Vorrei | Rivista non profit

Persone ~ Sergio Civati

La croce di Lampedusa e il medico

Nei giorni scorsi a Monza è giunta la croce ricavata dal legno dei barconi dei migranti. La testimonianza di Pietro Bartolo, il medico che da decenni accoglie e cura i disperati

Ambiente ~ Vorrei

Lettera aperta a Luciano Ligabue sul concerto nel Parco di Monza

«Il concerto è ormai deciso: ti chiediamo solo di avere la voglia di capire e di far capire a chi sarà lì con te, quanto sia importante e bello il posto che ti sta ospitando, di quanto vada rispettato e apprezzato»

Il buono e il bello ~ Gianni Miglionico

Natura morta con lasagne, salmone e pistacchi

Un dialogo tra il salmone dei paesi freddi e il caldo pistacchio di Bronte

Culture ~ Juri Casati

Il Risorgimento, da Cavour a Spielberg

La vita di Cavour, grande statista oggi dimenticato, ricostruita dallo storico Denis Mack Smith

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Carretera Sur e Il Lungo Addio: antropologia in musica

BandAutori 23. In questo numero spazio alle descrizioni del Sud America con i Carretera Sur e della Romagna con Il Lungo Addio. Per "Libri che suonano" l'ascesa dei Righeira.

Persone ~ Alfio Sironi

Alfredo Somoza, dare senso al viaggio

  È in uscita “Il viaggio e l'incontro. Che cos'è il turismo responsabile”, una “guida riflessiva” per viaggiare con consapevolezza. Ne parliamo con una delle voci che hanno dato vita in Italia al movimento per un turismo responsabile.

Lavori ~ Giacomo Correale Santacroce

Stiglitz sulla disuguaglianza: le idee, le proposte

In “La grande frattura” aleggia un quesito:  se i gruppi  dominanti hanno il potere di perpetuare ed accrescere la propria ricchezza a danno degli altri, com’è possibile rompere questo circolo vizioso?

Culture ~ Simone Camassa

PoesiaPresente, 10 e lode

Decima edizione per la stagione poetica organizzata dall'associazione culturale Mille Gru: dal 20 al 22 maggio poeti italiani e stranieri animeranno Monza con letture, poetry slam, presentazioni e spettacoli. Intervista a Simona Cesana, presidente, e Dome Bulfaro, direttore artistico

Persone ~ Alfio Sironi

Scuola. Concorso di colpe

  Il concorso per la selezione dei nuovi docenti è un concentrato di imperizia e viltà. E dovrebbe far arrabbiare tutti visto che tocca una delle cose più preziose che abbiamo: il nostro sistema scolastico.

Brianzolitudine ~ Renato Ornaghi

Una Route 66 per la Brianza

   La Nuova Valassina, ovvero la Strada Statale 36. Faccio fatica a immaginarmi cosa fosse il nostro territorio senza quella lunga striscia d'asfalto brutta, poco mantenuta, pericolosa e pur così cruciale per i brianzoli di oggi.

Culture ~ Fabio Pozzi & Massimo Pirotta

Zucchero e Manuel Volpe: il mondo in musica.

BandAutori 22. In questo numero il nuovo album di Zucchero e l'ottimo secondo di Manuel Volpe con la Rhabdomantic Orchestra. Poi Andy Warhol e la musica, la colonna sonora di Apocalypse Now! e degli sguardi sugli anni Settanta.

Culture ~ Simone Camassa

Art Action Festival alla Casa degli Umiliati

Nella suggestiva sede dei Musei Civici di Monza, l'edizione 2016 del Festival organizzato da Nicola Frangione propone per questo fine settimana due giorni di arte performativa, poesia e musica

Culture ~ Vorrei

Monza Visionaria. I notturni al roseto e tanto tango

   Il programma completo della rassegna che dal 24 al 29 maggio 2016 riempirà le strade di Monza di musica e spettacoli

Culture ~ Vorrei

Festa per i 10 anni di PoesiaPresente

  Il programma della decima edizione della rassegna di poesia, dal 20 al 22 maggio 2016 a Monza

Culture ~ Antonio Cornacchia

I due Cyrano: l'umorismo nero ai tempi di Snapchat

In scena al Binario 7 lo spettacolo di Corrado Accordino con Alfredo Colina e Alessandro Betti. Ridere con gusto

