal nuovo ambiente, ma molto carino e docile.

    Poi ci sono gli ultimi arrivati, nelle foto sotto: Kate (a sinistra) stupenda coniglietta nana di razza testa di leone dal pelo prevalente bianco con contorno occhi e orecchie sfumato nero, ritirata da un maltrattamento. E’ molto bella ma un po' in sovrappeso, quasi certamente a causa di un'alimentazione errata. Infine il piccolo e delizioso Nylon, morbidissimo coniglietto nano dal folto pelo bianco e nero sfumato. E’ stato trovato in un giardino condominiale a Monza: pare che sia stato lasciato lì da un bambino la cui mamma non lo voleva più.

    Tutti e quattro cercano una famiglia che li accudisca con amore e che abbia il tempo di stare con loro, interagire e a farli giocare, meglio ancora se in coppia (dopo la sterilizzazione).

    Ricordiamo però che i conigli sono animali impegnativi: non devono essere adottati o acquistati come “soluzione facile” al desiderio di avere un pet in casa. Hanno esigenze molto specifiche in termini nutrizionali, sono estremamente delicati – molto più di un gattino! (per questo non sono adatti a bambini piccoli), e devono poter scorazzare per qualche ora ogni giorno in un locale sicuro.

    Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

    Le colombe pavoncelle in questa bella foto sono tre maschi adulti. Due sono state trovate e raccolte da passanti zoofili presso la chiesa di San Donato a Monza e sono in canile dal 30 settembre 2011 (ci eravamo già occupati di loro e della deplorevole moda, sempre più diffusa, di lanciare questi animali all’uscita degli sposi dalle chiese o dai municipi, quale augurio di felicità, nel notiziario n. 18 del 6 ottobre 2011). La terza colomba è arrivata in ENPA il 19 ottobre, recuperata per strada e incapace di volare.

    Attualmente vivono in una grande voliera e attendono qualcuno che le voglia adottare.

    Non sono animali che amano essere maneggiate ma si lasciano fare. Verranno affidate solo a chi le considera animali da compagnia (non da esibire o sfruttare per manifestazioni o matrimoni né tantomeno da mangiare!), a chi sarà disposto a garantire loro uno stile di vita adeguato, cibo e sistemazione idonea (solo in voliera spaziosa, niente gabbie) per tutta la durata della loro vita.

    Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    IL LIETO FINE DI PICCOLA

    Dopo il lieto fine di Osso e Susi, un’altra storia ha avuto un felice epilogo: Piccola, la cagnolina semiselvatica che era in canile dallo scorso giugno, è stata adottata!

    Piccola era stata ritirata da un altro canile brianzolo dove è nata cinque anni fa, chiuso dalle autorità perché non a norma, per facilitarne l’affido insieme a suo papà Leo. Ma mentre quest’ultimo, grazie a un carattere dolce e affettuoso, ha trovato subito famiglia, per Piccola, così spaventata e selvatica, il futuro era tutt’altro che roseo.

    Molti volontari hanno provato ad avere un contatto con lei, ma solo Loretta è riuscita a creare un feeling magico e particolare che ci racconta in prima persona.

    «Mi ricordo quest'estate quando il martedì, quando ero di turno, portavamo i cani fuori in passeggiata, a un certo punto ci si chiedeva “chi manca? sono usciti tutt?” Piccola mancava sempre, lei non usciva mai. Forse è iniziato tutto così: mi faceva una gran pena saperla sempre dentro il suo box, tutti i giorni; lei non metteva mai le sue zampette nell'erba.

    Poi è arrivato il giorno in cui Osso ha visto per la prima volta la sua nuova casa, alcuni mese fa ormai. Era domenica; in quell'occasione ho deciso di fare qualcosa di concreto per Piccola. Così ho preso accordi con Ilaria, la nostra educatrice cinofila, che mi ha insegnato come approcciarmi a Piccola, come prenderla in braccio (un’esperienza da brividi, il suo cuore andava a mille!). Lei tuttora non sa andare al guinzaglio, e nell’area dietro il canile dove portiamo a spasso i cani è stata dura: era nel panico più totale. Quando invece la mettevo in un recinto all’interno del canile, senza guinzaglio, lo esplorava tutto; poi si schiacciava in un angolo, per riprendere a girare: sembrava che non vedesse l’ora di rientrare nel suo box. Ci siamo viste diverse volte, aumentando ogni volta la confidenza. Poi è arrivato il Natale e qualcuno, finalmente, ha chiesto di lei. Era quello che ho sempre sperato: che i suoi occhi colpissero qualcuno.

    Sabato 25 febbraio Piccola è andata a casa, dove ora vive con Giusy, Fabio e Ugo, un cagnolino di 11 anni (a destra nella foto). Ha un bel giardino, ha imparato subito a passare dalla gattaiola che c'è nella finestra della cucina, e fa la nanna in casa. Giusy è dolcissima: ha capito da subito Piccola e mi ha invitata ad andare a trovarla quando voglio. Siamo d'accordo che tra un po', quando sarà il momento giusto, le faremo il bagnetto insieme.

