Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

M5S. Stazione Monza Est, ritardi e costi incerti, serve più trasparenza

Ritardi e quadro economico incerto per la Stazione di Monza Est, nonostante la secca smentita alle voci circolate tra i cittadini qualche settimana fa da parte dell'Assessore Confalonieri (“quando si parla bisogna avere le carte in mano e noi le abbiamo”). Il M5S Lombardia ha interpellato il Direttore Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Aldo Colombo, che spiega in una lettera: “A seguito di approfondimenti tecnici ed economici effettuati da RFI successivamente alla firma dell'Accordo per la realizzazione della fermata sottoscritto nel luglio 2015 è emerso che l'importo previsto per la realizzazione della fermata, interamente a carico del Comune di Monza, non risulta sufficiente a coprire i costi dell'intervento. Per tale ragione Comune e RFI non hanno potuto sottoscrivere la convenzione attuativa entro il termine previsto”. Per Gianmarco Corbetta, capogruppo del M5S Lombardia: “L'Assessore invece di rispondere in maniera stizzita avrebbe fatto bene, in totale trasparenza, a spiegare a tutti come stanno davvero le cose. E, visto che le carte le ha, avrebbe dovuto renderle pubbliche. Al momento la convenzione, che doveva vedere la luce entro gennaio 2016, non è ancora stata siglata e il quadro economico non  è ancora definito. La partita perciò non può essere considerata chiusa. E siamo in ritardo sulla tabella di marcia di un anno.” Viste le difficoltà a declinare la trasparenza dell'assessore i portavoce 5 stelle di Monza, Nicola Fuggetta e Gianmarco Novi, hanno depositato un'interrogazione in Comune. “Vogliamo sapere precisamente a che punto siamo e di chi siano le responsabilità dell'errato calcolo del preventivo dei costi – dichiarano i due portavoce – e vigileremo affinché il tutto proceda della maniera più rapida possibile per assicurare ai cittadini monzesi un nuovo, fondamentale accesso alla rete di trasporto pubblico.”

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)