Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

34 items tagged "renato ornaghi"

  • Arthur Rimbaud in Brianza

    20160614 rimbaud 1

    Una Stagione all'Inferno di Monza: il poeta ci comprò davvero una sedia, in quel di Lissone?

  • Brianza Mistress (Marianna del Leyva, la monaca di Monza)

    20150527 Monaca di Monza quarantana

    Cosa è rimasto nella memoria storica della Brianza, dopo quattro secoli, di quella donna? Io credo poco o nulla, anche se ciò lo dico da brianzolo collinare. Può darsi invece che nella bassa de Monscia e relativi dintorni la storia della Signora abbia lasciato una crosta, una traccia in più nell'inconscio della gente, nei racconti serali di cascina a Villasanta o a Vimercate

  • Brianza sotterranea

     20150618 gallerie

    Le miniere di marna a Olgiate Molgora-Calco (appena oltre Merate), gallerie ancora non del tutto esplorate e oggi per la gran parte allagate, sotto la collina del San Genesio.

  • Brianza Tin Meat. Storia di Simmenthal a Monza

    simm008 a

    Un bel pezzo della storia della Simmenthal è transitato per la Brianza. Precisamente in quella parte di Monza sud che faceva da confine tra Brianzashire e Sesto San Giovanni. Lo stabilimento era davvero l'ultimo fortino, l’avamposto della frontiera brianzola cattolica contro i rossi Sudisti della Stalingrado d’Italia.

  • Brianzolitudine: la cucina economica

    20150902 Stufa 91984 1 01

    Brianza Cheap Kitchen: “mamma di ghisa” di tutti i brianzoli Doc.

  • Divagazioni shakespeariane: da Stratford-on-Avon al Bosco Bello del Parco di Monza

    Title page William Shakespeares First Folio 1623

    Per i 400 anni dalla morte di William Shakesperare qualche ragionamento su cotanta icona della letteratura mondiale, che magari lo riconduca a temi più vicini alla nostra Italia e più in particolare a Monza e al Brianzashire.

  • Elio Vittorini e la Brianza

     20160222 vittorini by uliano lucas

     Le spoglie dello scrittore riposano a Concorezzo, insieme a quelle dell'amata Ginetta Varisco.

  • Emilio Longoni. Impressionismo brianteo

     20150610 longoni a

    Borderline ancor più di Segantini in quanto assai amò più di quello la solitudine, il lavorare appartato sui laghi brianzoli e in alta montagna. Un vero Thoreau brianzolo, l'Emilio pittore di Barlassina, e davvero lui è l'artista indigeno che preferisco, per qualità dei quadri e vena umana, aliena alla ruffianaggine, al leccaculismo e al compromesso.

  • I 10 luoghi in Brianza (da vedere secondo Renato Ornaghi)

    20150522 espiatoria

    L'inventore del Cammino di Sant'Agostino e della brianzolitudine elenca le dieci mete imprescindibili per conoscere il territorio. Fra l'autodromo di Monza e il Parco delle querce di Seveso, fra i mobilifici e la basilica di Agliate: l'anima della Brianza

  • I Beatles in brianzolo

    Tra le innumerevoli cover dei Beatles mancavano quelle in brianzolo; ora, grazie a Renato Ornaghi, arriva Praa De Magioster Per Semper, un'operazione tra nostalgia e recupero delle radici linguistiche

  • I confini della Brianza

     20160215 Lago di Annone Brianza

     Le Brianze sono tre (la monzese, la comasca e la lecchese) e si incontrano in un punto, il Three Brianza Corners, nell’alveo del fiume Lambro.

  • Il Cammino di Sant'Agostino: un fiore di spiritualità in Brianza

    Cammino Sant'Agostino

    Dossier. Spiritualità vo cercando. Alla scoperta del Cammino di Sant'Agostino, tra percorsi mariani, filosofia, spirito e futuro. Intervista al promotore Renato Ornaghi.

  • Il futuro di mio figlio non abita più qui

    20131116-emigrate-a

    Dossier. Brianza che vieni, Brianza che vai. Leonard ha 19 anni e presto partirà per il Sudafrica. Che razza di terra madre è quella che fa di tutto per mettere nelle condizione un suo figlio a prendere il sacco in spalla, inducendolo a partire.

  • Il lato oscuro della Brianza. Il manicomio di Mombello

    20150705 davide espertini

    A Limbiate, località Mombello, c'è in Villa Pusterla–Crivelli. Uno dei luoghi che più hanno segnato la storia dell’Italia moderna. Napoleone Bonaparte la scelse come suo quartier generale e qui furono prese importanti decisioni storiche come la creazione della Repubblica Cisalpina, la fine della Repubblica di Venezia, la caduta di Genova e furono preparate le basi per il trattato di Campoformio. Dal 1863 divenne il manicomio del Comune di Milano. Fra le sue mura fu rucoverato - e morì - anche Benito Albino, il figlio di Mussolini.

  • Il mestiere di lavare

    20171007 1957 bimatic

     Dal lavaggio indumenti di una volta, curvate come muli sopra questi lavatoi in pietra, al lavatoio di via Marsala a Monza. Fino alla Candy e alla sua storia.

  • Il Monte Rosa e i mobili di Maggiolini

    20160531 monte rosa

    Per godere appieno della colorazione del monte Rosa occorre essere mattinieri, e la giornata deve essere serena.  Lo spettacolo del Rosa di prima mattina, per un brianzolo è comunque impagabile e rende anche la levataccia più dura un piacere per gli occhi e per la mente.

