Vorrei | Rivista non profit

Rivista non profit di cultura, ambiente e politica.

Culture ~ Elisabetta Raimondi

Noam Chomsky, Ava DuVernay e la “giustizia” americana

A pochi giorni dagli Oscar 2017 che vedono XIII Emendamento nella cinquina dei documentari, alcuni collegamenti tra lo sconvolgente resoconto sul sistema carcerario della regista afroamericana Ava Duvernay e Requiem for the American Dream, acclamato al Tribeca Film Festival 2015, in cui Noam Chomsky tira le somme sullo stato attuale della democrazia.

Culture ~ Marta Abbà

Intervista a Amélie Nothomb «Non ritorno mai su una storia»

Adora le favole, da sempre, perché terrorizzano. Amèlie Nothomb presenta a Bruma il suo nuovo libro “Riccardin dal ciuffo” (edito da Voland) e spiega a Vorrei: “Leggo sempre i miei libri in italiano: sono molto più belli in questa lingua. Così, ho l’impressione di scrivere dei libri magnifici!”

Culture ~ Juri Casati

Umberto Eco, la diffidenza e il caso Braibanti

A un anno dalla morte, rileggiamo un vecchio saggio di Umberto Eco Il costume di casa: evidenze e misteri dell’ideologia italiana negli anni Sessanta.

Persone ~ Antonio Cornacchia

Tutti i colori di Monza

  Straniero io?, il film di Carlo Concina e Cristina Maurelli – prodotto da Liberi Svincoli con il contributo del Comune di Monza – restituisce dignità di nome e cognome agli "stranieri" della città

Culture ~ Marta Abbà

Tim Parks nella Bruma

Scrittura e traduzione nel lavoro dello scrittore inglese. L'Italia vista da dentro e vista da fuori. «Mi piace l’Italia di Starnone e Latronico. Le voci di chi scrive gli affondi nelle grandi testate mi sembrano assai logore. Dico che bisognerebbe “rottamare” un po’ di più, a rischio di sembrare renziano.»

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Garofano Rosso. Colonne sonore techno

  BandAutori 53. L'incontro tra le colonne sonore e la musica elettronica del produttore Giorgio Luceri, in arte Garofano Rosso. Con "Libri che suonano" ci spostiamo invece in ambito sportivo.

Culture ~ Marta Abbà

Io e Amélie Nothomb

Isabella Mattazzi è la nuova traduttrice della scrittrice belga per l'Italia. Nell'intervista rivela una relazione molto intensa “Un lento avvicinamento per cerchi concentrici”. L'esattezza della lingua, i nomi, lo stile.

Culture ~ Elisabetta Raimondi

Shakespeare, il cinema e la scuola

  Coloro che a scuola hanno a che fare con Shakespeare e con la letteratura in generale dovrebbero imparare a vedersi un po’ di più come degli attori, soprattutto se vogliono avere la speranza di infondere nei ragazzi l'interesse verso la cultura

La valigia dei libri ~ Adamo Calabrese

I racconti di Adamo. Il diluvio universale

La stanza è una pozza d’acqua. Noè posa Sara sul tavolo accanto alla cesta del pane. Il camino farfuglia. Noè si volta. Il camino balbetta, soffia, sospira, si lamenta.

Persone ~ Lia Forti

Una serata con Amira Hass a Monza

La giornalista e la situazione attuale in Palestina. La confusione fra antisionismo e antisemitismo e l'invito a non essere accondiscendenti con i governi israeliani, ignorando i loro crimini contro i diritti umani dei palestinesi.

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Nadiè. Chitarre e rabbia

BandAutori 52. In questo numero il secondo disco della band catanese, con forti rimandi al rock indipendente anni '90. In "Libri che suonano" ricordiamo la Vox Pop.

Persone ~ Francesco Achille

Ulivo: ritorno al futuro?

Non si tratta di fare l’Ulivo 4.0. Qui si tratta di rifare l’Ulivo punto e basta. Sperando di essere ancora in tempo

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Dimartino & Fabrizio Cammarata. Sulle orme di Chavela Vargas

BandAutori 51. In questo numero il progetto dei due cantautori siciliani in onore della grande artista messicana. Per "Libri che suonano" andiamo a ballare l'italo-disco.

