La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza n. 1927 del 24/9/2008 N° ROC 17857 ISSN 2283-3269 Colophon completo

Comunicati stampa.

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da La rivista che Vorrei. Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Commercio equo e solidale: presentato progetto di legge

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn


COMUNICATO STAMPA
IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE A MONTECITORIO
PRESENTATO IL PROGETTO DI LEGGE NAZIONALE
SUL COMMERCIO EQUO E SOLDIALE

Roma, giovedì 28 giugno 2012 – L'Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale ha
partecipato martedì 26 giugno al seminario alla Camera dei Deputati di presentazione della Proposta di Legge (n°
5184) “La promozione del commercio equo e solidale e la disciplina del suo esercizio”, depositata lo
scorso 9 maggio. Promotore dell'iniziativa e primo firmatario è l’Onorevole Lino Duilio, ma il testo ha raccolto
l’adesione e la firma di oltre 65 Deputati appartenenti a tutti i gruppi parlamentari presenti alla Camera. Tra i primi
firmatari e presenti all’incontro anche gli Onorevoli Andrea Lulli (capogruppo PD alla Commissione Attività
Produttive) e Ermete Realacci, primo firmatario di un progetto sul Commercio Equo durante la precedente
legislatura.

La Proposta di Legge ha visto in fase di stesura un lungo percorso di collaborazione tra AGICES e Fairtrade
Italia (il Consorzio che gestisce il marchio di garanzia Fairtrade) per arrivare alla condivisione di un testo che tenga
conto della complessità e delle varie declinazioni del Commercio Equo italiano.
“Tra gli obiettivi principali della normativa – ha dichiarato durante il seminario il Presidente di AGICES
Alessandro Franceschini – vanno sottolineate l’esigenza di dare definizioni precise alle nostre attività nella
filiera che dai produttori del Sud del mondo arriva fino al consumatore italiano, la conseguente tutela di chi fa
Commercio Equo da eventuali abusi ed infine la promozione delle nostre attività. Il quadro normativo di
riferimento è già molto ricco, con 10 Regioni e la Provincia Autonoma di Trento che hanno già legiferato sul
Commercio Equo e Solidale e con vari pronunciamenti da parte delle istituzioni europee: una legge nazionale è
quindi un punto di arrivo (e anche di partenza) fondamentale per il nostro movimento”.

Al seminario hanno preso parte ben 16 parlamentari (di PD, PDL, Terzo Polo), che hanno nei loro interventi
manifestato l’intenzione di seguire l’iter parlamentare della Legge a partire dalla prossima assegnazione alla
Commissione attività produttive, commercio e turismo di Montecitorio per puntare ad una rapida approvazione
della normativa. Dagli interventi dell’Onorevole Lino Duilio e degli altri ospiti è emerso con chiarezza il valore
culturale e sociale del Commercio Equo e Solidale come buona pratica economica e come possibile via
praticabile per uscire dalla crisi internazionale tornando a valori fondamentali come il dialogo, il rispetto reciproco
tra produttori e consumatori, l’impegno alla trasparenza e all’equità.

La delegazione di AGICES al seminario era composta dal Presidente Alessandro Franceschini, da Giovanni
Paganuzzi (Coop. Chico Mendes, Milano), da Guido Leoni (Consorzio Altromercato, Verona), da Vittorio Leproux
(Consiglio Direttivo AGICES), da Gaga Pignatelli (Segreteria Soci AGICES), da Luca Gioelli (Coop. Liberomondo,
Bra), da Maria Teresa Pecchini (Coop. Ravinala, Reggio Emilia) a testimonianza della pluralità di soggetti che in
tutta Italia operano per il Commercio Equo: oggi infatti con quasi 82 milioni di euro di fatturato, un forza lavoro
“donna” per il 63% e più di 4800 volontari le 90 Organizzazioni Socie dell'Assemblea Generale Italiana del
Commercio Equo e Solidale presidiano 15 regioni italiane con circa 250 Botteghe del Mondo e investono in
“buona occupazione”, educazione e relazione con i produttori del Sud del Mondo
Per il testo della Proposta di Legge 5184 e per conoscere tutti i firmatari vai al sito della Camera dei Deputati
un momento del seminario di presentazione della Proposta di Legge
Camera dei Deputati, Sala Enrico Berlinguer, 26 giugno 2012

