Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Attività didattica museale, riparte il progetto rivolto alle scuole per far conoscere il MAC

Un’esperienza che unisce arte e didattica, sintetizzando tecnica e creatività con l’obiettivo di far conoscere agli studenti l’importanza del Museo d’arte contemporanea per la città di Lissone. Dopo il successo numerico e partecipativo delle edizioni passate, nel mese di marzo ripartirà il progetto di educazione al patrimonio museale dal titolo “Tutti per il MAC, il MAC per tutti!”, promosso ormai da anni dall'Amministrazione Comunale di Lissone in collaborazione con il Museo d'Arte Contemporanea e realizzato grazie alla fattiva partecipazione della Cooperativa sociale EOS onlus.

Il percorso didattico si rivolge agli istituti scolastici lissonesi per rafforzare la simbiosi con uno dei principali poli culturali presenti sul territorio della Provincia di Monza e Brianza. Sono stati quasi 800 gli alunni - suddivisi fra 15 classi delle classi IV delle Scuole Primarie e 19 delle classi III delle Scuole di primo grado secondarie - coinvolti nell’attività didattica museale nel 2015/2016, progetto terminato lo scorso giugno con una mostra ospitata negli spazi dell’ex Osservatorio Colore.

Il nuovo programma, che partirà a marzo, avrà numeri di partecipazione simili a quelli della passata edizione ed è pensato per offrire alle Scuole di diverso ordine e grado esperienze creative e formative allo scopo di stimolarne la curiosità; il percorso partirà dalla conoscenza della Collezione storica Premio Lissone (1946-1967) del Museo d’arte Contemporanea (MAC), che permetterà agli alunni di re-interpretare le opere in chiave moderna e personale, lasciando spazio all’inventiva e alla creatività di ciascuno.

Il progetto prevede tre fasi, fra loro consecutive, alle quali parteciperanno tutti i ragazzi.

Un primo momento sarà dedicato alla visita guidata del Museo d’Arte Contemporanea di Lissone e allo svolgimento di un vero e proprio workshop artistico. Al termine della visita, incentrata sull’educazione al patrimonio, si terrà un momento ludico/creativo a consolidamento delle conoscenze apprese.

In un secondo momento prenderanno il via i laboratori didattici: nel corso di ogni laboratorio, preceduto da un percorso guidato su una specifica selezione di opere della Collezione storica, si affronterà un accostamento alle tecniche dell’arte che favoriscono l’espressione della creatività attraverso una serie di proposte connesse a diversi temi: luce, colore e forma rivolti alle scuole elementari, ritratto, paesaggio e “gesto d’artista” destinati alle scuole secondarie di primo grado.

Infine, il progetto terminerà con una mostra presso l’Osservatorio Colore, aperta a tutta la cittadinanza, che ospiterà i manufatti artistici realizzati dagli alunni. L’evento si rivelerà un’occasione di incontro tra le famiglie: nella stessa occasione sarà rivolto l’invito a tutti i partecipanti, genitori e figli, a realizzare un’opera collettiva e performativa posta temporaneamente a decorare gli ambienti esterni al Museo. La mostra, visitabile nel mese di giugno in concomitanza con gli orari di apertura del Museo, intende rafforzare la sinergia fra Museo e giovani generazioni, strumento di contatto e partecipazione fra i cittadini e la vita culturale della Città.

La scelta di allestire la mostra negli spazi dell’Osservatorio Colore non è stata casuale, ma corrisponde al desiderio di creare una contiguità fra lo spazio del MAC e quello limitrofo, sviluppando un ideale cordone ombelicale che permette di passare dalla Collezione del Premio Lissone alla rielaborazione delle opere eseguite dalle giovani generazioni di oggi. 

Lissone, 18 Febbraio 2017

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)