Ambiente ~ Giacomo Correale Santacroce

Papa Francesco deve sapere (e altri ricordare)

Ripercorriamo le vicende del Parco di Monza alla vigilia della visita di Bergoglio

Persone ~ Sergio Civati

Questioni ultime. Il fine vita fra diritto e etica

  Un dibattito voluto dalla Cisl al Carlo Porta di Monza con Beppino Englaro, Don Stefano Cecchetti e Annamaria Colombo

Ambiente ~ Alfio Sironi

Tutelare la fruibilità dei sentieri in Lombardia

Al vaglio della Commissione Cultura la nuova legge regionale sulla rete sentieristica lombarda. Ci sono delle lacune da colmare, lo evidenzia il caso di Casatenovo.

20150125 wir cover1

Women in Run: una campagna sociale nata sul web e culminata sabato 24 gennaio 2015 con una corsa

Con lo stesso meccanismo di replicazione di un virus, un contenuto mediatico sul web diventa virale quando riesce a raggiungere e a diffondersi per un grandissimo numero di utenti.Questo è ciò che è accaduto per Women in Run, un gruppo monzese nato nel web l’estate scorsa con l’idea di far incontrare donne che corrono da sole e “accompagnarle” nel loro percorso di runners amatoriali con trainer professionisti, ma anche con l’intento di fare gruppo per sentirsi più sicure. La sicurezza è infatti una delle maggiori “controindicazioni” di questo sport, soprattutto per le donne che si sentono insicure a correre da sole nei parchi, lungo i sentieri, nelle città e nelle periferie, di giorno quanto di sera.

 

20150125 Jennifer Isella

Jennifer Isella

 

La community, dopo l’aggressione subita da Irene da parte di un “branco” nel cuore di Milano, lungo il Naviglio Grande e in pieno giorno alcuni mesi fa, ha lanciato su Facebook il flash-mob a sostegno della lotta contro la violenza sulle donne e ha raccolto 6 mila adesioni. Jennifer Isella, ideatrice dell’evento, e Lidia Sbalchero sono riuscite nel miracolo di coordinare e organizzare a livello nazionale e in pochissimo tempo più di quaranta runners ,che a loro volta hanno presidiato altrettante città. Women in Run è diventata così una risposta, un coro unanime forte e chiaro di tante donne che non vogliono più avere paura, stanche di subire violenza fisica, psicologica e sessuale.

 

20150125 Foto di Gruppo

 

Il Parco di Monza si Tinge di Rosso

Così, grazie al tam-tam della rete, sabato 24 gennaio 2015, guidate da Jennifer più di cinquanta donne vestite di rosso si sono ritrovate, cercate, abbracciate al Parco di Monza. Significativa la presenza delle Onlus operanti sul territorio nazionale a sostegno delle donne in difficoltà e di quelle dedicate a temi specifici come Rare Partners. Una impresa sociale nata a marzo, come spiega la coordinatrice Marcella Zaccariello, con lo scopo di supportare lo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici nel settore delle malattie rare; l’idea chiave che sta alla base dell’iniziativa è quella di utilizzare risorse finanziarie non profit (pubbliche e private) abbinate a competenze di sviluppo industriale messe a disposizione dall’organizzazione.

 

20150125 Marcella Rare Partners

 

In una società dove cresce sempre di più l’indipendenza femminile, le nuove generazioni di donne hanno messo in discussione l’identità di alcuni uomini, svelando la loro fragilità che si traduce spesso in violenza. Occorrerebbe ad esempio, operare sulle nuove generazioni di ragazzi e ragazze, organizzando incontri nelle scuole per spiegare che la violenza fisica non è mai dovuta, che la violenza verbale e psicologica è forse peggiore e che non è accettabile, a maggior ragione, in un rapporto di coppia. Bisognerebbe intervenire anche in tutte le forme di comunicazione mediatica, pubblicitaria in primis, dove spesso si continua a proporre un’immagine che ferisce e degrada le donne. L’unione fa la forza, si sa, e quando ad unirsi sono donne molto determinate, si può sperare di cominciare davvero una nuova era del rispetto di genere.

 

I dati del femminicidio in Italia

20150125 femminicidio

Dati elaborati da Repubblica.it

Gli autori di Vorrei
Luigi Dionisio
Author: Luigi Dionisio

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?