Vorrei | Rivista non profit

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

La paesana, una torta made in Brianza

A definire il folklore culinario di un popolo è sempre e solo il popolo che comanda. È una torta ecumenica e comunitaria, la torta micch e lacc, perché per tradizione ci si scambiano le torte tra le famiglie: prova la mia che poi io provo la tua.

Persone ~ Pino Timpani

Roberto Re: il valore della persona e la solidarietà sociale

Speciale elezioni di Vimercate: per il candidato della lista CivicaVimercate non serve costruire ulteriori case. Va ristrutturato il patrimonio edilizio esistente. Attrezzare la città per affrontate il problema dell'invecchiamento della popolazione. Occorre una razionalizzazione delle spese sostenute dal Must

Persone ~ Pino Timpani

Mariasole Mascia: un bilanciamento negli investimenti per la cultura e lo sport

Speciale elezioni di Vimercate: l'attuale assessore alla cultura guida un'alleanza di centrosinistra. Propone un mix equilibrato di interventi per lanciare Vimercate nella sfida del futuro. Cultura, sport, valorizzazione delle aree agricole e della vocazione alla produzione High-Tech

Persone ~ Pino Timpani

Cristina Biella: riduzione sensibile delle tasse e attenzione alla sicurezza

Speciale elezioni di Vimercate: la candidata di Forza Italia e del centrodestra vuole salvaguardare il diritto di scelta del cittadino. In particolare sui temi dell'urbanistica

Persone ~ Pino Timpani

Alessandro Cagliani: lo sport, la scuola di artigianato e la sovranità territoriale

  Speciale elezioni di Vimercate: il candidato della lista civica Noi per Vimercate propone di investire soprattutto nello sport e nella scuola di artigianato. Ma anche nella capacità di negoziazione del territorio. I vincoli dei parchi sarebbero un ostacolo allo sviluppo. Nel centrodestra sono prevalsi gli interesse di pochi imprenditori a scapito della buona amministrazione

Persone ~ Pino Timpani

Francesco Sartini: davanti a tutto l'onestà e la trasparenza amministrativa

Speciale elezioni di Vimercate: per il candidato del Movimento 5 Stelle nell'amministrazione vanno inserite persone che abbiano davvero a cuore gli interessi del territorio. Persone indipendenti ed oneste. Per rilanciare Vimercate non vanno costruite nuove case, ma occorre ristrutturare il patrimonio edilizio esistente

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Electroadda e Giorgieness. Rock'n'roll!!!

BandAutori 21. Tanta energia giovanile in questo numero: quella brianzola-rock'n'roll degli Electroadda e quella grunge-indie di Giorgieness. Spazio poi a una disamina sulle webzine, agli amanti dello swing a Milano e a Mulholland Drive.

Ambiente ~ Giacomo Correale Santacroce

Fino a che punto conviene la Formula 1 a Monza?

Nuovo ribaltone in Sias con Dell'Orto rimosso, mentre la Regione Lombardia vuole entrare in società per scucire di tasca pubblica i soldi per soddisfare le richieste di Ecclestone

Persone ~ Romano Bonifacci

La corruzione dilaga? State sereni...

“I politici rubano più di prima. Ma adesso non si vergognano” L'affermazione di Piercamillo Davigo e le reazioni dei partiti. Intanto la corruzione resta il problema dei problemi

Culture ~ Fabio Pozzi

Guignol: si deve essere arte e non solo fare arte

Intervista a Pier Adduce, leader della band attiva tra la Brianza e Milano giunta al sesto disco: “Abile Labile”. Un'occasione per scoprire una formazione fuori dagli schemi e con molte cose da dire.

Culture ~ Elisabetta Raimondi

Dolce vita on the road II

Ai confini della realtà in bilico tra Realismo Magico, Realismo Sociale e Realismo Socialista. Curiosando nell'Europa delle dittature e predittature con l'aiuto di Franz Roh e Gustav Fredrich Hartlaub e con qualche pindarica digressione.   