Persone ~ Alfio Sironi

La Palestina è un paradigma

  Cecilia Dalla Negra racconta la Palestina di oggi: terza Intifada, generazione Oslo e colonialismo di insediamento sotto gli occhi indifferenti della comunità internazionale

20080926-bau-01-a.jpg

Da Parenzo e il suo "Romanzo padano" ai "Suoni antichi", mostre, incontri e concerti nella sede di via Italia

Venerdì 6 Febbraio 2009
ore 18.30
Inaugurazione della mostra
DIVENTARE VEGAN
LE RAGIONI DI UNA SCELTA RESPONSABILE

A cura di Oltre La Specie
Sono miliardi gli animali che ogni anno vengono uccisi per essere trasformati in prodotti alimentari, dopo una breve vita in cui vengono costretti a vivere incatenati o chiusi in gabbie sovraffollate: ma il nostro “mangiare carne” quanta sofferenza provoca agli animali? E quali sono le conseguenze ambientali degli allevamenti intensivi?
Questa mostra vuole mettere in luce le motivazioni che dovrebbero condurre alla scelta di diventare vegan (vegan è colui che non consuma carne e nemmeno prodotti di origine animale – quali latte, formaggi, uova, miele – non indossa pelle e lana e non acquista prodotti sperimentati su animali): una scelta responsabile e consapevole basata fondamentalmente su ragioni etiche ma anche ambientali e sociali, che verranno illustrate attraverso dei pannelli.
La quasi totalità dei prodotti animali proviene da allevamenti intensivi dove gli animali vivono in condizioni estreme senza nessun rispetto per le loro esigenze fisiologiche ed etologiche, con il solo scopo di raggiungere la massima produttività nel minor tempo possibile, fino al momento del loro arrivo al macello: stipati nei camion, senza potersi muovere, bere o mangiare giungono in gravissime condizioni dopo trasporti lunghi ed estenuanti. E’ accettabile tutto ciò? Senza dimenticare inoltre che gli allevamenti intensivi, secondo un rapporto della FAO, sono tra le principali cause dell’effetto serra, della contaminazione delle acque e delle piogge acide: basti pensare che servono 16 kg di cereali per produrre solamente 1 kg di carne e che tutto il resto è costituito da deiezioni contenenti prodotti chimici quali farmaci e fertilizzanti (di cui gli animali sono imbottiti) che inquinano fortemente l’ambiente.
Diventare vegan costituisce pertanto un passo decisivo per un cambiamento futuro e ognuno di noi, attraverso le proprie scelte quotidiane, può contribuirvi: questo è quanto viene auspicato con l’allestimento di questa mostra che vuole guidare passo per passo il visitatore verso una scelta responsabile che non può più essere rimandata.
La mostra sarà visibile fino al 17 febbraio

 

Domenica 8 Febbraio 2009
ore 11
Concerto di
Suoni Antichi

Prosegue la  rassegna di musica popolare “La Musica nell’uovo” e questa domenica suona alla Feltrinelli di Monza il gruppo Suoni Antichi. Dicono di sé: “Nonostante le nostre diverse provenienze musicali, abbimo fatto della musica antica il nostro linguaggio comune. Ciò che ci appassiona è la libera rielaborazione di musiche che non possiedono specifiche indicazioni strumentali e che quindi lasciano spazio ad  una interpretazione del tutto personale. Le nostre scelte si concentrano soprattutto sul repertorio rinascimentale profano, là dove il colto di ispira al popolare”.
I Suoni Antici sono:
Chiara Lucchini – Flauto soprano, flauto contralto, voce contralto, voce soprano.
Eleonora Sala – Salterio contralto, voce solista, voce soprano, voce contralto, organo.
Maurizio Malavasi – Salterio soprano, organo, spinetta, flauto soprano, voce basso.
Damiano Rota – Spinetta, voce tenore, voce basso.

