Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

Asili nido privati convenzionati: famiglie soddisfatte al 70%

Nel secondo anno di attuazione del Piano triennale Prima Infanzia, l’Assessorato alla Famiglia ha garantito alle famiglie in lista di attesa per usufruire dei servizi degli asili nido comunali la possibilità di avere un posto presso un nido privato a scelta tra quelli convenzionati con il Comune. I genitori che hanno usufruito di questa possibilità non hanno dovuto sostenere una retta più alta di quella che avrebbero pagato frequentando un asilo nido comunale poiché la differenza è stata sostenuta dal Comune attraverso un finanziamento regionale.

Già dal 2008 – afferma l’Assessore alla Famiglia Pierfranco Maffè - l’Amministrazione Comunale aveva iniziato ad acquistare posti presso gli asili nido privati al fine di ampliare la disponibilità.

Dai 40 iniziali si è infatti arrivati a 63 posti, utilizzando tutto il budget destinato allo scopo.

Per garantire alle famiglie una buona qualità del servizio, sono stati verificati i requisiti dei nidi privati che hanno dichiarato la propria disponibilità alla convenzione con il Comune”.

In seguito è stato rilevato il grado di soddisfazione dei genitori utilizzando lo stesso questionario che viene usato da tempo nei nidi comunali di Monza. La rilevazione si è svolta nei nidi privati di Monza e di Brugherio.

COSA NE PENSANO LE FAMIGLIE?

Le famiglie, che hanno aderito alla rilevazione (83 %) si sono dichiarate molto

soddisfatte. In particolare hanno gradito gli aspetti educativi riscontrati nei nidi frequentati (42,9% e 36,7% ), ma non da meno gli esiti sugli altri aspetti indagati (sempre oltre il 70% le famiglie molto e moltissimo soddisfatte).

Alla luce di questo risultato, oltre che dagli esiti delle verifiche svolte dal servizio, si apprezza dunque la qualità offerta dai nidi privati in convenzione e si conferma la positività della scelta dell’Assessorato.

DI COSA HANNO BISOGNO LE FAMIGLIE?

Nel questionario sottoposto alle famiglie si chiedeva anche di indicare di quali servizi, a loro giudizio, si avverte maggiormente la necessità. I risultati hanno sottolineato il bisogno prioritario di asili nido, baby sitter, laboratori ludici, Tempo per le famiglie oltre a un’interessante alta percentuale di richieste di spazi verdi.

Chi rinuncia al servizio sembra farlo per motivi economici. In questa dimensione si vanno, quindi ben a collocare gli interventi dell’Assessorato a sostegno delle famiglie con bambini nella fascia 0-3 anni: Buono 0-3, acquisto

posti presso nidi privati, Tempo per le famiglie “L’isola che c’è”, il Punto Famiglia e incontri tematici con genitori.

Monza, 18 gennaio 2011

Ufficio Stampa del Comune di Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

UNICA DATA ITALIANA

THE LEMONHEADS

performing
It’s A Shame About Ray

18 maggio 2012– Bloom – Mezzago
Via Eugenio Curiel, 39 - 20883 Mezzago - MB
ingresso: 15 euro - ore: 22,00

Prevendite disponibili dal 20 gennaio su Shop Bloom e www.happyticket.it


Il capolavoro dei Lemonheads "It’s A Shame About Ray" compie 20 anni e per celebrare quest’ anniversario il frontman Evan Dando ha deciso di riunire i suoi Lemonheads.
Evan Dando, Juliana Hatfield e David Ryan suoneranno quindi dall’inizio alla fine l’album del 1992, perfetta miscela di punk e pop, in un’unica imperdibile data a Milano il 18 maggio.
Questa sarà dunque la sola occasione per ascoltare dal vivo nel loro originario splendore classici come "Confetti," "My Drug Buddy," "Alison’s Starting to Happen" "Bit Part “ oltre ai brani migliori della carriera della band di Boston.

