Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Assegni di studio e Buoni libro agli studenti delle Scuole di Secondo Grado: il Comune premia 67 studenti meritevoli

43 assegni di studio del valore di 250 euro cadauno e 24 buoni libro da 100 euro l’uno per gli studenti più meritevoli che si sono classificati ai primi posti nelle rispettive graduatorie. La Giunta Comunale ha deliberato l’erogazione di Assegni di studio e Buoni libro a favore degli studenti lissonesi delle scuole di II° grado Statali o Paritarie. Complessivamente sono pervenute in Comune 143 domande, di cui 139 ammesse.

Gli assegni di studio sono stati attribuiti su indicazione di una commissione formata da due rappresentanti del Consiglio Comunale di maggioranza e opposizione e da tre rappresentanti delle scuole, con criteri predeterminati che hanno tenuto conto sia del merito scolastico dello studente che delle condizioni economiche della famiglia.

I buoni sono stati assegnati agli studenti, esclusi dall’attribuzione degli assegni di studio, che hanno ottenuto i punteggi più alti sulla base del solo merito scolastico. Tutti gli studenti che riceveranno il riconoscimento sono residenti nel Comune di Lissone, iscritti all’anagrafe della popolazione da almeno due anni e non hanno compiuto 21 anni d’età. Il numero degli assegni di studio e dei buoni libro, inizialmente era previsto rispettivamente in numero di 40 e di 20.

Essendosi verificati degli ex aequo l’Amministrazione ha stanziato ulteriori risorse per consentire la premiazione anche degli studenti così classificatisi, con un impegno di spesa che ammonta a circa 13.150 euro. La cerimonia di consegna si terrà mercoledì 11 aprile alle 17 presso la sala consiliare.

Lissone, 28 Marzo 2018

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?