Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Da venerdì 14 ottobre via ai lavori per l’abbattimento della passerella sopraelevata della Scuola Buonarroti

Inizieranno alle ore 18 di venerdì 14 e si concluderanno nella notte di lunedì 17 ottobre i lavori di abbattimento della passerella sopraelevata della Scuola Buonarroti. Un intervento che l’Amministrazione Comunale ha deciso – di comune accordo con l’operatore che effettuerà i lavori – di programmare nei giorni di chiusura dell’istituto, in concomitanza con la Sagra di Lissone. L’opera di radicale riqualificazione degli spazi esterni della scuola Buonarroti è iniziata lunedì 10 ottobre con la consegna del cantiere alla società a cui è stato appaltato l’intervento. Da giovedì 13 inizierà la cantierizzazione dell’area a cui farà seguito la demolizione dell’ingresso ormai dismesso, ma esteticamente e visivamente invasivo, del plesso scolastico. I lavori inizieranno nel pomeriggio di venerdì 14 in concomitanza con la fine delle attività didattiche programmate e proseguiranno senza sosta con turni notturni fino alla notte di lunedì 17 ottobre. La tempistica permetterà non solo la demolizione della passerella, ma anche il completo smaltimento del materiale. L’intervento è stato comunicato in modo preventivo al Consiglio di istituto della scuola Buonarroti, con cui è stato condiviso il cronoprogramma operativo. In particolare, dalla giornata di martedì 18 ottobre, gli alunni raggiungeranno le loro classi dall’ingresso di via dei Gelsi dove l’Amministrazione Comunale prevederà la formazione di un’ulteriore area di sosta per favorire la gestione del traffico in coincidenza con gli orari di inizio e fine scuola. Già dalla mattinata del 18 ottobre, l’area cantierizzata sarà completamente separata dal corpo scolastico e non oggetto di transito o passaggio da parte degli alunni. La logistica è condivisa dai Responsabili per la sicurezza della società esecutrice dei lavori e della scuola Buonarroti che hanno lavorato a contatto continuo, coordinando la tempistica e la programmazione di tutte le azioni da intraprendere. Nel corso dei lavori per la demolizione e lo smaltimento della passerella sopraelevata, potrebbero verificarsi rumori notturni. Successivamente, per l’esecuzione di tutte le opere previste, la cantierizzazione proseguirà per altri 90 giorni. In particolare, si provvederà ad un leggero ridimensionamento del giardino e alla creazione di un’area dedicata alle erbe aromatiche, oltre che alla completa riasfaltatura del cortile e dei vialetti di servizio. “L’intervento alla Scuola Buonarroti è una priorità, andiamo ad eseguirlo in concomitanza con un periodo di vacanza – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici, Marino Nava – perché vogliamo operare per ridurre al minimo i disagi per la cittadinanza, per gli studenti e per il corpo docente. Per questo stiamo condividendo tutti i passaggi col personale scolastico e con i genitori. Ai residenti di via dei Gelsi chiedo solo alcune notti di pazienza: da martedì avranno meno cemento davanti ai loro occhi e più parcheggi vicino a casa”. Dopo la demolizione della passerella è prevista la realizzazione di un nuovo percorso pedonale, costituito da una rampa di adeguata pendenza al fine di superare il dislivello tra il piano stradale ed il piano ribassato dove avviene (ed avverrà) l’accesso a scuola. Questa rampa avrà una pendenza tale da garantire il rispetto della normativa in materia di superamento delle barriere architettoniche. La pavimentazione del percorso pedonale sarà effettuata in asfalto colorato che proseguirà fino all’ingresso all’edificio. E’ inoltre prevista la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione. La tipologia dei corpi scelti è a LED, analoga a quella appena posata nel parco giochi realizzato di fronte alla scuola. Alcuni dei corpi illuminanti verranno su palo (per l’illuminazione della rampa d’accesso) ed altri in facciata (a ridosso della palestra).

Lissone, 12 Ottobre 2016

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)