Vorrei | Rivista non profit

Lavori ~ Giacomo Correale Santacroce

Segnali dal futuro in economia

Auto senza guidatore, droni, India, Cina e l'Apple a Napoli. Segnali che stimolano l’immaginazione sul futuro della vita, del lavoro e sulla possibilità di contrastare gli effetti più dirompenti delle disuguaglianze

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

Usmate-Velate, la Sevres-Limoges d’Italia

Le porcellane della Tiche. Come riuscire a essere ai vertici mondiali di un prodotto millenario, dall’eccellenza artigianale incomparabile, e non farlo sapere in giro.

Culture ~ Carmela Tandurella

Storia della Seregno rurale, fra campi e cascine

Intervista a  Zeno Celotto e Chiara Ballabio, autori del volume pubblicato dal Circolo “Seregn de la Memoria”.

Culture ~ Antonio Cornacchia

La “Doppia luce” di Valentina Tamborra

Un progetto fotografico analogico con cui porre domande a poeti, musicisti, attrici. Chi sei, cosa fai. In cerca della verità

Culture ~ Pasquale Barbella

Apocalittici e disintegrati

  Da una parte gli entusiasmi sul progresso tecnologico, dall’altra critiche e rappresaglie sempre più feroci alla civiltà che abbiamo costruito. Gli apocalittici sono tornati tra noi. Si salvi chi può.

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

Il monumentale di Monza e i suoi architetti

Progettato da Ulisse Stacchini, il cimitero vide fra i partecipanti al concorso del 1912 per la sua costruzione anche Antonio Sant'Elia, l'architetto futurista precursore dei futuribili edifici di Metropolis e Blade Runner

Ambiente ~ Pino Timpani

Marco Troiano: a Brugherio un Pgt su misura per i cittadini

Il Sindaco con delega all'urbanistica ci parla della variante che sta per essere adottata. Avviata per correggere il Pgt, quello approvato nel 2012  dal commissario prefettizio, prevede una corposa riduzione dei volumi e del consumo di suolo

Persone ~ Rosalba Favale

Monza, così lontana così vicina

Alla riscoperta della città con gli occhi dei migranti meridionali di ieri e di oggi, lontano dai luoghi comuni

Culture ~ Carmela Tandurella

Omaggio a Piero Marelli

Ospite di Mirabello Cultura 2016, con Edoardo Zuccato, Salvatore Aglieco, Corrado Bagnoli, Angelo Lumelli, Franco Loi, Marco Bellini, Alberto Casiraghy e Giordano Dell'Armellina.

Culture ~ Felice Camesasca

Le origini di Monza risalgono all’età del bronzo?

  Nel 1880 scavi occasionali in città portarono alla luce un cimitero dell’età del bronzo. Tra i reperti: urne cinerarie, monili e tre spade a cui viene dato il nome di “ modello Monza”.

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Romina Daniele e Statuto. Vere eccellenze italiane

BandAutori 15. In questo numero l'opus magnum di Romina Daniele e il concept album degli Statuto. Per "Libri che suonano" il processo a De Gregori del 1976.

Persone ~ Simone Camassa

Arci a Monza: è cambiato il Vento

È da poco pienamente operativo a Monza il circolo Arci Scuotivento, sorto per aggregare la cittadinanza attorno alla cultura, spingendola verso modelli di vita consapevoli e innovativi. Abbiamo intervistato Rossana Currà, vicepresidente dell'Associazione, e la socia Margherita Motta

Persone ~ Alfio Sironi

Le dimensioni dell'“invasione” dei migranti

  Siamo invasi? Dobbiamo difendere le nostre radici? Diventeremo l'Eurabia profetizzata dalla Fallaci? Stiamo accogliendo davvero tutti? Fulvio Scaglione, vicedirettore di Famiglia Cristiana, cerca di abbattere con i dati i principali luoghi comuni sul tema, restituendone i confini precisi.

L'oblò ~ La Pantera Rosa

Ma che ne sanno loro della famiglia?

Pensiamo per un momento alla piazza che ci si presenterà sabato 30 gennaio per il “Family Day” . C’è da mettersi le mani nei capelli, se consideriamo il particolare della indissolubilità della famiglia “tradizionale”  tanto esaltata

Culture ~ Vorrei

La neve era bianca. Monza, 25 gennaio 1945

Le tavole di Elena Mistrello per ricordare la Resistenza a Monza: la fucilazione di Vittorio Michelini, Alfredo Ratti e Raffaele Criscitiello

Lab Redazione Mondo ~ Veronica Tedeschi

I fumetti della memoria

  A Monza una mostra per la giornata della memoria con le tavole di Spiegelman, Eisner Filman e gli originali di “La neve era bianca” di Elena Maitrello

20150311 scuola

“Teste e colli”, scarica l’ebook sulla #BuonaScuola curato da Marco Ambra per “Il lavoro culturale”. Dall’attuale progetto di riforma alla formazione degli insegnanti, dalla “migrazione digitale” nella didattica al tema abusato della valutazione, dalla retorica delle competenze e della prestazione scolastica alle politiche di inclusione a costo zero proprie delle visioni neo e ordoliberiste del welfare.

