Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Controllo del territorio e prevenzione a Lissone: l’attività 2016 del Comando di Polizia locale

Massima attenzione alla sorveglianza del territorio con posti di controllo e accertamento delle violazioni del Codice della strada lungo le direttrici più trafficate, ma anche operazioni di Polizia giudiziaria e interventi di prevenzione sociale per evitare l’aggravarsi di situazioni potenzialmente critiche. E, non da ultimo, un costante dialogo con i cittadini, grazie alle pattuglie nei quartieri, che ha permesso di attuare degli interventi viabilistici «suggeriti» da chi vive nella zona interessata. 

Viaggia su un triplice binario il lavoro del Comando di Polizia locale di Lissone che, seppur sotto-organico, anche nel 2016 ha operato a stretto contatto con la cittadinanza. Nell’arco dei 12 mesi sono state 860 le pattuglie che hanno operato per l’intero turno di lavoro sul territorio, effettuando molteplici interventi sia routinari che di emergenza.

I servizi inerenti la viabilità nei pressi delle scuole in concomitanza con gli orari di entrata e di uscita sono stati 1.351; 374 sono stati gli interventi a seguito di incidenti stradali o infortuni sul lavoro, 871 quelli dettati da problemi viabilistici o soste. Sopralluoghi e servizi di controllo sono stati complessivamente 528 a cui si aggiungono 763 altri interventi, 171 fra notifiche ed accertamenti e 130 servizi di supporto alla viabilità in occasione di manifestazioni. 

Nel dettaglio, gli incidenti stradali rilevati sono stati 271 nel corso dell’anno, di cui 112 con feriti per un totale di 149 persone che hanno avuto la necessità di ricevere soccorsi. Tre gli incidenti mortali avvenuti sul territorio nel 2016.

Costante nell’arco dell’anno il controllo della Polizia locale relativo alla sosta degli autoveicoli (316), anche se un ruolo rilevante da maggio a ottobre lo ha avuto la tecnologia Safer Place, i cui dati sono da affiancarsi a quelli del Comando di Polizia locale unitamente a quelli delle telecamere presenti sul territorio per la rilevazione di infrazioni stradali.

Al fine di presidiare il territorio, oltre all’ausilio di nuove telecamere installate in prossimità dei sei varchi di accesso alla città, sono stati effettuati 47 posti di controllo per un totale di 210 veicoli fermati e controllati.

A seguito di violazioni al Codice della strada, sono stati effettuati 19 fermi amministrativi e 69 sequestri amministrativi; 49 le patenti ritirate, 30 i veicoli rimossi. Attenzione particolare è stata prestata per le omesse revisioni: in questo caso, con l’ausilio della tecnologia Safer Place, sono state riscontrate 888 irregolarità.

Nell’ambito della violazioni amministrative, sono stati rinvenuti 30 veicoli abbandonati, con 51 verbali e 8 interventi di sequestro.

Importante l’attività della Polizia giudiziaria: 52 i reati accertati, 51 gli atti urgenti. Sono stati 13 i veicoli oggetto di furto recuperati nel corso del 2016.

A fine di sicurezza preventiva, sono stati richiesti 21 interventi di TSO-ASO ed effettuate 225 azioni mirate per risolvere situazioni socialmente critiche, con 17 persone identificate a bordo di veicolo.

Costante anche il rapporto con la cittadinanza, rafforzato dalla costante presenza nei quartieri. A cavallo fra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, il Comando di Polizia locale ha dato attuazione ai “Piani particolareggiati per la sosta e per la mobilità ciclistica” e alla Zona a prevalente rilevanza urbanistica (ZPRU), approvati dalla Giunta Comunale. Tutti i documenti hanno consentito di elaborare gli atti per la gestione della gara per la sosta nelle aree a pagamento, di prossima emanazione, e dell’attuazione della rete di piste ciclabili.

Sempre in attuazione del PUT, nel corso del 2016, sono stati definiti provvedimenti viabilistici che hanno avuto come obiettivo quello di razionalizzare la circolazione veicolare negli ambiti residenziali, in particolare evitando il traffico di attraversamento. Nello specifico, i sensi unici hanno interessato via Spallanzani, via Einaudi e via Edison, via Porta e via Oslavia. Più di recente la modifica della viabilità ha riguardato, la via Crippa, la via Pasolini, la via Verne e la Via Ferraris.

È di imminente attuazione la nuova disciplina in Via San Rocco, in via Pascoli, ed in particolare davanti alla Stazione, che vedrà la Via della Pinacoteca posta a senso unico in direzione di Via Agostoni, ed una più razionale gestione della viabilità in corrispondenza di quell’importante punto per la mobilità cittadina.

“Si tratta di risultati eccezionali - dichiara Ferdinando Longobardo, Comandante della Polizia locale di Lissone - che abbiamo avuto non solo in termini di sanzioni ma soprattutto in termini di presenza sul territorio. L’ascolto della città con i punti di controllo presso i giardini pubblici e gli appuntamenti con i cittadini che ho ogni martedì e giovedì dopo le ore 17, hanno consentito di essere più efficaci e di risolvere diverse situazioni di inciviltà o degrado. Con la bella stagione rinnoveremo queste iniziative per dare con la nostra presenza risposte concrete ai disagi della cittadinanza”.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)