Persone ~ Alfio Sironi

La Turchia di oggi sbanda insieme al suo spericolato conducente

L'inverno turco. Prosegue il ciclo di incontri sul medioriente promosso da “L'Altra via” di Calolziocorte e “Comunità di via Gaggio” di Lecco, questa settimana con un approfondimento dedicato alla Turchia.

Persone ~ Carmela Tandurella

Antifascismo e revisionismo storico: come proporli ai ragazzi

Contro l’avanzata dell’estrema destra in Brianza, l’ANPI e le organizzazioni sindacali provinciali, insieme al Comitato Antifascista di Seregno, mobilitano la storia e la pedagogia.

Persone ~ Romano Bonifacci

Una madre, il suo ragazzo. Restiamo umani

Egidia Beretta e suo figlio, Vittorio Arrigoni, esempi di umanità e dignità

Culture ~ Gaia Caimi

PJ Harvey alla Casa della Cultura di Milano

  Per la ventiduesima edizione del Festival Internazionale di Poesia “Parole Spalancate” la  musicista inglese PJ Harvey, ha interpretato la sua prima raccolta di poesie The Hollow of the Hand.

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

Divagazioni shakespeariane: da Stratford-on-Avon al Bosco Bello del Parco di Monza

Per i 400 anni dalla morte di William Shakesperare qualche ragionamento su cotanta icona della letteratura mondiale, che magari lo riconduca a temi più vicini alla nostra Italia e più in particolare a Monza e al Brianzashire.

×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder gallerie/maxgiani_dachau:300::0 is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

[sigplus] Critical error: Image gallery folder gallerie/maxgiani_dachau:300::0 is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

200902-max_giani_dachau_a.jpg

Tutti dovrebbero essere toccati da un posto del genere almeno una volta nella vita,
per capire, e per non volerne più visitare alcuno.

KZ-Gedenkstätte DACHAU (1933-1945) - München

Dachau è una cittadina tranquilla alle porte di Monaco di Baviera, immersa nel verde, case basse con giardino, 40mila abitanti, un tenore di vita direi buono.

Mentre sei alla ricerca di un cartello che indichi la direzione corretta non fai che domandarti "ma come fanno? come possono non voler scappare da un luogo che porta un nome tanto feroce? come ci si sono abituati?!?", nel frattempo ti spingi verso la zona est industriale, fino a raggiungere un ampio parcheggio dal quale si prosegue a piedi su una strada sterrata, un filare di alberi costeggia le mura di cinta, poi arrivi all'edificio d'ingresso, bianco, intatto, il cancello in ferro nero porta la crudele scritta "Arbeit macht frei" (Il lavoro rende liberi) ed entri...

Silenzio assoluto.
L'enorme piazzale è vuoto. Grigio.

Da una parte il sito è chiuso da un lungo edificio bianco a U che ospitava le funzioni amministrative (oggi accoglie un percorso storico/museale) mentre dall'altra si sviluppa un lungo viale alberato che fungeva da spina dorsale per le 34 lunghe baracche (queste sono state distrutte dopo la liberazione. Due di esse sono state poi ricostruite come memoria storica). Al centro è stato posizionato il suggetsivo Memoriale Internazionale fatto erigere dagli ex prigionieri nel '68.

Una serie di pannelli descrittivi e fotografici ti accompagnano, come una serie di pugni allo stomaco, minuto dopo minuto, ora dopo ora, verso il luogo più straziante, l'edificio con la camera a gas e i forni crematori.

Non mi sono mai sentito così... così vicino, così dentro alla storia, densa e cruda.
Tutto è ancora lì, immobile.

Ho avuto paura.
Tutti dovrebbero essere toccati da un posto del genere almeno una volta nella vita, per capire, e per non volerne più visitare alcuno.

www.kz-gedenkstaette-dachau.de
Reportage: 9 dicembre 2007

{siggallery}gallerie/maxgiani_dachau:300::0{/siggallery}
Clicca sull'immagine per vedere gli ingrandimenti in sequenza

Gli autori di Vorrei
Author: Massimiliano Giani

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?