La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Caro bollette cellulari: l'amministrazione di Monza interviene.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Caro bollette telefoniche dei cellulari comunali: l’Amministrazione di Monza interviene

In relazione agli articoli pubblicati sugli organi di stampa riferiti ai costi sostenuti dal Comune di Monza per il pagamento delle bollette telefoniche dei telefoni cellulari aziendali, si precisa che sono in corso contatti tra il Comune di Monza e la società di telefonia mobile cha ha in appalto il servizio comunale, TIM, al fine di programmare un rimborso.

L’incremento dei costi delle bollette è infatti dovuto all’uso dei cellulari per il traffico dati (Internet), servizio non compreso nel pacchetto di abbonamento stipulato precedentemente con TIM che prevedeva solo il traffico voce. Il contratto era stato infatti sottoscritto in un periodo in cui non erano ancora utilizzati i cellulari di nuova generazione che consentono automaticamente attraverso il wap la connessione Internet.

Nel mese di novembre, nel momento in cui il Comune ha ricevuto (in ritardo) le prime bollette “lievitate” rispetto alla media bimestrale degli scorsi anni dovute al traffico dati, è stata fatta richiesta di migrazione al contratto Consip (per la Pubblica Amministrazione) che permette di usufruire di pacchetti che gestiscono voce e dati in contemporanea con costi ridotti (7 euro al mese per 20Gb di traffico dati).

La divisione di TIM in convenzione Consip, nonostante i continui solleciti da parte dell’Amministrazione Comunale nei mesi di novembre, dicembre e gennaio, ha provveduto a cambiare la tipologia di contratto solo a febbraio.

Per questo motivo è in atto tra il Comune e l’azienda di telefonia una trattativa per un rimborso parziale delle ultime bollette che sono il frutto dell’applicazione del vecchio contratto sul quale era già stato chiesto un aggiornamento.

Se nel 2010 il costo per le bollette delle 317 sim in dotazione al personale e agli amministratori del Comune di Monza erano pari a circa 249.000 euro, nel 2011 il costo è lievitato raggiungendo i 377.000 euro. Nel primo bimestre 2012 l’Amministrazione ha invece pagato 170.000 euro.

Con il nuovo contratto stipulato tra Comune e TIM e applicato partire dal 7 febbraio si avrà un risparmio pari a circa il 70% rispetto all’attuale spesa sostenuta.

Monza, 29 marzo 2011

Ufficio Stampa del Comune di Monza

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • SOVICO: INAUGURATA LA PRIMA CASA DELL'ACQUA
      SOVICO: INAUGURATA LA PRIMA CASA DELL'ACQUA INSTALLATA DA BRIANZACQUE Monza, 16 aprile 2014 – E' stata inaugurata questa mattina a Sovico la prima casa dell'acqua installata nella Provincia di Monza da Brianzacque in collaborazio...
  • Procultura Monza - Sentieri per l'Infinito 2014
      Procultura Monza - Rassegna “Sentieri per l’Infinito” - edizione 2014 Prende il via ,al teatro Villoresi in p.za Carrobiolo – Monza , la ottava edizione di Sentieri per l’Infinito, promosso dalla Procultura Monzese dei pp. Bar...

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina