Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

che si cominci a parlare di una ciclabile in via Borgazzi è sicuramente un fatto positivo. Fin'ora sembrava un discorso chiuso ma evidentemente dopo il questionario destinato ai commercianti di c.so Milano/via Borgazzi, promosso da FIAB MonzainBici e Importiamo il modella Amsterdam con un risultato favorevole all'80% alla ciclabile, qualcosa si sta muovendo nel senso giusto.

E' stato realizzato un tratto di ciclabile da Via Philips a via Montenero ma siamo convinti che dovrà essere completato per avere una sua utilità, in caso contrario rimarrà un breve tratto poco utile e si aggiungerà allo spezzatino monzese. 

Quello che chiediamo da tempo è la possibilità per i cittadini monzesi di raggiungere la prossima fermata della metropolitana a Bettola e magari arrivare fino a Sesto San Giovanni, partendo da Largo Mazzini.

I vantaggi per la città sono ormai conosciuti da tutti e un disincentivo all'uso del proprio mezzo privato a motore non potrà che portare notevoli vantaggi.

Lo vediamo in tutte le città europee dove queste soluzioni si susseguono continuamente e sono sempre più avanzate e indirizzate a favorire una mobilità dolce per pedoni e ciclisti e in definitiva per tutta la cittadinanza. 

Piccoli accorgimenti per eliminare eventuali problemi di traffico locale potranno essere affrontati ma è certo che restringere la carreggiata stradale è uno di quei modi con più risultati positivi che fanno parte della moderazione del traffico, volta a diminuire le velocità delle auto con conseguente riduzione degli incidenti.

L'alto  possesso di auto, primato monzese, è anche il risultato di mezzi pubblici carenti e quindi potenziando questa modalità di trasporto affiancata ad un forte incremento di mobilità ciclistica, porterà a diluire sensibilmente le auto in circolazione e parcheggiate lungo le strade, liberando spazi che saranno messi a disposizione della cittadinanza.

Quindi salutiamo favorevolmente la nuova pista di Via Borgazzi a patto che venga completata nel suo itinerario completo da Largo Mazzini a Bettola/Sesto SanGiovanni.

Uff. Stampa FIAB MonzainBici

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?