Vorrei | Rivista non profit

Lavori ~ Giacomo Correale Santacroce

Segnali dal futuro in economia

Auto senza guidatore, droni, India, Cina e l'Apple a Napoli. Segnali che stimolano l’immaginazione sul futuro della vita, del lavoro e sulla possibilità di contrastare gli effetti più dirompenti delle disuguaglianze

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

Usmate-Velate, la Sevres-Limoges d’Italia

Le porcellane della Tiche. Come riuscire a essere ai vertici mondiali di un prodotto millenario, dall’eccellenza artigianale incomparabile, e non farlo sapere in giro.

Culture ~ Carmela Tandurella

Storia della Seregno rurale, fra campi e cascine

Intervista a  Zeno Celotto e Chiara Ballabio, autori del volume pubblicato dal Circolo “Seregn de la Memoria”.

Culture ~ Antonio Cornacchia

La “Doppia luce” di Valentina Tamborra

Un progetto fotografico analogico con cui porre domande a poeti, musicisti, attrici. Chi sei, cosa fai. In cerca della verità

Culture ~ Pasquale Barbella

Apocalittici e disintegrati

  Da una parte gli entusiasmi sul progresso tecnologico, dall’altra critiche e rappresaglie sempre più feroci alla civiltà che abbiamo costruito. Gli apocalittici sono tornati tra noi. Si salvi chi può.

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

Il monumentale di Monza e i suoi architetti

Progettato da Ulisse Stacchini, il cimitero vide fra i partecipanti al concorso del 1912 per la sua costruzione anche Antonio Sant'Elia, l'architetto futurista precursore dei futuribili edifici di Metropolis e Blade Runner

Ambiente ~ Pino Timpani

Marco Troiano: a Brugherio un Pgt su misura per i cittadini

Il Sindaco con delega all'urbanistica ci parla della variante che sta per essere adottata. Avviata per correggere il Pgt, quello approvato nel 2012  dal commissario prefettizio, prevede una corposa riduzione dei volumi e del consumo di suolo

Persone ~ Rosalba Favale

Monza, così lontana così vicina

Alla riscoperta della città con gli occhi dei migranti meridionali di ieri e di oggi, lontano dai luoghi comuni

Culture ~ Carmela Tandurella

Omaggio a Piero Marelli

Ospite di Mirabello Cultura 2016, con Edoardo Zuccato, Salvatore Aglieco, Corrado Bagnoli, Angelo Lumelli, Franco Loi, Marco Bellini, Alberto Casiraghy e Giordano Dell'Armellina.

Culture ~ Felice Camesasca

Le origini di Monza risalgono all’età del bronzo?

  Nel 1880 scavi occasionali in città portarono alla luce un cimitero dell’età del bronzo. Tra i reperti: urne cinerarie, monili e tre spade a cui viene dato il nome di “ modello Monza”.

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Romina Daniele e Statuto. Vere eccellenze italiane

BandAutori 15. In questo numero l'opus magnum di Romina Daniele e il concept album degli Statuto. Per "Libri che suonano" il processo a De Gregori del 1976.

Persone ~ Simone Camassa

Arci a Monza: è cambiato il Vento

È da poco pienamente operativo a Monza il circolo Arci Scuotivento, sorto per aggregare la cittadinanza attorno alla cultura, spingendola verso modelli di vita consapevoli e innovativi. Abbiamo intervistato Rossana Currà, vicepresidente dell'Associazione, e la socia Margherita Motta

Persone ~ Alfio Sironi

Le dimensioni dell'“invasione” dei migranti

  Siamo invasi? Dobbiamo difendere le nostre radici? Diventeremo l'Eurabia profetizzata dalla Fallaci? Stiamo accogliendo davvero tutti? Fulvio Scaglione, vicedirettore di Famiglia Cristiana, cerca di abbattere con i dati i principali luoghi comuni sul tema, restituendone i confini precisi.

L'oblò ~ La Pantera Rosa

Ma che ne sanno loro della famiglia?

