Vorrei | Rivista non profit

Rivista non profit di cultura, ambiente e politica.

Persone ~ Luigi Dionisio

Le storie di Annagiò per uno stile di vita sano

Un progetto degli studenti del liceo “Nanni Valentini” di Monza per promuovere la Dieta Mediterranea e prevenire l’obesità, le patologie cardiovascolari, i tumori e le epidemie più diffuse. Il 4 ottobre al Binario 7

Culture ~ Pino Timpani

Per ville e monasteri in Brianza

Il nostro tour in Ville Aperte 2016 prosegue nella splendida Villa Gallarati Scotti di Oreno e nel poco noto, ma prezioso, ex Monastero Benedettino di Brugora a Besana Brianza

Ambiente ~ Giacomo Correale Santacroce

I confini del diritto di costruire

«Io credo che, al giorno d’oggi, costruire sulle poche aree libere da costruzioni dovrebbe essere vietato in assoluto»

Culture ~ Caterina Guerrieri

Dietro il muro di Gaza

«A Gaza anche il mare è un confine, quello che per noi rappresenta il massimo concetto di libertà, qui è un confine, e ai pescatori sparano tutte le notti». “Be filmaker a Gaza” di Valerio Nicolosi

Culture ~ Pino Timpani

La delizia dei Rasini

Tra le iniziative collegate a Ville Aperte, un nuovo appuntamento con il Prof. Graziano Vergani alla scoperta delle bellezze di Palazzo Rasini, attuale sede del Comune di Cavenago Brianza

Persone ~ Sergio Civati

Saharawi: tra accoglienza, muri nel deserto, sorrisi monzesi

Il racconto di un'esperienza di volontariato che apre spunti di riflessione su una tragedia di cui spesso, o sempre, il mondo occidentale si dimentica. O finge di dimenticarsi

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Mimes Of Wine e Messina Signorile. Qualità internazionale

BandAutori 37. Il folk-rock a tinte scure dei Mimes Of Wine e l'elettronica jazz di Messina Signorile sfidano i recinti e i confini italici. Per "Libri che suonano" il Festival di Licola del 1975

Culture ~ Vorrei

Libritudine 2016, tutti gli appuntamenti

Parte il 29 settembre l'ottava edizione della rassegna diffusa promossa dal Comune di Lissone. Fra gli ospiti Massimo Zamboni, Giancarlo Caselli,Giuseppe Culicchia, Alessandro Robecchi e Vincenzo Zitello. In anteprima il programma completo data per data

Culture ~ Juri Casati

L'intramontabile Brera

Il Saggiatore ha pubblicato un’antologia di articoli (sportivi e non) del grande Gianni Brera, il principe della zolla: grandi partite, corse in bicicletta, nebbie padane.

Culture ~ Pino Timpani

Ville Aperte in Brianza si quadruplica

Gianpiero Bocca, responsabile del progetto strategico Distretto culturale di Monza e Brianza, ci parla dell'edizione 2016. Alle tre province di Monza, Como e Lecco si aggiungono altri tre comuni del Milanese. 

Culture ~ Vorrei

La Squadra. Portrait Project

   Il progetto fotografico di Marco Pittaluga sulla squadra di calcio della FOA Boccaccio «La provenienza dei calciatori? Lissone, Monza, Milano, Siciilia, Ukraina, Nigeria, Gambia, Ghana... Ogni componente un giocatore ed insieme sono una squadra».

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Il Complesso di Tadà! e Stella Burns and The Lonesome Rabbits. Classici da fine estate

BandAutori 36. Finisce l'estate con la nostalgia Sixties de Il Complesso di Tadà! e con le cover blues morriconiane di Stella Burns and The Lonesome Rabbits. Per "Libri che suonano" Gianco e Manfredi nella Milano di fine Settanta-inizio Ottanta.

Il buono e il bello ~ Gianni Miglionico

Ode al cibo (buono e bello)

La preziosità dei beni enogastronomici estivi esaltata attraverso la tradizione, le immagini e la poesia di Pablo Neruda 

Culture ~ Simone Camassa

Non mi ha fatto ridere

Charlie Hebdo e la diatriba satira sì satira no(n riuscita). Un po' di storia e riflessioni a mente fredda sulla satira e sul suo ruolo nella società moderna

Persone ~ Rosalba Favale

Simone Tangolo. Vivere il teatro

Andare al teatro vuol dire una medesima vibrazione con l’attore, ovvero abitare un posto, accorgermi del mio vicino, della testa di fronte, di quello dietro, della collettività che c’è intorno a me fino in fondo, all’ultimo tecnico dietro al palco, o al bigliettaio dell’ingresso, e semmai mi fossi accorta del suo gesto, del suo sguardo. 

