Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

BRIANZA CLASSICA RIPARTE

CON LA RASSEGNA SUONI IN ECO-LOGIA!

Dopo il successo del primo tempo, che da gennaio a giugno ha coinvolto 17 Comuni nelle Province di Monza e Brianza e di Lecco, Brianza Classica dà il via alla seconda parte dell’edizione 2017, dal titolo “Suoni in Eco-logia”: un cartellone di 10 concerti che animeranno il territorio brianzolo da settembre a dicembre. Il Festival, diretto dal Maestro Giorgio Matteoli, torna così ad accogliere il pubblico con nuovi appuntamenti, completamente gratuiti, caratterizzati dalla presenza di artisti nazionali ed internazionali e dall’esecuzione di programmi musicali diversificati capaci di soddisfare una platea eterogenea di spettatori.

Il primo concerto si terrà sabato 2 settembre, alle ore 21, nella Chiesa di San Bernardo di Cesano Maderno (MB). Il Concerto di musica sacra in programma vedrà protagonisti la splendida voce del  mezzosoprano Edita Randová e il pianista Vladimír Strnad. Il duo eseguirà celebri brani sacri, tra i quali “Pietá, Signore” di Stradella, “Lascia chio pianga” di Händel, brani dallo “Stabat Mater” di Pergolesi e di Vivaldi, l’ “Ave Verum” di Mozart ed il “Panis Angelicus” di Franck.

Il programma aggiornato dei concerti, gli approfondimenti e le schede degli artisti sono presenti sul sito web www.brianzaclassica.it.

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?