Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

5 DICEMBRE 2016 SCIOPERO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI INPS DI MONZA

L’INPS ha firmato con alcuni sindacati nazionali un accordo con cui il salario accessorio storico, legato alla produttività, viene messo in discussione nonostante la produttività sia fortemente aumentata negli ultimi anni. In spregio alla democrazia, l’accordo sindacale è stato imposto senza la consultazione ai lavoratori. Presso la sede INPS di Monza i Lavoratori sono in mobilitazione sindacale per chiedere alla Direzione:  Di non applicare questo accordo sindacale nella nostra Sede;  Di certificare le mansioni a tutte le Lavoratrici e i Lavoratori. La direzione INPS ha chiuso la “porta” ad ogni possibile soluzione alle richieste, anche al tavolo di conciliazione in Prefettura. I lavoratori si vedono costretti a ricorrere alla sciopero per:  Difendere l’attacco al salario accessorio storico, cioè impedire la riduzione dello stipendio;  Chiedere la costituzione di un fondo economico aggiuntivo che premi il merito professionale;  Chiedere soluzione alla carenza di personale che peggiora le condizioni di lavoro ed i servizi alla cittadinanza;  Superare il mansionismo (inquadramento in area unica, certezza di mansioni e di salario), che sfrutta i lavoratori sottopagandoli;  Per servizi certi ed efficienti per la cittadinanza. L’INPS è un bene pubblico, difendiamolo.

RSU INPS MONZA

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)