Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 Profit e non profit alleati per la cultura

28 giugno Belvedere Villa Reale di Monza

organizzato da Cis Centro Studi Impresa e Camera di Commercio di MB

Hanno partecipato ai lavori: 

il Direttore del Consorzio Villa Reale e Parco Piero Addis, il Direttore della Triennale Andrea Cancellato, il Direttore della Comunicazione del Piccolo Teatro di Milano Alessandro Borchini Marta Petenzi della Fondazione della Comunità Monza e Brianza e Consigliere nazionale dell'Associazione Italiana per la Filantropia Istituzionale.Sono intervenuti anche gli Igers Brianza sul ruolo dei social e la regista Cristina Maurelli per Liberi svincoli, un gruppo di artisti del nostro territorio che propone progetti di Cinema e Teatro per il sociale  e che ha presentato  alcuni suggestivi trailer: Straniero io? sulle problematiche dell'accoglienza dei migranti e Il corpo negatocontro la violenza sulle donne. 

Dopo i saluti istituzionali il dibattito è iniziato con la dichiarazione del Presidente della Camera di Commercio: 

Oltre 45MILA TRA IMPRESE E enti NON PROFIT IN LOMBARDIA LAVORANO PER LA CULTURA.

Le imprese culturali e creative attive in Lombardia sono 30.30 e 14.559 le istituzioni attive non profit in Lombardia in attività culturali e artistiche, ricreative e di socializzazione.

Relazioni di enti importanti hanno ribadito la necessità di promuovere in Brianza la cultura in sinergia fra imprese e terzo settore.

Il prof. Fabio Corno della Bicocca ha  posto l'attenzione sulle Misure fiscali che agevolino la partecipazione di privati alla diffusione di cultura: Chi effettua erogazioni liberali a favore della cultura può godere di importanti benefici fiscali.Per gli enti pubblici l'Art Bonus è uno strumento ormai entrato a pieno regime come possibilità per sostenere il patrimonio culturale. E' importante che anche il fisco si schieri con più incentivi per la cultura.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)