Le prime prove discografiche dei Lemonheads, creatura di Dando nata nel 1986 a Boston sono all'insegna di un hardcore punk che deve molto ad Hüsker Dü e The Replacements. Di questa prima fase, si segnalano i dischi Hate Your Friends (1987), Creator (1988), Lick (1989).
Non sono però questi i lavori che meglio rappresentano la sensibilità artistica di Dando, che sterza in maniera decisa verso il pop all'inizio degli anni '90 dando alla luce un disco come It's a Shame About Ray (1992). L'opera viene acclamata nell'ambiente underground come un capolavoro e si comincia a parlare del leader dei Lemonheads come di un idolo generazionale (seppur indipendente e relegato ad una scena minore della musica rock americana). Nel disco è, tra l'altro, inclusa la cover di Mrs. Robinson di Simon & Garfunkel che diventerà uno dei brani più amati e conosciuti del gruppo.
La stessa ispirazione, macchiata da elementi country dovuti alla scoperta di Gram Parsons, è alla base di Come on Feel (1993); il secondo disco che definisce la personalità del gruppo e la sua influenza sulle future generazioni di musicisti.
Tre anni dopo arriva Car Button Cloth (1996), ultimo respiro discografico prima di una pausa di una decina d'anni.
E’ solo nel 2006 che vede la luce il nuovo album della band, intitolato semplicemente The Lemonheads, co-prodotto da Dando e Stevenson, che vede la partecipazioni di ospiti importanti come J. Mascis (DINOSAUR JR.) e Garth Hudson (THE BAND) e che Evan Dando ha definito come un album che“ Suona come un vero disco dei LEMONHEADS, forse un pò meglio. Più veloce, più duro, più vicino al punk di gruppi come i Buzzcocks e molto meno introspettivo rispetto ad altri nostri album ”.
L’ultimo lavoro, uscito nella scorsa estate si intitola Varshons, termine che si spiega come storpiatura di “Versioni” ed è un magnifico album di cover che segna il sodalizio dei Lemonheads con l’etichetta Cooking Vinyl.
Da Gram Parsons a Leonard Cohen passando per Townes Van Zandt, i Wire e Linda Perry, Dando si impadronisce con maestria di tutti i brani interpretandoli con il suo personale stile, grazie anche alla collaborazione di Gibb Haynes dei Butthole Surfers, produttore del disco, e alla partecipazione di Liv Tyler e Kate Moss.
Insieme ai Dinosaur Jr., i Buffalo Tom e ovviamente i Nirvana, Evan Dando è stato tra i più rappresentativi esponenti dell'underground made in U.S.A. degli anni '90. Una scena che è riuscita a coniugare melodia pop e rabbia hardcore segnando in profondità un'epoca e una generazione.

READ MORE:
http://www.thelemonheads.net
http://www.facebook.com/TheLemonheads

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:
www.dnaconcerti.com
info@dnaconcerti.com
http://it-it.facebook.com/pages/DNA-concerti/141382855906956
www.bloomnet.org

PREVENDITA MILANO:
www.happyticket.it
Bloom shop

Informazioni alla Stampa:
Annachiara Pipino - annachiara@dnaconcerti.com -
Tel. +39 (0)6 89560116

FOTO IN ALTA DEFINIZIONE DISPONIBILI SU RICHIESTA

BLOOM - SVILUPPI INCONTROLLATI
Coop. Sociale Il visconte di Mezzago
Via Curiel 39 - 20883 Mezzago MB
tel. 039/623853 - fax 039/6022742
stampa@bloomnet.org
www.bloomnet.org

 

Print Friendly, PDF & Email

Gentili redazioni e giornalisti,

vi ripropongo la programmazione del mese di Gennaio 2012, così da permettervi un'eventuale pubblicazione tempestiva.

http://www.arciacropolis.it/programmazione/gennaio-2012/

Un grazie particolare a Il Cittadino di Monza, per le pagine dedicate nell'ultima edizione.

Un cordiale saluto,

Manuel Monzani


Ufficio Stampa
ARCI ACROPOLIS
via degli Atleti 20059 Vimercate (MB)
ufficiostampa@arciacropolis.it
www.arciacropolis.it

 

Print Friendly, PDF & Email

VegetableG

www - MySpace- FaceBook

+

CaramellaKitsch

www - MySpace- FaceBook

+

Leftbeehive

+

YouAre djset


Venerdì20 Gennaio 2012 ore 22

ingresso3 Euro con tessera arci


“ArciTambourine”

ViaCarlo Tenca, 16 – Seregno - MB


Info:

www.tambourine.it

www.myspace.com/tambourinelive

 

Print Friendly, PDF & Email

Primarie Monza 2012 - venerdì 20 Gennaio, ore 21, Binario 7, Roberto Scanatti chiude la campagna elettorale

link: www.robertoscanagatti.it/incontriamoci/24-il-20-gennaio-al-binario7-alle-21-roberto-chiude-la-campagna.html


 

Print Friendly, PDF & Email

COMUNICATO STAMPA

“PANEM in Liquidazione e Concordato”

Da diversi mesi siamo impegnati nella vertenza di PANEM che a Muggiò occupa attualmente circa 140 lavoratori di cui alcuni sospesi in Cassintegrazione Straordinaria. Altri circa 60 lavoratori sono occupati ad Altopascio in provincia di Lucca,

Il Tribunale di Monza, in data 22 dicembre, ha ammesso la PANEM, già in Liquidazione, al “Concordato Preventivo” cioè alla possibilità di far fronte alla situazione debitoria che nel tempo ha portato ad una condizione finanziaria non più sostenibile.

Oggi siamo nella condizione di poter valutare, e lo faremo con tutte le nostre attenzioni nelle prossime settimane, la proposta di affitto/acquisto da parte di una società controllata dall'azienda ternana Gruppo Novelli S.r.l.. In questo modo si è aperta una prospettiva occupazionale di continuità nel settore della panificazione industriale nell'area del centro-nord.

Chiederemo garanzie occupazionali per il futuro del sito di Muggiò ma sin da ora esprimiamo rabbia per la scelta dichiarata di voler chiudere la fabbrica di Altopascio che si aggiunge alla chiusura, avvenuta nei mesi scorsi da parte della vecchia proprietà, di San Mauro Torinese.

In questi giorni abbiamo svolto le assemblee con i lavoratori della fabbrica muggiorese ed insieme a loro affronteremo le prossime discussioni che ci riguarderanno:

- la nuova richiesta di Cassintegrazione Straordinaria, da parte del Tribunale di Monza, che potrà riguardare sia Muggiò sia Altopascio;

- l'affitto di azienda da parte di una società controllata dal Gruppo Novelli S.r.l. che continuerà ad occupare circa 130 lavoratori nella fabbrica di Muggiò.

Questo è solo l'inizio di un percorso che ci vedrà impegnati per garantire prospettiva di LAVORO. Nessun lavoratore dovrà rimanere isolato ed escluso. Cercheremo con tutte le nostre energie di evitare la chiusura di alcuni reparti impiegatizi di Muggiò e di insistere per trovare, insieme ai sindacati territoriali e nazionali, una soluzione positiva per Altopascio.

Casiraghi Matteo

Segretario Generale FLAI CGIL Monza e Brianza

Monza, 17 gennaio 2012

 

Print Friendly, PDF & Email

PIETRO ALBERGONI E’ IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLO SPI CGIL DI MONZA E BRIANZA

Lo SPI (il Sindacato dei Pensionati della CGIL) di Monza e Brianza ha un nuovo Segretario Generale: è Pietro Albergoni*, dallo scorso anno componente della Segreteria dello SPI, fino al 2011 componente della Segreteria della CGIL di Monza e Brianza, con un passato nel sindacato della Funzione Pubblica di Milano e poi alla CGIL Regionale della Lombardia.

Questa mattina è stato eletto con un largo consenso (48 voti favorevoli su 59 votanti, 4 i contrari) dal Comitato Direttivo dello SPI.

Sostituisce nel ruolo Claudio Bonfanti, per otto anni alla guida dei pensionati brianzoli, giunto alla scadenza del suo mandato. Bonfanti ha portato lo SPI di Monza Brianza a raddoppiare gli iscritti in quest’ultimo periodo: oggi sono ben 40.137 e fanno, del Sindacato dei Pensionati della CGIL, una delle più grandi Organizzazioni del territorio di Monza e Brianza. Il dibattito in Direttivo gli ha infatti riservato un caldo e riconoscente saluto.

Claudio Bonfanti è apparso molto commosso: ”Lascio la segreteria generale dello SPI in un momento molto difficile per l’Organizzazione, ma vi assicuro che la mia esperienza in questi otto anni è stata quasi esaltante. Ho lavorato molto bene con tutti voi; mi sono sentito sostenuto e gratificato dal vostro impegno. Ringrazio tutti, anche coloro che non sono più tra di noi, ma che hanno con generosa passione contribuito a far grande lo SPI”.

Anche Pietro Albergoni ha ringraziato i presenti, prendendo la parola dopo lo scrutinio e la proclamazione: “Ringrazio di cuore tutti voi per la fiducia che mi avete dimostrato: ci aspetta un lavoro difficile, reso ancora più complicato dai provvedimenti del governo che chiuderanno di fatto l’accesso alle pensioni nei prossimi anni e già da ora colpiscono particolarmente i pensionati in termini di mancata rivalutazione delle pensioni, di carichi fiscali, di tagli al sistema del welfare”.

Nel suo intervento programmatico, prima della votazione,Albergoni aveva insistito su una proposta di modello: “un’organizzazione capace di lavorare per progetti, in particolare sui temi della comunicazione, della formazione, dell’iniziativa culturale rivolta agli anziani, ma soprattutto della negoziazione sociale e territoriale con i Comuni e le Istituzioni pubbliche del territorio di Monza e Brianza”.

La candidatura diAlbergoni era stata presentata da Anna Bonanomi, Segretaria Generale dello SPI CGIL Lombardia che, anche a nome della Camera del Lavoro, aveva riassunto al Direttivo gli esiti della consultazione sulla candidatura di Albergoni, “un compagno preparato, intelligente, certamente in grado di spostare in avanti il Sindacato accompagnandolo su terreni più attuali anche dal punto di vista organizzativo”.

E’ intervenuto all’elezione di Albergoni anche il Segretario Generale della CGIL di Monza e Brianza Maurizio Laini che ha reso omaggio alla forza e alle dimensioni dello SPI brianzolo ed espresso convinzione nelle doti del nuovo Segretario: “Sono certo che Pietro saprà affrontare le sfide difficili che stanno davanti non solo allo SPI o alla CGIL, ma anche al paese. La collaborazione e la sinergia tra SPI e Camera del Lavoro sono l’asse sul quale nel 2012 la CGIL di Monza e Brianza tutta saprà cogliere grandi successi”.

---------------------------------------------

*Curriculum Vitae di Pietro Albergoni

Ho 56 anni. Ho due figli, Paolo e Andrea. Vivo con la mia compagna, Rita.

Mi sono iscritto alla Cgil nel 1979. Negli anni successi ho sviluppato la mia esperienza sindacale nella segreteria della Funzione Pubblica di Milano. Sono entrato, successivamente, nella segreteria della Funzione Pubblica della Lombardia, dove ho avuto la responsabilità delle politiche contrattuali per le Autonomie Locali e per la Sanità. Nella seconda metà degli anni novanta ho svolto incarichi significativi presso la CGIL Lombardia, sulle politiche sociali e sulle politiche per il mercato del lavoro. Nel 2006 sono stato eletto nella segreteria della Camera del Lavoro di Monza, avendo la responsabilità delle politiche del welfare. Dal marzo 2011 sono stato eletto nella segreteria dello SPI Brianza come responsabile della negoziazione sociale e territoriale.

Monza, 17 gennaio 2012

 

Print Friendly, PDF & Email

TERRA

Percorsi di Musica Rinnovabile

direzione artistica Alberto N.A. Turra e Basilio Santoro

5° appuntamento . EquiVoci Musicali

21 gennaio ore 21.00

Mozart

la musica e la vita di un genio

con

Corrado Accordino, voce recitante

Antonella Bertaggia, soprano
Rachel O’Brien, mezzosoprano

Giorgio Valerio, baritono

La Stravaganza, quartetto d’archi

Andrea Zaniboni, drammaturgia
Sartoria Teatrale Bianchi, costumi

La vita e il genio musicale dell’artista saranno celebrati con uno concerto-spettacolo che attinge alle produzioni più note: “Don Giovanni”, “Nozze di Figaro”, “Il flauto magico”, “Così fan tutte” e “Idomeneo”. Non è esclusa l’esecuzione a sorpresa di pezzi da altre arie. La musica di Mozart può salvare il Pianeta. Sembra un po’ una boutade ma alcuni recenti studi accertano che al suono del compositore austriaco i neonati prematuri acquistano peso più velocemente, le mucche nelle stalle producono più latte, le piante germogliano più rapidamente, il quoziente di fertilità del terreno aumenta e anche i vigneti sfornano uve migliori se tra i filari si diffondono sonorità mozartiane.

