La rivista che vorrei

Registrazione Tribunale di Monza
n. 1927 del 24/9/2008
N° ROC 17857
ISSN 2283-3269

Colophon completo

testata-rubriche

Hereafter

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Come solo pochi sanno parlare di morte con una pellicola all'insegna della poesia e del realismo: tre storie vere e che emozionano ancora, come tante precedenti sempre raccontate da Eastwood

E' la morte ad essere il fulcro attorno al quale ruotano e si intrecciano le tre storie raccontate dal regista Clint Eastwood in questa sua nuova pellicola che arriva dopo grandi successi come “Gran Torino”, “Invictus” e il più vecchio “Million Dollar Baby”.

C'è George Lonegan, un operaio di San Francisco, che può comunicare con i morti, una dote che lo porta ad essere molto richiesto da che ha subito un lutto. Per George però è una condanna: non riesce a vivere un'esistenza normale.

C'è Marie, una giornalista di Parigi sopravvissuta ad uno tsunami, che ha vissuto qualche minuto in uno stato di pre-morte. Scossa dall'esperienza si trova a riconsiderare tutta la sua vita, le sue convinzioni, il suo lavoro, i suoi affetti e a pubblicare un libro a riguardo.

C'è Marcus, un qualsiasi bambino londinese, se non fosse che subisce la perdita del fratello gemello in un incidente stradale e si trova così solo, separato dalla madre con problemi di dipendenze.

Galeotta è la Fiera del libro di Londra che fa incontrare questi tre personaggi e li metto a stretto contatto legandole al di là della diversità evidente ma solo apparente.

Un film di Clint Eastwood. Con Matt DamonCécile De FranceJoy MohrBryce Dallas HowardGeorge McLarenDrammatico, durata 129 min. - USA 2010. - Warner Bros Italia.

Premi: National Board of Review Awards 2010: miglior dieci film, inoltre l film è stato mostrato in anteprima mondiale il 12 settembre all'edizione 2010 del Toronto International Film Festival [14]; successivamente sarà il film di chiusura della 48esima edizione del New York Film Festival.[15]

L'Opinione

Popcorn curiosities

Il film è basato su una sceneggiatura di Peter Morgan, autore già presente dietro a pellicole quali Madame Sousatzka, Martha da legare,L'Ultimo re di Scozia, The Queen - La regina, L'altra donna del re, Frost/Nixon - Il duello e I due presidenti.

Le riprese sono iniziate in Francia il 19 ottobre 2009 nei pressi di Chamonix, sono poi proseguite a Parigi, per 4 giorni. A novembre, per tre settimane, le riprese sono state trasferite a Londra e sono riprese dopo una pausa, il 12 gennaio sull'isola hawaiana di Maui per girare le scene dello tsunami.

Gli effetti visivi sono curati dalla Scanline VFX, una società di Los Angeles, che ha realizzato la sequenza dello tsunami, creando un'immensa massa d'acqua e controfigure digitali

SIto Ufficiale

Trailer

Intervista a Clint Eastwood

Intervista a Matt Damon

Gli autori di Vorrei
Author: Marta Abbà

Nata giusto in tempo per esultare ai Mondiali dell'82, trascorre l'infanzia tra pomeriggi di Guardia&Ladri e storie di Roal Dahl e Rodari. Qualche anno dopo si laurea in Fisica, mentre con l'altra mano continua a scrivere e diventa giornalista. Ora tra Milano e Monza, con exploit là dove la cronaca la porta, collabora con una agenzia di stampa, alcuni periodici e un sito di divulgazione scientifica ed ecologia. Ha le antenne accese 24 ore su 24 per ascoltare il mondo, irrimediabilmente "addicted to" cinema, libri e teatro. Solo, però, se condivisi con qualcuno.
Per inseguirla il metodo migliore, se non avete un razzo, è twitter: @martac3h5n3o9

Qui trovi la sua scheda personale con l'elenco dei suoi articoli su Vorrei


Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
Marzo 2014

Marzo 2014

Il consumo consapevole

Febbraio 2014

Febbraio 2014

Start up, green economy, innovazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

Brianza che vieni. Brianza che vai.

Novembe 2013

Novembe 2013

Spiritualità vo cercando

Settembre 2013

Settembre 2013

Ecologia dell'informazione

Luglio 2013

Luglio 2013

Vecchie povertà, nuovi mestieri

Maggio 2013

Maggio 2013

Braccia ridate all'agricoltura

Aprile 2013

Aprile 2013

La verità, vi prego, sulla politica

Febbraio 2013

Febbraio 2013

Di che tribù sei?

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Spazi comuni, luoghi di socializzazione.

Dicembre 2012

Dicembre 2012

L'amore (di questi tempi)

Novembre 2012

Novembre 2012

La Provincia di Monza e Brianza

Ottobre 2012

Ottobre 2012

Non si esce vivi dagli anni Ottanta

Primavera 2011

Primavera 2011

Ecomostri.

Inverno 2010

Inverno 2010

Il pacco di Natale del sindaco a Monza

Ottobre 2010

Ottobre 2010

Il povero Lambro

Maggio 2010

Maggio 2010

Noi siamo quel che mangiamo (e beviamo)

Marzo 2010

Marzo 2010

Elezioni regionali Lombardia 2010

Febbraio 2010

Febbraio 2010

Lavoro cercasi.

Dicembre 2009

Dicembre 2009

Casa, amara casa.

Novembre 2009

Novembre 2009

Mobilità.

Ottobre 2009

Ottobre 2009

Brianza, terra di cultura?

Luglio Agosto 2009

Luglio Agosto 2009

Anime migranti

Giugno 2009

Giugno 2009

La Brianza al voto  

Maggio 2009

Maggio 2009

Donne di Brianza

Aprile 2009

Aprile 2009

Produci, consuma, crepa.  

Marzo 2009

Marzo 2009

Allarmanti allarmi

Febbraio 2009

Febbraio 2009

Uomini sull'orlo di una crisi economica

Gennaio 2009

Gennaio 2009

  È la stampa bellezza.

Dicembre 2008

Dicembre 2008

  Vent'anni. Senza condizionale.  

Novembre 2008

Novembre 2008

  La scuola e il doposcuola.

Settembre ottobre 2008

Settembre ottobre 2008

  Il Parco e la Villa Reale di Monza

Luglio agosto 2008

Luglio agosto 2008

  Il Sessantotto e gli anni Settanta.

Giugno 2008

Giugno 2008

  La Lega.

Maggio 2008

Maggio 2008

  Monza e la Brianza, futuro prossimo.