A Vorrei tifiamo per la pace. Vorrei per una Europa dei popoli, non delle banche.

La rivista che Vorrei - Registrazione Tribunale di Monza n. 1927 del 24/9/2008 N° ROC 17857 ISSN 2283-3269 Colophon completo

 testata vorrei 500px

L'inaugurazione di Alisei con Susanna Camusso in diretta

Persone ~ Vorrei

L'inaugurazione di Alisei con Susanna Camusso in diretta

La diretta streaming dell'inaugurazione della scuola di formazione politica promossa dalla CIL di Monza e Brianza con la segretaria nazionale

Il girone dei bannati. Da Facebook

Culture ~ Pasquale Barbella

Il girone dei bannati. Da Facebook

   Pasquale Barbella ha un rapporto movimentato con il social network più affollato del pianeta. Bannato 3 volte — per errore o per “nudo” — ci racconta la sua storia di bandito recidivo.

La solidarietà di Stefano Rodotà

Persone ~ Giacomo Russo Spena

La solidarietà di Stefano Rodotà

«Cercare di creare una nuova soggettività assemblando quel che c’è nel mondo propriamente politico secondo me è una via perdente. Bisogna partire da quel che definisco “coalizione sociale”». Intervista al professore sul futuro della Sinistra, dell'Italia e dell'Europa. Da MicroMega

La nuova vita del Punto di Villasanta

Persone ~ Pino Timpani

La nuova vita del Punto di Villasanta

È partita il 16 gennaio 2015 la nuova versione della testata. Il Punto sarà soprattutto on-line e si configura come una via di mezzo tra il giornale locale e il magazine con una valenza sovra locale. Ne parliamo con la direttrice Bianca Folino

Michela Tilli, il nuovo romanzo e l'incontro con il teatro

Culture ~ Azzurra Scattarella

Michela Tilli, il nuovo romanzo e l'incontro con il teatro

Intervista alla scrittrice monzese. Anticipazioni e disvelamenti su Ogni giorno come fossi bambina

Piketty: l'economia non è per gli economisti

Lavori ~ Giacomo Correale Santacroce

Piketty: l'economia non è per gli economisti

«Come la priorità del settore della sanità non è quella di fornire agli altri settori dei lavoratori in buona salute, così la priorità del settore della formazione non è quella di preparare a svolgere un mestiere negli altri settori. In tutte le società umane, la salute e l’educazione hanno un valore in sé: riuscire a trascorrere la propria vita in...

Arianna Scommegna al Binario 7

Culture ~ Vorrei

Arianna Scommegna al Binario 7

Il Premio Ubu 2014 come migliore attrice, sabato 24 e domenica 25 gennaio 2015, in scena a Monza con “Qui città di M.” di Piero Colaprico. L'intervista tratta da “Fool”, il giornalino della Scuola delle arti

Il bosco della memoria e i 70 anni della Liberazione

Persone ~ Vorrei

Il bosco della memoria e i 70 anni della Liberazione

   Mercoledì 21 gennaio 2015 al Binario7 presentazione del progetto di ANED, Anpi e Boccaccio con Renato Sarti, Antonella Gelosa e Gilberto Salmoni. Prorogato all'8 marzo il bando per le installazioni urbane dedicate ai singoli deportati

Un suggerimento per Viale Lombardia a Monza

Ambiente ~ Francesco Achille

Un suggerimento per Viale Lombardia a Monza

Il traffico proveniente da nord (Rondò e Valassina) e diretto al centro di Monza, “entra” in città tagliando regolarmente e impunemente la striscia bianca continua: costruiamo un cordolo

Susanna Camusso inaugura a Monza la scuola di politica Alisei

Persone ~ Pino Timpani

Susanna Camusso inaugura a Monza la scuola di politica Alisei

Sabato 24 alla Cgil di Monza Susanna Camusso inaugura la nuova scuola di politica promossa dall'associazione Aliesi. Ci parlano del progetto il segretario generale Maurizio Laini e il segretario Simone Pulici

Home

Villa, l'assessore che non perdona!

20101019-mignotte

Mentre a Monza la ndrangheta scioglie le donne nell'acido, lui manda la polizia a "spaventare" le prostitute

 

Giusto stamattina segnalavamo la querelle del tuning fra l'assessore Villa e Elena Colombo. Nel pomeriggio ci arriva il comunicato stampa sulle nuove mirabolanti imprese condotte dall'assessore che non perdona: caccia alle prostitute e caccia all'ubriaco fra il 16 e il 17 ottobre. Peccato che proprio sabato notte in viale Lombardia un'auto (guidata da un altro ubriaco sfuggito al super assessore?) abbia abbattutto il semaforo che affianca l'edicola di via Risorgimento, mandando in tilt tutto il quartiere visto che - chissà perché poi - per tutta la giornata è stato chiuso l'attraversamento di Viale Romagna, costringendo i cittadini di San Fruttuoso a fare il giro da Cinisello per "andare a Monza". E peccato che sempre negli stessi giorni la polizia di Milano arrestava i 6 presunti responsabili dell'omicidio di una collaboratrice di giustizia del cui cadavere - a poche centinaia di metri da Viale Lombardia - è stato fatto scempio, sciogliendolo nell'acido. Chissà perché a proposito di queste altre storie l'assessore che non perdona non dirama comunicati.
Sarà il momento che qualcuno spieghi a Villa la vecchia storia della trave e della pagliuzza?

 

Due operazioni della Polizia locale in città

Nelle ultime ore la Polizia Locale è stata impegnata in un servizio antiprostituzione che ha visto l’impiego di cinque agenti che hanno accertato tre violazioni all’ordinanza contro la prostituzione in città. Il pattugliamento si è svolto nelle zone adiacenti a viale Lombardia in collaborazione con la Polizia di Stato nella notte tra il 16 e il 17 ottobre. Sono state inoltre rilevate tre violazioni al codice della strada.

La presenza del nostro personale ha svolto certamente un ruolo preventivo, tanto che nella zona la presenza di prostitute è apparsa scarsa – commenta l’Assessore alla Sicurezza Simone Villa -. Operazioni di questo genere sono ormai all’ordine del giorno su tutto il territorio cittadino in particolare nelle periferie colpite dal fenomeno della prostituzione. I risultati ottenuti ci confortano ma ci dicono anche di non abbassare la guardia”.

Nel primo pomeriggio di domenica 17 ottobre, una pattuglia della Polizia Locale è stata chiamata in via Libertà-Correggio dove era segnalato un incidente stradale con danneggiamenti degli arredi urbani. Giunti sul posto gli agenti non hanno trovato però alcun veicolo apparentemente coinvolto né l’autore del fatto. Avviata una veloce indagine e ascoltato un testimone, in breve tempo è stato rintracciato il responsabile dell’accaduto che, nascosto in una via dei dintorni, dormiva tranquillamente a bordo del veicolo incidentato in evidente stato di ebbrezza come ha poi testimoniato eloquentemente la prova con l’etilometro.

L’automobilista di nazionalità africana non era in possesso della patente di guida. Gli agenti della Polizia Locale hanno sequestrato il veicolo e hanno contestato le violazioni al codice della strada per guida pericolosa e in stato di ebbrezza senza patente.

 

Comunicati stampa

testate-moduli-piu-letti

sostieni-vorrei-banner

ebook-banner

 

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

cover-portfolio

WALLSOUND

segnalart

La matita di
Fulvio Fontana
» Guarda tutte le vignette