Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Monza Brianza.  Portavoce brianzoli M5S Corbetta e Tripiedi restituiscono oltre 300 mila euro per il sostegno alle piccole e medie imprese.

307.807,40 euro, di cui 136.488,20 arrivati dal consigliere regionale Gianmarco Corbetta e 171.319,20 dal deputato Davide Tripiedi. Questa è la somma che i due portavoce del M5S eletti in provincia di Monza e Brianza hanno restituito alle casse pubbliche dall'inizio della legislatura grazie al taglio dei loro stipendi. Il dato è raccolto sulla piattaforma "TiRendiconto" dove si può trovare il riepilogo delle restituzioni del Movimento, sia nel Parlamento che nei Consigli Regionali, e una scheda per ogni portavoce con le spese sostenute e le somme restituite fino ai cedolini degli stipendi. Ad oggi i portavoce regionali e nazionali del Movimento hanno restituito complessivamente 33 milioni di euro dei loro stipendi (22 milioni in Parlamento e 11 milioni nelle Regioni), rinunciando nel contempo ai rimborsi elettorali (che per il solo Parlamento ammontano a 42 milioni). Le restituzioni dei parlamenti M5S versate nel fondo del microcredito hanno fatto nascere 5300 imprese che danno lavoro a 13000 persone nel nostro Paese. Per Corbetta e Tripiedi: "Piena trasparenza sulle spese sostenute dagli eletti nell’esercito del mandato e riduzione dei costi della politica. E' per questo che, dall'inizio della legislatura, rendicontiamo le nostre spese e restituiamo parte del nostro stipendio dedicandolo al sostegno alle piccole e medie imprese della Lombardia e del nostro Paese. Avevamo fatto un patto con i cittadini che ci hanno eletto e abbiamo mantenuto la promessa. E' un segnale di correttezza, onestà e trasparenza verso i cittadini ed un esempio reale di come sia possibile ridurre i costi della politica. Gli eletti di tutti i partiti, nessuno escluso, continuano a percepire l'intero stipendio e i rimborsi elettorali che noi non abbiamo nemmeno richiesto. Sono somme indegne in un momento di forte crisi come quello che stiamo vivendo. L'attività politica non può assolutamente essere un lavoro per arricchirsi ma deve tornare a essere un servizio ai cittadini".

"TiRendiconto" Regioni è al link: https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/regioni/riepilogo_generale.php   mentre quello nazionale si trova al link: https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza/

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?