Culture ~ Antonio Cornacchia

Seveso, un anniversario da ricordare. Anche con i fumetti

  Becco Giallo ha pubblicato “Il caso Seveso”, scritto da Francesca Cosi e  Alessandra Repossi, disegnato da Sara Antonellini ripercorre i giorni del luglio 1976 quando la nube di diossina inquinò la bassa Brianza

A.S.D. Rugby Monza e Grande Brianza Rugby sono liete di presentare:              

“PER LA LIBERTA’. IL RUGBY OLTRE LE SBARRE”, un libro di ANTONIO FALDA

Domenica 15 marzo 2015 alle ore 15.00

presso la Club House del Rugby Monza, Campo Chiolo Pioltelli, via Rosmini 71, Monza.

Interverranno ANTONIO FALDA, autore, MASSIMILIANO ROSSIN, redattore de “il Cittadino”,

ALESSANDRO GEDDO, allenatore della Federazione Italiana Rugby.

Antonio Falda arriva al Campo Chiolo a Monza per presentarci “Per la libertà. Il rugby oltre le sbarre”: il suo nuovo libro che racconta di rugby e, soprattutto, di uomini che giocano a rugby; un viaggio all’interno delle carceri italiane alla scoperta di uno sport che si fa strumento sociale ed educativo. Attraverso la pratica sportiva si impara il rispetto delle regole e dell’avversario, ci si sente parte di una squadra, si lotta per la conquista di un obbiettivo.

Attualmente Il rugby viene praticato in otto penitenziari; uno di questi è proprio il carcere di Monza. L’autore si è recato in tutti e otto i penitenziari, ha conosciuto i direttori, gli agenti di Polizia, gli allenatori, i detenuti e ci ha restituito la testimonianza di chi crede in questo bellissimo sport.

Attraverso la penna di Falda conosciamo le storie dei detenuti che nel rugby cercano il riscatto personale, degli operatori che impegnano il proprio tempo libero per andare a insegnare il rugby in carcere e degli uomini della Polizia Penitenziaria che queste attività le hanno volute, permesse, promosse.

“E’ il prodotto di un’esperienza personale importante, unica e coinvolgente. Che ti porta ad osservare le cose da un punto di vista diverso. E’ la somma delle mie emozioni e dei miei stati d’animo e di tutti quelli che ho incontrato. Un libro che vuole essere non solo un’opera di narrativa pura e semplice, ma anche uno strumento per aprire discussioni, accendere l’attenzione, portare a parlare, a riflettere, ciascuno di noi, su argomenti spesso ritenuti scomodi, fastidiosi. E poter affermare che un’attività trattamentale, che sia arte, teatro, letteratura, sport, può modificare, migliorandolo, il comportamento di un detenuto. Dandogli un obbiettivo, qualcosa in cui credere, una nuova ulteriore possibilità.”

(Antonio Falda)

Il libro edito da Absolutely Free Editore è patrocinato dal Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, dalla Federazione Italiana Rugby e dal Club Italia Amatori Rugby.

E’ uscito nelle librerie il 28 gennaio 2015.

Un ringraziamento va alla direttrice della Casa Circondariale di Monza Maria Pitaniello per aver abbracciato con entusiasmo il progetto sportivo.

Antonio Falda (1962) scrittore. Ha già pubblicato “Novelle Ovali, 35 piccole storie di rugby e di vita”, Davide Zedda Editore; è co-autore de “Il XV del Presidente”, A.Car. Edizioni e di “Franco come il Rugby”, Absolutely Free Editore, per il quale ha ricevuto dalla Unione Stampa Sportiva Italiana il premio USSI 2014.

Massimiliano Rossin (1974), giornalista e redattore de “il Cittadino”, settimanale di Monza e Brianza.

Alessandro Geddo (1972), è allenatore di terzo livello della Federazione Italiana Rugby. Allena la squadra di serie A Femminile, Campione d'Italia del Rugby Monza ed é direttore tecnico del Grande Brianza Rugby. E’ responsabile del Centro di Formazione Federale U16 di Rho. Dal 2012 è l’ideatore del progetto Rugby in carcere ed è allenatore presso il Penitenziario di Monza.

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?