Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Per un comitato monzese M5 non arriverà a Monza: dura la smentita degli assessori di Milano Granelli e di Monza Confalonieri.

E’ stata diffusa a Monza nelle scorse ore da parte di un Comitato la notizia secondo la quale il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile (PUMS) del Comune di Milano non conterrebbe il prolungamento di M5 verso Monza. Nelle dichiarazioni del Comitato si legge che il "Piano urbano per la mobilità sostenibile appena adottato in Consiglio comunale, non prevede il prolungamento della M5 fino a Monza". Dura la replica dell'Assessore alla mobilità del Comune di Monza Paolo Confalonieri: "E' inaccettabile che a pochi giorni dalle elezioni si possano affermare in modo così plateale vere e proprie falsità sulla metropolitana, opera che grazie al lavoro di tre anni svolto dall'Amministrazione Scanagatti in collaborazione con i comuni di Milano, Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni è oggi una certezza. Un duro lavoro di ricucitura per recuperare lo sbaglio della precedente amministrazione Mariani - Allevi che rinunciò all'opera, che invece risulta strategica per diminuire l'inquinamento e il traffico e per rispondere alle esigenze di migliaia di lavoratori e studenti". Anche l'Assessore alla mobilità del Comune di Milano Marco Granelli ha fermamente smentito le comunicazioni del Comitato cittadino: "Il PUMS adottato in Consiglio Comunale di Milano a pag. 135 prevede il prolungamento della M5 da Bignami a Monza. Per il Comune di Milano questo prolungamento è strategico per lo sviluppo del trasporto pubblico e per la politica di mobilità che intende diminuire il numero di auto private in ingresso in città. L’area di Monza e Brianza che sarà collegata con Milano attraverso la M5 e la M1 rappresenta un bacino di 350.000 persone, pari alla 9° città d’Italia. Per questo il Comune ha inserito le risorse necessarie per la progettazione definitiva del prolungamento in un unico lotto della M5 a Monza e Brianza con 16 milioni di € già a disposizione. Il 22 maggio 2017 MM ha concluso l’elaborazione della prima fase dello studio di fattibilità. Gli elaborati consegnati da MM indicano la fattibilità del prolungamento e l’ipotesi di un unico lotto complessivo come quello maggiormente opportuno e sostenibile in termini di risorse e tempi. Tra tutti i prolungamenti individuati nel PUMS, quello di Monza è individuato come prioritario ed è il più avanzato in termini di percorso progettuale".

Ufficio stampa di Roberto Scangatti

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)