Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

INTERVISTE-IMPOSSIBILI

Musica, letteratura, pittura, architettura, cinema e arte varia

Sei letture sceniche come «interviste impossibili»

Le interviste impossibili in dialoghi fantasiosi con grandi personaggi del passato.

I dialoghi scritti da prestigiosi intellettuali italiani:

(Arbasino, Risi, Castellaneta, Portoghesi, Ceronetti, Manganelli per citarne alcuni)

Letti da attori chiamati a inventare interrogativi e interviste con nuove modalità espressive,

con Guido Garlati e Vico Piazza

Direzione artistica di

Nicola Frangione

Associazione Culturale Harta Performing

Sala Maddalena - Via Santa Maddalena 7 MONZA.

ingresso libero

Giovedi 2 febbraio 2012 ore 21

Intervista a Giacomo Puccini [testo di Alberto Arbasino]

Intervista a Giosue Carducci [testo di Nelo Risi]

Giovedi 9 febbraio 2012 ore 21

Intervista a Pablo Picasso [testo di Carlo Castellaneta]

Intervista a Francesco Borromini [testo di Paolo Portoghesi]

Giovedi 16 febbraio 2012 ore 21

Intervista ai fratelli Lumière [testo di Guido Ceronetti]

Intervista a Leopoldo Fregoli [testo di Giorgio Manganelli]

www.nicolafrangione.it
www.hartaperformingmonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Giorno della Memoria

 I.T.C.  “Elsa  Morante”  Limbiate

La celebrazione del “Giorno della Memoria”

assieme agli studenti del Liceo della Scuola Ebraica si effettuerà

 martedì 31 gennaio 2012.

 

L’organizzazione della giornata è la seguente:

v ore 9.00: formazione di 5 gruppi di lavoro misti (studenti Morante + studenti Scuola ebraica) con queste modalità:

  1. Gli studenti di Limbiate restano nelle loro classi,

dove saranno raggiunti dagli studenti ebrei;

v 9.15-11.30:  lavoro di gruppo: esame – commento dei testi sulla shoà ed elaborazione di una riflessione finale di gruppo.

v 11.30-11.45: tutti i gruppi si spostano in aula Binfarè e la Manifestazione si aprirà al pubblico, alle Istituzioni e alla Stampa;

v 11.45-12.45:  plenaria in aula Binfaré, con le seguenti modalità:

  1. saluti del Sindaco di Limbiate;
  2. messa in comune delle riflessioni di gruppo e/o individuali
  3. breve dibattito
  4. celebrazione dei 6 milioni di vittime della shoà

con l’accensione delle candele

v 12.45-13.30: in Palestrina, rinfresco con  gastronomia kasher  e  congedo dagli studenti ebrei in visita.

 

Print Friendly, PDF & Email

Adiconsum – nuova procedura di conciliazione extragiudiziale.

Presso la sede di Acsm - Agam di Monza, il 13 gennaio scorso, è stato sottoscritto un altro importante accordo sulla conciliazione paritetica, fortemente voluto da Adiconsum Brianza insieme alle altre organizzazioni di consumatori brianzole. L’accordo porta di fatto un sostanziale beneficio agli utenti consumatori, semplificando in modo sostanziale gli eventuali conflitti e controversie con Acsm - Agam, prima che questi approdino in tribunale, diminuendo i tempi di attesa e i costi per gli utenti. La conciliazione è uno strumento previsto dalla  legge. Consente infatti di risolvere rapidamente i contenziosi in sede non giudiziaria. Il consumatore vi può ricorrere dopo che non sia andato a buon fine il reclamo diretto con l’azienda, appoggiandosi  appunto ad una delle associazioni che hanno aderito alla procedura. L’accesso alla conciliazione è gratuito e la procedura deve concludersi entro 60 giorni dalla domanda.

L’utente che, ad esempio, ha problemi di fatture con importi anomali, subentro di contratto, gestione dei rimborsi e doppia fatturazione, può rivolgersi agli sportelli dell’’Adiconsum, presenti a Monza, Seregno, Carate, Vimercate e Vaprio d’Adda, presentando la necessaria documentazione: qui verrà compilata e inoltrata la domanda di conciliazione.