  • Il monumentale di Monza e i suoi architetti

    20160202 metropolis a

    Progettato da Ulisse Stacchini, il cimitero vide fra i partecipanti al concorso del 1912 per la sua costruzione anche Antonio Sant'Elia, l'architetto futurista precursore dei futuribili edifici di Metropolis e Blade Runner

  • Il più grande pittore brianzolo? Appiani

     20160408 appiani

     Brianzolitudine. Con lo scultore veneto Canova - Andrea Appiani rappresentò la coppia artistica di spicco del neo-classicismo italiano: i due furono i Lennon-Mc Cartney della comunicazione d’immagine nell’Italia napoleonica

  • Il ritorno del Caballero

     20171106 caballero

     Morte e rinascita del modello più noto della Fantic Motor, da Barzago a Dosson. Per Brianzolitudine, Renato Ornaghi ricostruisce la storia del marchio, prospetta il suo futuro e ricorda l'omonimo giornaletto...

  • La Bianchina, sogno di una gioventù libera e gioiosa

    Autobianchi Bianchina Alameda

    Brianzolitudine. Ora nell'Area Ex-Autobianchi hanno sede aziende orientate alla ricerca ed allo sviluppo. Ma per i brianzoli più vecchietti come me, l'Area Autobianchi è ancora legata a quella dolcissima Bianchina, la Trabant italiana

  • La Brianza del Sol levante

    20160413 giappone

     “La Brianza” è un ristorante di Tokyo. Abbiamo intervistato lo chef, Yoshiyuki Okuno: la sua esperienza a Casatenovo, i risotti, l'osso buco, i mobilieri e il Gran Premio

  • La Divina Proporzione in Brianza

     antologia 9788895642505 0

     Un numero irrazionale al quale nei secoli sono state attribuite proprietà quasi magiche, un numero che - per la sua eccelsa armonia - è alla base delle più sublimi realizzazioni architettoniche

  • La gang della Comasina

    Renato Vallanzasca

    Aveva lo stesso nome della strada che attraversa la Brianza e negli anni Settanta terrorizzava Milano. Guidata da Renato Vallanzasca fu responsabile di 70 rapine e 4 sequestri

  • La paesana, una torta made in Brianza

    torta pane1

    A definire il folklore culinario di un popolo è sempre e solo il popolo che comanda. È una torta ecumenica e comunitaria, la torta micch e lacc, perché per tradizione ci si scambiano le torte tra le famiglie: prova la mia che poi io provo la tua.

  • La prima festa de l'Unità nei boschi della Brianza

     20160505 festa

     Nel settembre del 1945 nel Parco della Brughiera Briantea, in mezzo ai boschi e nei verdissimi prati compresi tra i Comuni di Lentate sul Seveso e Mariano Comense, si festegiava per la prima volta il quotidiano del PCI

  • La Star della Brianza

    20160704 star

    Quella Marilyn Monroe bruna sulla confezione del dado da brodo una volta spalancato lo sportello della dispensa, anche nei masculi in crescita della pur talebana Brianza scatenava un deciso e innegabile desiderio di carne.

  • La Triennale di Milano, anzi di Monza

    20160418 biennale monza

    Nata come biennale nel 1923, vide le prime quattro edizioni nella Villa Reale. Dopo vent'anni, il 2 aprile è tornata con la XXI edizione

  • Leopardi tradotto in brianzolo

    20150919 Giacomo Leopardi 2

    Cosa avrebbe fatto Leopardi se avesse vissuto in Brianza? Quanto cioè il territorio influenza un artista? A margine, la traduzione in lengua del Passero Solitario con alcune riflessioni a distesa tra la Brianza e il recanatese.

  • Lucio Battisti e la Brianza

    20161201 album a

    La “convivenza” con Mogol a Molteno, le amicizie, la sepoltura. Storie e aneddoti del musicista nella «Brianza velenosa»

  • Testori, la bicicletta, le strade della Brianza

    20160330 testori

    Il ciclismo in Brianza ha una cruciale valenza metaforica e simbolica, sia interna al territorio (l'individualità chiusa, i rapporti di forza e di gerarchia: tra capo e gregario, tra padrone e operaio) che esterna ad esso

  • Un nuovo universo musicale: la scala φ-tonale

    20150713 suono

    Un appello di Renato Ornaghi: «Vorrei davvero incontrare, tramite i lettori, un musicista (brianzolo o non) interessato a cimentarsi nello scrivere musica utilizzando una scala musicale completamente nuova»

  • Una Route 66 per la Brianza

     20160512 route

     La Nuova Valassina, ovvero la Strada Statale 36. Faccio fatica a immaginarmi cosa fosse il nostro territorio senza quella lunga striscia d'asfalto brutta, poco mantenuta, pericolosa e pur così cruciale per i brianzoli di oggi.

  • Una Woodstock sull'Alpe del Vicerè

     2060330 woodstocj

    Negli anni Settanta la rivista Re Nudo organizzò alcuni Pop Festival, quello del 1973 si tenne proprio in Brianza, e precisamente ad Albavilla. Il sindaco di allora concesse i permessi davanti alla presenza di migliaia e migliaia di ragazzi in arrivo da tutta l'Italia

  • Usmate-Velate, la Sevres-Limoges d’Italia

    20160209 ornaghi

    Le porcellane della Tiche. Come riuscire a essere ai vertici mondiali di un prodotto millenario, dall’eccellenza artigianale incomparabile, e non farlo sapere in giro.

EasyTagCloud v2.8

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?