Pensiamo per un momento alla piazza che ci si presenterà sabato 30 gennaio per il “Family Day” . C’è da mettersi le mani nei capelli, se consideriamo il particolare della indissolubilità della famiglia “tradizionale”  tanto esaltata

Culture ~ Vorrei

La neve era bianca. Monza, 25 gennaio 1945

Le tavole di Elena Mistrello per ricordare la Resistenza a Monza: la fucilazione di Vittorio Michelini, Alfredo Ratti e Raffaele Criscitiello

Lab Redazione Mondo ~ Veronica Tedeschi

I fumetti della memoria

  A Monza una mostra per la giornata della memoria con le tavole di Spiegelman, Eisner Filman e gli originali di “La neve era bianca” di Elena Maitrello

A.S.D. Rugby Monza e Grande Brianza Rugby sono liete di presentare:              

“PER LA LIBERTA’. IL RUGBY OLTRE LE SBARRE”, un libro di ANTONIO FALDA

Domenica 15 marzo 2015 alle ore 15.00

presso la Club House del Rugby Monza, Campo Chiolo Pioltelli, via Rosmini 71, Monza.

Interverranno ANTONIO FALDA, autore, MASSIMILIANO ROSSIN, redattore de “il Cittadino”,

ALESSANDRO GEDDO, allenatore della Federazione Italiana Rugby.

Antonio Falda arriva al Campo Chiolo a Monza per presentarci “Per la libertà. Il rugby oltre le sbarre”: il suo nuovo libro che racconta di rugby e, soprattutto, di uomini che giocano a rugby; un viaggio all’interno delle carceri italiane alla scoperta di uno sport che si fa strumento sociale ed educativo. Attraverso la pratica sportiva si impara il rispetto delle regole e dell’avversario, ci si sente parte di una squadra, si lotta per la conquista di un obbiettivo.

Attualmente Il rugby viene praticato in otto penitenziari; uno di questi è proprio il carcere di Monza. L’autore si è recato in tutti e otto i penitenziari, ha conosciuto i direttori, gli agenti di Polizia, gli allenatori, i detenuti e ci ha restituito la testimonianza di chi crede in questo bellissimo sport.

Attraverso la penna di Falda conosciamo le storie dei detenuti che nel rugby cercano il riscatto personale, degli operatori che impegnano il proprio tempo libero per andare a insegnare il rugby in carcere e degli uomini della Polizia Penitenziaria che queste attività le hanno volute, permesse, promosse.

“E’ il prodotto di un’esperienza personale importante, unica e coinvolgente. Che ti porta ad osservare le cose da un punto di vista diverso. E’ la somma delle mie emozioni e dei miei stati d’animo e di tutti quelli che ho incontrato. Un libro che vuole essere non solo un’opera di narrativa pura e semplice, ma anche uno strumento per aprire discussioni, accendere l’attenzione, portare a parlare, a riflettere, ciascuno di noi, su argomenti spesso ritenuti scomodi, fastidiosi. E poter affermare che un’attività trattamentale, che sia arte, teatro, letteratura, sport, può modificare, migliorandolo, il comportamento di un detenuto. Dandogli un obbiettivo, qualcosa in cui credere, una nuova ulteriore possibilità.”

(Antonio Falda)

Il libro edito da Absolutely Free Editore è patrocinato dal Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, dalla Federazione Italiana Rugby e dal Club Italia Amatori Rugby.

E’ uscito nelle librerie il 28 gennaio 2015.

Un ringraziamento va alla direttrice della Casa Circondariale di Monza Maria Pitaniello per aver abbracciato con entusiasmo il progetto sportivo.

Antonio Falda (1962) scrittore. Ha già pubblicato “Novelle Ovali, 35 piccole storie di rugby e di vita”, Davide Zedda Editore; è co-autore de “Il XV del Presidente”, A.Car. Edizioni e di “Franco come il Rugby”, Absolutely Free Editore, per il quale ha ricevuto dalla Unione Stampa Sportiva Italiana il premio USSI 2014.

Massimiliano Rossin (1974), giornalista e redattore de “il Cittadino”, settimanale di Monza e Brianza.

Alessandro Geddo (1972), è allenatore di terzo livello della Federazione Italiana Rugby. Allena la squadra di serie A Femminile, Campione d'Italia del Rugby Monza ed é direttore tecnico del Grande Brianza Rugby. E’ responsabile del Centro di Formazione Federale U16 di Rho. Dal 2012 è l’ideatore del progetto Rugby in carcere ed è allenatore presso il Penitenziario di Monza.

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?