La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza n. 1927 del 24/9/2008 N° ROC 17857 ISSN 2283-3269 Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Alcatel-Lucent porta un cavo sottomarino per ricollegare Haiti al resto del mondo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Alcatel-Lucent porta un cavo sottomarino
per ricollegare Haiti al resto del mondo

 

A due anni dal devastante terremoto, un passo avanti per ripristinare  condizioni di normalità nell’isola caraibica, a partire dal prossimo mese di luglio

 

Kingston, 20 aprile 2012 – A due anni dal devastante terremoto di magnitudo 7.0 della scala Richter che il 10 gennaio 2010 ha provocato migliaia di vittime e distrutto gran parte delle infrastrutture di Haiti, l’isola caraibica riacquista una preziosa normalità nei collegamenti con il resto del mondo: l’operatore Digicel, in collaborazione con Alcatel-Lucent e Columbus Network, realizzerà un collegamento sottomarino della lunghezza di 200 km, con un investimento di 16 milioni di dollari.

Il terremoto aveva infatti distrutto o severamente danneggiato gran parte della rete di comunicazioni di Haiti, compreso l’unico sistema di collegamento sottomarino, che fino ad oggi non ha potuto essere completamente ripristinato, con la conseguenza di una grave difficoltà di comunicazione dell’isola con il resto del mondo, sia per l’utenza aziendale sia per quella residenziale e governativa.

Il progetto consiste nell’estensione del sistema FibraLink, installato in precedenza sempre da Alcatel-Lucent, per la connessione costiera e terrestre da Kingston a Ocho Rios e Montego Bay in Giamaica, da dove si dipartono i collegamenti diretti con gli Stati Uniti attraverso l’integrazione con altri segmenti dell’infrastruttura di Columbus Networks.

Verrà quindi reso disponibile  un collegamento sottomarino di alta qualità in modo diretto con altri 21 paesi della regione, oltre che con gli Stati Uniti e con il grande nodo di interconnessione Internet posto in Florida. Digicel finanzia l’intero progetto e ha adottato le tecnologie di Alcatel-Lucent e di Columbus Networks, dimostrando l’esperienza necessaria per completare il link ad alta capacità.

“Siamo impegnati a promuovere lo sviluppo e il miglioramento continuo dell’infrastruttura di comunicazioni in tutta la regione, dove i tassi di adozione della banda larga crescono costantemente a tassi elevati”, ha sottolineato Paul Scott, presidente di Columbus Networks. “Questa crescita ci permetterà di migliorare la connettività a banda larga e in questo modo di fornire servizi broadband a costi competitivi ad una basta base della popolazione”.

Il progetto di Digicel è il più recente tra quelli volti a ristabilire la normalità di vita nel paese. Come maggiore investitore privato su larga scala ad Haiti, Digicel ha investito sino ad oggi oltre 600 milioni nel paese, con uno staff di 900 persone dando lavoro ad un indotto di oltre 60 mila addetti.

Digicel, che ha sede nelle Bermuda, ha oltre 11 milioni di utenti in 31 paesi dei Caraibi, America Centrale e Pacifico.

Alcatel-Lucent (Euronext Paris e NYSE: ALU)

Partner di eccellenza per service provider, aziende e pubbliche amministrazioni di tutto il mondo, Alcatel-Lucent è leader nell’innovazione nell’ambito delle tecnologie, dei prodotti e dei servizi di comunicazione e networking. Di Alcatel-Lucent fanno parte i Bell Labs, una delle organizzazioni di ricerca più all’avanguardia a livello mondiale e culla di molte delle invenzioni che hanno ridefinito il settore delle comunicazioni e delle reti. Nel 2012, Alcatel-Lucent è stata inserita nella lista delle 50 “Aziende più innovative del mondo”, stilata ogni anno dalla Technology Review del MIT, per rivoluzioni tecnologiche come lightRadioTM, capace di ridurre i consumi energetici e i costi operativi delle reti wireless, assicurando accesso veloce a Internet in mobilità. Grazie a innovazioni come questa, Alcatel-Lucent rende le comunicazioni più sostenibili, convenienti e accessibili, perseguendo la sua mission - Realizzare il Potenziale di un Mondo Connesso.  Con ricavi per 15,3 miliardi di euro nel 2011, attività in oltre 130 paesi e una delle organizzazioni di global services tra le più esperte del settore, Alcatel-Lucent è un partner locale su scala mondiale. Alcatel-Lucent ha sede a Parigi.

http://www.alcatel-lucent.it; http://www.alcatel-lucent.com/blog  e http://twitter.com/Alcatel_Lucent

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
Marzo 2014

Marzo 2014

Il consumo consapevole

Febbraio 2014

Febbraio 2014

Start up, green economy, innovazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

Brianza che vieni. Brianza che vai.

Novembe 2013

Novembe 2013

Spiritualità vo cercando

Settembre 2013

Settembre 2013

Ecologia dell'informazione

Luglio 2013

Luglio 2013

Vecchie povertà, nuovi mestieri

Maggio 2013

Maggio 2013

Braccia ridate all'agricoltura

Aprile 2013

Aprile 2013

La verità, vi prego, sulla politica

Febbraio 2013

Febbraio 2013

Di che tribù sei?

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Spazi comuni, luoghi di socializzazione.

Dicembre 2012

Dicembre 2012

L'amore (di questi tempi)

Novembre 2012

Novembre 2012

La Provincia di Monza e Brianza

Ottobre 2012

Ottobre 2012

Non si esce vivi dagli anni Ottanta

Primavera 2011

Primavera 2011

Ecomostri.

Inverno 2010

Inverno 2010

Il pacco di Natale del sindaco a Monza

Ottobre 2010

Ottobre 2010

Il povero Lambro

Maggio 2010

Maggio 2010

Noi siamo quel che mangiamo (e beviamo)

Marzo 2010

Marzo 2010

Elezioni regionali Lombardia 2010

Febbraio 2010

Febbraio 2010

Lavoro cercasi.

Dicembre 2009

Dicembre 2009

Casa, amara casa.

Novembre 2009

Novembre 2009

Mobilità.

Ottobre 2009

Ottobre 2009

Brianza, terra di cultura?

Luglio Agosto 2009

Luglio Agosto 2009

Anime migranti

Giugno 2009

Giugno 2009

La Brianza al voto  

Maggio 2009

Maggio 2009

Donne di Brianza

Aprile 2009

Aprile 2009

Produci, consuma, crepa.  

Marzo 2009

Marzo 2009

Allarmanti allarmi

Febbraio 2009

Febbraio 2009

Uomini sull'orlo di una crisi economica

Gennaio 2009

Gennaio 2009

  È la stampa bellezza.

Dicembre 2008

Dicembre 2008

  Vent'anni. Senza condizionale.  

Novembre 2008

Novembre 2008

  La scuola e il doposcuola.

Settembre ottobre 2008

Settembre ottobre 2008

  Il Parco e la Villa Reale di Monza

Luglio agosto 2008

Luglio agosto 2008

  Il Sessantotto e gli anni Settanta.

Giugno 2008

Giugno 2008

  La Lega.

Maggio 2008

Maggio 2008

  Monza e la Brianza, futuro prossimo.