AGICES
Storia, criteri e sistema di monitoraggio
AGICES è l’associazione di categoria delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale italiane.
Rappresenta nel Paese, nella società civile, con i media e le istituzioni locali e nazionali le esperienze e la cultura
dei suoi Soci: organizzazioni non profit e Botteghe del Mondo che promuovono i prodotti e i principi di un’economia
di giustizia. Nel 1999, con la stesura della Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è
cominciato un percorso che ha portato AGICES, che ne è oggi depositaria, a definire i propri valori e principi.
Costituitasi formalmente come Associazione nel maggio 2003 AGICES “nasce dalla volontà di cooperazione delle
organizzazioni italiane no-profit” impegnate nel commercio equo e solidale ed ha come obiettivi la promozione e la
tutela del commercio equo come definito e descritto dalla Carta Italiana dei Criteri.
AGICES ha fra i suoi scopi quello di gestire il Registro Italiano delle Organizzazioni di Commercio Equo e
Solidale attraverso l’individuazione di standard ed indicatori oggettivi, concreti e verificabili, che rappresentano la
trasposizione operativa dei principi generali contenuti nella Carta dei Criteri. Le organizzazioni iscritte al Registro
vengono monitorate in base a un sistema articolato e complesso che nel 2009 ha ricevuto la certificazione
dall’autorevole ente ICEA di Bologna (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale).

Segreteria AGICES
Via Arezzo, 6 - 00161 Roma - Telefono e Fax 06 44290815 - www.agices.org
Per interviste e per maggiori informazioni sulla Proposta di Legge nazionale e sulle Leggi Regionali
Segreteria Soci
Gaga Pignatelli
348.8042021 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

sostieni-vorrei-banner

ebook-banner

cover-portfolio

WALLSOUND

segnalart

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
Maggio 2014

Maggio 2014

Le donne, ad esempio

Marzo 2014

Marzo 2014

Il consumo consapevole

Febbraio 2014

Febbraio 2014

Start up, green economy, innovazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

Brianza che vieni. Brianza che vai.

Novembe 2013

Novembe 2013

Spiritualità vo cercando

Settembre 2013

Settembre 2013

Ecologia dell'informazione

Luglio 2013

Luglio 2013

Vecchie povertà, nuovi mestieri

Maggio 2013

Maggio 2013

Braccia ridate all'agricoltura

Aprile 2013

Aprile 2013

La verità, vi prego, sulla politica

Febbraio 2013

Febbraio 2013

Di che tribù sei?

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Spazi comuni, luoghi di socializzazione.

Dicembre 2012

Dicembre 2012

L'amore (di questi tempi)

Novembre 2012

Novembre 2012

La Provincia di Monza e Brianza

Ottobre 2012

Ottobre 2012

Non si esce vivi dagli anni Ottanta

Primavera 2011

Primavera 2011

Ecomostri.

Inverno 2010

Inverno 2010

Il pacco di Natale del sindaco a Monza

Ottobre 2010

Ottobre 2010

Il povero Lambro

Maggio 2010

Maggio 2010

Noi siamo quel che mangiamo (e beviamo)

Marzo 2010

Marzo 2010

Elezioni regionali Lombardia 2010

Febbraio 2010

Febbraio 2010

Lavoro cercasi.

Dicembre 2009

Dicembre 2009

Casa, amara casa.

Novembre 2009

Novembre 2009

Mobilità.

Ottobre 2009

Ottobre 2009

Brianza, terra di cultura?

Luglio Agosto 2009

Luglio Agosto 2009

Anime migranti

Giugno 2009

Giugno 2009

La Brianza al voto  

Maggio 2009

Maggio 2009

Donne di Brianza

Aprile 2009

Aprile 2009

Produci, consuma, crepa.  

Marzo 2009

Marzo 2009

Allarmanti allarmi

Febbraio 2009

Febbraio 2009

Uomini sull'orlo di una crisi economica

Gennaio 2009

Gennaio 2009

  È la stampa bellezza.

Dicembre 2008

Dicembre 2008

  Vent'anni. Senza condizionale.  

Novembre 2008

Novembre 2008

  La scuola e il doposcuola.

Settembre ottobre 2008

Settembre ottobre 2008

  Il Parco e la Villa Reale di Monza

Luglio agosto 2008

Luglio agosto 2008

  Il Sessantotto e gli anni Settanta.

Giugno 2008

Giugno 2008

  La Lega.

Maggio 2008

Maggio 2008

  Monza e la Brianza, futuro prossimo.