Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Monza Possibile porta in Provincia la petizione per destinare le aree dismesse a spazi per le scuole Frisi - Mosè Bianchi - Hensembergher. Più di 500 i firmatari

Monza Possibile si fa portavoce della petizione, lanciata online su Change.org, per chiedere più spazi per le scuole del polo scolastico di via Cavallotti di Monza (Frisi-Mosè Bianchi-Hensembergher), che ne hanno un disperato bisogno: la scuola Hensembergher, per esempio, ha aule in locazione in via Magenta, il Mosè Bianchi ha “in prestito” spazi nella sede della Provincia, il Frisi occupa praticamente tutte le aule disponibili.

La soluzione potrebbe partire proprio da un altro problema di Monza, quello delle aree dismesse: secondo il comitato occorre ripensare l'uso delle aree abbandonate intorno al polo scolastico Frisi-Mosè Bianchi-Hensembergher (in particolare le aree Buon Pastore, Ex-Pagnoni e Via Cavallotti-Via A. Da Brescia-Via Bezzecca), destinandole spazi per le scuole circostanti invece che a edilizia residenziale (come attualmente previsto dal PGT approvato dall'Amministrazione comunale). Parte delle aree e degli edifici può infatti essere destinata ad aule, a palestre e a spazi per le scuole, che sono carenti di strutture.

“Da tempo – fanno sapere dal comitato – ci stiamo confrontando con i cittadini di Monza sul tema dell'edilizia scolastica, e in particolare sulla possibilità di destinare parte delle aree dismesse in prossimità a nuovi spazi per le scuole. Abbiamo presentato questa esigenza in occasione della protesta presso la sede della Provincia in data 8 gennaio.”

In seguito è stata lanciata una raccolta firme online, che ha riscosso un notevole interesse (più di 500 firmatari), a dimostrazione dell'attenzione per questo tema. “Le esigenze espresse purtroppo non sono state prese in considerazione dall'Amministrazione Comunale di Monza durante la discussione del PGT, e le relative osservazioni (presentate dai comitati di quartiere e da Possibile) sono state respinte” commentano dal comitato.

“Siamo consapevoli della necessità di portare avanti l'istanza espressa da molti cittadini e da molte cittadine: Possibile se ne fa portavoce a livello politico e chiede un intervento della Provincia, competente in materia di edilizia scolastica per le scuole superiori, a partire dalle richieste espresse con la petizione e con le relative osservazioni”. La petizione è stata consegnata al Presidente della Provincia Gigi Ponti.

“Noi continueremo come Possibile a lavorare al fine di creare un ampio consenso intorno a questa proposta; la condizione delle scuole è critica e il tema è molto sentito” concludono dal comitato.

Il Comitato monzese di Possibile

Email: monzapossibile@gmail.com

Fb: https://www.facebook.com/monzapossibile?ref=hl

Tutte le informazioni su Possibile sono disponibili sul sito possibile.com

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)