    Desidero ringraziare Stefano, l’operatore del canile, le volontarie Anna, Ilaria, Simona e Silvia, ma soprattutto Giusy, Fabio e Ugo, che hanno contribuito a questo piccolo miracolo».

    CAMILLA TROVA CASA ... MA CLEO ASPETTA ANCORA

    Vi ricordate l’appello per i mici “ex-Carmen” che abbiamo pubblicato sul numero 05/2012 del notiziario? Camilla e Cleo erano gli ultimi dei 30 gatti sopravvissuti alla loro “mamma” Carmen, deceduta quasi un anno fa e da allora ospiti presso il centro cinofilo La Maggiolina a Besana in Brianza. Grazie al nostro appello, Camilla ha trovato subito casa, mentre la tenera Cleo aspetta ancora una famiglia tutta per sé.

    Nel frattempo, Laura, volontaria presso La Maggiolina, ha realizzato e caricato su Youtube un breve video molto carino che comprende filmati e foto in cui si vede Cleo mentre viene coccolata. Per vederlo, clicca sul link: http://www.youtube.com/watch?v=-foHBnUj9K8.

    Per ulteriori info, scrivere a Laura a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o consultare la sua scheda sul nostro sito www.enpamonza.it > Adozioni > Gatti non in gattile.

    C’È BISOGNO DI VOI!

    P
    er i gatti: alimento secco tipo “Fibre”.
    Per i cani sono sempre ben accetti antiparassitari “spot on” per taglie grandi e prodotti per la prevenzione della filariosi.

    Abbiamo infine una di quelle richieste un po’ “particolari” che facciamo ogni tanto: un frigorifero dotato di freezer, anche usato.

    ANTEPRIMA PROSSIMO NUMERO

    Sulla prossima edizione del notiziario parleremo del banco sulla sterilizzazione di sabato 21 aprile in centro Monza.

    Faremo inoltre un appello per Miki, border collie di 13 anni, salvato da un allevamento lager in Brianza a dicembre. Di ottimo carattere, era stato finalmente adottato da una brava famiglia. Purtroppo però per lui si prospetta il ritorno in canile perché soffre di ansia di separazione e appena realizza di essere rimasto solo va nel panico più totale... Potete leggere la sua scheda sul sito www.enpamonza.it > Adozioni.

    NOTIZIARIO DI ENPA, SEZIONE MONZA E BRIANZA. Hanno collaborato a questo numero Juliet Berry, Marica Carioti, Loretta Perbellini, Lorena Quarta e Giorgio Riva.

    SITO DELLA SEZIONE MONZA E BRIANZA. Sul sito www.enpamonza.it, troverete in home page news e appelli. Le schede degli animali in affido sono alla pagina Adozioni > Animali da adottare, divisa poi in cani, gatti e altri animali. La pagina Lieto fine (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) è dedicata agli ospiti del nostro rifugio felicemente adottati. Nella sezione Informazioni > Newsletter troverete le precedenti edizioni di questo notiziario.

    SITI NAZIONALI DELL'ENPA. Sul sito www.enpa.it, aggiornato quotidianamente, troverete numerose notizie, informazioni, petizioni e comunicati stampa della sede centrale della Protezione Animali e dalle altre sede locali. Sul sito www.comunicazionesviluppoenpa.org troverete tra le altre cose la pagina dedicata ai giovani soci ENPA, La Tribù dei Delfini Enpa.

    Questo notiziario viene inviato a tutti gli iscritti della mailing list elettronica della sezione di Monza e Brianza dell'Ente Nazionale Protezione Animali. Se non volete più ricevere il notiziario inviate una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con la frase "Non desidero più ricevere il notiziario". Se questo notiziario vi è stato ritrasmesso da qualcuno e volete iscrivervi alla nostra mailing list, inviate una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con la frase "Desidero ricevere il notiziario elettronico", assieme al vostro nome, cognome e comune di residenza.

    YouTube - Video da questa email


    Rispondi

    Inoltra

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    22:49 (2 ore fa)


    a info

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • ANPI MB - concorso musicale "Musica della disobbedienza"
      L'A.N.P.I. Provinciale di Monza e Brianza e SbandANPI indicono la quarta edizione di LA MUSICA DELLA DISOBBEDIENZA concorso musicale "canzoni di lotta tra il vecchio e il nuovo mondo" Lascia un segno sonoro nel silenzio del...
  • Legambiente Monza su consolidamento sponde del Lambro
      Facciamo riferimento all'intervento "MB-E-2-PI: Lavori di somma urgenza per la ricalibratura d'alveo e difese spondali crollate del fiume Lambro nell'abitato di Monza eventi di piena straordinaria. - CUP: B51H14000060002". Con la pr...

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina