Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Sono stati affidati i lavori di messa in sicurezza del Boscone di Ornago, ampia superficie boscata in gestione al Parco, molto fruita dalla cittadinanza, ma che presenta delle piante potenzialmente pericolose in prossimità dei sentieri. Il Parco ha scelto di affidare i lavori ad aziende agricole/ditte boschive sfruttando una norma nazionale che permette di convenzionare questo genere di lavori alle aziende agricole. Per il Presidente del Parco Ing. Brambilla Silvano “La volontà di cercare un’azienda agricola per la manutenzione di queste aree è una chiara volontà di cercare nel mondo agricolo una sponda su cui appoggiarsi per realizzare i lavori di manutenzione del territorio. Siamo convinti che gli agricoltori debbano essere i nostri primi referenti quando si parla di manutenzione professionale del territorio”. I lavori sono stati aggiudicati all’Azienda Agricola – Ditta Boschiva – Pian delle Fontane di Manzoni Matteo, con sede a Ballabio (LC). In cambio della legna che si otterrà dalla rimozione delle piante pericolose e morte in piedi l’azienda si è impegnata a: - Fornire e mettere a dimora 200 piantine nelle chiarie che si andranno ad aprire nel bosco - Decespugliare un’area di 15.000 mq attorno alle 200 piantine e alle 1500 messe a dimora negli anni scorsi; questo intervento di decespugliamento verrà ripetuto due volte all’anno per i prossimi due anni (2018/2019) - Contenimento dei ricacci di Prunus serotina, una specie arborea invasiva molto presente all’interno del Boscone. Qui verranno fatti tagli dei ricacci per due volte all’anno per due anni, su una superficie di 40.000 mq, praticamente la parte più pregiata del Boscone di Ornago. La direzione e il controllo dei lavori verrà eseguito da personale dipendente del Parco.

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?