Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Festa del corpo infermiere volontarie della Cri: appuntamento il 25 giugno alle 18 al Centro logistico e sportivo dell’aeronautica militare di Milano Linate 

Monza, 22 giugno 2017 – Anche le Crocerossine del comitato di Monza parteciperanno alla festa di domenica 25 giugno. Appuntamento alle 18 presso il Centro logistico e sportivo dell’aeronauta militare di Milano Linate per la festa del Corpo delle infermiere volontarie della Cri. Durante la serata sarà proiettata l’ultima pellicola di Leonardo Tiberi, “Noi eravamo”.

Infermiere volontarie: un po’ di storia. 109 anni di incessante attività umanitaria, svolta con diligenza e professionalità, fanno la storia del Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana. Già nella mente e nel cuore dell’ideatore e padre fondatore del Movimento di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Jean Henry Dunant, che così annotò nel suo Souvenir de Solferino, compilato dopo la campagna d'Italia del 1859:[…] durante un periodo di pace e di tranquillità, di costituire delle società di soccorso il cui scopo sarebbe quello di far curare i feriti, in tempo di guerra, da volontari zelanti, vocati e ben qualificati per un simile compito. […] Si rendono perciò necessari infermiere e infermieri volontari, diligenti, preparati, iniziati a questo compito, che, ufficialmente riconosciuti dai comandanti delle forze armate, siano agevolati ed appoggiati nell’esercizio della loro missione.

Nel 1908 il pensiero di Dunant diventa azione: nasce il Corpo delle infermiere volontarie. Prende così il via un percorso inarrestabile fatto di donne determinate e dolci insieme: formate attraverso un corso declinato in due anni, motivate dai principi dell’associazione umanitaria più grande del mondo, animate dal motto che diventa ideale e permea, ritmandolo, ogni loro passo: Ama, conforta, lavora, salva. Attive da allora e presenti ovunque necessario, le Sorelle fanno parte delle storie e dei volti della prima guerra mondiale narrati da Leonardo Tiberi nella produzione realizzata con il patrocinio del ministero della Difesa e con la collaborazione dell'Aeronautica militare e dei corpi ausiliari della Cri: corpo militare e corpo infermiere volontarie. Lavorano oggi in ogni settore della vita civile in cui la loro presenza sia richiesta e necessaria, ovunque vi sia vulnerabilità e, dal 1982, partecipano a tutte le missioni di pace al fianco delle forze armate e dell'associazione di cui portano orgogliose il vessillo.

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?