Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

Alle istituzioni

Alle forze politiche e sindacali

Agli organi di informazione

L'annuncio di 490 esuberi fatto da Alcatel Lucent in Italia in particolare 360 nel settore della ricerca e sviluppo ha trovato contrarietà non solo delle organizzazioni sindacali ma dello stesso Ministero dello Sviluppo Economico.

Nei prossimi giorni il Ministro Passera prenderà contatti con i vertici della multinazionale per chiedere conto di questa gravissima decisione.

I lavoratori di Vimercate che sono quelli maggiormente colpiti da questi tagli annunciati - 400 su 490 - attueranno una iniziativa di sciopero a sostegno dell'intervento del Governo nei confronti della multinazionale e incontreranno le forze politiche e istituzionali, gli organi di informazione per spiegare le loro ragioni.

L'iniziativa si terrà giovedì 2 febbraio dalle 10.30 alle 11.30 davanti ai cancelli di Alcate Lucent a Vimercate via Trento 30

CONTRO IL PESANTE DISIMPEGNO DI ALCATEL LUCENT IN ITALIA SERVE IL SOSTEGNO DI TUTTE LE FORZE POLITICHE E SOCIALI!

Cordiali saluti

Gigi Redaelli

Segretario generale Fim Cisl Brianza

Via Dante 17/A

 

Print Friendly, PDF & Email

LA CRONACA di SEREGNO

- Il PDL: Attilio Gavazzi? Faceva tutto da solo
- Antonino Brambilla (arrestato) era consulente anche a Seregno
- Marco Formenti (assessore): nessun accanimento contro i disabili
- Giornata della Memoria : la città ammaina il tricolore

www.seregno.tv  info@seregno.tv

 

Print Friendly, PDF & Email

Gentile Redazione,

allego comunicato stampa del convegno ORTOTERAPIA. Gestione e sviluppo di attività riabilitative nelverde che si terrà a Monza il prossimo 24febbraio.

Realizzato con il cofinanziamento della Regione Lombardia nell’ambitodel Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale – PSR 2007/2013,intende far conoscere l’ortoterapia edivulgare i metodi e le finalità della sua applicazione neiprogetti riabilitativi.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione obbligatoria (con la schedaparimenti allegata).

Maggiori informazioni e la Cartella Stampa saranno a disposizione neiprossimi giorni all’indirizzo http://www.monzaflora.net/it/left_convegno24feb.php

Grazie per l’attenzione,
un cordiale saluto,

Erica Kusterle
Redazione Scuola Agraria del Parco di Monza
tel. 039 230 2979int. 218
redazione@monzaflora.it

 

Print Friendly, PDF & Email

“GIORNATE  DELLA  MEMORIA  2012”                             

A chiusura del calendario delle manifestazioni per il “GIORNO DELLA MEMORIA”, l'Amministrazione comunale di Limbiate e l'A.N.P.I. organizzano:

Rappresentazione

“IL  NODO  NELL'ALBERO”

a   cura del

LABORATORIO TEATRALE   “ESIBA ARTE”

Venedì  3  febbraio  2012,  ore 20,30

Auditorium  Scuola elementare via Cartesio

(ingresso da via Rodari)

Lo spettacolo sarà preceduto

dai brevi interventi di saluto di

Raffaele DELUCA, sindaco di Limbiate

Rosario TRAINA, presidente A.N.P.I.  Limbiate

                IL NODO NELL'ALBERO           

 

A cura di Claudio Mandelli ed Eugenio Vaccaro

 con la partecipazione degli allievi del Laboratorio teatrale Esiba Arte

La memoria perde i pezzi, si inceppa: è un discorso che spesso non trova più le parole per costruire un patrimonio di valori condivisi.

Il problema di che cosa sia la Memoria e di come si possa trasferire la memoria dell’Olocausto in uno spettacolo teatrale ha accompagnato il lavoro intrapreso dai partecipanti del laboratorio teatrale “Esiba Arte”.

Come si può raccontare la tragedia dell’Olocausto?

Probabilmente è possibile recuperare la memoria del passato attraverso l’esperienza di eventi e situazioni che nel quotidiano indicano quanto è concreto e attuale il tema dell’oppressione e della perdita delle libertà fondamentali degli esseri umani.

Lo spettacolo propone un percorso provocatorio attraverso il quale si cerca di suggerire che il ricordo di ciò che è stato, per essere autentico e presente, passa attraverso la realizzazione di una memoria viva e consapevole che affondi le proprie radici nel vivere quotidiano e sciolga i nodi dell'esistenza.

Ingresso gratuito            

 

Print Friendly, PDF & Email

Associazione arTre onlus – Monza
Arteterapia ed espressione creativa

Buongiorno,
sono aperte le iscrizioni per il
Percorso di formazione esperienziale di arteterapia rivolto agli operatori della relazione di cura, d’aiuto e dell’educazione

L'ARTE DELLA CURA... e la relazione che (si) trasforma.

Da Febbraio 2012.

La Cura può essere a volte un processo complesso: operare nella relazione vuol dire farsi luogo e tramite, contenitore e garante della relazione stessa. Tuttavia alcuni aspetti del nostro “relazionar-ci” non sempre sono chiari, e quando ci sfuggono, possono rendere più nebulose e inafferrabili eventuali difficoltà.

A partire dal modello della relazione primaria, il percorso vuole aprire spazi di riflessione sui vari aspetti del nostro relazionarci, come esseri umani e come operatori. Gli incontri approfondiranno gradualmente alcuni passaggi cruciali:

• fusione e attaccamento
• distacco e separazione
• autonomia e creazione d’identità
• reciprocità e relazione.

Obiettivo parallelo è quello di incrementare la capacità d’ascolto - di sé e dell’altro - ampliando la gamma di potenzialità espressive.

La metodologia prevede l’utilizzo di tecniche di arteterapia e giochi cooperativi e di dinamica di gruppo.

Percorso: 5 incontri a partire dal 18 febbraio 2012, una volta al mese.

Scadenza iscrizioni: 10 febbraio 2012.

Sede: Monza - Via Confalonieri, 11/13

Per tutti i dettagli vi invitiamo a visionare la locandina oppure il nostro sito alla sezione formazione: http://www.artre.org/ArTRE__Arteterapia_ed_espressione_creativa/Formazione_-_Larte_della_Cura.html


In attesa di un vostro riscontro, vi chiediamo cortesemente di segnalare questo evento a quanti tra i vostri contatti e operatori possono essere interessati.

Vi ringraziamo, e cogliamo l'occasione per augurarvi buon anno e buon lavoro.

La segreteria organizzativa
Ass. arTre onlus
info@artre.org
www.artre.org


Ass. ArTRE onlus
Laboratori di ARTETERAPIA ed ESPRESSIONE CREATIVA
Via Confalonieri, 11/13 - 20052 Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

Programmazione degli eventi culturali di febbraio proposti e organizzati dall'Assessorato alla Cultura della Città di Desio sul tema della legalità.

COMUNICATO STAMPA

Gli eventi sono tutti a ingresso libero e alcune delle iniziative vengono proposte in luoghi meno usuali per la cultura in città, utilizzando sale pubbliche disponibili nei quartieri. Il tema della legalità, intorno al quale in questo periodo a Desio stanno nascendo dal basso diverse iniziative di cittadinanza attiva, viene quindi portato nei luoghi di aggregazione naturale della città per riflettere insieme e interpellare la volontà di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica .

Il tema della legalità viene declinato in 9 appuntamenti di teatro, fotografia e cinematografia. Di sicuro interesse anche gli appuntamenti con gli autori Nando dalla Chiesa, alla sua seconda iniziativa pubblica a Desio su questo tema, e Giuseppe Catozzella, autore del libro 'Alveare' che è stato definito dai critici 'il nuovo Gomorra'

I NOSTRI CANALI: facebook Comune di Desio - www.comune.desio.mb.it - twitter @comunedidesio

 

Print Friendly, PDF & Email

Assolte le due assistenti sociali denunciate: la soddisfazione dell’Amministrazione Comunale

L’Amministrazione Comunale di Monza esprime soddisfazione alla luce della sentenza di assoluzione emessa dal Tribunale di Monza nei confronti di due assistenti sociali dipendenti del servizio territoriale per la tutela ai minori e alle famiglie. Le due assistenti sociali erano state denunciate da una coppia di genitori per concorso in falso e diffamazione.

La nostra Amministrazione, nonostante un’evidente gogna mediatica a cui le nostre due assistenti sociali erano state ingiustamente sottopostesottolinea l’Assessore alla Famiglia Pierfranco Maffèè sempre stata vicina alle sue dipendenti, consapevole della loro professionalità. Va detto che chi svolge questa delicata attività è fin troppo esposto a problemi di questo tipo, dovendo attuare i dispositivi del Tribunale dei Minori e del Tribunale Ordinario in base alla legge.