Questo accordo va in coda a quello già sottoscritto da Adiconsum Brianza con l’altro importante ente di distribuzione energetico Gelsia e le sue consociate.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lavori viale Lombardia: riduzione a una corsia nelle notti della prossima settimana

Al fine di consentire la posa in opera delle travi di copertura di un tratto della canna sud della galleria (direzione Milano), si provvederà ad eseguire la riduzione da due a una corsia di marcia della carreggiata sud della S.S. 36 in direzione Milano, solo nel tratto compreso tra la via Cavallotti e viale Romagna, dalle ore 22 alle ore 6 delle notti comprese tra i giorni di lunedì 30 gennaio e domenica 5 febbraio 2012.

Tutti i collegamenti con la rete viaria generale esistenti resteranno invariati. Il disagio pertanto sarà solo notturno e interesserà solo un tratto di circa 450 metri del viale Lombardia.

Monza, 25 gennaio 2012

Ufficio Stampa del Comune di Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

ALCATEL LUCENT - PESANTE PIANO DI DISIMPEGNO DELLA MULTINAZIONALE NEL NOSTRO PAESE

Il giorno 24 gennaio 2012 si è tenuto il previsto incontro al Ministero dello Sviluppo Economico.

L’azienda ha confermato il quadro negativo già fornito alla riunione ECID dello scorso 18 gennaio, indicando le ricadute occupazionali nel nostro paese. L’Italia risulta, insieme al Belgio, la nazione più colpita dai tagli (v. comunicato ECID).

Il piano 2012 prevede una riduzione costi complessiva di 500 milioni di euro, e un riposizionamento strategico delle attività di Ricerca e sviluppo verso i prodotti HLN, in particolare IP e mobile.

Per quanto riguarda la riduzione costi, l’azienda prevede interventi sia sulle strutture della Region, sia sulla Supply Chain, sia sulla R&D.

Nel nostro paese questo comporta complessivamente circa 490 esuberi, così ripartiti:

65 esuberi nella Region (pre-sales, sales, funzioni centrali);

25 esuberi nella Global Custom Delivery;

25 in Supply Chain, Delivery Operations e Ingegneria Industriale;

15 nelle altre funzioni centrali (HR, Finance, Marketing e Comunicazione);

360 nelle attività R&D OPTICS, così ripartiti: 220 OMSN (1850 TSS, 1650/1660/1670/ISA), 105 Network Management, 35 Wireless Transmission, su un organico complessivo di 890 persone inclusi circa cento contractors.

Inoltre l’azienda ha confermato il piano di riduzione dei lavoratori somministrati della sede di Trieste, con una riduzione di circa 200 unità nel corso del 2012.

Infine, l’azienda ha comunicato di aver individuato una società interessata all’acquisizione dei lavoratori della sede R&D di Genova. Si tratta del gruppo Softeco di Genova, società di ingegneria e servizi software ICT. Nei prossimi giorni si terrà un incontro con la società, sull’ipotesi di cessione.

Il Coordinamento sindacale Alcatel-Lucent ritiene inaccettabile un piano di ristrutturazione che prevede la perdita di oltre 700 posti di lavoro. Tale piano, se attuato, significherebbe il disimpegno della multinazionale dal nostro paese.

Non possiamo accettare la cancellazione di attività, fino a ieri considerate strategiche per l’azienda, senza che vengano assegnate nuove attività di ricerca e sviluppo ai team del nostro paese.

In Italia ci sono le competenze, il know-how necessario, le condizioni di costo del lavoro basso, le flessibilità, per poter concorrere allo sviluppo dei prodotti oggi definiti strategici da Alcatel-Lucent.

Non possiamo inoltre accettare che le scelte organizzative di delocalizzazione e centralizzazione delle attività della Region, decise dalla multinazionale, si traducano in decine di esuberi e pesanti ricadute esclusivamente sui lavoratori.

Siamo sconcertati da un management che prima sostiene che il problema di Optics siano le sedi frammentate sul territorio, e dopo pochi mesi mette in discussione tutta la R&D!

Il Ministero dello Sviluppo Economico, vista la gravità dell’annuncio, ha informato il Ministro, il quale si è riservato di avviare un confronto con la direzione della multinazionale, per capire le ragioni di un’operazione fortemente penalizzante per il nostro paese, soprattutto dopo una serie di incontri istituzionali dove l’azienda affermava di voler mantenere un focus strategico in Italia.

