La rivista che vorrei

La Brianza vista dall'Italia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

20110314-Brianza-Monza

Il ritratto semiserio di Monza e della Brianza nei risultati di una indagine della Camera di Commercio, dalla Monaca al GP, da Teodolinda al Bunga Bunga


I dati che emergono dall’indagine effettuata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza su un campione di circa 400 italiani sul tema “Immagine e percezione della Brianza” sono davvero interessanti. Pare che più di un italiano su due già conosca la neonata Provincia. “Accidenti” ho pensato io. Per onor di cronaca devo dire fin da subito che uno strano destino mi lega alle neonate province. Sono cresciuta in provincia di Novara e un bel giorno mi sono ritrovata a vivere nella provincia di VB. La piccola Provincia piemontese, a differenza di quella briantea, a distanza di anni è ancora sconosciuta ai più, così ogni volta mi tocca spiegare. Residenza? VB. Ah Vibo Valentia? No. Verbania. Segue sguardo attonito e punto interrogativo. Piemonte, Lago Maggiore. Ahhhhh. Non sapevo esistesse la Provincia di Verbania. Esiste esiste. Verbano Cusio Ossola per l’esattezza. Con quella punta di campanilismo che colpisce tutti in Italia. Così, per non smentirmi, mi ritrovo a vivere non nella Provincia di Monza, ma nella Provincia di Monza E BRIANZA. MB sulle targhe automobilistiche. E la differenza conta, conta eccome.

Agli italiani (o almeno per il 35, 2% del campione intervistato) la prima cosa che viene in mente alla parola MONZA è il Gran Premio di Formula 1. Triste destino. Di solito agli amici monzesi tronfi che mi dicono che Monza è conosciuta in tutto il mondo per il Gran Premio abbozzo un sorriso contrito. Non mi è mai parso un gran bel primato. Il Parco e la Villa Reale dovrebbero essere sul gradino più alto del podio, ma i dati dicono ben altro. Persino la cittadina di Arcore è più conosciuta (dobbiamo forse ringraziare qualcuno per questo?!).

Che la Monaca di Monza invece batta tutti quanti come personaggio più conosciuto non mi stupisce affatto. Immagino sia tutta colpa di quella "porcheria" che ti INCULCANO nella scuola pubblica. Roba da matti. Una monaca più famosa di Morgan, c’è da non crederci, da gridare allo scandalo di questi tempi. Il Sciur Brambilla va alla grande, mentre la Regina Teodolinda non se la passa bene nella classifica (solo il 6% degli intervistati la associa alla Brianza). Tra un personaggio così attuale come il sciur Brambilla e un personaggio storico del medioevo, gli italiani chi volete che scelgano??!! Così come la scelta dell’homo italicus è quasi scontata tra una domenica passata a vedere la corona ferrea, il Duomo, l’Arengario e una passata al Gran Premio.

Le bellezze naturali della Brianza invece sembrano essere una grande attrattiva per i turisti (il 30% del campione considera interessante un itinerario naturalistico ). Qui non posso che concordare: certamente, oltre allo smog, viviamo anche in mezzo alle bellezze naturali!

Una cosa è certa: in quei 400 italiani intervistati non ci doveva essere neppure un giornalista di Repubblica. Non so se vi capita mai di sfogliare le pagine del quotidiano per cercare gli spettacoli cinematografici. PAGINE CINEMA REGIONE. Ci sono tutte le Province della Lombardia. Proprio tutte. Tranne quella di Monza e Brianza. Almeno per quanto riguarda il cinema e le previsioni del tempo Monza è rimasta in provincia di Milano!

 

Il comunicato della Camera di Commercio
 
Gli autori di Vorrei

Cinzia vede la prima luce bigia e pigra sulle sponde del Lago Maggiore, nel mese di marzo, anno 1974. In queste acque viene sancito il suo definitivo allontanamento dalla congerie della gente certa e sicura. Continua a proporre idee, capricci e immaginazione con la speranza di trovarsi un giorno cittadina di un mondo meno arido. Lei è cocciuta e impenitente. Non ha mai guidato un treno e non è mai riuscita ad usare i pastelli a cera come arma contundente. Ha ancora bisogno di dormire e di sognare. Va pazza per le bolle di sapone.

Qui trovi la sua scheda personale con l'elenco dei suoi articoli su Vorrei


Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Leggi anche:
  • Altreconomia: noi siamo quello che leggiamo
    Dossier. Consumo consapevole. Intervista a Pietro Raitano e Luca Martinelli, direttore e redattore del mensile indipendente dedicato a stili di vita e iniziative produttive, commerciali e finanziarie ispirate ai principi di sobrietà, equi...
  • Le Botteghe dell'equo e solidale 3. Arcore
    Dossier. Il consumo consapevole. Intervista ai volontari della Bottega della solidarietà di Arcore, punto d'arrivo di una lunga esperienza degli attivisti arcoresi per vendere e commerciare prodotti equi e fatti da anziani e disabili {...
  • Ecogenitori e bebé a impatto zero
    Dossier. Consumo responsabile. Quanto costa avere un bambino? E qual è l’impatto ambientale di un bebè nei suoi primi anni di vita? G.ECO - Genitori Eco di Innova21 propone un percorso ambientale ed educativo per la riduzione dei costi e ...
  • Tutto il potere ai consumatori!
      Dossier. Consumo consapevole. Con i suoi acquisti, il consumatore può determinare spostamenti di ricchezza da una sorgente all’altra, e può usare l’arma della spesa per favorire o compromettere il bilancio di questa o quell’azienda....
  • Le Botteghe dell'equo e solidale 2. Monza
    Dossier. Il consumo consapevole. Quindici anni di equo e solidale a Monza. Intervista a Margherita Motta, della Bottega Altromercato {xtypo_dropcap}C{/xtypo_dropcap}reare occasioni di lavoro rispettando standard di tipo etico, sia vers...
  • Le Botteghe dell'equo e solidale 1. Seregno
    Dossier. Il consumo consapevole. L'Emporio del Mondo di Seregno. Etica sociale, cooperazione e controinformazione. Intervista a Lino Fraschetti, responsabile della cooperativa {xtypo_dropcap}I{/xtypo_dropcap}n una cittadina di solida v...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

monzaxmandela-banner

sostieni-vorrei-banner

Dossier. Il consumo consapevole

ebook-banner

20140201-copertina-dossie-r

Portfolio. Illustratori, fotografi e artisti visivi selezionati da Vorrei

WALLSOUND

I commenti

Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti, le novità e le iniziative di Vorrei

Abbonati ai Feed RSS di Vorrei

Copertina