Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Giardini pubblici, un nuovo cartello con le «istruzioni per l’uso»

Un cartello all’ingresso di tutti i parchi pubblici per ricordare – anche visivamente – obblighi e divieti di chi fruisce delle aree verdi comunali e per sottolineare l’importanza del rispetto degli spazi.

Per sensibilizzare la cittadinanza sul corretto utilizzo degli spazi verdi dislocati sul territorio, l’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Ufficio Diritti animali (UDA) ha predisposto un nuovo pannello graficamente accattivante che verrà collocato nei prossimi giorni in prossimità di tutti gli accessi ai giardini pubblici.

Recependo le normative nazionali e alcuni dei punti principali contenuti nel Regolamento per il benessere animali e il Regolamento per il verde pubblico approvati dal Consiglio Comunale di Lissone, l’Amministrazione Comunale ha scelto uno strumento visivo per ribadire alcuni dei più elementari obblighi e divieti relativi alle aree verdi comunali, troppo spesso però scarsamente osservati dai fruitori.

In particolare, le icone ricordano il divieto di accendere fuochi, imbrattare con vernici spray o deturpare la segnaletica ed i manufatti presenti e utilizzare fiamme libere all’interno delle aree pubbliche, dove è anche proibita ogni forma di accampamento e di pic-nic. Nei giardini pubblici vige il divieto di circolare con mezzi motorizzati, di giocare a pallone e di calpestare o cogliere o comunque danneggiare la flora presente. Vietato anche dar da mangiare ai piccioni.

Il pannello informativo specifica che sono ammessi nei viali o nei percorsi asfaltati (eventualmente in terra battuta) solo i veicoli a motore per il trasporto di soggetti diversamente abili e i veicoli autorizzati, oltre a biciclette, monopattini e mezzi di locomozione non motorizzati.

È altresì vietato far uso delle strutture e degli arredi in modo non conforme alla loro destinazione, fra cui l’obbligo di utilizzo delle attrezzature per il gioco solo da parte dei bambini.

Specifiche particolari riguardano i conduttori dei cani, per i quali vige l’obbligatorietà dell’utilizzo del guinzaglio (lunghezza massima 1,50 metri), della raccolta di deiezioni e loro deposito nel cestino portarifiuti, del possesso della museruola da applicare in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti, e del mantenimento a debita distanza dalle aree attrezzate per il gioco dei bambini.

Lissone, 31 Maggio 2017

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)