«La rete dei musei è già nel Piano Generale di Sviluppo»

Culture ~ Antonio Cornacchia

«La rete dei musei è già nel Piano Generale di Sviluppo»

Verso una rete dei musei del territorio. Intervista a Francesca Dell'Aquila, assessore alle politiche culturali di Monza: «Questo è un anno particolarmente importante: la fine dei restauri e l’apertura al pubblico della Villa Reale, l’apertura del nuovo Museo, la fine dei lavori di restauro della Cappella di Teodolinda».

Medulla nel paese delle meraviglie

WallSound ~ Ilaria Dambrosio

Medulla nel paese delle meraviglie

WallSound. Una band milanese che sceglie location brianzole per la realizzazione dei propri video. Un gruppo di introspezione e di immaginario: i Medulla.

Edoardo Ribatto e il dovere dell'artista

Culture ~ Maria G. Mansi

Edoardo Ribatto e il dovere dell'artista

Intervista all'attore teatrale protagonista di “Angels in America, “La discesa di Orfeo” e del suo “Io sono il proiettile”: «L'artista è colui che si ferma, deve farlo: ha delle antenne più sensibili di chi gli sta intorno, ha deciso di ricoprire quel ruolo, e allora deve farlo. Deve restituire, con la sua arte, una riflessione sulla società, sull’umano.»

“Gramsci & Caruso” di Stephen Watts

Culture ~ Vorrei

“Gramsci & Caruso” di Stephen Watts

Il nuovo libro edito da Mille Gru raccoglie le composizioni del poeta inglese e le traduzioni di Cristina Viti. Su Vorrei l'estratto “Birds Of East London” e le foto della presentazione al Binario7 di Monza

Salviamo il Museo della fotografia di Cinisello

Culture ~ Antonio Cornacchia

Salviamo il Museo della fotografia di Cinisello

  Verso una rete dei musei del territorio. Intervista a Andrea Catania, assessore alla cultura di Cinisello Balsamo: «È difficile sostenere i costi del Museo per un comune come il nostro, serve l'intervento di Milano, Regione e Ministero. La rete può essere una risposta intelligente alla fase di crisi che gli enti locali stanno attraversando.

Parco delle Culture: una filiera culturale per impresa e territorio

Culture ~ Marco Caruso

Parco delle Culture: una filiera culturale per impresa e territorio

Iniziativa del Comune di Desio: un progetto triennale per creare una filiera culturale tra soggetti del territorio. Intervista a Cristina Redi, assessore alla Cultura del Comune di Desio

Orti, frutteti e sperimentazione

Ambiente ~ Giacomo Correale Santacroce

Orti, frutteti e sperimentazione

La nuova tendenza: il recupero e la diffusione degli orti ovunque, nel cuore delle città e perfino sui balconi, come reazione e barriera all’avanzata del cemento. Dall'orto della Casa Bianca a quello di Versailles, fino al frutteto matematico nel Parco di Monza

Home

Villa, l'assessore che non perdona!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

20101019-mignotte

Mentre a Monza la ndrangheta scioglie le donne nell'acido, lui manda la polizia a "spaventare" le prostitute

 

Giusto stamattina segnalavamo la querelle del tuning fra l'assessore Villa e Elena Colombo. Nel pomeriggio ci arriva il comunicato stampa sulle nuove mirabolanti imprese condotte dall'assessore che non perdona: caccia alle prostitute e caccia all'ubriaco fra il 16 e il 17 ottobre. Peccato che proprio sabato notte in viale Lombardia un'auto (guidata da un altro ubriaco sfuggito al super assessore?) abbia abbattutto il semaforo che affianca l'edicola di via Risorgimento, mandando in tilt tutto il quartiere visto che - chissà perché poi - per tutta la giornata è stato chiuso l'attraversamento di Viale Romagna, costringendo i cittadini di San Fruttuoso a fare il giro da Cinisello per "andare a Monza". E peccato che sempre negli stessi giorni la polizia di Milano arrestava i 6 presunti responsabili dell'omicidio di una collaboratrice di giustizia del cui cadavere - a poche centinaia di metri da Viale Lombardia - è stato fatto scempio, sciogliendolo nell'acido. Chissà perché a proposito di queste altre storie l'assessore che non perdona non dirama comunicati.
Sarà il momento che qualcuno spieghi a Villa la vecchia storia della trave e della pagliuzza?

