Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Domenica 18 febbraio dalle ore 14

Villa Antona Traversi,

uno scrigno che riapre le porte

Visite culturali con il FAI, Cena di gala con il Rotary Meda

 

Scopo del FAI è di contribuire alla tutela, alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio culturale.

La Delegazione FAI di Monza, nell’ambito delle sue iniziative culturali, in collaborazione con il Rotary Club di Meda e delle Brughiere, con il patrocinio del Comune di Meda, promuove l’organizzazione di visite culturali a Villa Antona Traversi che riapre le porte ai visitatori, terminato un intervento di risanamento e ripristino delle coperture, dopo l'incendio che l’ha colpita lo scorso settembre, compromettendone un’intera ala, oltre al sottotetto, al secondo piano dell’ala nord e a parte del chiostro.

I volontari della Delegazione FAI Monza offriranno la possibilità ai visitatori di scoprire la Chiesa di San Vittore, gioiello rinascimentale del 1520, la Sala del Coro, il Chiostro e l’Archivio del Monastero, con documenti risalenti al X secolo. Villa Antona Traversi, attualmente di proprietà della famiglia Antona Traversi, fu edificata all'inizio del 1800 trasformando il preesistente monastero femminile di San Vittore, fondato agli inizi del IX secolo e soppresso nel 1798. L’edificio fu acquistato da Giovanni Giuseppe Maunier che incaricò l’architetto Leopoldo Pollack di trasformare il cenobio in una villa neoclassica. Il progetto salvò la bella Chiesa di San Vittore, con i magnifici affreschi cinquecenteschi di Bernardino Luini e della sua bottega.

Il Comune di Meda, che promuove la crescita culturale della città, collabora e sostiene le associazioni culturali e di volontariato, patrocinando molte loro iniziative, assicura e sostiene la conservazione del patrimonio culturale e ne favorisce la pubblica fruizione e la valorizzazione, ha concesso il patrocinio all’iniziativa.

La sera, la Villa ospiterà una Cena di Gala organizzata dal Rotary Club di Meda e delle Brughiere: il Professor Carlo Pagani, Direttore Artistico e Consulente ai Restauri, terrà una relazione dal titolo “Riscoprire i tesori: il restauro conservativo".

I contributi raccolti durante la giornata verranno interamente devoluti a favore del restauro della parte storica della Villa danneggiata dall’incendio.

 Domenica 18 febbraio

Ore 14: inizio visite culturali

Ultima visita: partenza ore 17

Durata un’ora

Ore 18.00: inizio visita riservata agli ospiti della cena

Ore 19.30: inizio cena di gala

Informazioni

L’evento avrà luogo presso Villa Antona Traversi

Piazza Vittorio Veneto, 4, Meda MB

Pagamento tramite bonifico e con prenotazione obbligatoria sul sito faiprenotazioni.it o presso la segreteria Rotary Meda e delle Brughiere.

Visite culturali:

Ingresso a contributo libero a partire da 10 €

Per informazioni: monza@faigiovani.fondoambiente.it

Visita culturale + cena di gala:

Ingresso a contributo libero a partire da 60 €

Per informazioni: rotary.meda@sintsrl.it