A Vorrei tifiamo per la pace. Vorrei per una Europa dei popoli, non delle banche.

La rivista che Vorrei - Registrazione Tribunale di Monza n. 1927 del 24/9/2008 N° ROC 17857 ISSN 2283-3269 Colophon completo

 testata vorrei 500px

Intervista a Paolo Rumiz, lungo la linea del fronte

Culture ~ Alfio Sironi

Intervista a Paolo Rumiz, lungo la linea del fronte

Lo scrittore triestino invitato da Novaluna a Monza per la presentazione del suo “Come cavalli che dormono in piedi”.  La guerra, l'Europa, il giornalismo, il viaggio.

Siamo tutti un po' Birdman

Culture ~ Pasquale Barbella

Siamo tutti un po' Birdman

   Emozione a mille, dalla grafica iniziale fino alla fine. Sound design da sballo. La composizione armonica ed enigmatica della prima inquadratura. Devo rivedere la top ten dei miei dieci film preferiti e decidere quale cacciare fuori per farci entrare questo.

Eell Shous: poesia e rap in Brianza

Culture ~ Simone Camassa

Eell Shous: poesia e rap in Brianza

Fra hip hop e poesia c'è una faglia su cui è cresciuto il progetto di due giovani brianzoli. Intervista a Davide "Scarty Doc" Passoni e Marco "Tempo" Lombardo: gli Eell Shous.

Luciana Castellina a Monza

Persone ~ Pino Timpani

Luciana Castellina a Monza

La scuola di politica Alisei presenta la seconda lezione magistrale di politica. Si terrà sabato 21 alle 9.30 presso la Cgil di Monza e Brianza in via Premuda 17 e sarà aperta al pubblico.

Lab Redazione Mondo: una redazione a Monza tratterà i temi dell’immigrazione

Culture ~ Vorrei

Lab Redazione Mondo: una redazione a Monza tratterà i temi dell’immigrazione

Sabato 21 febbraio una prima occasione per essere protagonisti della redazione monzese con gli occhi puntati sul mondo. E gli articoli saranno pubblicati sulla Rivista che Vorrei.

Lutto: la redazione si stringe intorno al direttore

Blog ~ Vorrei

Lutto: la redazione si stringe intorno al direttore

Ieri, nella sua terra di Puglia, ci ha lasciato Michele Cornacchia, papà di Antonio, direttore e fondatore di questa rivista. Michele aveva 81 anni. La Redazione di Vorrei partecipa al dolore della famiglia Cornacchia per la grave perdita.

Nutrire il pianeta o distruggere l'agricoltura? L'inchiesta di Presadiretta

Ambiente ~ Vorrei

Nutrire il pianeta o distruggere l'agricoltura? L'inchiesta di Presadiretta

Il video integrale del programma di Riccardo Iacona. Le colture intensive, l’uso massiccio di pesticidi, lo sfruttamento della manodopera agricola, il crescente utilizzo di terreni agricoli per la produzione di biogas. Cosa c’è anche dietro l’Expo di Milano dedicato al tema “Nutrire il pianeta”. Chilometri di autostrade, cementificazione e contadini espropriati dei loro terreni agricoli.

Il mutualismo dei freelance

Lavori ~ Roberto Ciccarelli

Il mutualismo dei freelance

  Chi rappresenta e difende i “nuovi” lavoratori autonomi? Essi stessi. Gli esempi internazionali in un articolo di Doppiozero. Il mutualismo è oggi un’ipotesi utile per ricostruire i legami sociali in un lavoro che funziona sulle relazioni, ma non ha spazi fisici. E la cooperazione lì dove i rapporti con le aziende sono sempre più verticali e gerarchici, mentre il valore...

Il neoliberismo ha ucciso le città

Ambiente ~ Paolo Maddalena

Il neoliberismo ha ucciso le città

   La prefazione al libro “Le città fallite” di Paolo Berdini (Donzelli). La serie dei fatti eclatanti che hanno distrutto i territori urbani. Una distruzione territoriale e ambientale andata di pari passo con la cancellazione delle regole dell’urbanistica. Un grido di dolore che si trasmette automaticamente al lettore, rendendolo spiritualmente vicino al pensiero di chi scrive.