 

Domenica 8 Febbraio  -  ore 18.30
Presentano
Letizia Cherubino e Andrea Vetralla
“Ti amo, DAVVERO”  edito da Eusmewil Edizioni

Interviene
Mel Balsamo – RadioRCS
Accompagnamento musicale a cura di
Alenicobenz di Radioreporter
voce e piano
Ospiti d’eccezione
STEFANO CENTOMO - prefatore del romanzo
TONY AMODIO - bassista dei Bee Hive e cantautore
Con la partecipazione straordinaria degli
Studio3
Scrive Letizia Cherubino: “Ci si passa giorni e notti a riflettere sul senso delle parole, ad accostarle l'un l'altra, a sussurrarne il suono, a giocare con le infinite combinazioni, sfumature, significati. Per uno scrittore il titolo di un libro è come il nome di un figlio, non si può sbagliare, perché lo accompagnerà per tutta la vita e gli si cucirà addosso come un vestito fatto su misura…
DAVVERO... Forse sarebbe bastato un avverbio, una sola parola... Poi, ... la storia prosegue, le parole diventano tante e anche le pagine, i personaggi... beh... quelli fan capricci... Come gli scrittori. E allora... dai, Andrea... un'altra parola... una sola... o due forse... Cosa si vorrebbe fosse... DAVVERO? Cosa ognuno di noi vorrebbe sentirsi dire e vorrebbe poterci credere SUL SERIO, VERAMENTE... IN VERITA'? La cosa più scontata? Già... la cosa più scontata... Che poi scontata non lo è mai perché spesso, per paura-rabbia-dolore, si dice poco, si dice troppo a bassa voce o si dice senza darle il giusto SENSO... Già... il SENSO delle cose, delle cose e delle parole... E allora? E allora Ti amo (scritto piccolo). Ma non Ti amo e basta... Ti amo, DAVVERO. E DAVVERO è in grande. Perché è lì che il cuore batte, nella verità di una parola che- pagina dopo pagina - acquisisce senso. Senso e significato. Questo il titolo. Il titolo del romanzo scritto a quattro mani da me e Andrea”.
Letizia Cherubino ha esordito nel 2005 con il romanzo AQuattroMani (Ed. Eumeswil) scritto con il regista romano Jonny Triviani. Nel 2006 ha pubblicato sempre con Eumeswil, Villaggio Vacanze, assieme ad Antonio Arcidiacono e il romanzo parzialmente autobiografico Verso te. Nel gennaio 2008 è la volta di Accordi Dissonanti, libro che ha suscitato molto interesse. Collabora con diversi cantautori e band per la stesura di testi.

 

Martedì 10 febbraio 2009
ore 19,00
Incontro con
David Parenzo e Davide Romano
autori del libro “Romanzo padano”- edito da Sperling & Kupfer

Intervengono
MASSIMO ZANELLO
Assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia
FLAVIO SANGALLI
Amministratore Delegato Sviluppo Brianza Moderatore
LEONARDO BORIANI - direttore de La Padania
Da movimento di protesta locale, ai limiti del fenomeno di folclore, ad ago della bilancia del Paese, la Lega Nord ha saputo trasformarsi senza cambiare mai. Da sempre la Lega è “testa”, ovvero un nucleo dirigenziale stretto intorno al leader Umberto Bossi, e insieme è “pancia”: impulsiva, rivoluzionaria, vicina all’umore della sua gente, interprete fedele delle sue paure, delle preoccupazioni e degli istinti politicamente scorretti.
Raccontare la storia della Lega Nord significa raccontarne entrambe le facce. Dall’invenzione del “dio Po” al federalismo fiscale, dal “sacro prato” di Pontida agli austeri palazzi romani, dalle camicie verdi al doppiopetto parlamentare: da Bossi a Bossi, vent’anni di aneddoti, personaggi e battaglie narrati senza filtri.
Massimo Zanello, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia, presenta “Romanzo Padano” in Feltrinelli allargando così al pubblico brianzolo l’interessante dibattito che nasce dai temi e dalle provocazioni degli autori del libro.
La visione lucida e oggettiva dei fatti raccontati aiuta i lettori - e i partecipanti alla presentazione - a farsi un'idea precisa dei meccanismi che hanno portato il nostro Paese all'attuale composizione parlamentare, indipendentemente dalle diverse opinioni politiche.
Flavio Sangalli, Amministratore Delegato di Sviluppo Brianza, si occupa professionalmente di formazione manageriale e consulenza di direzione. È docente di Organizzazione Aziendale presso le Università di Milano Bicocca e di Bologna. Sui temi della leadership e dell’innovazione organizzativa ha scritto numerosi libri pubblicati dalle Edizioni Il Sole24Ore e Franco Angeli.


Per informazioni:
monza@lafeltrinelli.it

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?