Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20101219-Paolo-Romani-e-Berlusconi-jr

Paolo Romani, ministro dello sviluppo, è anche assessore all'Expo nel capoluogo. Ma dal novembre 2009 è stato avvistato solo una volta in Giunta e nessuna delibera o iniziativa è uscita dalle sue stanze. Anche perché il nuovo PGT ormai l'ha partorito

Dal blog del gruppo consiliare del PD di Monza apprendiamo che grazie ad una interpellanza è stata fatta luce su uno dei misteri più inquietanti della città. Paolo Romani, attuale ministro dello sviluppo economico, è tutt'ora assessore all'Expo della giunta Mariani. Il mistero però non è questo ma la sua presenza. In più di un anno non si è mai visto e molti negano addirittura la sua esistenza. Prima che il fenomeno finisse sul tavolo di Giacobbo, ci ha pensato il collega Mariani a svelare l'arcano: «Sì, l'abbiamo visto. Era il 20 aprile del 2010 e ci è apparso dopo le delibere».

Che il suo compito a Monza fosse ben altro, lo avevano capito tutti sin dalla sua nomina ad assessore all'urbanistica. Romani, uomo di telecomunicazioni ma amico di lunga data dei Berlusconi, doveva sistemare la faccenda del Piano di Governo del Territorio e quello ha fatto, lasciando al resto della giunta il compito di approvarlo prima possibile. Ora il suo spirito è libero di incombere sul Palazzo e di paventarsi quando e quanto gli pare, giuso per fare Buh!

Nella foto in alto (Ap/LaPresse, ripresa da www.politica24.it) il ministro-assessore accompagnato da Paolo Berlusconi che, come tutti sanno, non ha nessun interesse nel PGT di Monza.

Questo il post del blog

Marco Riboldi ha presentato un'interpellanza per conoscere

-   quante volte l’Assessore Romani sia stato presente alle sedute della Giunta Municipale
-   quali e quanti provvedimenti amministrativi concreti siano stati realizzati nell’ambito della delega a lui attribuita
-   in caso di mancanza o di scarsità di provvedimenti quali altre azioni siano state condotte dall’assessore.
-   se il sig. Sindaco non ritenga che l’incarico in questione sia da attribuire ad altra persona meno impegnata a livello nazionale

La risposta non si è fatta attendere e ve la riportiamo integralmente:

Risposta alla interpellanza

Punto 1: quante volte l'assessore Romani sia stato presente ale sedute della Giunta Municipale.
Il dato si riferisce alle presenze dell'assessore da quando  ha ottenuto la delega all'Expo 2015 e cioé dal 6.11.2009.
per l'anno 2009: n. sedute=13 - n. presenze= 0
per l'anno 2010: n. sedute= 88 - n. presenze = 1 (20.04.2010, entrato dopo le delibere).

punto 2: quali e quanti provvedimenti amministrativi concreti siano stati realizzati nell'ambito della delega a lui attribuita.
Per quanto riguarda i provvedimenti deliberativi, non è stata approvata alcuna delibera relativa alle materie di delega dell'assessore Romani.


Quindi se non fosse per quella fugace comparsa dell'aprile scorso, giusto per un saluto ai colleghi visto che Romani si è materializzato "dopo le delibere....",  per dirla con un termine sportivo, sarebbe stato un vero e proprio cappotto!

Il sindaco ha tenuto a precisare che comunque l'incarico al desaparecido Romani non costa nulla alle casse comunali: "E' gratis" "E poi - ha aggiunto Mariani - le cose non accadono mai per caso. Per avere fondi pubblici bisogna avere agganci a livello provinciale, regionale e anche nazionale..." Insomma, una piccola spintarella è sempre gradita.

Riboldi aveva anche chiesto se non fosse il caso di attribuire la delega ad altra persona meno impegnata a livello nazionale, ma non è arrivata risposta: giustamente l'assessore Boneschi "rimanda agli uffici competenti"...

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)