Vorrei | Rivista non profit

Rivista non profit di cultura, ambiente e politica.

testata-rubriche

 

NASCE UN NUOVO GRUPPO INFORMALE, L’ASSOCIAZIONE KABOOM

GIOVANI STUDENTI DELL’ENRIQUES DI LISSONE DIVENTANO AMBASCIATORI DEL SORRISO

Tutto nasce dalla collaborazione tra l'Istituto d'Istruzione Superiore Europa Unita-Enriques di Lissone e il Centro di Servizio per il volontariato di Monza e Brianza, l'Associazione Clown One e la Fondazione "6 aprile per la vita" dell'Aquila che hanno permesso la realizzazione di una significativa esperienza per undici studenti, a conclusione del Progetto di volontariato “Ambasciatori del Sorriso” svoltosi a Lissone quest’anno, per poi partire per un’esperienza a L’Aquila.

La visita a L'Aquila, realizzata dal 16 al 19 aprile 2014, è stata molto importante per i ragazzi che hanno partecipato, sono stati accompagnati dal prof. Attilio Rossetti, dalla ex docente dell'Istituto Elisabetta Rossi, da Ginevra Sanguigno e Italo Bertolaso, esperti di Clown One che hanno realizzato durante l’anno scolastico il Corso a Scuola.

A l’Aquila i ragazzi hanno incontrato due persone davvero speciali, il dott. Massimo Cinque e il dott. Vincenzo Vittorini, che compatibilmente con la loro professione di medici, hanno accompagnato il gruppo durante la visita nei luoghi distrutti dal terremoto.

“E’ stato molto emozionante ed indimenticabile – sottolinea il Prof. Rossetti-  e  l’esperienza ha permesso di comprendere e di condividere la terribile tragedia del terremoto con i miei studenti.

La  testimonianza degli aquilani, il coraggio di andare avanti e di impegnarsi per gli altri pur avendo alle spalle un vissuto di profondo dolore per la perdita di stretti familiari, hanno molto colpito tutti e messo chiaramente in evidenza l'importanza di valori quali l'amicizia, la solidarietà e l'impegno comune per iniziare a ricostruire.”

I ragazzi hanno incontrato anche gli amici della “Casa del Teatro”, artisti che fanno parte del network  Artisti Aquilani, formatosi subito dopo il terribile terremoto del 2009; insieme sono riusciti a dar vita a iniziative culturali importanti per il territorio ancora ferito.

“Uno dei momenti più commoventi e toccanti è stato durante la manifestazione della  Via Crucis cittadina del Venerdì Santo – afferma Elisabetta Rossi, ex docente oggi volontaria del progetto- gli studenti di Lissone, hanno aiutato  nel trasporto  in processione del simulacro , sul quale sono stati  incisi i nomi delle vittime del terremoto, opera della “Fondazione 6 aprile per la vita”, creata dai parenti delle vittime.”

Forti di questa esperienza vissuta,  i ragazzi dell'IIS di Lissone hanno cominciato a lavorare insieme, si sono incontrati per le prime riunioni, hanno steso verbali e iniziato a pensare alle prossime iniziative.

I ragazzi hanno poi trovato un nome al gruppo – KABOOM-, per continuare l'esperienza di volontariato attivo oltre all’esperienza fatta a scuola. Al gruppo si uniranno anche gli ex studenti che hanno partecipato al corso “Ambasciatori del Sorriso” negl’anni precedenti, per portare  animazione e sorrisi a chi è meno fortunato.

Il gruppo di KABOOM vanta già delle uscite interessanti, gli animatori clown sono stati con il supporto di CLOWNONE presso l’Associazione Stefania a Lissone, la Scuola dell’Infanzia Statale  di Nova Milanese (MI), la scuola dell’infanzia paritaria “S. Pietro Martire”  a Seveso (MB) e la Casa di riposo “Mater Misericordiae” di Monza.

In autonomia, infine, hanno partecipato a due manifestazioni organizzate sul Comune di Lissone come gruppo di animazione.

Il progetto e il sostegno economico è garantito da CSV M&B che crede fortemente dello sviluppo dell’associazionismo giovanile e nelle nuove forme di cittadinanza attiva sul territorio. Per informazioni per sviluppare nella scuola il progetto promozione@csvmb.org

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?