Nessuna visione del rapporto fra educazione e istruzione, nessuna interpretazione critica degli ordinamenti, soprattutto per quanto riguarda la scuola secondaria di primo grado, nessuna reale politica di formazione dei futuri insegnanti che vada oltre le esigenze della riforma del sistema previdenziale, nessun rapporto critico con l’integrazione funzionale alla didattica delle nuove tecnologie per la comunicazione in formato digitale.

Nell’attesa di scrutare questo inconsistente bilancio, fondato peraltro su una curiosa idea di istruzione come bene comune senza risorse (economiche) pubbliche, abbiamo deciso di pubblicare la nostra visione complessa del mondo dell’istruzione in Italia.

Senza pretese di completezza, lontani dalla tracotanza di chi vuole dire qualcosa di definitivo su questioni che andrebbero continuamente discusse con senso critico, l’ebook Teste e colli. Cronache dell’istruzione ai tempi della Buona Scuola nasce dall’intreccio di riflessioni, spunti, interviste, connessioni fra autori che si occupano e lavorano nel mondo dell’istruzione pubblica in Italia e all’estero.

Il titolo si richiama alla provocatoria immagine evocata dal filosofo Michel Serres per descrivere i ragazzi e le ragazze del XXI secolo: non più teste piene di nozioni o teste ben fatte, ma agili tronconi di teste aperte al vento di informazioni della Rete.

Una brezza lieve, superficiale, scostante, in grado di sradicare, senza troppi sforzi, la solida persistenza della lezione frontale. Di fronte alla più grande oggettivazione di informazioni della storia occorre ripensare strategie e design dell’apprendimento e dello sforzo per il sapere. Occorre, inoltre, essere onesti con un sistema d’istruzione, il nostro, costantemente vessato da politiche economiche di risparmio, taglio e privatizzazione.

Per questo motivo i temi toccati dall’ebook sono i più svariati: dall’attuale progetto di riforma alla formazione degli insegnanti, dalla “migrazione digitale” nella didattica al tema abusato della valutazione, dalla retorica delle competenze e della prestazione scolastica alle politiche di inclusione a costo zero proprie delle visioni neo e ordoliberiste del welfare.

Questa complessità è espressa anche da una forma inedita. Non un saggio o una raccolta di saggi, ma interviste, glossari, saggi e narrazioni autobiografiche. Teste e colli è il risultato di un anno di riflessioni, scambi epistolari, cronache angosciate del mondo dell’istruzione.

Viene da un bisogno, quello di comprendere il presente e il futuro della nostra scuola. Ci auguriamo che i lettori possano trarne qualche spunto interessante per una discussione veramente radicale sul futuro dell’istruzione nel nostro Paese.

20150311 teste e colli cover e1426062008435

Scarica Teste e colli. Cronache dell’istruzione ai tempi della Buona Scuola in formato epub

Scarica Teste e colli. Cronache dell’istruzione ai tempi della Buona Scuola in formato pdf


INDICE DEL VOLUME

Avviso ai naviganti di Marco Ambra

I. Quarant’anni da smantellare?

Una brutale assenza di cura: contro la scuola del naufragio e della prestazione di Marco Ambra

Bestiario di una vita meritocratica dietro la cattedra di Roberto Ciccarelli

Come insegnare per insegnare cosa. Omaggio a Valter Binaghi di Girolamo De Michele

II. Irresistibile digitale

Agende senza parole: la cultura di Destra e il discorso sulla scuola pubblica di Salvatore Marco Ponzio

Per un uso utile, consapevole e realistico delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Tic) a scuola di Enrico Manera

Resistere al colonialismo interstiziale. Intervista a Roberto Casati a cura di Marco Ambra

Un glossario ragionato per affrontare la migrazione digitale di Roberto Casati

L’appetito vien leggendo. Una settimana della lettura a scuola di Alessandro Lattanzi

III. Due interviste, per un’altra lingua della valutazione

L’ora d’italiano. Conversazione con Luca Serianni di Marco Ambra

Tra colonialismo digitale e “valutazionismo”. Conversazione con Tullio De Mauro a cura di Marco Ambra

IV. Nessuno rimanga indietro. Fra inclusione e austerità

L’inclusione a costo zero. I Bisogni Educativi Speciali come tassello nella “riorganizzazione” neoliberista della scuola pubblica di Sara Biscioni


Teste e colli. Cronache dell’istruzione ai tempi della Buona Scuola è un ebook realizzato grazie al lavoro di:
Pierluigi Casolino per l’immagine di copertina
Francesco Tommasi per il progetto di copertina
Marco Ambra, Maria Teresa Grillo, Salvatore Marco Ponzio e Giulia Romanin Jacur per la redazione
Giulia Romanin Jacur per l’impaginazione

Teste e colli. Cronache dell’istruzione ai tempi della Buona Scuola fa parte della collana editoriale “Gli ebook de il lavoro culturale.

Tratto da

lavoro culturale

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?