Di fatto la cronaca racconta episodi sui quali nessuna assistente sociale e nessun servizio sociale potrà mai intervenire pubblicamente in quanto le priorità assolute sono il segreto professionale, la tutela dei minori e delle persone, spesso fragili, interessate. Così assistiamo a un continuo stillicidio di informazioni unilaterali che tendono a presentare grossolanamente gli interventi svolti.

La sentenza del Tribunale di Monza riporta gli eventi nella loro giusta dimensione: due assistenti sociali che hanno svolto le loro funzioni in termini corretti. Tutto questo conferma la validità dei nostri servizi.

Ci auguriamo che adesso venga dato dai giornali lo stesso spazio utilizzato per diffondere notizie che poi si sono rivelate false.

Infine un ringraziamento va all’Ordine degli assistenti sociali che nel corso di questa vicenda è sempre stato vicino alle due professioniste interessate”.

Monza, 27 gennaio 2012

Ufficio Stampa del Comune di Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

Al via i lavori per il sottopasso ciclopedonale di via Bergamo

Giovedì 2 febbraio verrà chiuso definitivamente il passaggio a livello di via Bergamo. Si tratta della fase propedeutica all’avvio dei lavori per la realizzazione del sottopasso ciclopedonale il cui primo step sarà lo spostamento dei sottoservizi presenti.

Questa mattina ha avuto luogo infatti la conferenza dei servizi tra gli uffici comunali, i gestori dei sottoservizi (ACSM AGAM, Telecom e Alsi) e i tecnici di RFI. L’incontro, in programma da settimane, era finalizzato alla definizione degli ultimi dettagli della cantierizzazione e delle tempistiche precise.

Il cronoprogramma concordato prevede sei mesi per gli spostamenti dei sottoservizi e 13 mesi per la realizzazione dell’opera.

Il tragico episodio di ieri – afferma l’Assessore alla Mobilità Simone Villa  - accentua l’attenzione e l’impegno ma non influisce sull’iter del progetto, già definito da tempo, che porterà, grazie al lavoro della nostra Amministrazione e alla determinazione in particolar modo del Sindaco Marco Mariani, a dare una concreta risposta al problema aperto da almeno 20 anni.

Possiamo finalmente dire che si parte con l’opera che garantirà sicurezza e chiuderà per sempre la triste pagina degli attraversamenti spericolati.

Ci rimane l’amaro in bocca per l’ennesimo incidente mortale che è avvenuto proprio a pochi giorni dall’inizio dei lavori”.

 

Monza, 27 gennaio 2012

Ufficio Stampa 

 

Print Friendly, PDF & Email

Blitz della Polizia Locale in un centro massaggi orientale

Continuano i controlli della Polizia Locale sulle attività commerciali illegali presenti in città.

Dopo i falsi saldi scoperti nel periodo natalizio, a interessare l’intervento degli agenti è stato un centro benessere orientale in via Borgazzi “Giglio Oro” gestito da cinesi che offriva alla clientela una vasta gamma di massaggi rilassanti. Le prestazioni andavano da un minimo di 20 euro per un massaggio rilassante a un massimo di 60 euro per uno a quattro mani.

Dai controlli eseguiti il 25 e il 26 gennaio si è appurato che l’attività era priva di qualsiasi autorizzazione e di iscrizione alla Camera di Commercio.

Tre le persone presenti al momento del blitz, tutte di nazionalità cinese, un uomo di 39 anni e due donne di 33 e 37 anni, quest’ultima con permesso di soggiorno scaduto nel 2010 su cui era anche pendente  una nota di rintraccio da parte dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Caltanissetta.

Il titolare della ditta, anch’egli cinese, non era presente al momento dei controlli ma risultava trovarsi in patria per accudire un familiare malato.

Il proliferare dei centri massaggi – afferma l’Assessore alla Sicurezza Simone Villa - è un fenomeno in fortissima espansione a livello nazionale. Da parte nostra continueremo a organizzare controlli mirati per evitare che dietro a questi centri massaggi si nascondano attività illecite e non regolamentate.

Sono state avviate le procedure per la chiusura del centro massaggi oggetto dell’operazione di questa settimana.

I furbetti di ogni tipo e in ogni attività devono sapere che Monza non è la loro città”. 

 

Monza, 27 gennaio 2012

Ufficio Stampa del Comune di Monza

 

Iscriviti alla newsletter

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vorrei.org/home/plugins/acymailing/tagcontent/tagcontent.php on line 1228
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)