Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

“QUADRI” – IMMAGINI SONORE IN MUSICA

Duo Nicora - Baroffio

 23 aprile - ore 17.00 | Sala della Comunità | Lomagna (LC)

“CANTA CHE TI PASSA” -  LA CANZONE NEI TEMPI DI GUERRA E DOPOGUERRA

 Duo Mari – Bonanno  24 aprile – ore 21.00 | Auditorium Rigoni Stern | Agrate Brianza (MB)

Domenica 23 aprile e lunedì 24 aprile, Brianza Classica aspetta tutto il suo affezionato pubblico per un doppio appuntamento con la musica più amata e apprezzata! Due i comuni coinvolti, due diverse provincie e due programmi davvero in grado di accontentare i gusti degli ascoltatori più esigenti.

Domenica 23 aprile, alle ore 17.00, il concerto si terrà a Lomagna, all’interno della Sala della Comunità di via Don Carlo Colombo. Dal titolo “Quadri – immagini sonore in musica” si evince quanto verrà rappresentato nel corso del pomeriggio: il programma offrirà una panoramica di piccoli quadri musicali scritti in diverse aree geografiche negli anni ‘80 dell’Ottocento, un omaggio alla piccola forma che, pur nella sua autonomia, contribuisce a creare opere più ampie e articolate.

Lunedì 24 aprile, alle ore 21.00, l’appuntamento sarà invece ad Agrate Brianza presso l’Auditorium Mario Rigoni Stern, nella Cittadella della Cultura in via Gian Matteo Ferrario. Il concerto, dal titolo “Canta che ti passa – La canzone nei tempi di guerra e dopoguerra” proporrà un medley delle più suggestive canzoni di evasione tra Italia e Stati Uniti, durante i difficili periodi della Guerra e poi durante la spensieratezza del Boom Economico. Un pezzo della nostra storia in musica: i brani più famosi e più cantati da generazioni riproposti in un unico, appassionante concerto.

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?