 

Due operazioni della Polizia locale in città

Nelle ultime ore la Polizia Locale è stata impegnata in un servizio antiprostituzione che ha visto l’impiego di cinque agenti che hanno accertato tre violazioni all’ordinanza contro la prostituzione in città. Il pattugliamento si è svolto nelle zone adiacenti a viale Lombardia in collaborazione con la Polizia di Stato nella notte tra il 16 e il 17 ottobre. Sono state inoltre rilevate tre violazioni al codice della strada.

La presenza del nostro personale ha svolto certamente un ruolo preventivo, tanto che nella zona la presenza di prostitute è apparsa scarsa – commenta l’Assessore alla Sicurezza Simone Villa -. Operazioni di questo genere sono ormai all’ordine del giorno su tutto il territorio cittadino in particolare nelle periferie colpite dal fenomeno della prostituzione. I risultati ottenuti ci confortano ma ci dicono anche di non abbassare la guardia”.

Nel primo pomeriggio di domenica 17 ottobre, una pattuglia della Polizia Locale è stata chiamata in via Libertà-Correggio dove era segnalato un incidente stradale con danneggiamenti degli arredi urbani. Giunti sul posto gli agenti non hanno trovato però alcun veicolo apparentemente coinvolto né l’autore del fatto. Avviata una veloce indagine e ascoltato un testimone, in breve tempo è stato rintracciato il responsabile dell’accaduto che, nascosto in una via dei dintorni, dormiva tranquillamente a bordo del veicolo incidentato in evidente stato di ebbrezza come ha poi testimoniato eloquentemente la prova con l’etilometro.

L’automobilista di nazionalità africana non era in possesso della patente di guida. Gli agenti della Polizia Locale hanno sequestrato il veicolo e hanno contestato le violazioni al codice della strada per guida pericolosa e in stato di ebbrezza senza patente.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • Il San Gerardo e gli arresti a Infrastrutture Lombarde
    Con l'arresto dei vertici di Infrastrutture Lombarde per l'Ospedale San Gerardo di Monza il rischio è che si blocchi il cantiere. I sindacati sono preoccupati. Anche l’ex direttore Giuseppe Spata definisce il progetto di ristrutturazione ...
  • Via Bergamo, un social street?
    A Monza l'associazione Proiezione 180 vuole riproporre l'esperienza di via Fondazza a Bologna. Trasformare le amicizie virtuali di Facebook in reali. Ci riuscirà? L'associazione di promozione sociale Proiezione180 ha sede in via Bergan...
  • Parco Nelson Mandela a Monza. Facciamolo!
    I nuovi giardini che sorgeranno sul tunnel di Viale Lombardia potrebbero portare il nome dell'uomo che ha sconfitto l'apartheid. Un grande esempio di lotta per la pace e la convivenza. Elio De Capitani: «Un'idea bella e forte». Avevamo...
  • E se dedicassimo il nuovo Viale Lombardia a Mandela?
    Monza presto si libererà di un cantiere che da anni opprime in particolare i quartieri di San Fruttuoso e Triante. Al suo posto sorgerà un lungo giardino che potremmo dedicare alla memoria di Nelson Mandela. Non sarebbe un bel benvenuto s...
  • Ministri e cavalli
    L'alternativa a cui ci troviamo di fronte è tra tecnici colti, competenti ed esperti, ma privi di consenso, e politici dotati del consenso, ma ignoranti, incompetenti e inesperti?   Nel  governo Letta sono state elette tre d...
  • Quando Civati scriveva su Vorrei
    Oggi Giuseppe Civati è il candidato outsider alla segreteria del Partito Democratico, fino a pochi anni fa curava “Futilismi”, la sua rubrica per la nostra rivista.   Chi ci segue sa bene che Vorrei non è una rivista come tutte l...
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina