Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Lavoro: K-Flex; Mandelli (FI), governo non sia spettatore licenziamenti  

"Il governo non sia spettatore di quanto sta accadendo nel territorio monzese, con il licenziamento da parte di K-Flex di 187 lavoratori. E' necessario che l'esecutivo assuma ogni iniziativa utile a salvaguardare i livelli occupazionali dell’azienda". Lo dichiara il senatore monzese di Forza Italia Andrea Mandelli, firmatario di una mozione sul tema. "La K-Flex ha utilizzato milioni di euro di contributi pubblici, eppure questo non ha fermato la delocalizzazione. Ecco perché chiediamo all'esecutivo di verificare se le modalità e le finalità con le quali l'azienda ha impiegato tali contributi siano congruenti con quanto previsto dalla normativa vigente e di assumere iniziative urgenti per far sì che i fondi pubblici percepiti da aziende che successivamente procedono alla delocalizzazione della produzione, anche solo parziale, vengano restituiti. Casi del genere non devono più ripetersi", conclude.