Per la messa in scena d’uno spettacolo di tale livello è stato assemblato un cast artistico d’eccezione. Accompagnati dal quartetto d’archi “La stravaganza”, presteranno le proprie voci l’attore Corrado Accordino, la soprano Antonella Bertaggia, la mezzosoprano Rachel o’Brien e il baritono Giorgio Valerio.

[clicca qui per maggiori informazioni]

Guarda il VIDEO DELLA STAGIONE

Per prenotare on line:

Sabato 21 GENNAIO ore 21.00

Biglietti

INTERO € 12

RIDOTTO € 10 (under 25-Over65-Abbonati stagione TEATRO+TEMPO PRESENTE-allievi La Scuola delle Arti)

UNDER 18 € 6

Abbonamento libero a 5 spettacoli € 40

(è possibile utilizzare l’abbonamento al massimo per 4 ingressi a spettacolo)

Per Informazioni

TEATRO BINARIO 7

039.2027002

biglietteria@teatrobinario7.it

www.teatrobinario7.it

 

Print Friendly, PDF & Email

26 gennaio / ore 22.00 / ing. libero

TABAR ENSAMBLE

Inizio spettacoli: 22:30 - Ingresso Libero

Fondato nel 2007 da MAX SANSINI il gruppo si presenta come quintetto jazz di decisa impostazione JAZZ MANOUCHE o GIPSY JAZZ, genere che vede che come nume tutelare indiscusso il celeberrimo chitarrista belga naturalizzato francese DJANGO REINHARDT.
L'attuale line-up vede oltre a MAX SANSINI ai sax tenore e soprano, i chitarristi STEFANO VENTURINI e MARCO CAZZANIGA alle chitarre manouche, il giovane e promettenteMARCO ROTTOLI al contrabbasso.
http://www.tabarensemble.it

****************


27 gennaio / ore 22.00 / 5.00 €

DIAFRAMMA

Apertura porte: 22.00 - Inizio spettacoli: 23.00 - Ingresso 5 euro

NEVERLAB - NEVERLAND - BLOOM Presentano:
- GUEST (Live)
- DIAFRAMMA (Live)
- DAVIDE FACCHINI DJSET (Djset)


DIAFRAMMA
Presentazione ufficiale del disco in Lombardia "Niente di serio", in uscita per gennaio 2012 per l'etichetta "Diaframma Self",
come ogni lavoro del gruppo da dieci anni a questa parte.
I Diaframma sono uno dei gruppi più rappresentativi della famosa scena fiorentina degli anni ottanta.
Sono arrivati fino ai giorni nostri dopo numerosi cambi di formazione e un temporaneo scioglimento: tuttora l'unico componente rimasto è il cantante, chitarrista e autore Federico Fiumani, perno da sempre della formazione. Da ricordare anche il primo cantante Nicola Vannini e il secondo Miro Sass...olini,
quest'ultimo voce nei primi tre album della band: Siberia, 3 Volte Lacrime e Boxe.
Dalla darkwave degli esordi, i Diaframma si sono via via orientati verso un punk rock cantautoriale.
Durante i vari cambi di formazione, diversi musicisti hanno contribuito alla vita della band, sia in studio che in tour: Gianni Cicchi, Alessandro Raimondi,
Renzo Franchi Daniele Trambusti, Alessandro Gerbi, Gianni Cerone, Alessio Riccio, Lorenzo Moretto (batteria), Simone Giuliani (tastiere/cori),
Alessandro Gherardi (tastiere), Leandro Cicchi,Leandro Braccini, Guido Melis, Riccardo "Foggy" Biliotti, Lorenzo Alderighi (basso).
La canzone "Libra" è citata nel famoso romanzo di Enrico Brizzi "Jack Frusciante è uscito dal gruppo" (pag 54) nella sua versione live
con riferimenti alla voce di Federico Fiumani.
Il disco "Il Dono" è un tributo che vari artisti indipendenti italiani hanno fatto ai Diaframma.
Tra questi: Marlene Kuntz, Tre Allegri Ragazzi Morti, Le luci della centrale elettrica,The Niro e molti altri.
Il tributo è stato negato ai Baustelle da parte della loro casa discografica Warner nonostante avessero già inciso il loro pezzo.
Un documentario dal titolo 'Federico Fiumani di queste distanze' è stato girato dal regista Flavio Sciolè nel 2006

