Vorrei | Rivista non profit

Rivista non profit di cultura, ambiente e politica.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

 

ALSI E BRIANZACQUE SI FONDONO

L’operazione approvata all’unanimità dall’Assemblea dei Soci.

L’Amministratore Unico, Carimati: “ Un atto fondamentale per la costruzione del gestore unico del ciclico idrico integrato della Brianza come società interamente pubblica, sotto il diretto controllo dei Comuni.”

Monza, 23 dicembre 2013 - L’assemblea dei soci di Alsi Spa, di cui fanno parte la Provincia di Monza e Brianza e 29 comuni, ha approvato il progetto di fusione per incorporazione dell’Alto Lambro Servizi Idrici in Brianzacque,  individuata  dalla Provincia targata “MB” quale  gestore unico del servizio idrico integrato sul territorio per i prossimi 18 anni. 

Si tratta di un atto fondamentale per la costruzione del gestore unico del ciclo idrico integrato della Brianza sotto forma di società interamente pubblica controllata direttamente dai comuni - ha commentato l’Amministratore Unico, Filippo Carimati che ha aggiunto: “Il nostro ambito territoriale è tra i primi in Italia ad aver realizzato questo percorso. I nostri sindaci hanno celermente sottoposto ai consigli comunali l'approvazione del progetto di fusione che è stato deliberato all’unanimità dai soci nell'Assemblea di ALSI”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore all’Ambiente della Provincia di Monza e della Brianza, Martina Sassoli: “ Alsi, realtà di grande valore e di servizio al territorio, rappresenta un bell’esempio di come l’interesse pubblico deve essere perseguito comunque, indipendentemente dalle difficoltà che si possono incontrare lungo il cammino”.

Il progetto di fusione indica le modalità, le condizioni economiche finanziarie, le tempistiche e gli  altri elementi dell’operazione societaria di fusione inversa (controllante fusa nella controllata). Perché decorrano gli effetti giuridici dovranno passare 60 giorni dal deposito della documentazione al Registro delle Imprese. A conclusione e perfezionamento dell’iter, gli enti locali soci di Alsi diventeranno soci diretti di Brianzacque.

Nel corso dell’assemblea, svoltasi nella storica sede di viale Fermisu richiesta del Comune di Villasanta, l’Amministratore Unico, Carimati sì è impegnato a riconvocare l’assise nel caso in cui, entro i termini previsti per la fusione, si dovessero verificare modifiche rispetto all’affidamento a Brianzacque del servizio idrico integrato.

Garantito il futuro lavorativo e occupazionale dei 37 dipendenti dell’Alto Lambro Servizi Idrici che verranno direttamente assorbiti dalla struttura organizzativa di Brianzacque. Le procedure per il passaggio sono già in corso.

All’ordine del giorno anche l’uscita dalla compagine societaria del Comune di Monticello Brianza. Di fatto, Alsi ha rilevato le proprie azioni per la quota pari al 1,00% del capitale sociale detenute dal “Municipio” del Lecchese. Azioni che sono state annullate. Il Sindaco, Luca Rigamonti non ha mancato di ringraziare Alsi e i suoi soci: “per aver concesso di disinvestire risorse che saranno utilizzate non per le spese correnti, ma per la realizzazione di interventi  rilevanti  per la comunità locale” .

Erede del Consorzio di Bonifica Alto Lambro, attivo già dagli anni Trenta, Alsi, con sede a Monza, è proprietaria dell’impianto di depurazione San Rocco e delle reti di collettamento e di adduzione. E’ inoltre gestore delle reti comunali di acquedotto e fognatura in concessione. Con l’approvazione del bilancio consuntivo 2013, prevista per l’aprile 2014, Alsi cesserà ogni tipo di attività.

Ai partecipanti all’assemblea è stata infine  illustrata la nuova  soluzione alternativa per l’ammodernamento del depuratore San Rocco. Un’opzione di “compromesso”  più celere e meno dispendiosa del progetto “Master Plan 2-5”, che non prevede l’utilizzo delle aree verdi limitrofe del Comune di Monza e degli impianti sportivi. Come prossimo passaggio, a gennaio, la proposta verrà illustrata ufficialmente al quartiere e alla cittadinanza.

A.L.S.I. – Alto Lambro Servizi Idrici S.p.a. - Viale E. Fermi,105 - 20900 Monza (MB)

 

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?