Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Contro lo sfruttamento degli animali:

ENPA ci riprova sabato 5 maggio in una nuova location!

Sarà la volta buona? Dopo ben tre rinvii per i più svariati motivi (neve, elezioni politiche e pericolo di cedimento del manto stradale), ENPA organizzerà per tutta la giornata di sabato 5 maggio 2018 in centro Monza un banco di informazioni e sensibilizzazione contro ogni forma di sfruttamento animale.

La nuova location sarà in Largo IV Novembre, a due passi da Piazza Roma e dall'Arengario e dal palazzo del Comune in Piazza Trento e Trieste.

Per l'occasione ENPA sezione di Monza e Brianza ha realizzato una interessantissima mostra dal titolo "Da Laika alla Volkswagen, 60 anni di sfruttamento animale". Nei pannelli espositivi e nei volantini che distribuiremo a quanti ne faranno richiesta saranno trattati solo alcune degli esempi di sfruttamento cui l'uomo, convinto assertore del concetto di antropocentrismo che pone la specie umana al centro dell'universo, sottopone le altre specie con cui convive sul pianeta. Attribuendo a se stesso ogni parametro di valutazione e giudizio, partendo dall’assunto di disporre maggior diritto alla vita di qualsiasi altro essere vivente, gli (altri) animali sono, di conseguenza, al suo servizio e quindi sacrificabili al suo benessere, alla sua comodità e al suo divertimento.

Sei sono i temi scelti per illustrare, sia pur brevemente - nei cartelli e nei volantini - il viaggio degli ultimi 60 anni di sfruttamento degli animali.

"Laika, cosmonauta “per forza”. Un viaggio di solo andata" (la cagnolina mandata in orbita nel 1957 e morta nello spazio).

"Gli spettacoli con animali: divertenti da morire" (dai palii con i cavalli a quelli con rane e oche fino alle assurde corse in tante città spagnole di locali e turisti insieme ai tori).

"La tragedia dell’importazione selvaggia di animali" (sempre attuale in virtù della costante richiesta da parte degli Italiani di cuccioli di razza, soprattutto di taglia piccola e che comporta massacranti viaggi di animali in giovanissima età imbottiti di farmaci per mascherare eventuali problemi e con documenti falsificati).

"Schiavi dei turisti" (gli infiniti abusi fisici e psicologici degli operatori turistici  per fornire intrattenimenti ai turisti in tutto il mondo, ad esempio la possibilità di "coccolare" animali selvatici strappati dal loro habitat naturale).

"I combattimenti clandestini: lottare fino alla morte" (dalla crudeltà degli allenamenti mirati a esaltare l'aggressività alle scommesse clandestine passando per i furti di cani di proprietà usati per la riproduzione, il combattimento o semplicemente come “esca”).

"Dieci scimmie e un Maggiolino" (il recente scandalo delle scimmie rinchiuse in una vetrina e costrette a respirare i gas di scarico del nuovo modello diesel del Volkswagen Maggiolino).

Altri volantini disponibili gratuitamente al banco riguardano argomenti dai circhi e gli zoo agli allevamenti intensivi, dalle pellicce alla caccia.

Non potrà mancare, considerato che già cominciano ad arrivare segnalazioni di abbandono di gattini e cuccioli di cane, un argomento quanto mai attuale: quello della sterilizzazione. Troverete pertanto informazioni sull'opportunità di sterilizzare i propri animali di casa, proprio per arginare il problema delle nascite indesiderate e quelle che sono, spesso, le tragiche conseguenze.

Al banco - presente dalle 9:30 alle 19:00 circa - troverete inoltre una bella selezione di accattivanti gadget e idee regalo per grandi e piccoli. Sarà naturalmente possibile iscriversi all'associazione o rinnovare la propria iscrizione per il 2018.

Infine, una piccola sorpresa! Dalle 15:00 alle 16:00 sarà presente Lorena Quarta, autrice del libro "La terza vita di Jasmine" (il cui ricavato delle vendite sarà interamente devoluto all'Enpa di Monza e Brianza) con la piccola protagonista per fare dedica e autografo (e selfie!) a quanti lo desiderano.