Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Ufficio tecnico digitale nella PA: un seminario per conoscere tutte le soluzioni

Starch organizza l’1 dicembre a Cavenago Brianza un incontro per fare il punto della situazione sulla normativa attuale per la Pubblica Amministrazione digitale, con interventi di Regione Lombardia e Comune di Monza.

28 novembre 2017 - Si terrà venerdì 1 dicembre l’incontro sul tema “Nuovi strumenti e metodi per un ufficio tecnico digitale” organizzato da Starch, azienda che da oltre trent’anni realizza software e sistemi per l’automazione dei processi della Pubblica Amministrazione affiancando attività di formazione e consulenza. Il seminario è rivolto a responsabili dell’Ufficio Tecnico comunale e CED che hanno l’esigenza di conoscere gli strumenti più avanzati per la digitalizzazione all’interno degli uffici di Comuni ed enti, sia per adeguarsi alla normativa sia per consentire anche ai propri utenti un miglior servizio e una maggiore efficienza. L’appuntamento è a Cavenago Brianza (MB) presso il Devero Hotel alle ore 8.45.

Aprirà i lavori il Ceo di Starch, Claudio Beretta, con le considerazioni sul piano triennale 2017-2019 per l’informatica della PA.

Si parlerà dei temi più stringenti, come il sistema PagoPA – che permette di effettuare i pagamenti elettronici alle PA, al quale gli enti pubblici possono aderire entro il 30 dicembre di quest’anno. Oltre a presentare lo stato attuale di questa opportunità e le regole per attivarla, Starch mostrerà come concretamente sia possibile introdurre soluzioni tecnologiche in grado di integrarsi senza alcun disagio con le piattaforme di altri partner tecnologici.

Ruggero Beretta, Project Manager di Starch, illustrerà le funzionalità principali di ArchiWeb, la soluzione web per l’ufficio tecnico comunale che permette di gestire le pratiche di back office dell’edilizia privata.

Al centro del dibattito si parlerà anche di SUE e SUAP, gli sportelli unici per l’edilizia e le attività produttive: oggi grazie al software CPortal di Starch, sono più di 200 i Comuni che si sono dotati di questo sistema all’avanguardia per la gestione delle pratiche edilizie online. Una procedura che funziona in modo ottimale, registrando 190 mila pratiche presentate da parte di oltre 25 mila utenti professionisti. 

Sempre in ottica di servizio al cittadino, si parlerà dello Sportello Civico, uno strumento indispensabile per la gestione di tutte le istanze online, che il DPCM del 13/11/2014 ha reso obbligatorio con la completa digitalizzazione dei processi interni e dei flussi documentali. Lo Sportello Civico ha tra le sue peculiarità la predisposizione per l’autenticazione tramite Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale in conformità al Cad, che sarà un altro argomento di discussione al seminario.

In programma, inoltre, l’intervento di Regione Lombardia in merito al suo ruolo nel processo di innovazione e alle sue soluzioni per l’automazione dei processi tecnologici nella PA (Gel e MyPay) e, a seguire, del Comune di Monza per testimoniare la propria esperienza in termini di digitalizzazione.

Seminario Starch - Nuovi strumenti e metodi per l'Ufficio tecnico digitale
Venerdì 1 dicembre 2017 - Dalle ore 08.45 alle 13.00
Devero Hotel, Largo Kennedy 1, Cavenago di Brianza (MB)

www.starch.it

STARCH s.r.l. nasce nel 1985 con la finalità di rea­lizzare software, servizi e sistemi per l’automazione degli Uffici Tecnici della Pubblica Amministrazione. In particolare Starch è leader nella produzione di software per la gestione delle Pratiche Edilizie, dei Certificati di Destinazione Urbanistica e di Agibilità. Ad oggi oltre 500 Comuni distribuiti in tutta Italia utilizzano le soluzioni tecnologiche dell'azienda.

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?