La presenza di ALU in Italia è sempre stata legata alle competenze tecnologiche presenti, al di là della dimensione del mercato nazionale. Sarebbe grave se l’azienda decidesse di passare a un’ottica puramente commerciale.

Il ministero ha pertanto riconvocato una nuova riunione tra circa un mese, tempo necessario affinché il ministro Passera prenda contatto con i vertici della multinazionale.

Vista la gravità della situazione, si conferma lo stato di agitazione, lo sciopero degli straordinari e delle flessibilità in tutte le sedi. Assemblee si svolgono in questi giorni per informare i lavoratori e decidere ulteriori iniziative di mobilitazione.

Coordinamento sindacale Alcatel-Lucent Italia

Roma, 24 gennaio 2012

A Vimercate il Giorno 02/02/2012 presso la sede Alcatel-Lucent a partire dalle ore 10,30 si terrà una conferenza stampa di Fim-Cisl, Fiom-Cgil Territoriali,la Rsu con i Lavoratori e le Lavoratrici in Lotta.

 

Print Friendly, PDF & Email

INAUGURATO ALLA FONDAZIONE TETTAMANTI DI MONZA

IL DISPOSITIVO MEDICO PER LO STUDIO DELLA “MALATTIA RESIDUA MINIMA” IN TUTTI I BAMBINI ITALIANI CON LEUCEMIA

DONATO DA FILO DIRETTO ONLUS

Lo strumento di PCR Quantitativa “ViiA7”, che rappresenta un riferimento a livello nazionale e che è stato donato da Filo diretto Onlus alla Fondazione Tettamanti, ha visto la sua inaugurazione ufficiale nella giornata di ieri presso il centro di Oncoematologia Pediatrica della Fondazione MBBM presso l’Ospedale San Gerardo di Monza.

 

Monza, 25 gennaio 2012. Si è tenuta ieri presso il centro di Oncoematologia Pediatrica della Fondazione MBBM presso l’Ospedale San Gerardo di Monza, l’inaugurazione del nuovo dispositivo medico di PCR Quantitativa “ViiA7” di Applied Biosystems adibito all’analisi della Malattia Residua Minima nella Leucemia Linfoblastica Acuta del bambino.

Con questa apparecchiatura d’avanguardia, che rappresenta un unicum a livello nazionale e che è stata donata da Filo diretto Onlus - la società non profit del Gruppo Filo diretto che promuove e finanzia progetti e iniziative in ambito sociale, dedicandosi in particolare ai bambini in difficoltà e alle loro famiglie - la Fondazione Tettamanti, istituzione scientifica non profit specializzata nella ricerca e studio delle leucemie infantili, ha a disposizione un’arma in più per combattere la malattia.

La leucemia linfoblastica acuta (LLA) è la forma di tumore più frequente nei bambini, rappresentando più di 1/3 dei tumori dell’infanzia –sottolinea il Responsabile del Centro Ricerca Tettamanti, dott. Giovanni Cazzaniga- è inoltre il sottotipo più ricorrente di leucemia acuta, con circa 400 nuovi casi ogni anno in Italia. Anche se negli anni il successo nella cura è molto progredito, purtroppo circa il 20% dei bambini ricade nella malattia, spesso con esito sfavorevole. In questo contesto assume una rilevanza particolare lo studio della Malattia Residua Minima (MRM), parametro fondamentale per assegnare ad ogni paziente il trattamento più adeguato”.

L’apparecchiatura consente al Centro Ricerca Tettamanti di implementare ulteriormente l’analisi per tutti i pazienti italiani della Malattia Residua Minima (MRM), ovvero la misura del numero di cellule leucemiche che permangono nel midollo osseo durante le prime fasi della terapia. L’innovativo strumento appena inaugurato è infatti indispensabile per questa tipologia di esame, permettendo di rilevare un segnale luminoso associato in modo quantitativo ed estremamente sensibile al DNA amplificato della cellula leucemica.

Il dispositivo di PCR Quantitativa “ViiA7” contribuisce ulteriormente a rendere il Centro Ricerca Tettamanti il riferimento a livello nazionale per le analisi molecolari dei pazienti affetti da LLA. “E’, quindi, anche grazie alla donazione di Filo diretto Onlus – sottolinea il Direttore Scientifico della Fondazione Tettamanti e Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università Bicocca, Prof. Andrea Biondi- che possiamo assicurare ad ogni bambino la maggior efficacia possibile della cura con un rischio limitato di effetti secondari e, di conseguenza, una migliore qualità di vita”.

“Siamo lieti di aver offerto il nostro supporto a un centro di ricerca di eccellenza come la Fondazione Tettamanti” afferma il Presidente del Gruppo Filo diretto, Ing. Gualtiero Ventura “e di aver contribuito, in linea con la mission della nostra Onlus che da dieci anni promuove e finanzia progetti e iniziative a favore dei bambini in difficoltà e delle loro famiglie, a mettere a disposizione di tutti i piccoli malati di leucemia del nostro Paese uno strumento diagnostico così fondamentale per affrontare la malattia”.

Al classico “taglio del nastro”, che ha visto la partecipazione dello staff sanitario del reparto di Oncoematologia Pediatrica della Fondazione MBBM, presso l’Ospedale San Gerardo, della

Fondazione Tettamanti, di Filo diretto Onlus e del Comitato Maria Letizia Verga, è seguita una visita degli spazi di degenza e un incontro con i piccoli pazienti che stanno vivendo le difficoltà della malattia.

 Il Gruppo Filo diretto, operante dal 1987, propone a utenti business e consumatori finali polizze assicurative e servizi di assistenza innovativi in quattro aree: Viaggi e Turismo, Auto, Salute, Casa e Famiglia. L’erogazione dei principali servizi e delle prestazioni di assistenza è resa possibile da una moderna ed efficiente Centrale Operativa e da una capillare rete di Service Partner operanti nei cinque continenti nell’ambito della partecipata International Assistance Group Sas.

 Fanno parte del Gruppo Filo diretto: Filo diretto S.p.A., Filo diretto Assicurazioni SpA - capogruppo del Gruppo assicurativo - Ami Assistance SpA e Filo diretto Service SpA, oltre alle partecipazioni in Filo diretto World Care SpA e International Assistance Group sas.

Di Filo diretto fa anche parte Filo diretto Onlus l’organizzazione non profit a sostegno dell’impegno sociale del Gruppo.

Nel 1987, grazie al lascito di Rita Fusco in memoria dei genitori Tettamanti, nasce all’interno dell‘Ospedale San Gerardo di Monza la Fondazione Tettamanti per la ricerca e lo studio delle leucemie infantili. Nel 1995 viene inaugurato il Centro di Ricerca M Tettamanti istituzione scientifica “no-profit”.

Il Centro opera nel campo della ricerca sulle leucemie ed emopatie infantili. E’ parte della Clinica Pediatrica dell’Università di Milano Bicocca. Rappresenta il primo esempio in Italia di una struttura di ricerca nel campo delle leucemie del bambino che opera in modo integrato con una struttura di cura. Si sviluppa su un’area di 650 mq ed è dotato delle più moderne strumentazioni per gli studi di biologia cellulare e molecolare.

 

Print Friendly, PDF & Email

APPUNTAMENTI E CORSI HOBBY
Febbraio 2012

4 e 11 febbraio - L’ORTO SUL BALCONE
Due incontri con nozioni e accorgimenti utili per creare e gestire un piccolo orto sul balcone, per la
soddisfazione di gustare le verdure coltivate direttamente.
Si parlerà di terricci, di semi, di semine, dei contenitori, degli attrezzi e dei materiali adatti alla
pratica (durata: 2 incontri da 3 ore ciascuno).


12 febbraio - COMPOSTAGGIO DOMESTICO
Il compostaggio domestico è un metodo che, imitando il ciclo della natura in maniera controllata e
accelerata, permette di ottenere un terriccio ottimo per il giardinaggio e per l'agricoltura dalla
decomposizione dei rifiuti e degli scarti verdi. Un incontro per imparare le regole di base del
compostaggio e avere utili informazioni sulla sua gestione (durata corso: 3 ore).

18 febbraio - UNA ROSA PER TE

Alla scoperta della storia e delle principali varietà di rose, con indicazioni sui principi per realizzare
in modo opportuno la loro potatura. Incontro propedeutico al corso “Potare la rosa” (durata corso: 3
ore).

25 febbraio, 3 e 10 marzo - POTARE LA ROSA
Tutte le rose richiedono potature regolari e adeguate, con interventi differenti a seconda delle
specie. La potatura è l'operazione più importante: sia per la vita, sia per la fioritura della pianta.
Corso pratico sulla potatura dedicato a chi ha partecipato all’incontro tematico “una rosa per te” (18
febbraio), con la guida, passo passo, della curatrice del Roseto Nisio Fumagalli di Monza (durata
del corso: 3 incontri da 3 ore ciascuno).


Sede: Cascina Frutteto, Viale Cavriga, 3 – 20900 MONZA (MB)
Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria Corsi:
tel. 039 230 2979 int. 202 - segreteriahobby@monzaflora.it -
www.monzaflora.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 8 febbraio / ore 21.00 / ing. libero

DON'T SHOP! SWAP | FESTA DEL BARATTO + DJ SET

DON'T SHOP! SWAP | una serata all'insegna del riuso, del riciclo e del baratto.

Da Manhattan a Mezzago, un'usanza newyorkese in cui lo scambio di vestiti usati
diviene un'occasione per incontrare amici e rifarsi il guardaroba!
Porta abiti che non usi più e BARATTALI con quelli degli altri!
una serata contro lo spreco per uno stile di vita sostenibile!
In collaborazione con Retina dei Gas, Desbri e Lista Cerco-Offro

AL BAR... DJ SET!

--

BLOOM - SVILUPPI INCONTROLLATI
Coop. Sociale Il visconte di Mezzago
Via Curiel 39 - 20883 Mezzago MB
tel. 039/623853 - fax 039/6022742
stampa@bloomnet.org
www.bloomnet.org



 

Print Friendly, PDF & Email

«Lampi 2012»

Monza, Teatro Villoresi

direzione artistica Saul Beretta - una produzione Musicamorfosi [www.musicamorfosi.it]

 

VIOLONS BARBARES: VIOLINI BARBARI

sabato 11 febbraio 2012, ore 21:00

Secondo appuntamento di Lampi 2012 con il trio "barbar-ethno-rock" Violons Barbares (Mongolia, Bulgaria, Francia).

Lo spirito del nomadismo del nuovo millennio: tre musicisti che hanno fatto proprie le tradizioni e il bagaglio culturale del loro paese d'origine, ma che allo stesso tempo sono cittadini del mondo, ne hanno assorbito e metabolizzato le mille e svariate sollecitazioni. Sono i nuovi barbari, un power-trio che contamina i linguaggi con una forza espressiva inaudita, esprime le emozioni e le contraddizioni del pianeta in una musica che arriva diretta al cuore, parla di terra e di spirito, confini e incroci, conquiste, saccheggi e originali scoperte. Sono i nuovi barbari che esplodono vigorosi la voce primigienia del terzo millennio: dalle steppe dell'Asia a Jimi Hendrix.

Dandarvaanchig Enkhjargal (morin khuur, canto diplofonico)
Nato in Mongolia e cresciuto in mezzo alla tundra con la famiglia e mandrie di cavalli, ha poi studiato musica presso il Conservatorio di Ulan Bator. È poi diventato allievo del famoso maestro di morin khuur (il violino verticale mongolo) il professor Jamjan. Dal 1989 vive in Germania ed ha eseguito numerosi concerti accanto a musicisti di area world music.

Dimitar Gougov (gadulka, voce)
Nato in Bulgaria, Dimitar vive fin dall'infanzia immerso nella musica tradizionale del suo paese. Discepolo di Atanas Vultchev, grande maestro della gadulka (la lira bulgara) e membro dell'ensemble di Philippe Koutev, si è trasferito in Francia nel 2000 e ha fondato a Strasburgo i gruppi Boya e Violon Barbares. Scrive canzoni per voci femminili e tiene corsi di musica balcanica.

Fabien Guyot (percussioni di ogni tipo, canto)
Dopo una carriera nell'ambito della musica classica presso il Conservatorio di Nizza, si appassiona alle percussioni persiane e nord africane. Percussionista del collettivo di Strasburgo Assoce Pikante (che comprende Shézar, Grand Ensemble de la Méditerranée, Hijâz Car), collabora attualmente anche con Furieuz Casrols (trio di percussioni riciclate), Les Cavaliers de l'Aurès ed Electrik GEM (big band mediterranea elettrificata).

morin khoor
Il violino Morin khoor (o morin khuur) è il simbolo dello strumento della Mongolia. Si compone di una cassa armonica a forma di trapezio, con un lungo manico, una tavola di legno coperta da una pelle tesa di cammello, di capra o pecora, e due corde di crine di cavallo. Anche l'estremità del suo lungo collo è scolpita a forma di testa di cavallo. Tradizionalmente viene accordato alla quinta, mentre nella musica moderna, di solito, su una quarta (mi - la).

gadulka
La gadulka è uno strumento ad arco proveniente dalla Bulgaria. Forma e accordatura variano da regione a regione. La moderna gadulka ha tre corde melodiche d'acciaio (un tempo in budello), accordate in la-mi-la, più 10/11 corde simpatiche accordate su scala cromatica. Queste ultime non sono sfregate dall'arco, ma vibrano quando vengono suonate le corde principali. La cassa di risonanza della gadulka è fatta in legno di gelso, noce, acacia e la tavola in abete.


____

CALENDARIO LAMPI 2012

sabato 11 febbraio 2012, ore 21:00
VIOLONS BARBARES
VIOLINI BARBARI
Dandarvaanching Enkhjargal morin khuur e voce (Mongolia)
Dimitar Gougov gadulca e voce (Bulgaria)
Fabien Guyot percussioni e voce (Francia)

sabato 17 marzo 2012, ore 21:00
TIGRAN
PIANO CON FUOCO
Tigran Hamasyan - pianoforte e voce (Armenia)

sabato 21 aprile 2012, ore 21:00
GIOVANNI FALZONE CONTEMPORARY ORCHESTRA
LED ZEPPELIN SUITE
Giovanni Falzone - tromba, effetti umani e direzione di una band di 10 elementi

____

La nona edizione di Lampi è ideata e diretta da Saul Beretta e prodotta dall'Associazione Musicamorfosi con il contributo di Ciessevi Monza Brianza (Centro Servizi per il Volontariato).

Info concerti: 331.451.99.22 - info@musicamorfosi.it- http://lampi.musicamorfosi.it

Ufficio stampa: Michele Coralli - 340.8593925 / ufficiostampa@altremusiche.it

Foto in alta definizione, programma e schede artisti scaricabili qui: http://lampi.musicamorfosi.it/2012/press-area/

________________

www.altremusiche.it
[arte sonora e comunicazione, in rete dal 2002]

twitter: https://twitter.com/#!/altremusiche_it



 

Print Friendly, PDF & Email

FOA BOCCACCIO 003, via Rosmini 11, Monza

Giovedì 26 gennaio 2012, ore 21.30

http://boccaccio.noblogs.org/post/2012/01/23/26-e-27-febbraio-in-boccaccio/

PRESENTAZIONE DI LE NOSTRE BRACCIA. METICCIATO E ANTROPOLOGIA DELLE
NUOVE SCHIAVITU'
a cura dell'autore Andrea Staid

Le nostre braccia al lavoro, le braccia dei tanti migranti che formano
le fila dei nuovi schiavi nel mondo del lavoro sommerso in Italia.
Africani, sud americani, asiatici, donne e uomini che arrivano da tutto
il mondo per cambiare la loro vita, che si incontrano e scontrano con
altre culture e danno vita a un meticciato senza fine. In un’epoca di
incertezze come quella attuale Le nostre braccia, attraverso analisi
teoriche e racconti orali in presa diretta, propone il concetto del
meticciato come elemento fondamentale per il superamento della nozione
stessa di identità, il principale ostacolo alla riscoperta della
ricchezza delle diversità. Oggi in nome dell’identità etnica, religiosa
o culturale si combattono guerre, si consumano genocidi, si indicono
crociate per la sicurezza. L’ibridazione culturale non è un fenomeno
nuovo, ma il suo impatto è crescente nella contemporaneità. Che piaccia
o meno il nostro è un mondo meticcio, dove le dimensioni locali
s’intrecciano con la dimensione globale. Le barriere vengono aggirate,
gli individui tentano di muoversi liberamente e si mescolano fra di
loro, in una babele di lingue, etnie, idee, usi e costumi differenti.
Andrea Staid sostiene che il meticciato è un modo per comprendere e
pensare le crisi e le possibilità del mondo contemporaneo, un mondo che
cambia sempre più rapidamente, in cui è quanto mai necessaria l’apertura
allo scambio, al dialogo, all’interazione positiva, al cambiamento. Per
realizzare questo libro sono stati intervistati centinaia di lavoratori
migranti da cui sono stati selezionati venti racconti più significativi
di muratori, badanti, manovali, contadini e attivisti politici. Il
meticciato è contaminazione di stili e linguaggi diversi: nell’arte, nel
pensiero, nelle scienze umane, ma anche nel cinema, nella musica,
nell’architettura, nella cucina.

