Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

LabMonza riunisce Sindaci e buone pratiche brianzole sul tema dei rifiuti

La mattina del 21 maggio in via Ramazzotti LabMonza ha riunito il Sindaco di Desio Roberto Corti, l'ex Sindaco di Vimercate Paolo Brambilla (assieme all'ex Vicesindaco ed assessore all’ambiente Corrado Boccoli) ed il Sindaco di Monza Roberto Scanagatti, in un incontro moderato dall’Assessore e candidato Claudio Colombo.

Al centro dell’incontro il futuro della gestione e del ciclo dei rifiuti a Monza ed in Brianza, a partire dal programma di LabMonza e dalle due buone pratiche di Desio e Vimercate: la tariffazione puntuale dei rifiuti e in prospettiva la costituzione di un ATO provinciale per la loro gestione, superando la gestione individuale attraverso lo strumento dell'appalto ai privati - nello specifico, alla Sangalli srl.

Difatti mentre Monza entrava nella spirale del caso "Clean City", che ha coinvolto anche alcune figure tecniche e politiche dell’amministrazione Mariani-Allevi, i Comuni facenti parte di C.E.M. e Gelsia raccoglievano i frutti della buona gestione delle due reti: costi pro capite più bassi, implementazione della raccolta differenziata, miglioramento del servizio.

Anche il Sindaco Scanagatti invita a porre l'attenzione sugli scenari futuri e propone una trasformazione importante rispetto al passato: «Chiusa negli scorsi cinque anni la partita della gestione del servizio idrico, nel rispetto del referendum, dobbiamo affrontare nei prossimi cinque anni quella dei rifiuti». Una partita, ha aggiunto il Sindaco, fondamentale per l'amministrazione comunale, che finalmente potrà intervenire più direttamente sulla questione. Occorre un'azione globale, in sinergia con gli altri centri della Brianza, che si concretizzi nella realizzazione di una rete ampia di comuni, in modo tale da ottimizzare la gestione dei rifiuti, aumentando la raccolta differenziata, ma anche valorizzando il riciclo e il riuso dei beni. In questo, le esperienze pregresse dei Comuni di Vimercate e Desio, e - anche se in ambito diverso - di Brianzacque sono un esempio positivo.

Un impegno certamente importante, quello del Sindaco, che conferma la condivisione delle proposte programmatiche avanzate da LabMonza per la raccolta puntuale dei rifiuti e la costituzione di un ATO provinciale per la gestione dei rifiuti superando la sua gestione privata.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)