Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Abbattimento delle Barriere architettoniche: l’impegno del Comune continua con la mappatura del quartiere Pacinotti

Barriere architettoniche eliminate definitivamente nel cimitero cittadino e nella scuola “Dante alighieri”, altri interventi già programmati per il 2018 che interesseranno in modo particolare gli assi viari e l’impiantistica semaforica.

Prosegue l’impegno del Comune nell’abbattimento delle barriere architettoniche, con l’assessore alla Persona Anna Maria Mariani che nei giorni scorsi alla presenza del dirigente del Settore Servizi sociali e del Comandante della Polizia locale ha incontrato una delegazione di cittadini per pianificare gli interventi da attuare nel breve periodo sul territorio.

A breve prenderà il via la mappatura di una nuova zona della città che coinciderà con il quartiere Pacinotti; ad occuparsi dei rilevamenti sarà una Dote comune e un richiedente asilo. Ad entrambi come impegno pregresso all’inizio dell’attività sarà chiesto di frequentare un breve corso di formazione tenuto dagli agenti di Polizia locale per saper utilizzare le schede tecniche di rilevazione dell'accessibilità degli spazi pubblici.

Il progetto di mappatura sarà accompagnato anche da alcune persone con disabilità che hanno dato la loro disponibilità a partecipare ai sopralluoghi.

Nei prossimi mesi è prevista anche la divulgazione degli interventi che sono stati eseguiti dall’Ufficio Lavori lavori pubblici sulla viabilità cittadina, frutto del precedente progetto avviato nel 2016.

È inoltre previsto un incontro con i rappresentati del commercio locale per valutare la situazione degli esercizi pubblici e la fruibilità degli stessi da parte di persone con difficoltà motorie.

“L’impegno dell’Amministrazione Comunale prosegue senza sosta per non lasciar sole persone che si trovano in una situazione di fragilità - sottolinea Anna Maria Mariani, assessore alla Persona - Oltre alla mappatura del territorio, vogliamo contribuire a rendere la nostra città un territorio in cui le pari opportunità si manifestino concretamente. Durante l'incontro è stata valutata la possibilità di mettere in atto nuove strategie che consentano alle persone con disabilità di entrare nei negozi e negli esercizi pubblici. Come soluzione, oltre a quella dell’adeguamento stradale, si è pensato all'uso di passerelle mobili. Questa possibilità sarà condivisa dall’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Merlino, in una successiva riunione aperta con i rappresentanti dei commercianti lissonesi”.

Nel Piano Triennale dei Lavori pubblici, dal 2018 al 2020 è previsto un impegno di spesa complessivo di 350.000 euro con l’obiettivo specifico di abbattere le barriere architettoniche in città.

Nel 2017, gli interventi principali hanno riguardato il cimitero cittadino e la scuola “Dante”, con l’abbattimento delle barriere ancora esistenti derivanti dalla presenza di differenti quote tra i piani rialzati e quelli di calpestio. Contestualmente alla ristrutturazione dell’impianto semaforico di Piazza Italia-Via Matteotti, sono stati predisposti dispositivi per non vedenti sia acustici che fisici sul marciapiede. Analoghi interventi sono previsti nel 2018 su ulteriori assi viari.  

Lissone, 23 Marzo 2018

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)