Venerdì 27 gennaio 2012

http://boccaccio.noblogs.org/post/2012/01/23/26-e-27-febbraio-in-boccaccio/

ore 19.30 CENA VEGAN ANTICARCERARIA
a sostegno di Cordatesa (cordatesa.noblogs.org)

ore 21.30 INCONTRO CON I KALIFOO GROUND SOUND SYSTEM


Castelvolturno, 18 Settembre 2008: un commando camorristico guidato da
Giuseppe Setola spara 150 colpi di kalashnikov contro un gruppo di
immigrati che si trovano lì per caso: ne uccide sei. Una strage. La
strage di San Gennaro.

Cinque ragazzi non ci stanno e cominciano ad alzare il volume dei
propri microfoni a colpi di rap; italiano, inglese, francese e dialetti
africani, tutto condito da ritmi reggae rigorosamente in levare.

Una posse di neri e di italiani: i Kalifoo Ground Music System. Il nome
che hanno scelto ricorda la vita dei clandestini e degli “schiavi a
giornata”, in fila ogni giorno per qualche ora di lavoro mal pagata, e i
loro testi sono il megafono di un intera comunità.

KALIFOO è il termine con il quale gli immigrati vengono etichettati in
Libia durante il loro soggiorno di transito verso l'Italia, significa
"schiavo a giornata". KALIFOO GROUND, letteralmente "terreno dove
trovare i kalifoo", è il posto dove la mattina alle 4 gli schiavi a
giornata vanno a farsi tirare su dai caporali.

12 ore di lavoro nei campi o nei cantieri per una paga da fame: 25 euro
al giorno.

Nell'area di Castel Volturno i maggiori Kalifoo Ground sono a
Giugliano, Licola, Aversa, Villa Literno, Cancello, generalmente dove ci
sono delle rotonde.
Nati il 18 Settembre 2008 (giorno della strage di camorra a
Castelvolturno, che vide l’uccisione di 6 immigrati africani), hanno
all'attivo oltre 50 date in tutta Italia e numerosi servizi sui
principali media nazionali (Rai3, Rai International, Repubblica, Radio3,
XL, Radio Popolare, Il Corriere del Mezzogiorno, Rai Storia)
Nel 2010 partecipano al film Il Sangue Verde di Andrea Segre, vincitore
del premio CinemaDoc alla 67^Mostra del Cinema di Venezia.
A Gennaio 2011 è uscito uno speciale sul gruppo all’interno di
XL-Repubblica con foto di Mario Spada.
Hanno partecipato alle riprese e alla colonna sonora di Piazza
Garibaldi, prossimo film di Davide Ferrario in cartellone alla Mostra
del Cinema di Venezia 2011.
Dal 18 Maggio è disponibile il loro primo videoclip: No heaven for us.

ore 22.30 CONCERTO KALIFOO GROUND SOUND SYSTEM
http://www.kalifooground.it/

Sabato 28 gennaio 2012, ore 22

PYRAMID HEAD BENEFIT PARTY

http://boccaccio.noblogs.org/post/2012/01/23/28_1-pyramid-head-benefit-party/

FILTHY GENERATION tekno punk
BLACK D newspecies_blakcquirex
CEPPO vs SQUAREWAVE pyramid head esasperatek
THEWASTER vs PROTOPLASM


boccaccio.noblogs.org


_______________________________________________
Boccaccio mailing list
Boccaccio@autistici.org
https://www.autistici.org/mailman/listinfo/boccaccio

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)