Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20081204-isa.jpg

È di questi giorni la notizia della caduta di un vetro all'interno di una delle aule dell'Istituto d'arte di Monza, ospite di parte delle strutture annesse alla Villa Reale. È partito il noiosissimo rimpallo delle responsabilità della manutenzione fra Comune e Provincia di Milano. Sul Giorno di oggi l'assessore provinciale minaccia il sindaco Mariani di azioni legali «nel caso il sindaco si ostini a dichiarare il falso e ad accusare ingiustamente la Priìovincia» perchè, dice, «non è mai stata firmata alcuna convenzione in merito al trasferimento delle competenze».

È tragicomico constatare come quella di lavarsene le mani sia una abitudine vecchia oltre che pessima e che quella scuola cade a pezzi... da un bel pezzo. Un articolo del Corriere della Sera racconta di quando a cadere fu un infisso. Dieci anni fa!
La scuola di Rivoli non ha insegnato nulla?

20081204-isa-giorno.gif

Controllate 180 finestre dopo l' incidente all' Isa MONZA
"Il Comune non c'entra con questo crollo. Abbiamo ordinato alla ditta appaltatrice di controllare tutte le persiane". Giovanni Antonicelli, l' assessore ai Lavori Pubblici, ha allontanato cosi' ogni responsabilita' dell' amministrazione per l' incidente avvenuto l' altra mattina nell' istituto d' arte di via Boccaccio: un' imposta (alta 2 metri e pesante 20 chili) e' caduta da 6 metri d' altezza, sfiorando un ragazzo che camminava nel cortile. I 650 studenti della scuola, con sede nella Villa Reale, hanno gia' "subito" un crollo di calcinacci nel maggio ' 98 e da oltre due anni convivono con un cantiere che effettua lavori di ristrutturazione. La persiana "incriminata" e' stata installata con altre 180 lo scorso aprile da un' impresa del Materano (costo dell' intervento: un miliardo e 300 milioni). L' imposta si e' staccata mentre uno studente cercava di accostarla. "Il gancio di sostegno era ossidato e ha ceduto" - ha spiegato l' assessore. La preside dell' Isa, Chiara Mantovani, ha intanto denunciato il fatto alla polizia municipale.
(4 giugno 1999) - Corriere della Sera

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)