Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Servizi di polizia locale associata: l’impegno dell’Assemblea dei Sindaci MB

verso i “patti di sicurezza” tra Comuni anche in Brianza

Monza, 28 ottobre 2016. L’Assemblea dei 55 Sindaci MB, riunita a Monza durante l’ultima seduta, ha confermato la volontà di proseguire l’attività in corso per siglare i “patti di sicurezza” intercomunali, come già accaduto in altre aree d’Italia.

L’obiettivo - illustrato dal Prefetto di Monza e Brianza Giovanna Vilasi, presente all’incontro – è l’incremento della presenza sul territorio delle polizie locali attraverso servizi di pattugliamento gestiti in forma associata e coordinata; ciò anche attraverso una razionalizzazione degli interventi e l’ottimizzazione delle risorse umane, dei mezzi tecnologici e delle strutture impiegate.

In programma una progressiva omologazione delle procedure operative tra i vari Corpi di Polizia Locale sul territorio.

A seguito degli incontri preparatori già svolti con i Sindaci e i Comandanti di Polizia Locale dei Comuni MB, raggruppati per aree omogene, il comando della Polizia Provinciale che sta coordinando il progetto ha proposto quattro asset prioritari sui quali impostare la collaborazione:

-       il mutuo soccorso, da attuare in caso di emergenze, calamità naturali ed anche di eventi terroristici come recentemente accaduti in Europa, con la possibilità per tutti gli agenti di intervenire su tutta l’area della Brianza;

-       i servizi di foto-segnalamento resi disponibili per le Polizie Locali dei singoli Comuni;

-       la messa a disposizione, da parte dei singoli Comuni, delle risorse disponibili;

-       l’incremento dei servizi di Polizia Locale.

Ora spetta ai gruppi di lavoro, che si riuniranno in Prefettura, approfondire gli aspetti pratici delle convenzioni e individuare le modalità attuative da mettere in campo per rendere efficaci i patti della Sicurezza.

Durante l’Assemblea dei Sindaci il Direttore Generale della ASST di Monza, Matteo Stocco, ha illustrato il nuovo POAS – Piano Strategico dell’Azienda Sanitaria, che prevede una progressiva integrazione dei servizi tra l’Ospedale San Gerardo di Monza e l'Ospedale di Desio. A questo proposito il Presidente della Provincia MB, Gigi Ponti, ha voluto rimarcare il valore di alcuni servizi particolarmente strategici ai quali Desio e il territorio di competenza non possono rinunciare. “E’ necessario – ha aggiunto Ponti – perseguire gli obiettivi imposti dalla riorganizzazione della ASST coniugandoli con la garanzia di mantenere i presìdi indispensabili per gli utenti: i Sindaci apprezzano il dialogo costruttivo avviato e monitoreranno gli sviluppi futuri, affinchè i parametri di assistenza assicurati finora siano confermati”.

PROVINCIA DI MB

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)