***************************

28 gennaio / ore 22.00 / 6.00 €

WE ARE FAMILY - DISCO '70/'80

Apertura porte: 22.00 - Inizio spettacoli: 22:30 - Ingresso 6 euro

- STEVE MANERO & ALDUS ERPICO (Dj Set)

IL CLASSICO DEL BLOOM
Nella famiglia della disco '70/'80 tutti sono fratelli e sorelle con la voglia di ballare scritta nel Dna.
E quindi chi non balla non è un figlio delle stelle, anzi non è nemmeno suo nonno.

***********************

29 gennaio / ore 22.00 / 22.00 €

SPIN DOCTORS
"A pocket Full of Kryptonite – 20th Anniversary Tour"

Apertura porte: 22.00 - Inizio spettacoli: 22.30 - Ingresso 22 euro - prevendita € 18 +d.p.
PREVENDITE MAILTICKETTICKETONE


Gli Spin Doctors celebrano il ventennale dall'uscita del loro primo album "Pocket Full of Kryptonite"
con un tour dove suoneranno dal vivo tutti i brani contenuti, compresi i celeberrimi pezzi "Two Princes" e "Little Miss Can't Be Wrong"
che negli anni 90 hanno portato la band ai vertici delle classifiche.
Il tour europeo coinciderà con l'uscita di una edizione deluxe dell'album, contenente due cd,
con nuove ed inedite registrazioni demo e tracce live, un prodotto assolutamente imperdibile per i fans della band.
www.spindoctors.com
www.shiningproduction.com

--

BLOOM - SVILUPPI INCONTROLLATI
Coop. Sociale Il visconte di Mezzago
Via Curiel 39 - 20883 Mezzago MB
tel. 039/623853 - fax 039/6022742
stampa@bloomnet.org
www.bloomnet.org



 

Print Friendly, PDF & Email

Martedì 10 Gennaio, in una Sala Maddalena piena da 90 persone circa, Sel si è presentata con le proprie proposte alla città, dialogando con i candidati alle primarie.

Abbiamo aperto la serata affermando che c'è una Monza migliore di quella che ci ha governato in questi cinque anni, e che Monza e i Monzesi devono tornare a sognare: sognare come atto di ribellione a questa realtà e di elaborazione di un altro progetto per Monza, sempre con i piedi però ben radicati a terra nel realizzare poi quello che è il proprio sogno. E la necessità di sognare è stata anche ripresa da molti dei candidati, a dimostrazione che questo è un sentimento diffuso, e che da un momento di crisi e rassegnazione dei cittadini verso la politica, si può uscire solo con uno slancio di idee e passione, che ricostruisca un'alternativa vera per Monza.

Il dialogo si può compiere solo se si è in due: per questo abbiamo voluto illustrare, ad inizio serata, alcune nostre proposte rispetto ai temi che riteniamo fondamentali per questo rilancio: un nuovo metodo, amministrativo e per la partecipazione dei cittadini; una nuova politica complessiva sui temi della pianificazione urbanistica, all'insegna del reimpiego delle aree dismesse piuttosto che sulla cementificazione ulteriore di suolo, e della mobilità, che trovi la soluzione al traffico ingolfato di Monza; il tema delle Politiche Sociali e di un modello di convivenza piuttosto che di sicurezza; una nuova strategia in campo delle politiche giovanili, che sappia rilanciare il ruolo sociale, politico ed economico dei giovani a Monza.

Sel è parte di questa coalizione e queste primarie con lo spirito di allargare la partecipazione dei cittadini e rompere le mura d'indifferenza che separano molti cittadini dalla politica.

Questa iniziativa, così ben partecipata, è per noi proprio la realizzazione di questo nostro proposito, in un legame sempre stretto fra intenti e prassi, e contribuendo non solo alla crescita culturale e sociale di Sel, ma innanzitutto a quella di una coalizione che, per vincere le elezioni comunali, dovrà andare oltre a quanto costruito durante le primarie e infrangere queste mura fatte di rassegnazione.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)