I racconti di Adamo. Nastro dei capelli al vento

La valigia dei libri ~ Adamo Calabrese

I racconti di Adamo. Nastro dei capelli al vento

Hamelin s’ingobbì stringendosi nel suo cappotto e rialzò il bavero fino agli occhi. Quanto tempo restò così porgendo l’orecchio a remoti tuoni? Si distolse quando la terra sospirò e si fece man mano più riconoscibile il sussultante avanzare di una carovana.

Home

"Strumenti musicali come oggetti d'arte" a Monza

20111201-Locandina-Binario7-a

 

L'evento “Strumenti musicali come oggetti d'arte”, ideato dalla Associazione Culturale Arpanetta, sotto la direzione artistica di Michele Sangineto, si terrà mercoledì 7 dicembre 2011 alle ore 21 presso il teatro Binario 7, offerto dal Comune di Monza che ha patrocinato la serata.

Conducendo uno studio organologico e un'accurata ricerca di fonti iconografiche di strumenti musicali, con particolare riguardo per le fonti pittoriche del Rinascimento italiano, Michele Sangineto ha riprodotto gli strumenti a corda raffigurati nel quadro di Piero di Cosimo (1461-1522), Perseo libera Andromeda, e nel fregio delle arti liberali di Giorgione (che orna la sua casa di Castelfranco Veneto), nonché strumenti rappresentati in schizzi approssimativi di Leonardo da Vinci conservati nel Codice di Madrid.

Questi strumenti e le loro arcane sonorità verranno presentati al pubblico nel corso della serata.

Per l'evento Michele Sangineto ha voluto coinvolgere altri maestri d'arte, ricercatori e musicisti che con passione si dedicano alla liuteria, quali Mario Buono conto, maestro liutaio originario di Majano (UD),  che ha realizzato “l'Organo di carta” di Leonardo, le ghironde di Giorgione e di Gaudenzio Ferrari; Alberto Colzani, rinomato costruttore di clavicembali e spinette di Seregno, di fama europea; Federico Gabrielli, liutaio di strumenti della famiglia dei plettri come mandolini, mandole, colascioni, anch'egli molto noto presso gli esperti del settore, in Italia e all'estero e Walter Biella, ricercatore dello strumentario delle valli bergamasche e costruttore di baghèt.

Accanto a questi maestri costruttori sono stati invitati personaggi di rilievo nel mondo dell'arte figurativa e della musica, come Rodolfo Profumo, noto storico dell'arte e docente al Liceo Artistico di Monza (ex ISA); Vincenzo Zitello, arpista italiano di fama internazionale; Saule Kilaite, violinista virtuosa; Giovanna Motta, paleografa e musicologa; Stefano Ligoratti, giovane direttore d'orchestra e concertista pluridiplomato; Gloria Foresti, giovanissima violinista che si cimenterà nella lira di Leonardo; e infine Franco Brera, semiologo e musicista, che condurrà la serata, e l'Ensemble Sangineto .

Presenzierà l'evento anche una rappresentanza della Civica Scuola di Liuteria che opera a Milano ormai da molti anni e  accoglie di anno in anno un numero sempre più consistente di studenti italiani e stranieri desiderosi di apprendere i segreti di quest'arte dalla lunga e raffinata tradizione, un' istituzione che vanta un corpo docenti impeccabile e ha formato quelli che sono oggi grandi maestri liutai.

Non da ultimo sarà presente il signor   Gianpiero Rivolta, titolare della ditta di legnami da liuteria Rivolta s.n.c. di Desio, a cui dobbiamo uno speciale ringraziamento per il costante rifornimento di legni pregiati e di ottima qualità destinati a costruttori italiani e stranieri.

L'intento dell'evento, al di là dell'esplicito scopo divulgativo e culturale, è fondamentalmente aggregativo: riunire in un solo luogo esperti ricercatori, musicisti, cittadini accomunati dalla passione per le arti, ma soprattutto giovani, giovani curiosi ed entusiasti che, in una società così organizzata, sono alla ricerca di nuovi stimoli. Noi vogliamo accogliere questi giovani e incoraggiarli a espletare le proprie capacità artistiche, manuali o intellettuali, vogliamo creare per loro momenti di incontro, di approfondimento, che li stimolino a trovare un'adeguata collocazione all'interno dell'assetto sociale. 

 

20111201-Locandina-Binario7

 

Comunicati stampa

testate-moduli-piu-letti

sostieni-vorrei-banner

ebook-banner

 

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

cover-portfolio

WALLSOUND

segnalart

La matita di
Fulvio Fontana
» Guarda tutte le vignette